Corea, via i lavoratori da Kaesong. Dubbi su test nucleare Pyongyang

Pyongyang sospende l'attività nel polo industriale condiviso. Dal Sud opinioni divergenti su un nuovo lancio

Kaesong, polo industriale al confine tra le Coree

Nella peggiore delle ipotesi, la Corea del Nord non svolgerà un nuovo test nucleare prima di alcuni giorni. Nella migliore non c'è alcun elemento che indichi la possibilità di una nuova iniziativa di questo tipo, la quarta dopo il lancio di febbraio.

Due dichiarazioni distinte, la prima del ministero della Difesa di Seul, la seconda del governo della Corea del Sud, provano a gettare acqua sul fuoco della minaccia nucleare di Pyongyang, per riportare la questione nei termini corretti. E correggono le dichiarazione del ministro della Riunificazione, che confermando alcune indiscrezioni aveva parlato di "segni evidenti" di preparazione.

Se ci sarà un test, come farebbero pensare alcuni movimenti notati sul sito atomico di Punggye, non sarà nell'immediato, se è vero che - lo dice il portavoce della Difesa di Seoul - "sembra si tratti di attività di routine".

Le provocazioni di Pyongyang non si sono però esaurite. Per la prima volta è stata annunciata la chiusura dell'impianto industriale di Kaesong, un polo vicino al 36esimo parallelo, gestito in sinergia con Seoul. La Corea del Nord ha detto di voler ritirare tutti i suoi lavoratori dal complesso e non ha escluso una chiusura definitiva. Già alcuni giorni fa aveva bloccato il sito, impedendo il passaggio degli operai provenienti dal Sud, aprendo di fatto la strada a questo ulteriore passo.

Putin evoca lo spettro di Chernobyl

Chernobyl? A confronto sarebbe "una favoletta". Il presidente russo, Vladimir Putin - in conferenza stampa con il cancelliere tedesco Angela Merkel - ha sottolineato come la preoccupazione per la situazione coreana sia legittima. Invitando tutti "a calmarsi", si è detto preoccupato dall'escalation del conflitto verbale e delle iniziative prese in Nord Corea. Ha poi ringraziato gli Usa per avere "fermato un test missilistico".

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 08/04/2013 - 12:17

ma gli 11 bambini afgani massacrati dalla NATO non fanno notizia qui?

collu75

Lun, 08/04/2013 - 12:41

Fatto gravissimo quello della Nato...indubbiamente...e chi ha commesso l'errore deve essere processato. Ma te signor Ausonio hai commentato un articolo che nn c'entra niente, chiaramente anti-Nato!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 08/04/2013 - 12:52

collu75 ...c'entra nella misura in cui la politica internazionale viene valutata con pesi e misure diversi..

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 08/04/2013 - 14:39

quanto i palestinesi uccidono bimbi lanciando razzi iraniani verso le scuole israeliane, siete felici e non condannate l'accaduto ma veramente pensate che un mondo islamizzato o comunista è migliore di quello di adesso ? osservate la Cina, Corea, Cuba, Venezuela etc per osservare gli effetti del comunismo, oppure la Siria, Iran, palestina, Libano, e vaste zone dell'Africa dove l'islam è predominante, quanta violenza e intolleranza vi è uccidono nelle chiese, mercati persino durante i funerali ricordatevi sempre che "gli altri siamo noi"

Ritratto di spectrum

spectrum

Lun, 08/04/2013 - 14:59

speriamo che il ciccione butti una bomba in testa a tutti gli ipocriti comunistelli anti-usa per moda, che continuano a dire che gli USA devono farsi gli affari suoi. L'onu naturalmente lascia che i dittatori si creino il nucleare, quindi che se non l'USA potrebbe intervenire contro un pazzo del genere ? Soliti comunistelli dicono "nessuno dovrebbe avere il nucleare". Certo, perche' che c'e' l'ho abbia un pazzoide dittatore che puo premere un bottone o che c'e' lo abbia una grande democrazia per voi naturalmente e' uguale. Soliti ipocriti.

tiptap

Lun, 08/04/2013 - 15:42

Dio ci protegga dal comunismo ateo-materialista e dal fondamentalismo islamico, le peggiori ideologie finora inventate dal male assoluto. E ci liberi dall'odio, dalla rabbia, dalla violenza, dalla lussuria nei cuori.