Contraccettivi gratuiti?I cattolici non ci stannoe denunciano Obama

L'arcidiocesi di New York e Washington e 40 gruppi cattolici vogliono bloccare la norma della riforma sanitaria che forza i piani assicurativi nelle università e negli ospedali cattolici a fornire agli impiegati anticoncezionali gratuiti

Negli Stati Uniti d'America è scoppiata la guerra di religione. Una guerra che rende ancora più infuocata la campagna elettorale. Barack Obama è finito sotto attacco. Su di lui pende un'azione legale di massa promossa dalle arcidiocesi di New York e Washington, dalla prestigiosa Università di Notre Dame e da una quarantina di istituzioni e gruppi cattolici.

L'accusa? Non è piaciuta la controversa norma della riforma sanitaria dell'amministrazione democratica che prevede che i datori di lavoro forniscano ai loro dipendenti una assicurazione medica che comprende la copertura per i contraccettivi.

Secondo quanto ha riferito la Abc, in un’azione coordinata, i quarantadue gruppi hanno presentato denuncia in dodici tribunali di otto Stati più il Distric of Colombia. Una denuncia che chiama in causa i dipartimenti della sanità del lavoro e del tesoro, adducendo come motivazione il fatto che si tratti di una norma incostituzionale che "forza anche istituzioni affiliate ad enti religiosi a sostenere indirettamente pratiche per il controllo delle nascite contrarie ai principi del loro credo".

La questione era già stata aspramente sollevata mesi fa dai cattolici e lo scorso febbraio, dopo fuoriose polemiche e dibattiti, il presidente Obama aveva fatto una parziale retromarcia, annunciando che le istituzioni affiliate con organizzazioni religiose, come ad esempio le università cattoliche, non avranno più l’obbligo di coprire la spesa sanitaria dei dipendenti per gli anticoncezionali, che verranno comunque, se necessario, pagati dalle assicurazioni.

Una rassicurazione che non ha rassicurato i cattolici. Che hanno tirato dritto per la loro strada legale al fine di fare chiarezza sul tipo di assicurazione sanitaria che verrà garantita ai lavoratori a partire dal prossimo anno.

Sempre a febbraio scorso, sette stati americani avevano promosso un’altra azione legale contro l'amministrazione Obama in merito alla norma che impone a tutti i datori di lavoro di includere gli strumenti per il controllo delle nascite nei piani di assistenza per i dipendenti.

Ora la questione è tutta religiosa. Infatti, quello che lamentano le organizzazioni cattoliche è che i rimborsi previsti dalla riforma sanitaria rappresentino una violazione della libertà di religione: "Questa causa riguarda una delle libertà più preziose dell’America: la libertà di culto senza l’interferenza del governo", hanno sostenuto l’arcidiocesi di Washington e l’Università Cattolica americana. Per i cattolici, il governo cerca di imporre alle entità cattoliche la violazione del loro credo religioso garantendo, pagando o favorendo l’accesso a questi servizi.

Insomma, le accuse sono pesanti. E a fiutarne le potenzialità e a cavalcarne l'onda ci ha pensato subito Mitt Romney che si è schierato con i cattolici, forte inoltre della strenua opposizione del GOP nei confronti della riforma sanitaria.

Commenti

fossog

Mar, 22/05/2012 - 15:37

Cattolici = la monnezza del genere umano, forse ancor più deleteri ed ignoranti dei musulmani........ che è tutto dire.

Ritratto di copyleft

copyleft

Mar, 22/05/2012 - 15:42

si vede proprio che per i cattolici il libero arbitrio è un emerito sconosciuto. enorme tristezza...voglio proprio vedere se gli americani avranno il coraggio di fare un salto indietro nel tempo votando per Romney a novembre...

cgf

Mar, 22/05/2012 - 15:53

#2 copyleft è peggiore di Carter, ci vorranno decenni per sistemare i danni che ha causato il dilettante allo sbaraglio, ma essere Presidente degli USoA non è come andare alla corrida.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 22/05/2012 - 17:58

Quello che devono fare i cattolici e , non votarlo e rimandarlo al paese di baobab.QUESTO lindo colorato , il coccolioi degli orfani rossi mondiali.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Mar, 22/05/2012 - 18:10

noi vediamo tutti i giorni i cattolici che insultano , dalle bocche dei cardinali esce soltanto letame . sanno solo insultare , guai a toccarli . vero cardinale della cei ? lei fa schifo come tutta la sua congrega . avanti donne somare , coniglie fate figli in continuazione qualcuno vi aiuterà , siccome siete in america col cavolo che la chiesa vi aiuterà . in italia diamo 1600 euro alla coniglia che ha tre figli non una tantum , se poi è una musulmana diamo il deretano al marito .

idleproc

Mar, 22/05/2012 - 18:25

Mio padre, pace all'anima sua, mi raccontò che in condizzioni economiche e di lavoro difficili aveva appena fondato la sua azienda e non potevano permettersi altri figli anche per questioni di tempo da dedicare al lavoro per mangiare. Di formazione rigorosamente cattolica in confessione gli dissero che no assolutamente. Chiuse il rapporto con Santa Madre Chiesa, letto di morte compreso. Vivrà per sempre nel cuore della famiglia. La chiesa è una multinazionale che sta litiganndo col sistema delle multinazionali con cui ha partecipato al grande gioco globale geopolitico e finanziario in perfetta identità di vedute anche nei paesi affamati. Ha solo un problema di "marchio" da salvaguardare. Non di sostanza. Sostengono in pieno i governi delle multinazionali da esproprio. Bagnasco in testa. Finti cristitani alla Casini in testa. Salviamo i preti delle parrocchie alla fame e sparisca il potere clericale anticristiano.

Ritratto di scappato

scappato

Mar, 22/05/2012 - 18:29

Per #1 e #2: d'accordo, voi mi costringete a pagarvi i vostri perservativi, ma voi mi pagate le mie prostitute. E' questo il progresso che voi volete? (non sono cattolico).

andrea24

Mar, 22/05/2012 - 19:06

Vedo che alcuni dei commentatori,si presume,abituati all'anti-cristianesimo,non sono diversi dalla marmaglia rossa o radical,che attacca la Chiesa e,con essa, la religione cristiana,in quanto si odia,in fin dei conti,la figura di Gesù Cristo,segno di contraddizione.Ma notate,carissimi commentatori,rivolgendomi anche ai cristiani,nonché ai plagiati dall'anti-cristianesimo,come oggettivamente,lor signori attaccano la Chiesa anche quando essa,effettivamente si comporta tale in osservanza della propria missione e sostanzialmente coerente al proprio ruolo.Sulla scia dei propri guru(che vendono libri o cercano visibilità),che fanno leva su accadimenti discutibili,prendono di mira,poi,e con maggior forza,le cose,che,in virtù della propria esistenza e del ruolo che deve svolgere,la Chiesa fa.E guai se non lo facesse.

GilbertoVR

Mar, 22/05/2012 - 19:02

la Chiesa cattolica romana si manifesta in ogni Paese come organizzazione, per fortuna sempre meno seguita, retrograda e al di fuori del vero insegnamento cristiano. Purtroppo si prende sempre il diritto di decide per gli altri. non si ammette che le persone possano avere atteggiamenti contrati, nemmeno per i non credenti. Addirittura in Italia , Bagnasco da deciso che i sacerdoti non sono obbligati a denunciare i casi di pedofilia che riguandano il clero. Ed il nostro stato si genuflette sempre. Mi auguro che gli Usa siamo un po' più laici ed intelligenti.

andrea24

Mar, 22/05/2012 - 19:10

O pensate che la Chiesa,oggettivamente parlando,si metta dalla parte di quella "sgualtrin@"(così è stata chiamata da un giornalista americano conservatore alla radio)che, sponsorizzando Obama,il comunista,pretendeva i soldi delle tasse(quindi anche quelle dei cattolici o di qualsiasi altro essere umano dotato di un minimo buon senso) per sostenere le sue molteplici(un numero esorbitante) spese economiche annuali a fin di contraccezione? Ora,tutto si può dire,anche assecondare ingenuamente stupidaggini come quelle di Dan Brown,ma non potete dire nulla,se la Chiesa si comporta come tale.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 22/05/2012 - 19:11

7 SCAPPATO-Il ragionamento suo ha una grande logica. Ci aggiungo che chi vuole figli , puo mantenerseli , ma neanche mi va bene che in europa ogni donna mussulmana ha 4 figli e devo mantenerli io.Nel america del sud si planifica dopo il secondo figlio. Anche se poveri e l unica cosa che possono permettersi.Sono cattolico anche se l ultima volta in chiesa tanti anni fa per un matrimonio.

Massimo Bocci

Mar, 22/05/2012 - 19:15

Abbronzato,....più che dei condor, al Bue ...USA,dopo la tua cura quadriennale necessita di una buona crema lenitiva,....quella porterebbe un po' di sollievo alle chiappe yankee, per le tue politiche inconcludenti da vero Nobel (nocciolina Carter 2).

lot

Mar, 22/05/2012 - 19:52

Pensare che Obama fa di tutto per farsi credere cristiano! Con la sortita a favore dei gay e adesso dei contraccettivi si delinea il suo vero volto da islamico che cerca di mandare in rovina gli USA sia militarmente che economicamente, che come prestigio, che moralmente, addirittura obbligando fedeli di una fede a fare come da sempre dichiarano di non voler fare..

tzilighelta

Mar, 22/05/2012 - 20:12

Marforio che essere spregevole che sei! razzista! ottuso! schierato sempre dalla parte del più forte! in fin dei conti sei un cazzaro, che è peggio di essere abbronzato!

albertohis

Mar, 22/05/2012 - 20:34

Suona maggiormente come un aiuto alle case farmaceutiche.

graffias

Mer, 23/05/2012 - 00:35

Credo che se in Africa si facesse una sana campagna per l'uso di contraccettivi , e si incentivasse la sterilizzazione volontaria , molte malattie e problemi di sovrappopolazione e quindi di alimentazione, sarebbero risolti.

Ritratto di xulxul

xulxul

Mer, 23/05/2012 - 01:28

Negli USA, dove la magistratura è generalmente seria, la causa andrà avanti con un esito speriamo infausto per questo inetto presidente (il peggiore della storia degli Stati Uniti). E' ora che questa melma laicista la smetta di imporre il suo credo nichilista e disumano. Accecati dall'odio anticristiano non vedono oltre il proprio naso. Pensano che con l'egoismo brutale, con il relativismo morale, e, infine, con la violenza non solo verbale, si possa garantire un futuro roseo all'umanità. Poveri illusi. Nonostante le ferite inferte alla Chiesa da ministri indegni (un'esigua parte al netto delle falsità propalate ad arte da gentaglia in malafede che gira anche sui blog), essa resta l'unico baluardo di civiltà a difesa dell'umanità. E' un buon segno che finalmente gli episcopati si sollevino contro governi nemici di Dio e dell'uomo.

eri75

Mer, 23/05/2012 - 08:55

Più che la libertà di culto senza interferenza di governo, negli USA manca la libertà di governo senza interferenza di culto... La lobby cattolica negli USA è fortissima, politicamente ed economicamente, e se Obama continua a pestar calli farà una brutta fine...

eri75

Mer, 23/05/2012 - 09:09

@lot: "Con la sortita a favore dei gay e adesso dei contraccettivi si delinea il suo vero volto da islamico" Ma come puoi associare un dichiarazione a favore dei gay con l'islam, che è ancora più omofobo e intollerante della religone cattolica? In certi paesi islamici i gay dichiarati vanno in prigione! Eh certo, appena uno si discosta dal pensiero cattolico diventa un islamico corruttore morale...