La casta dei funzionari Ue

I funzionari delle istituzioni Ue godono di stipendi faraonici e di benefit e rimborsi: dall'indennità di dislocazione ai rimborsi spese, benzina e trasporti

“Chi accoglie un beneficio con animo grato paga la prima rata del suo debito”, sosteneva il filosofo Seneca. Ma i tempi dei romani sono lontani. E di benefici, ai giorni nostri, i funzionari europei ne accolgono ad libitum, con animo grato e senza metter mano al portafogli. Perché a pagare le rate del loro debito siamo noi contribuenti.

Le istituzioni europee sono l’eldorado per i burocrati, il cui unico compito impervio è quello di superare il duro concorso. Varcata la soglia della Commissione Ue (ma per gli altri palazzi del potere la solfa non cambia), ecco che inizia il declivio. Basti pensare che un neoassunto viene inquadrato subito con un grado AD5 e riceve la bellezza di 4.300 euro al mese.

Insomma, chi ben comincia è a metà dell’opera. E chi scala la vetta e raggiunge il grado 16, cioè quello di direttore generale, arriva a guadagnare fino a 16mila euro al mese. Ma non finisce qui. Perché a questi va aggiunta una corposa sfilza di benefici e indennità.

Qualche esempio? 170 euro di base al mese (maggiorato del 2% dello stipendio) al funzionario che convive, che è sposato, ma anche a colui che è divorziato, separato legalmente o celibe e con un figlio a carico. È l’assegno famiglia, bellezza.

Se poi si ha la fortuna di avere un figlio (a carico, legittimo, naturale, adottivo o anche se sono state solo avviate le procedure di adozione) ecco che piovono dal cielo pubblico 372 euro al mese. Ma questo figlio dovrà pure andare a scuola. E anche in questo caso, alla formazione della giovane leva ci pensa mamma Europa. Come? Elargendo fino a un massimo di 252 euro di indennità scolastica.

Indennità che continua a esistere fino al compimento del ventiseiesimo anno di età da parte dello studente. Per i figli inferiori a cinque anni o che non frequentano a tempo pieno una scuola primaria o secondaria viene invece garantita una indennità di 91 euro al mese. Tornando ai benefit dei funzionari, si annovera poi l’indennità di dislocazione. Ossia: se per lavorare all’Ue devi lasciare il tuo paese di orgine, ecco che le istituzioni europee ti offrono una indennità pari al 16% dello stipendio base (sommato all’assegno famiglia e a quello per i figli) e che comunque non può essere inferiore a 505 euro.

E, come se non bastasse, l’Ue ti offre un’altra indennità di prima sistemazione, pari a due mesi di stipendio. Ma per cambiare casa, città e abitudini, bisognerà portarsi dietro mobili e oggetti a cui si è affezionati. Inutile dire che anche le spese di trasloco sono offerte dalla madre patria Europa. Che, tra le altre cose, assiste economicamente il funzionario nei procedimenti a carico di autori di minacce, oltraggi, ingiurie e attentati contro la persona o i beni di cui il funzionario o i suoi familiari siano oggetto.

Per quanto riguarda le spese sanitarie e assicurative, queste vengono coperte dall’Ue all’80% e sono estese alla moglie, al partner non sposato, ai figli e alle persone a carico. La copertura vale fino a sei mesi dopo le dimissioni o il pensionamento del funzionario. Mentre il coniuge divorziato e il figlio non più a carico ne possono beneficiare fino a un anno dopo.

Ma non è finita, perché c’è poi il capitolo dei rimborsi. Trasporti, alberghi, benzina: tutto pagato dall’Unione Europea. O dai cittadini, fate voi. Per fare un esempio: se un funzionario dovesse andare in missione in una città italiana, potrebbe spendere 135 euro al giorno per le spese di pernottamento e 95 euro al giorno per le altre spese correnti. Se poi ci fosse qualche sfortunato che non avesse in dotazione una macchina, può chiedere all’Ue una indennità di massimo 892 euro all’anno per le spese di spostamento urbano.

Qualcuno potrà obiettare che i vantaggi economici garantiti ai funzionari compensano il duro lavoro svolto nella Commissione Europea (dove i dipendenti sono circa 33mila), nel Parlamento Europeo e quant’altro. Eppure, al netto dell’importanza e della difficoltà di svolgere mansioni di tutto rispetto, a guardare bene non è che le condizioni di lavoro siano poi così massacranti.

Quarantadue ore settimanali, con la facoltà di chiedere l’autorizzazione per lavorare a orario ridotto, che spetta di diritto per occuparsi di un figlio di età inferiore a nove anni o per seguire una formazione complementare. Per il figlio tra 9 e 12 anni la riduzione richiesta non può superare il 20% dell’orario normale. Inoltre, il funzionario gode di un congedo minimo di 24 giorni e massimo di 30, a cui però si può aggiungere un congedo straordinario per esempio per il trasloco (due giorni), per la nascita di un figlio (10 giorni per il funzionario maschio e 20-24 per la donna) o per il matrimonio del figlio (due giorni).

Infine c’è il capitolo delle tasse, anche queste europee. Perché lo stipendio dei funzionari non è soggetto all’imposta sul reddito nazionale. Le retribuzioni pagate dalla Commissione sono direttamente assoggettate all’imposta comunitaria (aliquota progressiva che va dall’8% al 45% a cui si aggiunge un prelievo speciale del 5%) che viene riversata nel bilancio Ue. Insomma, gli eurofunzionari con una mano pagano l’Ue e con l'altra incassano benefit, indennità e vantaggi. Rigorosamente esentasse. Anche l'Europa ha la sua casta. Alla faccia della sobrietà e della crisi. 

In merito alla replica dell'Association des fonctionnaires indépendants (TAO-AFI), sui 18mila euro al mese di retribuzione ammetto l'errore - e me ne scuso - precisando che si tratta di 16.094 euro al mese e che comunque nel link della fonte pubblicato nell'articolo era possibile constatare la correttezza dell'informazione. Per il resto, mi sono limitato a evidenziare, con tanto di link alle fonti ufficiali, la realtà dei funzionari europei.  

Commenti

aredo

Gio, 17/01/2013 - 16:35

L' Unione Europea (Comunista) è un'associazione mafiosa criminale retta dai ladri banchieri della sinistra e capitanata dalla peggiore feccia che la sinistra comunista e cattocomunista abbia saputo produrre. Il problema vero è che la destra non ha le palle per smontare queste porcate e la sinistra scarica sulla destra tutte le colpe degli affari sporchi che la sinistra fa 24/7.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 17/01/2013 - 16:36

Qualcuno mi dica quale è quel partito,che nel suo programma,include non solo il dimezzamento dei parlamentari Italiani,il dimezzamento dei loro stipendi e privilegi,e lo stesso dicasi per tutto il carrozzone Europeo...In proposito,sarebbe meglio addirittura defilarsi,azzerando queste spese inutili...). Qualcuno me lo dice?

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 17/01/2013 - 16:37

Non serve andar così lontano, ne abbiamo già a casa nostra e sono gli stessi che ci stanno chiedendo il voto e gli stessi che da anni non fanno che riepire le loro tasche e basta e l'aria di belle parole. Vedo però, che ci sono sondaggi che li tengono ancora sulla cresta dell'onda, quindi, di cosa ci lamentiamo se siamo noi a tenerli in vita. Come ho già detto, o gli italiani sono fessi o i voti non sono reali.

onurb

Gio, 17/01/2013 - 16:39

L'UE è un grande barnum inventato per dare da mangiare a persone che non saprebbero come fare a sbarcare il lunario. E vivono nel lusso sulle spalle di 18 milioni di disoccupati europei. Ho avuto il piacere di visitare il Parlamento Europeo nella sede di Strasburgo: c'erano, sì e no, dieci parlamentari, gli altri stavano probabilmente a scazzafottere. Mi ricordo ancora l'incazzatura di un parlamentare italiano quando gli feci presente la cosa. In conclusione: superpagati per non fare nulla di utile (non è certo l'avere stabilito il calibro delle zucchine che permetterà di dare lavoro a tanti disoccupati) e pure arroganti.

fedez

Gio, 17/01/2013 - 16:55

Se si vogliono vincere le elezioni, bisogna picchiare duro su questi argomenti e sulla depressione economica prodotta dall'euro-marco.

Ritratto di Illuminato999

Illuminato999

Gio, 17/01/2013 - 16:55

Eh già e questi soldi a chi vanno? Mica vorremo che se li intaschi un italiano. I tedeschi sempre più spesso ricorrono all'argomentazione della lingua per far sì che questi provilegiati non isano stranieri. Se volete entrare in una agenzia della ue con sede in germania dovete sapere il tedesco. Se volete entrare in una agenzia ue con sede in italia non serve sapere l'italiano. Questi crucchi ne sanno una più del diavolo.

miaopinione

Gio, 17/01/2013 - 16:56

@aredo e tutti gli altri che per ogni cosa tirano fuori il "COMUNISTA": Baaastaaa, non e´che sia il jolly perenne da giocare. L´Unione europea COMUNISTA?!?!?!? Ma non vi sentite ridicoli? Scusate, ma solo per nominare alcuni dei piu´importanti protagonisti della storia dell´unione europea recente...Aznar (Spagna), Kohl (Germania), Chirac (Francia), Berlusconi "convicono tutti io alla UE" (Italia), Merkel (Germania)...Certamente questi sono sicuramente alcuni tra i piu´famosi COMUNISTI della storia. Ma vi rendete conto di quello che dite? L´unione europea e´stata costituita e portata avanti negli anni sia dai partiti di destra che da quelli di sinistra!!!

Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 17/01/2013 - 17:05

Che comincino loro con i tagli.

disalvod

Gio, 17/01/2013 - 17:07

NON BASTAVA LA VERGOGNA ITALIANA ADESSO CI SI METTE ANCHE LA VERGOGNA EUROPEA.MA E' MAI POSSIBILE CHE NON SI POSSONO SOVVERTIRE TUTTE QUESTE INGIUSTIZIE SOCIALI?CON QUALI CRITERI SONO STATE LEGALIZZATE TUTTE QUESTE INGIUSTIZIE ITALIANE ED EUROPEE?MA CHI E' CHE STABILISCE CERTI STIPENDI E QUANT'ALTRO CON I SOLDI PUBBLICI MENTRE SI COSTRINGE IL POPOLO ALLA FAME?TUTTO QUESTO PERCHE' NON ESISTE UN VERO POPOLO COESO CAPACE DI RAGIONARE ALLO STESSO MODO ANCHE DAVANTI AGLI STESSI PROBLEMI ED ALLE STESSE SITUAZIONI.OGNUNO VA PER CAVOLI PROPRI E QUINDI CHE VUOI E CHE PUOI FARE?A QUESTO PUNTO E' INUTILE LAMENTARSI.

Lara Roncalli

Gio, 17/01/2013 - 17:09

La casta dei funzionari UE certamente esiste. L'apice si raggiunge alla BEI, la Banca Europea degli Investimenti in Lussemburgo, dove addirittura alcuni esponenti fanno assumere amici e familiari (nonostante, per questi ultimi, il Regolamento della BEI lo vieti): un esempio eclatante è rappresentato dalla famiglia spagnola dei Barragán (appartenenti all'Opus Dei). Da notare che alla BEI, a differenza delle altre Istituzioni UE, non si entra per concorso, ma semplicemente dietro presentazione del proprio CV (come nel settore privato). Inoltre, è palese a tutti che certe posizioni vacanti vengono create ad hoc solo al fine di assumere amici e, in taluni casi, familiari. E' una vergogna che va denunciata all'opinione pubblica (composta proprio da coloro che, negli ambienti UE, vengono definiti come i "taxpayers"). LR

disalvod

Gio, 17/01/2013 - 17:10

NON BASTAVA LA VERGOGNA ITALIANA ADESSO CI SI METTE ANCHE LA VERGOGNA EUROPEA.MA E' MAI POSSIBILE CHE NON SI POSSONO SOVVERTIRE TUTTE QUESTE INGIUSTIZIE SOCIALI?CON QUALI CRITERI SONO STATE LEGALIZZATE TUTTE QUESTE INGIUSTIZIE ITALIANE ED EUROPEE?MA CHI E' CHE STABILISCE CERTI STIPENDI E QUANT'ALTRO CON I SOLDI PUBBLICI MENTRE SI COSTRINGE IL POPOLO ALLA FAME?TUTTO QUESTO PERCHE' NON ESISTE UN VERO POPOLO COESO CAPACE DI RAGIONARE ALLO STESSO MODO ANCHE DAVANTI AGLI STESSI PROBLEMI ED ALLE STESSE SITUAZIONI.OGNUNO VA PER CAVOLI PROPRI E QUINDI CHE VUOI E CHE PUOI FARE?A QUESTO PUNTO E' INUTILE LAMENTARSI.

vince50

Gio, 17/01/2013 - 17:18

La differenza pratica tra una dittatura per così dire "generica" e una comunista democratica,è che in quest'ultima ci si può lamentare.E noi lo facciamo,da impotenti e sudditi ma lo facciamo.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 17/01/2013 - 17:18

Aredo ha sintetizzato in modo perfetto la situazione europa, con l'aggravante che il cdx non fa nulla per radere al suolo questa cloaca. Non esiste un partito che come programma elettorale parta dalla demolizione della Ue, dalla distruzione dell'euro, che non e' altro che il virus mortale emesso dalla Ue.

kolton jones

Gio, 17/01/2013 - 17:21

Se il Cav decide di uscire dall'euro; ridiscutendo i rapporti con la UE(rapporti uguale allo "status" della Gran Bretagna) stavincerebbe le elezioni!(In nessun paese europeo ,tranne kulona e compagni,esiste una magioranza di cittadini favorevoli alla UE.)

cameo44

Gio, 17/01/2013 - 17:23

Ecco l'Europa che vogliono gli europesti di casa nostra mentre si chiedono sacrifici a tutti i comuni mortali questi burocrati nulla facenti vivono di privileggi e compensi d'oro e fra questi anche i nostri europarlamentari i più pagati di tutti come tutti i nostri poltici i quali quando conviene fanno raffrronti con il resto d'Europa ma tacciano quando loro percepiscono molto di più dei loro colleghi mentre si tace sulla diffenrenza dei com pensi per dipendenti e lavoratori a sfavore dei comuni mortali Il nostro Presidente Napolitano che tanto si spende pèer questa Europa non ha nulla da dire innanzi a tanti sprechi per mantene re questi burocragti e politici? certo perchè anche Lui gode di benefici e lauti compensi ecco la equità e giustizia sociale di cui parla come tanti altri

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Gio, 17/01/2013 - 17:24

Se penso alle pensioni degli alti burocrati, dei giudici, dei generali&ammiragli, delle decine di vice Befera vari, tutto sommato prendono meno.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Gio, 17/01/2013 - 17:31

Era ora! Poi magari passiamo al corpo diplomatico (tutto ciò che gira intorno alle ambasciate e ai consolati, militari compresi) e poi alle missioni militari all'estero e poi...

Lu mazzica

Gio, 17/01/2013 - 17:35

Per questo " SCHIFO " io non tifo !! Sono incazzato, sogno il Quirinale dimezzato !! Rgds., Lu mazzica

amecred

Gio, 17/01/2013 - 17:37

Ho vissuto 5 anni a Brussels, e conosco molto bene il mondo dei funzionari della Commissione e degli europarlamentari. Per il Belgio, L'europa e' la gallina dalle uova d'oro. Migliaia di persone con decine di migliaia di euro al mese da spendere in hotels e ristoranti. La sede ufficiale del parlamento europeo e' a strasburgo. che si chiuda il parlamento di Brussels. Mi spiace dirlo, ma la Francia ha ragione. e' stata scippata della sede di una grosse fonte di introiti. Per chi non lo sapesse, l'italia da il piu' alto contributo pro capite all'europa, piu' della Germania. questo grazie a soloni europeisti italiani. Gli altri portano a casa benefici, noi paghiamo.

Otaner

Gio, 17/01/2013 - 17:39

Vorrei sapere chi ha stabilito di elargire stipendi da nababbi ed altri benefit alla casta dei funzionari dell'Ue, Costoro vivono nell'Eldorado. Quando finirà questo andazzo?

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 17/01/2013 - 17:43

Quello che mi domando io , dopo che l 'Europa come istituzione , cominciando con la sua costituzione , ci ha buttato nella miseria, cosa ci incassiamo affa ? Questi problemi dovevamo saperli prima , dico dovevamo e mi ci metto anch 'io anche se sono abbastanza informato cosa combinano sia a bruxelles come a strassburgo.Posso aggiungere piu sono lavativi , gli amici di comodo o i lecchini al soldo dei partiti, piu sono incompetenti , piu sono legati a leccare li mandano in europa.Esempio ben lampante schulz il kapo, quello che guida i senza Dio , QUELLI che ci giudicano se non accogliamo 3000 profughi al giorno, ma non condannano ne olanda ne germania che in quanto a far entrare stranieri sono peggio dei filtri d' aria.Quelli che fanno la bella vita, distruggendo feste religiose a favore dei mussulmani, quelli che premono a far dei gay una sostituzione della famiglia,quelli in pratica che fanno tutto il contrario degli interessi di noi europei.Questo moloch non e' nello spirito dei fondatori , De gasperi ,Adenauer,Schuman, Spack, politici che si potevano permettere di avere palle, altro che i castrati di oggi.

Emigrante75

Gio, 17/01/2013 - 17:44

Se li paragoniamo con i funzionari della regione Sicilia, difesi e ingrassati dal novello alleato del Berlusca, i funzionari dell'UE fanno la figura di stakanovisti sottopagati. Caro Ferrara, se non ha altro di meglio da scivere, puo' anche andare a fare un giro sul lago: cosi prende una boccata d'aria buona ed evita di dare spunti ad idioti tipo AREDO.

barka

Gio, 17/01/2013 - 17:46

Vi avevo informato di questi fatti nel 2009 e voi li avete completamente ignorati

Duka

Gio, 17/01/2013 - 17:47

E' una truffa stratosferica alle spalle dei poveri cristi ai quali rifilano il redditometro che, però, non vale per i così detti "politici"- E così sarà fino a che continueremo a ribellarci solo a parole o sfogandoci nei post di Libero e altri quotidiani.

vincenzo_ferro

Gio, 17/01/2013 - 17:48

Cosa ci si poteva aspettare da un'altra casta formata per la maggior parte dai politici trombati dai loro paesi?

a.zoin

Gio, 17/01/2013 - 17:50

Se la casta Italiana,(la più pagata del mondo), è traviata sino al midollo, cosa ci si deve aspettare di quella Europea ? È giustamente l`Europa che copia le parti PEGGIORI dei POLITICANTI del Mediterraneo per poi espanderle nei loro paesi. La mossa che si dovrebbe fare,è quella di ripulire prima di tutto QUEL MARCIUME ACCUMULATO alle CAMERE e al SENATO e togliere tutte le mele marce che si sono insidiate. Solo allora si potrebbe cominciare la costruzione di una EUROPA UNITA e PULITA, (da tutte le schifezze che hanno fatto sin ora quei signori che hanno tanti BLA-BLA, MA, CHE NON HANNO ALCUNA VOCE IN CAPITOLO sia all`interno che fuori dall`EUROPA.)

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 17/01/2013 - 17:51

Nell'articolo non c'è scritto che gli europarlamentari italioti sono i più pagati.

Il giusto

Gio, 17/01/2013 - 17:52

Entrano in Europa a 4.500 E?Cioè meno della metà di quello che prendono personaggi delcalibro della minetti e il trota?E con 42 ore a settimana?Magari i nostri politici fossero cosi "economici"!Un altro articolo da far bere ai boccaloni...

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 17/01/2013 - 17:54

@ Zagovian: solo il M5S di Grillo ha quello che dici in programma. Spero il M5S becchi un diluvio di voti. Quanto ai funzionari europei, e' tutto vero quello che e' scritto in questo articolo (ho conoscenze personali). Questi funzionari (molti italiani ... che solo parlottano le altre lingue europee) passano un concorso truccato (i soliti agganci) e, si', beccano stipendi faraonici e infiniti bonus e agevolazioni in cambio di pochissime ore di lavoro la settimana. Meditate, gente, meditate ...

craddi

Gio, 17/01/2013 - 17:59

L'euro e` uno strato parassitario ancora peggiore di quello politico nazionale (tutto detto!). Noi lavoriamo solo per mantenere sti parassiti. Se non ne usciamo ci prosciugheranno anche le lacrime oltre al portafogli.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 17/01/2013 - 17:59

"Se il Cav decide di uscire dall'euro; ridiscutendo i rapporti con la UE(rapporti uguale allo "status" della Gran Bretagna) stavincerebbe le elezioni!(In nessun paese europeo ,tranne kulona e compagni,esiste una magioranza di cittadini favorevoli alla UE.)" VERO, VERISSIMO! PERCHE' NON CI HA GIA' PENSATO BERLUSCONI???

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Gio, 17/01/2013 - 18:06

Se qualcuno pensa a come fermare in modo efficace l'inevitabile fuga di capitali, l'accanimento della speculazione internazionale e l'inevitabile crollo del valore degli immobili e delle imprese in Italia, sarei per un ritorno alla lira e uscire dall'UE. Ma temo che sia troppo tardi. Morte a questa Europa dis-unita e in mano alla casta dei politici e dei funzionari, nonche' dei banchieri, europei!

pb23745

Gio, 17/01/2013 - 18:07

questi privilegi li uso' proprio Berlusconi per mandarci Mastella che in compenso fece cadere il governo Prodi

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 17/01/2013 - 18:13

xcarlorovelli-A tutti i politici Italiani evidentemente fa comodo cosi,loro mangiano sopra l' Europa , noi no.Pero noi in confronto degli altri paesi tipo Germania , abbiamo la possibilita di uscirne tramite un referendum .Altro che referendum su aborti , divorzi e nucleare.Se ancora non e' stato fatto ,significa che alla classe politica va bene cosi, E A NOI RIMANE SOLO SCRIVERE COMMENTI SE BEN PENSANTI MA INUTILI AL FINE.

m.m.f

Gio, 17/01/2013 - 18:16

l'italia è il paese che meglio rappresenta lo schifo europeo!!!!!!!!!

CosaStiamoAspettando

Gio, 17/01/2013 - 18:16

FATE LA BELLA VITA SULLE NOSTRE SPALLE SENZA PRODURRE UN C...O DI NIENTE SE NON TASSE E COSTI. CI STATE ROVINANDO. IO CHE NON ARRIVO ALLA FINE DEL MESE VI STRAMALEDICO BRUTTI PARASSITI SCHIFOSI. MI MONTA LA RABBIA A LEGGERE QUESTE COSE AL PUNTO CHE HO LA BAVA ALLA BOCCA. SCHIFOSI CRIMINALI PARASSITI LADRI ASSASSINI

ilbarzo

Gio, 17/01/2013 - 18:19

Fausto Bertinotti,aveva visto giusto.Lui era contrario,all'entara dell'Italia in europa,affermando che ci sarebbe stato un ulteriore spreco di denaro, dovendo mantenere anche quel parlamento ,oltre a quallo di Roma, che ci sta' prosciugando. Le sua erano parole sante.

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 17/01/2013 - 18:23

Per Il giusto: Egregio, prima di scrivere cose non vere si informi, gli italici eurofannulloni sono i più pagati e i meno presenti. il loro stipendio si aggira sui 190000 euro all'anno ai quali vanno aggiunti i vari benefits che ampiamente godono. Basta entrare nei vari siti che informano sull'argomento e si può vedere la classifica degli eurostipendi stato per stato. Cordialità

unosolo

Gio, 17/01/2013 - 18:25

come dicevo esiste una corsa al mantenimento della poltrona e di restare almeno nella politica in quanto si mantengono benefici e stipendi faraonici , non solo nella UE guardiamo nel nostro piccolo abbiamo moltissimi personaggi legati bene o male nella vita politica da anni e non vogliono uscirne impedendo ai giovani di entrarci , praticamente si sono garantiti un reddito per molti anni fino alla pensione ed oltre se ci riescono mantenendo il cumulo di pensioni , alla faccia della austerità. le cavolate che si sentono in questi giorni sulle colpe delle tassazioni è solo perdita di tempo , il debito è stato creato dai veterani politici non ci sono scuse sono tutti falsi,.

Ritratto di Tsunami Tour

Tsunami Tour

Gio, 17/01/2013 - 18:27

La democrazia dei popoli, un concetto sempre più alieno nella neurozona del neuro...con la prossima tornata elettorale, se i sudditi italioti non si svegliano sarà il de profundis, la morte definitiva per le residue speranze di democrazia...REQUIESCAT IN PACE,AMEN

fedele50

Gio, 17/01/2013 - 18:27

MA BERLUSCONI LI LEGGERA'DI SFUGGITA I NOSTRI POST?, DIRETTORE GLIELI INVII LEI CHE LO CONOSCE BENE, E POI RISPONDA A NOI LETTORI.

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Gio, 17/01/2013 - 18:28

Austerity, Austeruty! Facile a dire difficile a fare! Le istituzioni dell’UE non solo sono state incapaci di prevedere e prevenire le crisi, ma anche incapaci di combattere le crisi! Come se non bastasse, le loro incapacità e disservizi ce li fanno pagare salati invece di combattere le vere cause della crisi! Dovrei essere io Presidente dell’UE, al posto della Commissione UE e del Parlamento UE, che hanno fallito la loro missione! Farò la guerra contro l’asse del Male : la mondializzazione selvaggia, la corruzione, il crimine organizzato, il terrorismo internazionale e le sue reti di crimine organizzato, il crimine finanziario, il caos, l’anarchia travestita da liberalismo, eccetera, per recuperare le migliaia di miliardi di euro e per liberare tutte le vittime del dispotismo! E non ci sarà pace, affinché ci sia Giustizia, Civiltà e Progresso! Questa é la sola soluzione!

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Gio, 17/01/2013 - 18:32

Perchè non scrivete delle novità? http://www.youtube.com/watch?v=mAbboOlaqNo

Ritratto di unLuca

unLuca

Gio, 17/01/2013 - 18:35

Europa è il nome di un parassita.

Ritratto di Papapeppe

Papapeppe

Gio, 17/01/2013 - 18:35

Si è vero costano cari ma ci permettono di avere per certi gli agi noti a tutti,ad esempio grazie al parlamento europeo possiamo gettare nei fossi il latte prodotto in eccesso, così abbiamo modo di acquistare il buon latte in nord Europa a tutto vantaggio degli amici trasportatori olandesi. Possiamo anche acquistare senza pastoie doganali,le famose mozzarelle blu tedesche, sentirsi spiegare con maestria come dobbiamo smettere di produrre formaggi in grotta e ancora abolite le obsolete frontiere dal est Europa riescono ad arrivare maestranze specializzate per fare tutti quei lavori che gli italiani lazzaroni non vogliono più fare e così via . Grazie Europa

Ritratto di nontelomandoadiretelodico

nontelomandoadi...

Gio, 17/01/2013 - 18:37

I politici in generale sono un'organo malato infetto e infettivo, incapace di comprendere che infettando il resto del corpo periranno con lo stesso, scaltri, furbi, certo, ma poco intelligenti, fanno comizi contro la corruzione, il ladrocinio, contro la delinquenza senza pudore e sfacciatamente perchè sanno che stanno parlando di se stessi, insindacabilmente votano i loro benefit senza vergogna e pietà per i loro concittadini, essi non sono la soluzione dei problemi essi sono il PROBLEMA, costringendo il cittadino a fare di tutta l' erba un fascio.

Bozzola Paola

Gio, 17/01/2013 - 18:38

Io dico soltanto che sono tutti uguali purtroppo in questo caso dx e sx. L'importante per loro è beccare tanti tanti soldi alla faccia nostra, che siamo pirla e li manteniamo in questo modo, togliendoci il pane di bocca. Ci credo che poi quando hanno finito di rubare lì, tornano a casa e continuando a Roma si possono comprare la masseria al- l'argentario o in altri paradisi italiani. Santoro non ha nulla da dire in proposito, oppure buttiglione o tanti , tanti altri. E' un vero schifo e noi cretini stiamo qui ad insultarci tra di noi quando TUTTI senza distinzione di colore e di partito diventa ricco alle nostre spalle.Che mondo di M.

lamwolf

Gio, 17/01/2013 - 18:39

Chiedono sacrifici e loro continuano a fregarsene avidi e mascalzoni. Ho usato parole decenti ma me ne sono venute a mente tante meno simpatiche. VERGOGNATEVI ma prima o poi ve la faremo finire questa rincorsa alla poltrona per averci portato alla rovina.

ilbarzo

Gio, 17/01/2013 - 18:39

Gente da capestro.Nessuno escluso.

gianfranco1966

Gio, 17/01/2013 - 18:54

bisogna mettere al muro con conseguente fucilazione chi ha pensato a questo euro e a questa europa che ci sta massacrando all inverosimile. se poi penso che a capo della commissione ci sta kapo allora siamo al ridicolo. si salvi chi puo.

Gaby

Gio, 17/01/2013 - 18:55

Sono una casta di parassiti inutili e costosi.

Han Solo

Gio, 17/01/2013 - 18:55

Europa da rifare completamente. Euro da buttare via. L'Europa deve essere quella dei popoli, della cultura, dell'economia reale, della democrazia, che guarda al futuro, non quella delle banche, dei burocrati inutili e dannosi, dei regolamenti astrusi, dell'oligarchia nominata.

Duka

Gio, 17/01/2013 - 18:57

Credete l'Europa è un grande BLUFF ma un mega affare per pochi-Fanno a gara a chi ruba di più-

Han Solo

Gio, 17/01/2013 - 18:58

XZagovian: quel partito è la lega nord, che in Italia ha depositato una proposta di legge per dimezzare i parlamentari ed in europa, nel gruppo al quale appartiene, combatte gli euro-tecnocrati insieme all'UKIP di Nigel Farage.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Gio, 17/01/2013 - 18:58

Bisogna capirli! Loro svolgono un lavoro impervio. Devono inventarsi le cazzate da emanare come leggi, tipo quelle di prodiana memoria: la curvatura delle banane e le dimensioni delle zucchine.

gamma

Gio, 17/01/2013 - 19:04

L'articolo parla di Funzionari e non dei politici. Boh! Tenendo conto del fatto che per diventare un funzionario occorre essere dei laureati con ottimi voti ed esperienza e parlare correntemente due lingue oltre quella di origine e che i nostri funzionari in sede europea in qualche modo rappresentano anche loro il nostro paese, devo dire di non essere molto scandalizzato. Semmai ci si potrebbe chiedere se il numero di costoro non possa essere diminuito. Inoltre c'è da tener presente che nei paesi europei del nord Europa gli stipendi sia pubblici che privati sono molto più alti di quelli italiani. Il figlio di un mio conoscente che si è laureato con ottimi voti in ingegneria elettronica nemmeno due anni fa è stato assunto da una azienda olandese con uno stipendio di base di 4000 Euro. In italia gli era stato offerto uno stipendio di 1600 euro e sembrava che già gli facessero un favore . Insomma, ci sono tante cose che non vanno in Europa ma questa mi sembra una di quelle minori.

kolton jones

Gio, 17/01/2013 - 19:07

X il Sig. Carlo Rovelli. Esiste ancora la possibilità di battere moneta propria ad un valore competitivo tra dollaro, ien e sterlina,dobbiamo solo valorizzare le imprese(riducendo le tasse) e l'export guardando al polo economico del Pacifico(Cina,USA,Giappone,Messico,India,ecc ecc)L'europa sarà nei prossimi anni solo un fossile economico perchè la vera sfida dei prossimi decenni sarà quello di globalizzare nel benessere 4 miliardi di persone! Marchionne ed alcuni nostri impreditori hanno già raccolto la sfida; purtroppo i nostri onorevoli sia di qua che aldilà delle alpi interessa solo una economia finaziaria gestita da kaste e massoni bancari sulla pelle di milioni d'europei......cordialità.

Ritratto di echowindy

echowindy

Gio, 17/01/2013 - 19:11

Il Trattato di Maastricht è un mostro giuridico creato da un’aristocrazia di tecnici (vedi Mario Monti) esente da ogni controllo democratico. E’ un sistema di potere e di leggi che pone al suo servizio tutti gli Stati, le Pubbliche Amministrazioni, il fisco dell’eurozona. I sicari intellettuali tecnocrati al servizio di questo mostro sono parlamentari strapagati per non rappresentare il popolo. Lorsignori si interessano solo di essere rieletti per mantenere la poltrona e favolosi benefici. Per essere rieletti devono obbedire ciecamente alle segreterie dei partiti e affiliazioni segrete massoniche, da cui dipendono.

swiller

Gio, 17/01/2013 - 19:13

Non vedo dove sia il problema si esce dall'europa, di politici ladroni ne abbiamo già troppi in casa.

Albaba19

Gio, 17/01/2013 - 19:14

Haaa ecco dove vanno a finire i nostri politici quando escono di scena. Beh se non altro li paghiamo to share con gli altri membri. Il problema lo abbiamo in casa nostra, chissenefrega della Ue.

Laurentius2

Gio, 17/01/2013 - 19:41

Eppure Mastella, mandato al Parlamento Europeo da Berlusconi per premiarlo per aver fatto cadere il governo Prodi non fu per niente soddisfatto del trattamento riservatogli, disse nel 2009 : "Una diaria di 290 euro! ‘Sta miseria. Non ci si sta dentro. Questi non sanno cosa si prende al Parlamento italiano"

umberto schenato

Gio, 17/01/2013 - 19:44

Domenica scorsa Parigi e' stata bloccata per tutto il pomeriggio da due manifestazioni. Una da 800 000 persone normali che protestavano contro il governo che aveve promesso il matrimonio degli omosessuali e un'altra di 350 000 stranezze che invece vogliono sposarsi contro natura. I francesi in fatto di dimostrazioni e di sollevazioni popolari hanno una meravigliosa tradizione . Dopo la presa della bastiglia , misero in funzione uno strumento che tra prelati e nobilta' ne sistemo' decine di migliaia. Ora Abbiamo la Nobilta' politica e di nuovo i servi della gleba. Il Sig. Ferrara ora ci parla del parlamento europeo , ma purtroppo l'assalto alle istituzioni ha creato una 'NOBILTA" di approfittatori che hanno la stessa insolenza, cipidigia e mancanza di moralita' dei nobili di quei tempi. La corda e' gia' molto tesa e si rompera'. A volte basta una scintilla. Che i giornalisti onesti( purtroppo pochi) si moltiplichino e il ciclo dei corsi e ricorsi storici di Vico trovi ancora una ulteriore affermazione.

Massimo Bocci

Gio, 17/01/2013 - 19:52

Facile fare il boiardo UE, su popoli di ASSERVITI COATTI come quelli UE, che li foraggiano COATTAMENTE per ASSERVIRCI, mica noccioline, ma 1,4miliardi mese, (costo delle retta di asservimento più extra) è quanto ci è costato, fino ad oggi ogni mese di direttive per l'asservimento CRUCCO,NAPOLEONICO e relative panzane Europee, su zucchine,gay,extra comunitari ,disoccupazione coatta, vendita all'incanto di imprese e gioielli di famiglia,ecc.ecc. Quindi questi funzionari... novelli CAPO' (DEL NUOVO... IV RAIK) visto i risultati e soprattutto gli introiti (a piè di lista, pagati senza batter ciglio da loro SERVI AFFIDABILI),che non hanno esitato a sottrarre il pane di bocca popoli Europei (per pagare puntualmente la retta), si meritano ampiamente le "STOC OPTIONS" (premi di risultato aziendali di REGIME), anche se il sistemino ( perfezionato Nazi-Stalinista) della truffa EURO, non prevede DEFEZIONI ALLA SCHIAVITU' è IRREVERSIBILE, sono riusciti i "CAPO'" ad non fare scappare (dalla truffa) VIVO e SPECIALMENTE SENZA PAGARE IL PIZZO, tranne i soliti Inglesi che di truffe (CRUCCHE.NAPOLEONICHE) se ne intendono e ci girano democraticamente al largo, Dunque o sudditi dei (millantati) stati uniti per schiavi l'UE, IRREVERSIBILI, lamentarci perché si muore di fame non serve a nulla potrebbero ancora i CAPO', AUMENTARCI IL CANONE DI ASSERVIMENTO, IRREVERSIBILE e PRONTA CASSA!!!!

giuliana

Gio, 17/01/2013 - 20:34

Per i commentatori che non se ne sono accorti, faccio presente che i primi due punti del programma con il quale Magdi Cristiano Allam si presenta alle elezioni, sono i seguenti: 1. Riscatto della sovranità monetaria (=USCITA DALL'EURO) e cancellazione del debito pubblico 2. Riscatto della sovranità legislativa, giudiziaria e nazionale (=USCITA DALL'EUROPA) www.ioamolitalia.it

moshe

Gio, 17/01/2013 - 20:46

Come italiani avevamo già la disgrazia di avere una casta politica incapace, ladra e costosissima; a questa disgrazia si è aggiunta anche la casta ue, con costi impressionanti, una valanga di interpreti, palestra per i politici, viaggi, alloggi, super stipendi, doppia sede (una delle quali costata più di due milioni di euro) e quanto di più vergognoso d'altro si possa immaginare. Morale della favola: l'Italia unita era già una disgrazia, adesso ne abbiamo due.

moshe

Gio, 17/01/2013 - 21:14

Non so come si potrebbe fare. C'è qualcuno in Italia in grado di indire un referendum sulla permanenza o meno dell'Italia nella UE? PURTROPPO LA MIA CONVINZIONE E' CHE LA DEMOCRAZIA IN ITALIA SIA MORTA GIA' DA TANTO TEMPO! NEMMENO IL DISASTROSO ED INCAPACE PRODI HA AVUTO IL CORAGGIO DI INDIRE UN REFERENDUM PER IL NOSTRO INGRESSO NELLA UE.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 17/01/2013 - 21:27

@han solo,mi fa piacere sapere che la Lega abbia depositato una proposta di legge per dimezzare i parlamentari ed in europa, nel gruppo al quale appartiene, combattere gli euro-tecnocrati insieme all'UKIP di Nigel Farage.Mi fa piacere sapere che anche MS5,abbia simile proposta in calendario.Mi domando però,come possa la Lega,allearsi con il PDL,laddove su questo tema il PDL,non parla altrettanto chiaro....Peccato!

serviceguy

Ven, 18/01/2013 - 00:14

In realta' hanno anche altri privilegi quali grossi sconti sull'acquisto di autovetture ecc. ecc.. Come l'Italia, l'Europa e' soggiogata da un folto manipolo di scribacchini intenti solo ad inventarsi nuovi artifici per mantenere il proprio potere (Monti sembra essere un mestro in tale arte). Possiamo votare chi vogliamo, tanto i conti li dobbiamo fare tutti i giorni con una masnada di sanguisughe inviperite per il solo fatto che gli tocca andare a lavorare. L'Euro, la UE ecc. non sono di per se stesso idee sbagliate, purtroppo chi le gestisce non ha alcun interesse che queste funzionino ma solo che un cospicuo flusso di moneta confluisca nelle loro tasche. Finche' dura...

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 18/01/2013 - 00:36

Nel medioevo la popolazione doveva mantenere i signorotti con varie pesanti gabelle. COSA E' CAMBIATO CON QUESTA GENTE CHE DOBBIAMO MANTENERE NOI OGGI?

CALISESI MAURO

Ven, 18/01/2013 - 07:49

Bisogna chiudere sti carrozzoni inutili sia all'estero sia in italia. Portano via risorse e creano solo problemi.Tuttavia come osservava qualcuno nel forum, quali sono i partiti che hanno nel loro programma l'eliminazioni di questi sperperi? Nessuno! La politica e' un business, l'unico che renda in questo momento, per questo sono tutti d'accordo. Noi siamo i piu' sfortunati fra gli europei perche' i nostri ciarlatani sono i primi a svendere la nazione, per gravita' partendo da sinistra e cosi continuando fino al cdx.

CALISESI MAURO

Ven, 18/01/2013 - 07:54

Bozzola Paola ha pienamente ragione, ma i piu' inviperiti sono a sx. Se morisse o smettesse di fare politica il Berlusca e un altro prendesse il suo posto subito la loro propaganda gli riempirebbe di merda la testa e ri comincerebbero a odiare. magari ci fosse una sx intelligente. Siamo come i polli di Renzo e ci stanno portando al macello. Uno di dx lo capisce uno di sx no. tutto qui.

gicchio38

Ven, 18/01/2013 - 08:03

TUTTI A FARE I GUARDIANI DI PECORE LI MANDEREI SE FOSSI IO AL COMANDO. SBRUFFONI E PIENI DI FUMO CON SOLO "PUZZA DI ARROSTO".

Ritratto di Fabrizio Bulleri

Fabrizio Bulleri

Ven, 18/01/2013 - 09:09

Leggendo tutti i commenti viene voglia di spaccare il mondo, poi ti giri e vedi gente che sta peggio di te! Pensi di fare qualche cosa ma poi non fai niente , ti incazzi? Non serve a niente! Così ci hanno ridotto, e secondo me andrà sempre peggio, quelli che sono sulla poltrona non se ne andranno e non si ridurranno lo stipendio autonomamente, BISOGNERÀ MANDARLI VIA CON LA FORZA!!! Ricordatevelo!!!

meloni.bruno@ya...

Ven, 18/01/2013 - 09:29

Perchè i nostri politici tifano il parlamento europeo? Perchè insieme c'intingono il biscottino!Voglio portare un esempio piccolino,l'ex parlamentare europeo Napolitano oltre tutti i privileggi faceva anche la cresta sui rimborsi dei viaggi aerei mai fatti!circa 900milalire al mese!che come dice Jacchetti,non sono mica bruscolini!

Ritratto di I£ suddito Italiota

I£ suddito Italiota

Ven, 18/01/2013 - 09:51

NO ALLA NEUROMAFIA

Antonio Logreco

Mar, 22/01/2013 - 18:18

Caro Ferrara, Lei é davvero sfortunato, lavora per il Giornale di Berlusconi e perde tempo a scrivere degli articoli da oratorio.Un consiglio: faccia il concorso da funzionario UE o diventi deputato siciliano. Ne riparliamo dopo.

lunarlu

Mer, 23/01/2013 - 09:39

leggendo i vari post ho notato che è stato raggiunto lo scopo di questo articolo....e cioè creare odio e scandalo su un qualcosa che dovrebbe fare riflettere. L'Italia offre 25/30 euro di assegni familiari per figlio? una indennità o una carità? sarebbe dunque il caso di scagliarsi contro lo stato italiano che non si preoccupa delle famiglie con figli e non contro chi utilizza un sistema che dovrebbe essere preso ad esempio. Questo vale anche per i rimborsi scolastici e tante altre cose civili come il rimborso delle spese mediche ed altro. Io non ritengo siano privilegi poichè in altri paesi della comunità europea sono di diritto.Basta rispondere ad un concorso, vincerlo e si può ottenere uno stipendio decoroso con dei diritti civili; nessun trucco. Chi straparla è solo per rabbia e risentimento ma rabbia e risentimento dovrebbero essere sfogati contro chi non offre le condizioni di un trattamento che permetta di vivere decorosamente ( in effetti alcune cifre riguardanti stipendi di funzionari sono enormemente gonfiate ma d'altra parte era lo scopo dell'articolo...). Credo che sarebbe intelligente protestere per raggiungere tutti un benessere e non per godere trascinando tutti nella me...da e mi meraviglia il fatto di come tanta gente si lasci strumentalizzare da giornalisti poco professionali e astiosi solo per comodo.

bizio67

Gio, 24/01/2013 - 19:44

Mah, certo che scrivere un articolo di questo genere non può avere altro intento se non gettare fango sui funzionari europei, questo è l'obiettivo. Peccato che sia un obiettivo solo populista e demagogico!! Ferme restando tutte le storture di un sistema che ha prodotto questo carrozzone semi-immobile dell'Unione Europea che andrebbe certamente rivisto, ma mi sapete dire dov'è la differenza con tutti gli altri carrozzoni di casa nostra?? Parlamento, Regioni, Province, Enti vari statali e parastatali, etc.: dov'è la differenza?? Vogliamo vedere quanto guadagna in Italia un qualsiasi Dirigente Ministeriale e poi facciamo il confronto con i Dirigenti dell'Unione Europea? Con la differenza che, in generale, un funzionario dell'Unione Europea parla almeno 3 lingue, tanto per cominciare (fino a 6-7 e anche più). Forse che i nostrani Batman e compagnia bella possono vantare le stesse competenze?? Ne dubito, anzi, sono certo di no!! Semmai tutto il sistema va cambiato, questo sì, ma non sparare nel mucchio così, tanto per sport. A parte il fatto che l'articolo parla solo dei funzionari AD (Administrators), cioè livello Dirigenziale. Ma poi ci sono gli AST (Assistants), i contrattuali, i temporanei, etc. etc. che sono la stragrande maggioranza e guadagnano molto meno. Ma non sarebbe meglio mandare a lavorare tutti quelli che se la spassano nelle rispettive poltrone nazionali e tenere in vita un solo organo politico centrale europeo, cioè, per l'appunto, Parlamento, Commissione, Consiglio, etc., un vero governo europeo per tutti invece di 27 governi nazionali con annessi e connessi e, in più, pure quello dell'Europa? La gente ha ragione ad essere inc...ta per tutto lo schifo che c'è, ma quest'articolo è solamente ridicolo, fuorviante e tendenzioso. Demagogia spicciola! In Italia di schifo ce n'è molto di più!!