Che vergogna, petizione pro marò Negli Usa, non qui

La richiesta all'Onu è di "monitorare il processo" indiano a Latorre e Girone, ormai imminente, e "promuovere un arbitrato intrenazionale"

I due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Il 2 giugno sono gli italiani all'estero, che ci ricordano il valore simbolico, per la dignità nazionale, del caso marò con una petizione al segretario generale della Nazioni Unite Ban Ki moon. La richiesta all'Onu è di «monitorare il processo» indiano a Massimiliano Latorre e Girone, ormai imminente, e «promuovere un arbitrato intrenazionale». I due fucilieri di Marina «non sono terroristi, ma militari che combattevano la pirateria». Parole semplici ed efficaci che non risuonano in Italia, la patria della raccolta di firme per qualsiasi fregnaccia, ma oltreoceano. Da New York, Giorgio Caruso, che ha fondato il gruppo «Italiani nel mondo - salviamo i nostri marò» ha lanciato la petizione raccolta dalle pagine facebook delle famiglie Latorre e Girone. Margaret, la madre americana di Caruso, che negli anni Cinquanta è stata giornalista del New York Times, lo ha aiutato a scrivere il testo. In America se fosse capitato lo stesso per due marines, il Paese si sarebbe mobilitato e le tv avrebbero trasmesso il sito dove firmare la petizione. In Italia poco o nulla nonostante la festa della Repubblica coincida con oltre 15 mesi di «odissea» indiana per i marò. Il ministro della Difesa, Mario Mauro, ha invitato sul palco della parata ai Fori imperiali i familiari dei due fucilieri. Qualche ora prima li aveva chiamati a Delhi. L'ennesima, stucchevole telefonata dei governi italiani, che da un anno e mezzo promettono di risolvere il caso. Il ministro degli Esteri, Emma Bonino, ha chiesto «compostezza» e di «urlare» di meno. «Non so se dovrei bombardare l'India, rompere i rapporti commerciali, ritirare l'ambasciatore» ha aggiunto con una facile battuta. Forse dovrebbe solo rendersi conto, come il Giornale propone da tempo, che l'Italia è in grado di dimostrare un minimo di dignità nazionale ritirando per protesta le navi dalla flotta antipirateria al largo della Somalia. E se non bastasse scatenare un'analoga «rappresaglia» per le missioni in Libano ed in Afghanistan.
Per firmare on line la petizione all'Onu per i marò: clicca qui.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Dom, 02/06/2013 - 08:38

I veri italiani sono quelli che vivono all estero , ma non in europa dove sono tutti rinnegati

Marco Matt

Dom, 02/06/2013 - 08:54

Ma perché l'Italia è ancora un paese? Sbando totale, siamo alla frutta, si salvi chi può!!!!

elio2

Dom, 02/06/2013 - 09:02

Invece noi che abbiamo agli esteri quell'inutile e incapace ministro radicale Bonino, pronta da una vita a raccogliere firme per ogni cazzata, sul caso dei marò invece non fa nulla, non si pronuncia, evidentemente ha altro da fare e non lo considera un problema importante.

domenico.fumante

Dom, 02/06/2013 - 09:05

la bonino quando mai si e'interessata degli italiani,a lei interessa tutto quello che e'il niente,in qualunque incarico che ha avuto,e'proprio vero piu'non vali niente piu'incarichi ricevi in questa italaraba politica

domenico.fumante

Dom, 02/06/2013 - 09:08

meno male che adesso abbiamo un ministro degli esteri che ci fa ridere con le sue battute,si vergogni ministro dei miei co..... si dimetta se sa cosa significa dignita',questo aggettivo non puo'conoscerlo

michele lascaro

Dom, 02/06/2013 - 09:15

La Bonino, se ha gli attributi, si astenga dal propalare facili battute da ragazzini, e agisca proprio nel modo da lei accennato e suggerito invece da tempo dai giornalisti del nostro Giornale. Sul piano diplomatico le opzioni sono infinite, ma ne adottasse almeno qualcuna, e impedisse che l'Italia continui a trasmettere al mondo intero la vergogna per non essere riusciti a portare a casa i nostri Marinai.

fumonero

Dom, 02/06/2013 - 09:20

e dopo questo voi giornalisti dovreste dirlo a gran voce che siamo un popolo di pusillanimi e meschini a cui frega niente di chi lavora e muore per la patria.

Luigi Farinelli

Dom, 02/06/2013 - 09:23

Un commento che avevo già inviato per un articolo analogo. Ormai in Italia e in Europa per farsi sentire occorre essere gay o rivendicare truffaldinamente qualcosa con le lagne femministe, cianciando solo di diritti inventati e riempiendosi la bocca di slogan "progressisti". Tutto deve passare per il filtro del politicamente corretto che ormai ha infettato Italia, Europa Occidente e il mondo (complice proprio l'ONU e le sue agenzie massoniche) mentre i principi etici e morali non sono più di moda. Questa triste vicenda è l'emblema della spugna che lo Stato italiano sta gettando pur di non essere spinto ad usare gli attributi: e ciò non significa che occorra menare le mani (qualcuno lo dica a quell'indegna rappresentante dell'Italia a nome Bonino, con l'hobby della diffusione dell'aborto e dell'ultralaicismo nel mondo) ma solo operare con fermezza per far rispettare dei DIRITTI VERI. Se siamo a questo punto la vedo brutta per i nosri figli e nipoti, già abbastanza infettati dalla sterile ignavia del buonismo e dal menefreghismo tipico di chi ideali e valori non ne ha più e anzi li considera orpelli inutili del passato aspirando solo a essere imbeccati come polli da batteria.

aben

Dom, 02/06/2013 - 09:25

La bonino solita arroganza e solita incapacità che si celano dietro i dictat di potere, ma noi cittadini non abbiamo più niente per dimostrare i disagio che ci creano questi politicanti. L'Italia è debole difronte al mondo per colpa dei politicanti che sono dei traditori del loro paese come Monti al servizio di lobbi e potenze straniere.

ric42

Dom, 02/06/2013 - 09:28

Ccome cittadino,non parteciperò a qualsiasi iniziativa per ricordare lanascita della repubblica, mi vergogno di questa repubblica, che si lascia prendere per i fondelli per salvaguardare gli interessi economici in quella spece di stato che si chiama india (scritto di proposito con lettera minuscola). In questo girono 2 Giu. tutto il mio affetto e solidarieta ai nostri MARO.

giovanni PERINCIOLO

Dom, 02/06/2013 - 09:35

Se Mauro e Bonino avessero un po' di dignità, cosa di cui dubito molto, dovrebbero dimettersi subito! Poi cara Bonino se, come dici, TOCCA AI CITTADINI ATTIVARE LA DEMOCRAZIA, mi sai spiegare cosa diavolo ci fai al governo?? chi diavolo ti ha votata?? chi ti ha eletta o dato mandato di rappresentanza?? I cittadini, col loro voto, hanno detto chiaramente che ne hanno piene le palle dei radicali cosi come dei fini, dei dipietro e via elencando. Questo é la democrazia, cara bonino. Hai tutto il diritto di strillare quanto vuoi, ma fuori dal governo, e invece come al solito ti piace "chiagnere e fottere", coi soldi dei cittadini che NON ti hanno votata e hai pure la faccia tosta di chiedere "compostezza". Vorrei vedere se ci fossi tu al posto loro, dopo pochi giorni il tuo pigmalione avrebbe scatenato l'inferno e poi scioperi della fame a non finire, invece per gli altri chiedi "compostezza" dopo 15 MESI! Buffoni! Quanto a Mauro, lui ha incassato i suoi trenta denari, se li guadagni almeno un po' e muova le chiappe!

paolonardi

Dom, 02/06/2013 - 09:37

Cosa ci si può aspettare da una classe politica composta per quasi i 2/3 da post-, cripto-, neo-comunisti e qualunquisti espressione di un popolo imbelle che tollera e giustifica integralisti, accoglie i rifiuti dellle carceri africane, sopporta i vari Fo, Vendola e compagnia cantante e che sventola la bandiera nazionale e ne canta l'inno solo in accasione di partite di calcio?

TruthWarrior1

Dom, 02/06/2013 - 09:51

I marò meriterebbero governanti e politici migliori di questa classe di mediocri e ciarlatani. Ma purtroppo, viviamo in un'epoca in cui i topi si credono leoni.

franco@Trier -DE

Dom, 02/06/2013 - 09:51

Solamente in Italia succedono queste cose,purtroppo paese di Pulcinella.

tsox.silvio

Dom, 02/06/2013 - 09:56

Ma quale Caruso, l'ha proposta Benny Manocchia.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 02/06/2013 - 09:57

i migliori italiani si trovano all estero.Ma non in europa.

Ritratto di indi

indi

Dom, 02/06/2013 - 09:58

Sono particolarmente felice e orgoglioso di far parte della comunità degli italiani all'estero. Volete toglierci il voto, bene tenetevelo! Noi continueremo a essere i custodi della dignità nazionale, anche se ben poca ne rimane negli indigeni. Occupati come sono a invocare diritti sottraendosi ai doveri! Rispetto e sostegno ai militari, unico credibile baluardo al degrado di una società ormai allo sbando. Vogliamo che i fucilieri tornino in Patria, tutto il resto è noia, noia, noia!

angelomaria

Dom, 02/06/2013 - 10:00

LE NOSTRE FIGURE DA CHIODI

precisino54

Dom, 02/06/2013 - 10:07

Chi ha seguito la vicenda, leggendo pure i commenti ai vari articoli sulla questione, sa bene che in tanti ci siamo sentiti “ORFANI di stato”; che anche quelli che hanno remato contro hanno detto che altre nazioni avrebbero tenuto atteggiamenti diversi e meno concilianti. Come poi non sottolineare l’assoluta mancanza di dignità di uno stato, che avendo subito un simile smacco non riesca a coinvolgere gli altri partner per fare le giuste pressioni internazionali! Per arrivare all’atteggiamento di disinteresse del commissario inglese, di cui mi sfugge il nome, sotto inchiesta per gli sprechi, che dichiarando di non conoscere bene la questione si astiene dal prendere posizione; ma che cavolo sta a fare lì? Addirittura continuare in quel progetto di controllo dei mari che sono alla base della incresciosa questione. Se poi a tutto ciò aggiungiamo che le truppe indiane, in forza Onu si sono rese colpevoli di ogni tipo di violenza nel corso dell’intervento di Congo (credo), e dobbiamo essere derisi da simile stato? Certo la assoluta mancanza di dignità e di senso di stato lo abbiamo visto anche con l’incredibile comportamento: vanno; ritornano; no, rimangono; no, ritornano! In malora tecnici dei mie stivali! Ma ricordo pure l’incredibile comportamento di tante amministrazioni, che in altri momenti hanno promosso manifestazioni a tutti i livelli, ed in questo si sono astenuti dall’esporre il poster dei due fucilieri: VERGOGNA! Vorrei anche dire della infame campagna di stampa, ma non serve, basta ricordare che solo il NOSTRO GIORNALE mostra il fiocco giallo dell’attesa. Tutta la vicenda stride pesantemente per la RICONOSCIUTA MISURA delle nostre forze armate che per ciò sono sempre ben accette in tutti i teatri internazionali.

viento2

Dom, 02/06/2013 - 10:07

la talebana fà la spiritosa chiede compostezza mà si rende conto di quello che dice xchè non si offre al posto dei Marò così noi stiamo tranquilli e composti

viento2

Dom, 02/06/2013 - 10:11

tso-si vede che Benny Manocchia anche sè stà in america è più Italiano di tè che fai lo spiritoso sulla pelle dei nostri SOLDATI

precisino54

Dom, 02/06/2013 - 10:14

X marforio, concordo pienamente: fa male dirlo, ma è noto che i nostri emigrati negli altri continenti hanno un senso della loro vecchia patria che da noi sembra decisamente superato a causa di posizioni antimilitariste e antistato che hanno portato a rinnegare un passato glorioso.

Ritratto di Baliano

Baliano

Dom, 02/06/2013 - 10:20

Ma chi è il Ministro degli Esteri subentrato a Terzi? Boh! Almeno quello, per il rotto della cuffia, un minimo di Dignità l'ha mostrata. La Bonino che fa, neanche una timida domandina all'ONU per vedere se non ci sia qualche violazione del Diritto? Lei, sempre così solerte su altre sponde, le sue? Nemmeno un velato rimbrottino agli Indiani che la tirano per le lunghe dopo aver violato platealmente il Diritto Internazionale con la menzogna, il raggiro e l'inganno? - Ma forse la Bonino ha altro a cui pensare, ansiosa com'è di stringere la mano a qualche capoccia, terrorista di Hamas, emulando il suo kapoccia di schieramento. --- Vergogna! --- Vergogna scialba ministrella della repubblichetta da operetta. -- Viva il "2 Giugno" che fu. --

roberto.morici

Dom, 02/06/2013 - 10:23

La Signora Bonino? Quella che da una trentina d'anni gira con la poltrona incollata al fondo schiena? L'eroina degli aborti fatti ...sulle altre donne? Quella che da Ministro degli Esteri si dà da fare per il bis di referendum...già fatti? Quella eletta da... chi? Ma mi faccia il piacere!!!...

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Dom, 02/06/2013 - 10:28

soldati senza bandiera.. è questo il paese che dobbiamo servire? ..sarebbe stato meglio se dopo la guerra qualcuno ci avesse invaso sul serio, regalandoci la possibilità, nel bene e nel male, di servire uno Stato degno di questo nome..

precisino54

Dom, 02/06/2013 - 10:35

Secondo invio: Chi ha seguito la vicenda, leggendo pure i commenti ai vari articoli sulla questione, sa bene che in tanti ci siamo sentiti “ORFANI di stato”; che anche quelli che hanno remato contro hanno detto che altre nazioni avrebbero tenuto atteggiamenti diversi e meno concilianti. Come poi non sottolineare l’assoluta mancanza di dignità di uno stato, che avendo subito un simile smacco non riesca a coinvolgere gli altri partner per fare le GIUSTE pressioni internazionali! Per arrivare all’atteggiamento di disinteresse del commissario inglese, di cui mi sfugge il nome, sotto inchiesta per gli sprechi della sua gestione, che dichiarando di non conoscere bene la questione si astiene dal prendere posizione; ma che cavolo sta a fare lì? Addirittura continuare in quel progetto di controllo dei mari che sono alla base della incresciosa questione. Se poi a tutto ciò aggiungiamo che le truppe indiane, in forza Onu si sono rese colpevoli di ogni tipo di violenza nel corso dell’intervento di Congo (credo), e dobbiamo essere derisi da simile stato? Certo la assoluta mancanza di dignità e di senso di stato lo abbiamo visto anche con l’incredibile comportamento: vanno; ritornano; no, rimangono; no, ritornano! In malora tecnici dei miei stivali! Ma ricordo pure l’incredibile comportamento di tante amministrazioni, che in altri momenti hanno promosso manifestazioni a tutti i livelli, ed in questo si sono astenuti dall’esporre il poster dei due fucilieri: VERGOGNA! Vorrei anche dire della infame campagna di stampa, ma non serve, basta ricordare che solo il NOSTRO GIORNALE mostra il fiocco giallo dell’attesa. Tutta la vicenda stride pesantemente per la RICONOSCIUTA MISURA delle nostre forze armate che per ciò sono sempre ben accette in tutti i teatri internazionali.

petra

Dom, 02/06/2013 - 10:38

L'Italia è un paese che nessuno rispetta perchè non rispetta se stesso. Anzi, sembriamo contenti che gli altri, tutti, ci mettano i piedi in testa. Nessun altro come noi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 02/06/2013 - 10:40

Attendiamo fiduciosi la consueta razione di assurde belinate da parte degli antimilitaristi a prescindere.

-cavecanem-

Dom, 02/06/2013 - 11:14

La Bonino e' inutile come il resto dei politici Italiani. Non solo sono inutili ma continuano a peggiorare la situazione dell'Italia nell'EU e nel mondo. A loro non interessa far niente per il bene del paese, intanto sono i piu' pagati d'Europa. I cittadini non si ribellano, anzi credono ancora nei partiti; nell'ignoranza sono ancora convinti che uomini tipo Monti possano restituire all'Italia il rispetto internazionale.. quando a lui non gliene puo' fregar di meno, massone e uomo Goldman Sachs. Siamo nella melma, ed e' un paese da abbandonare.

Ritratto di mocnarf

mocnarf

Dom, 02/06/2013 - 11:19

Caro (si fa per dire) il mio tsox.silvio Dom, 02/06/2013 - 09:56... copio e incollo quanto scritto da viento 2, sperando mi perdoni: ""tso-si vede che Benny Manocchia anche se sta in America è più ITALIANO di te che fai lo spiritoso sulla pelle dei nostri SOLDATI""...a cui aggiungo di mio "SEI UN GRANDE, EMERITO, IMBECILLE OLTRE CHE ANTI'ITALIANO"". Sperando che gli imbecilli mi vogliano perdonare per averli paragonati ad un simile sciacallo.

plaunad

Dom, 02/06/2013 - 11:29

Si è una vergogna. Se i marò fossero stati Americani a quest' ora sarebbero già belle e tranquilli a casa loro e gli indiani con la testa bassa.

Mario-64

Dom, 02/06/2013 - 11:30

Cosa volete che interessi a gente come la Boldrini dei nostri miitari...troppo impegnata a coccolare i suoi amati zingarelli. D'altronde le priorita' di questo governo di sinistrati sono state chiare fin da subito :immigrati e gay. Le forze armate sono un orpello inutile ,vuoi mettere il valore aggiunto che da' al Paese una bella famigliola rom? Quanto al governo dei tecnici abbiamo gia' detto tutto ,incapaci ,inetti ,dilettanti allo sbaraglio.

plaunad

Dom, 02/06/2013 - 11:32

tsox.silvio Hai perso un'ottima occasione per stare zitto.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Dom, 02/06/2013 - 11:40

Bonino che fai dormi. Veramente in italia (i minuscola) dormono tutti.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 02/06/2013 - 11:49

Mi sono sempre chiesto come mai la magistratura impedice di estradare gli extracomunitari illegali nei loro paesi se è vigente la PENA di MORTE ed hanno permesso l'invio dei nostri MARò per essere giudicati in questo paese dove vige ancora la PENA di MORTE.Per favore qualcuno me lo potrebbe spiegare?????????????????

MMARTILA

Dom, 02/06/2013 - 12:00

Ringraziamo il governo Monti se c'è bisogno di fare petizioni all'estero per la loro liberazione...ed ora ringraziamo pure la Bonino, sempre pronta a raccogliere le firme per la liberalizzazione della droga e a non occuparsi delle cose serie.

tsox.silvio

Dom, 02/06/2013 - 12:07

@mocnarf - Va be', mo me lo segno.

nalegior63

Dom, 02/06/2013 - 12:17

x BENNY MANNOCCHIA,grazie da parte mia di postare,anche io vivo all estero in europa e ho girato vari stati e ho molti amici di tutti i paesi di varie religioni e cultura,i nostri sInIsTrI mi fanno schifo e rabbia x la figura che mi fanno fare quando presentandomi dico di esere ITALIANO anche se mi presento come FRIULANO un saluto e di nuovo GRAZIE...THANK YOU

Garpaul

Dom, 02/06/2013 - 12:33

Non sono bastate le ore dei tg che ci avete rifilato? Che altro dovremmo sapere?

VYGA54

Dom, 02/06/2013 - 12:37

Se ce ne fosse ancora bisogno, questa triste vicenda ha dimostrato che il tanto sbandierato "prestigio internazionale" dell'ex premier Monti in realtà era una bufala, che l'Europa si è dimostrata come al solito pavida ed inconcludente ( buona solo a richiamare chi sfora il tetto del 3%....).

Ritratto di Lupobiagio

Lupobiagio

Dom, 02/06/2013 - 12:59

Grazie a Biloslavo per tenere alta l'attenzione. La petizione va sottoscritta perché se i militari di una nazione non sono tutelati lo stato si sfascia! E ci siamo vicinissimi...

giottin

Dom, 02/06/2013 - 13:17

Azzzz ma non avevamo il miglior ministro degli esteri esistente sulla piazza? Una che parla addirittura arabo? E adesso che fa? Indice un referendum? Ma va dà via i ciapp!!!!

Ritratto di Scassa

Scassa

Dom, 02/06/2013 - 13:20

Scassa. Se al comando ci fosse stato Silvio e non avventurieri senza palle i nostri maro sarebbero a casa da un pezzo . Con buona pace dei progressisti proni e contenti.

giottin

Dom, 02/06/2013 - 13:21

abbonino, lo sai che rappresenti lo 0,3%. Vai a fare la calza!!!

agosvac

Dom, 02/06/2013 - 13:23

Risulta chiaro che le maggiori colpe di questa situazione farsesca dei nostri marò grava sulle spalle del precedente Governo. Sono loro i veri colpevoli. Sono loro che si sono dimostrati incapaci di coinvolgere, a suo tempo, l'Onu in una questione che avrebbe dovuto riguardare proprio l'Onu in prima persona. Infatti la missione che svolgevano i nostri marò era una missione internazionale a difesa contro la pirateria. C'è, però, da dire che i nostri attuali ministri della difesa e degli esteri niente hanno fatto e stanno facendo per rimediare agli errori precedenti. Certo non è che si possono mandare i nostri aerei a "bombardare" l'India, però si sarebbe potuto dire ai signori dell'Onu: signori miei o vi occupate in prima persona di questa faccenda oppure l'Italia ritirerà TUTTI i nostri soldati da TUTTE le missioni di pace in cui è coinvolta!!!!!!!!In fondo c'è il tempo dell'attesa e c'è quello dell'azione e dell'orgoglio nazionale.

diegom13

Dom, 02/06/2013 - 13:28

@indi: sottoscrivo pienamente, in particolare sui diritti e sui doveri. Il dovere di mantenere la dignità personale e di popolo è qualcosa che molti Italiani all'estero ancora sentono forte. La lacera bandiera tricolore si trova ormai custodita all'estero, non so se solo oltreoceano o in parte anche in Europa, dove vivo.

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 02/06/2013 - 13:28

Tale Bonino dice "Non so se dovrei bombardare l'India, rompere i rapporti commerciali, ritirare l'ambasciatore". Dunque la Bonino non sa cosa fare. Ma lei, piccola idiota, non è pagata per non sapere cosa fare. È pagata sin troppo profumatamente per FARE e soprattutto risolvere i problemi. Perché non prova a muovere le chiappe che le restano e darsi da fare almeno a livello europeo e ONU? Ha senz'altro abbastanza esperienza in tema di diritti e bla-bla-blà. Comunque, se proprio è angosciata dal dubbio su cosa fare, può sempre ricorrere ai vecchi amori munendosi di una pompa di bicicletta e farne l'uso personale che più le aggrada.

Ritratto di scriba

scriba

Dom, 02/06/2013 - 13:47

ESTEROFOLLIA. L' Italietta, Cenerentola del mondo e appecoronata allo straniero fin dal 476 dopo Cristo, ha posto il ministero degli Esteri nelle mani della bellissima Bonino, anti militarista fino alle ossa, e dei marò non si parla più. Certa gente ignora cosa sia la dignità nazionale e la solidarietà di patria. Le priorità di questa risma di pseudopacifisti sono lo spinello libero, la non famiglia e il non Stato. Proprio tutto quello che serve a favorire il dominio della kulona sull' Europa.

Ritratto di ersola

ersola

Dom, 02/06/2013 - 14:10

io propongo uno scambio a garanzia diamogli silvio e riprendiamoci i marò ma forse gli indiani non accetteranno ma non si sa mai.

buri

Dom, 02/06/2013 - 14:15

La Bonino invece di parlare a vanvera e di fare battute di spirito, farebbe meglio di proporre il ritiro immediato di tutte le missioni patrocinate dall'ONU, dalla NATO e dall'UE, facendo richiamare in patria uomini e mezzi, con grande risparmio di vite umane e grande beneficio per i conto pubblici, ma sul problema dei marò questo governo, come i precedenti, non ha gli attributi

Aam31

Dom, 02/06/2013 - 14:29

Governanti datevi da fare. Non viaggi, ma azioni che ci portino a casa i nostri Marò.

plaunad

Dom, 02/06/2013 - 14:33

@ garpauk Un altro che ha perso un'occasione per stare zitto. MA NON VI VERGOGNATE ???

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Dom, 02/06/2013 - 16:13

Per fortuna che Biloslavo provvede a mantenerci informati su quanto accade a Massimiliano e Salvatore perché altre voci non se ne sentono. Distinti saluti. Roby

reliforp

Dom, 02/06/2013 - 17:15

E bbbbasta!!! C'avete rotto i marò...ni.

RBonadies

Dom, 02/06/2013 - 17:22

A nome di molti italiani (molti parte dei gruppi Facebook nati a supporto di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone) vi ringrazio per l'articolo di Fausto Bilosvavo che ha fortemente contribuito a dare impulso alla petizione promosso a supporto dei Fucilieri del Battaglione San Marco ingiustamente accusati e trattenuti in India. Sono felice che il "mio" Giornale che da sempre ha mostrato il fiocco giallo abbia aiutato tale iniziativa.

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 02/06/2013 - 17:52

2 giugno, festa della repubblica delle banane. Ma questo governo ha mai fatto ancora qualche cosa per i nostri marò ? forse troppo impegnato nel cercare di dare la cittadinanza agli extracomunitari. Ma la Boldrini ha mai sprecato una parola, troppo impegnata con i "o bella ciao" e bacchettare le donne del pdl, e la ministro degli esteri Bonino che sa centomila lingue e atrattare con tutto il mondo ha fatto qualche passo per risolvere questa drammatica sittuazioni. Poveri marò se il precedente governo non ha fatto nulla per voi questo, con questo rischiate di ricevere il colpo di grazia.

plaunad

Dom, 02/06/2013 - 18:17

x reliforp A dire la verità i maroni ce li avete rotti voi. Se vi da tanto fastidio prché non fate su i vostri quattro stracci ed emigrate tutti in India?

killkoms

Dom, 02/06/2013 - 18:37

@giottin,già!unn referendum per sapere se gli italiani vogliono ancora dare soldi ai partiti!ed il predetto referendum costerà quanto un anno di rimborsi elettorali!

TruthWarrior1

Dom, 02/06/2013 - 18:52

@marforio Da uno nato negli stati uniti e dopo aver vissuto in italia per più di 20 anni non posso essere più d'accordo con te. Ho constatato nella mia permanenza qui che una buona fetta della gente sia poca ma poca seria e che vi siano troppi vili chiaccheroni in giro. L'italia,è diventato un paese di presentuousi 'blowhards.'

Ritratto di scappato

scappato

Dom, 02/06/2013 - 19:25

x ersola: AUTOGOL: forse prenderebbero Grillo, che sembra uno di loro, un santone indiano. E uno fra i più confusi ( e ricchi) pure.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 02/06/2013 - 20:03

xbaliano -La bonino e molto impegnata a difendere , certo giustamente le donne infibulate, in africa e presto qui da noi, avendo come ministro una rappresentante di quel continente.Per questo motivo non si puo interessare dei maro´.

Raffaele Augello

Dom, 02/06/2013 - 20:31

nemur'37 Un ministro d'Italia non può uscirsene con battute così evasive e superficiali.Dovrebbe sentire col cuore l'ingiustizia che con le pretese e le lungaggini della magistratura indiana si sta perpetrando contro due marinai che svolgevano un servizio di pattugliamento marittimo internazionale. Non hanno sparato per gioco o per divertimento. Hanno agito convinti di scongiurare un pericolo imminente! E quindi anche se c'è stato un errore di valutazione, esso è stato fatto senza dolo, mancando la volontà di uccidere tanto per uccidere!

Ritratto di sitten

sitten

Dom, 02/06/2013 - 21:12

Marforio, io vivo all'estero da una vita, e sa perché non sono riuscito a far carriera? Perché sono orgoglioso delle mie origine italiane e anti sinistroide. Vivo in Eurpoa e non in America.

Raoul Pontalti

Dom, 02/06/2013 - 22:52

Dopo i coglioni che approvarono nelle aule parlamentari il nuovo dogma della egizianità via nepotalpresidenzialesca di una prostituta marocchina oggi ne abbiamo di nuovi che diffamano l'Italia asserendo che dei marò sparatori a vanvera nei mari tropicali svolgevano, anziché il mestiere di cani da guardia pubblici a bene privato come una nave civile, una missione antipirateria. I marò non sono terroristi, questo è sicuro, i terroristi una loro dignità l'hanno, non perdono foto, filmati e registrazioni e non si nascondono dietro a un dito dicendo che l'imbarcazione incontrata e sforacchiata era un'altra. I beoti poi chiedono all'ONU di "monitorare" il processo penale, ritenendo che l'ONU abbia simili prerogative nei confronti di Stati sovrani. Ancora più ebete la proposta di ritirare le truppe dalle missioni internazionali che è come dire: siccome ho problemi con la moglie chiamo in causa il datore di lavoro, il presidente della bocciofila, etc. minacciando, in caso di mancato loro intervento, di licenziarmi, di non frequentare più il bocciodromo e così via. Una volta tanto ha ragione la Bonino: non si deve urlare, meglio anzi tacere, ché in questa vicenda ci si è già abbastanza coperti di ridicolo al cospetto del mondo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 03/06/2013 - 00:43

In testa alla sfilata del 2 giugno avrebbero dovuto esserci le gigantografie dei due marò.

Ritratto di nero60

nero60

Lun, 03/06/2013 - 00:59

SE POSTO QUELLO CHE PENSO MI CENSURATE, SICCHE'W L'TALIA, MA NON I SUOI GOVERNANTI, GENTE SENZA ONORE E DIGNITA', CHE PENSA SOLO AI SUOI INTERESSI,E NOI COMUNI MORTALI QUI' A SUBIRE.

Sonia Currò

Lun, 03/06/2013 - 07:05

Perchè nei loro cuori c'è scritto ITALIA, perchè nelle loro divise c'è scritto CORAGGIO, perchè nelle loro missioni c'è scritto PATRIA E ONORE.

ANTONIO1956

Lun, 03/06/2013 - 07:43

denunciare l'India all'ONU nonché in altre sedi andava fatto il giorno dopo il fattaccio !! Questo è un rapimento di ufficiali in servizio di altra nazione. Per altro rapimento ottenuto con l'inganno come nello stile della cultura indiana (ho una società in India e conosco bene come stanno le cose). VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA !!!!

Accademico

Lun, 03/06/2013 - 08:24

Lo scandalo che ha riguardato, riguarda e continuerà a riguardare il caso dei marò, è da ascriversi alla conclamata insipienza del governo Monti, il peggiore in assoluto di tutti quanti i governi della Repubblica. Una iattura che non augurerei neppure a nemici, se ne avessi. Chissà... come andrà a finire.. per i due marittimi. Per noi, che siamo il Popolo, è finita che il governo Monti ci ha tolto perfino la Speranza!

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/06/2013 - 12:53

xsitten-Anche io vivo all estero, ma posso dire che in europa gli italiani ascoltano le chimere rosse a Bruxelles come a Strassburgo.E posso garantirle che si sentono italiani solo quando si gioca a pallone.Questo dopo aver ascoltato per anni il veleno del rosso curzi, dalle onde radio di radio praga e radio colonia.Un comunista non puo considerarsi Italiano fa tutto il contrario di noi, lei ed io siamo solo liberi di pensare in confronto a certi ceffi rossi.

killkoms

Lun, 03/06/2013 - 13:29

il troll dei monti è tornasto dalla gita domenicale a capodistria ove ha ulteriormente aumentato la sua cultura su diritto della navigazione e riconoscimento di natanti!

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 03/06/2013 - 17:55

Garpaul 02/06 12:33 scrive: "Non sono bastate le ore dei tg che ci avete rifilato? Che altro dovremmo sapere?" - - - Risposta : Sarebbe interessante sapere se è più alto il quoziente di idiozia di Garpaul alle 12:33 o di Ersola alle 14:10. – (4° invio)

giovannibid

Lun, 03/06/2013 - 21:37

e la Bonino che fa? prega!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

External

Lun, 03/06/2013 - 23:12

C'è anche chi spara cazzate anti-italiane a vanvera. Per fortuna che non ha mira e che il cavillare, con linguaggio forzatamente ricercato e con l'uso di sinonimi desueti, al massimo rompe un po' le palle.