Austria, gli islamici protestano e la Lego ritira un gioco

Dopo la protesta della comunità islamica austriaca l'azienda danese non produrrà più la scatola "Star Wars: il Palazzo di Jabba"

Incredibile ma vero: censurato un gioco della Lego perché ritenuto blasfemo. L'azienda danese di giocattoli non produrrà più "Il palazzo di Jabba", la scatola di mattoncini della serie Guerre stellari, dopo le dure proteste della comunità musulmana austriaca. Il caso era scoppiato lo scorso gennaio, quando un padre, membro della Comunità turca austriaca, aveva sollevato la questione dopo aver trovato tra i giocattoli del figlio proprio la scatola incriminata: "Non è possibile che un gioco come questo stia nella stanza da letto di un bambino", aveva detto l'uomo, subito supportato dalla comunità islamica, lanciando una serie di accuse molto circostanziate: il Palazzo di Jabba era troppo simile a Santa Sofia, la basilica-moschea di Istanbul, la torre di avvistamento era "una copia del minareto della moschea di Jami al Kabir di Beirut". Infine, uno dei personaggi cattivi del gioco, Jabba the Hutt (l’alieno-lumaca della saga dello Jedi), viene descritto come un terrorista accanito fumatore di narghilè, che teneva segregata in catene nella torre-minareto la principessa Leia.

Con l'accusa di razzismo anti-islamico alla Lego era stato chiesto ufficialmente di ritirare il gioco dal mercato. L'azienda inizialmente ha provato a difendersi negando che vi fosse un legame tra il Palazzo di Jabba e la moschea di Santa Sofia di Istanbul. E ha chiarito poi che lo scopo del gioco era solo quello di ripercorrere la saga di Guerre stellari. A essere pignoli, tra l'altro, la somiglianza tra il palazzo del gioco e Santa Sofia è veramente molto vaga. La Lego però si è piegata. Probabilmente per evitare di subire ritorsioni a livello commerciale.

C'è un particolare da non sottovalutare: nel 1935 Mustafa Kemal Ataturk, fondatore della Repubblica di Turchia, trasformò l'edificio in un museo: tolti i tappeti per la prima volta, dopo secoli di oblio, riapparvero alla vista le decorazioni del pavimento di marmo. E fu rimosso anche l'intonaco bianco che copriva gli splendidi mosaici bizantini. A Santa Sofia, in quella che era nata nel sesto secolo come una chiesa cattolica, e che poi si era trasformata in moschea (rimasta tale dal 1453 al 1935), l'uso come luogo di culto, moschea o chiesa, è severamente proibito. Possibile che i membri della comunità islamica austriaca non lo sapessero?

Commenti
Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mer, 03/04/2013 - 11:35

La domanda è: ma il gioco somiglia al film? Altrimenti a rischiare grosso è anche George Lucas...

plaunad

Mer, 03/04/2013 - 11:38

Pazzesco. Quanto aveva ragione Oriana Fallaci !

Patrick

Mer, 03/04/2013 - 11:38

Io penso che quel padre ha notato il reggiseno e la minigonna di Leia e si e' inventato una storia a dir la verita' da premio per creativita' (cosa che la Lego stimola). Il resto e' fantascienza.

Ritratto di sepen

sepen

Mer, 03/04/2013 - 11:41

Roba da delirio.

gneo58

Mer, 03/04/2013 - 12:03

che gente !!!! indietro di millenni e non solo di testa basta guardare come si vestono, palandrane fino ai piedi, babbucce a punta ecc ecc solo che 1000 anni fa eravamo tutti quanti nella stessa situazione ma oggi no che se ne stiano a casa loro ! cordialita'

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 03/04/2013 - 12:08

Andrebbe impedita ogni educazione religiosa fino al compimento del diciottesimo anno di eta. Sui minori il confine tra educazione ed indottrinamento è troppo labile e mi riferisco a tutte le religioni non solo all'islam.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 03/04/2013 - 12:15

ma che gioco è che uno fuma cose e incatena altre. dai oh, ci mancano solo i lego arancia meccanica, 8mm e pulp fiction col tipo che si fa le cozze e la fia in overdose. facessero il lego rapunzel. donna imprigionata in casa a far pulizie fin l'arrivo del principe.

Ilgenerale

Mer, 03/04/2013 - 12:22

.....e sono tutti così , altro che integrazione, scommetto che il tipo e' pure istruito e benestante. La Fallaci aveva ragione da vendere, questa "gente" e' pericolosa e va fermata prima che sia troppo tardi!!!

morgoth

Mer, 03/04/2013 - 12:59

@cangrande17: non più Lucas, ma la Disney! Non è l'Islam ad essere medievale, ma il cervello di questi signori, che purtroppo sono ovunque. Ricordate la vicenda della croce nelle scuole italiane?

giuliana

Mer, 03/04/2013 - 13:41

pisistrato-l'islam non è una religione, ma una sètta di superstiziosi invasati razzisti adoratori del ca..o; sètta dalla quale, una volta entrati, non è più possibile uscire. La religione è un'altra cosa.

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 03/04/2013 - 13:42

GIOCHI DI SOTTOMISSIONE. La Lego si fa legare mani e bocca per un gioco presunto irriguardoso. Il nostro crocifisso invece può essere smontato a piacimento. Eroica sottomissione al politicamente demente.

Tergestinus.

Mer, 03/04/2013 - 14:30

Morgoth, il cervello di questa gente è tutt'altro che medievale, anzi, è proprio il contario di un cervello medievale. I cervelli medievali erano cervelli sopraffini, improntati al più perfetto uso della ragione, basta leggere le opere del più grande cervello medievale, san Tommaso d'Aquino. Questa è gente del tutto irrazionale, ed è proprio per questo che nel mondo di oggi trova sempre più ascolto.

Roberto Monaco

Mer, 03/04/2013 - 14:50

Facile che la Lego non ne vendesse molti, di quegli aggeggi, e che quindi ritirandoli abbia potuto fare bella figura con gli islamici a buon mercato. Stessa cosa che ha fatto l'Ikea. Alle multinazionali, di tutte le vostre elucubrazioni sull'Islam alla Magdi Allam, non gliene può fregare di meno. L'importante è fare profitti.

Ilgenerale

Mer, 03/04/2013 - 14:51

Con la speranza di tenere buona questa gente gli si concede di tutto! Ma possibile che nessuno impari dalla Storia? Monaco non ha insegnato nulla a nessuno?

gabriel maria

Mer, 03/04/2013 - 14:58

I cristiani si possono prendere per il c..o,ma guai a toccare l'Islam.Che ne dicono i nostri piddini??Santa Sofia inoltre è in procinto di tornare moschea ,i turchi la rivogliono.Chissa' se il nuovo Papa gli cederà gioiosamente anche il vaticano,tanto non lo usa!!!!:::::::

leo_polemico

Mer, 03/04/2013 - 23:08

Gli islamici se non condividono il gioco della Lego hanno solo da NON comprarlo per i loro troppi figli e, a mio avviso, viste le loro idee, potrebbero restarsene nel "paradiso" dei loro paesi, dove se vogliono, lo possono vietare non importandolo. Ma gli europei mancano di "polso" per cui si inchinano a chi li minaccia: l'Eurasia, preconizzata dalla Fallaci, si sta avvicinando. Sono contento che la Lego, da questo episodio, ne abbia ricavato pubblicità gratuita

lulloferrari

Mer, 03/04/2013 - 23:20

Ma questi islamici di MERDA, non vanno mai AFFANCULO???

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 04/04/2013 - 10:56

#Sepen I deliranti, purtroppo, a questo punto sono gli occidentali...

Franco Ruggieri

Gio, 04/04/2013 - 12:15

Ah, la grande larghezza di veduta di questi idioti che seguono bovinamente gli insegnamenti di quel criminale di Maometto! (ho già spiegato perché era un criminale)

Ritratto di Tora

Tora

Gio, 04/04/2013 - 12:15

Presto vorranno imporre la "Sharia", e con un popolo europeo vigliacco e dedito più a sfasciarsi di alcool e droghe che a difendersi, ci riusciranno sicuramente. Non c'è peggior vittima di chi non faccia nulla per evitare di esserlo.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 04/04/2013 - 21:40

Quello che preoccupa è che gli islamici che sono da noi attuano questo sistema metodico di far accettare i loro punti di vista di farci rispettare, obtorto collo, le loro manie religiose. Il guaio è che molti in occidente non si rendono conto che questo modo di fare fa parte del loro modo per "educarci" e imporre, piano piano, TUTTO il loro ambaradam fino a giungere, quando incominceranno ad avere un minimo di potere, ad imposizioni via via più gravi e pressanti, esattamente come fanno in ogni luogo del Mondo dove si sono intrufolati. In Nigeria si permettono di assalire e uccidere perfino dentro le chiese e durante le festività religiose. In Sudan hanno massacrato milioni di persone senza che nessuno facesse niente. Da noi ci troviamo a dover combattere con fastidi di questo genere, che ci tolgono il nostro diritto di scelta e di essere come ci piace. Tutto ciò a causa del petrolio e dei petrol dollari islamici che stanno influenzando i rapporti economici e finanziari, facendo piegare i nostri politici ed economisti al Dio denaro, invece che alla sicurezza dei loro popoli. Il fatto d'essere bloccati dall'essere entrati nell'Unione Europea e nell'Euro sono le catene che rischiano di trascinarci a fondo. Prima ci liberiamo di queste due catene e prima potremo liberarci di tutti questi fanatici e rimandarli fra le loro dune sabbiose.