Lo spreco della doppia sede del Parlamento Ue: ci costa un miliardo e 400 milioni

In tempi di crisi il Parlamento Ue continua ad avere due sedi: a Bruxelles e a Strasburgo. Spostare ogni mese deputati e faldoni costa 200 milioni e 19 mila tonnellate di Co2 l'anno

Duecento milioni di euro all'anno buttati al vento. Da decenni. Un miliardo e quattrocento milioni di euro che la nostra generazione pagherà dal 2014 al 2020 e che verranno ancora una volta inseriti nel bilancio comunitario nonostante sobrietà, rigore e tagli.

Benvenuti a Bruxelles, ma anche a Strasburgo. Perché in tempi di crisi economica, l'anomalia della doppia sede del Parlamento Europeo è un tema che grida vendetta. E che continua a gravare inesorabilmente sulle tasche dei contribuenti europei. Carovane di politici che da Bruxelles partono per Strasburgo.

Una volta al mese, i 754 deputati, insieme agli assistenti, ai funzionari e ai faldoni, viaggiano alla volta della città dell'Alsazia e si trasferiscono lì per quattro giorni per svolgere la seduta plenaria. In un anno più di cinque mila persone percorrono i 450 chilometri che ci sono tra le due città, chi con un volo charter, chi con un pullman, chi con più di un treno, visto che non ci sono linee ferroviarie ad alta velocità e che solo sei capitali europee, tra cui Parigi, hanno un collegamento diretto con Strasburgo.

Gli unici a felicitarsi della transumanza sono i gestori dei ristoranti e degli hotel che in quel periodo fanno letteralmente lievitare i prezzi di beni e servizi perché tanto pagano i cittadini – ché la comunità servirà pur a qualcosa. Durante la sessione plenaria, i prezzi delle stanze di albergo a Strasburgo lievitano quasi del 100%, per non parlare di quelli di bar e ristorazione. L'argomento non è nuovo ed è stato più volte affrontato dai membri dell'istituzione. Lo scorso 23 ottobre, il 75% dei parlamentari europei ha votato per un ritorno a un'unica sede, fissando la deadline al giugno 2013.

Insomma, quasi tutti sono concordi: quello che il Parlamento stesso ha definito travelling circus (circo itinerante) deve finire. Peccato siano anni che viene emessa questa sentenza, senza però che il Consiglio Europeo faccia nulla. Cosa c'entra il Consiglio? C'entra eccome. Perché per eliminare una delle sedi del Parlamento Ue, bisogna modificare il Trattato di Lisbona, e per fare ciò è necessaria la decisione unanime del Consiglio, appunto.

Solo che tra i membri c'è la Francia, che ha più volte annunciato che porrebbe il veto. Alla nazione di Hollande non andrebbe giù di perdere il flusso turistico-commerciale di Strasburgo. Basti citare un esempio a prova dell'ostracismo d'Oltralpe. Quando il 9 marzo 2012 il Parlamento Ue voto a favore dell'accorpamento e svolgimento di due delle dodici sessioni plenarie nella stessa settimana del mese di ottobre, la Francia si appellò alla Corte di Giustizia Europea. Non stupisce dunque che si areni sempre tutto. Nonostante le reiterate richieste trasversali dei membri del Parlamento e nonostante il volere dei cittadini.

Una petizione lanciata dall'allora commissario per gli Affari Interni, Cecilia Malmström, e poi rilanciata da due parlamentari europei (Edward McMillan-Scott e Alexander Alvaro) dal nome SingleSeat e favorevole alla sede unica di Bruxelles è stata firmata da circa un milione e duecentomila cittadini europei.

Le sessioni plenarie, tra costi per viaggi, staff e altre voci, gravano circa 200 milioni euro all'anno. Se il Parlamento avesse una sola sede operativa, il risparmio sarebbe enorme. Senza parlare poi dell'inquinamento atmosferico e delle emissioni di anidride carbonica prodotte, contro le quali l'Ue è in prima linea nel porre limiti agli stati membri salvo poi razzolare male. Infatti, secondo il rapporto del Parlamento Ue, se ci fosse solo una sede si risparmierebbero 19mila tonnellate di CO2 all'anno emesse nell'atmosfera.

Nel 1989, il Parlamento adottò una risoluzione nella quale veniva dichiarato che l'assenza di una singola sede porta a far sì che l'elettorato europeo trovi difficoltà a identificarsi con il Parlamento Europeo. Insomma, la preoccupazione che l'Ue fosse un oggetto politico non identificato era ben presente già 30 anni fa. Da allora a oggi non è cambiato nulla, se non che sono aumentate e affiorate decine e decine di agenzie e di uffici dispersi tra tre diverse città, perché una parte degli uffici amministrative hanno sede in Lussemburgo. Non c’è due senza tre, insomma.

L'ultimo emendamento approvato dal Parlamento Ue con 432 voti a favore, 218 contrari e 29 astensioni, sostiene che l'UE, nel contesto delle politiche di austerità in corso, debba dimostrare responsabilità e prendere misure concrete immediate per stabilire una sede unica per il Parlamento. Al momento, sembra che l'austerità non collimi con questo progetto. Se a ciò si aggiunge che la sede del Parlamento Ue di Strasburgo è costata quasi 500 milioni di euro ed è praticamente vuota nove mesi l'anno e che tra i progetti dello stesso Parlamento c'è quello della Casa della storia europea, un museo in costruzione a Bruxelles nel quale verrà mostrata la storia del dopoguerra e che costerà 50 milioni di euro (sarà completato nel 2015), ecco che il rigore lascia spazio alla crescita. Della spesa, però.

Annunci
Commenti

yuryssg

Mer, 12/12/2012 - 08:23

Gli eurodeputati del PDL cosa fanno per ridurre gli sprechi? Cari alfanini (pardon, ora siete di nuovo berlusconini) avete mandato in europa gente come Iva Zanicchi e poi vi lamentate?

billyjane

Mer, 12/12/2012 - 08:31

Un'altro carrozzone. Avranno preso spunto dall'Italia degli sprechi cominciando dalla pubblica amministrazione, che pur avendo migliaia e migliaia di personale in esubero e fancazzista,(quello che serve ai vari sindacati) spreca, spreca, spreca. NON CE LA POSSIAMO PROPRIO FARE. Ognun per se, Dio per tutti.

antonioamelio

Mer, 12/12/2012 - 08:37

Mandiamo in qualche modo al macero sto assurdo carrozzone...

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 12/12/2012 - 08:57

Cominciamo a tagliare li ..............

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 12/12/2012 - 09:00

Ma quanto ci costa questo pachiderma di burocrazia ?

st.it

Mer, 12/12/2012 - 09:04

come si fa ad accontentare tutti con una sola sede? la torta è troppo piccola,e la vetrina non basta per la grandeur francese per i muscoli tedeschi,per la tolleranza scandinava,e per le molte gogne italiane.L'unico sentimento che suscita tutto questo è un grande schifo.

erossi

Mer, 12/12/2012 - 09:05

vorrei segnalare al giornalista Domenico Ferrara che nell'occhiello del suo articolo la coniugazione del verbo svolgere nella frase "La maggior parte delle attività si svolgono a Bruxelles" è errata; infatti il soggetto è "la maggior parte", il complemento di specificazione è "delle attività" ed il predicato verbale "svolgono" è sbagliato in quanto deve essere riferito al soggetto quindi "svolge" - la frase corretta è "La maggior parte delle attività si svolge a Bruxelles".

Stratocaster

Mer, 12/12/2012 - 09:06

E con questo titolo abbiamo anche capito quale sarà la linea della campagna elettorale del Silvio: 1. Addossare tutte le colpe della crisi al Governo Monti 2. Discorsi populisti a go go e quindi anti Germania e anti Europa.... Poi stiamo in attesa di vedere quale però sarà il programma e relative promesse. Per ora sta affossando la destra, questa è la sostanza.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 12/12/2012 - 09:07

Caro Ferrara, la questione da lei sollevata è certamente apprezzabile e ha una sua valenza innegabile. Anche questo è uno degli abominevoli sprechi attuati da un apparato mostruoso e inutile che però emette diktat di austerità agli stati membri andando a toccare direttamente la pelle dei cittadini e il loro diritto di autogestione per le faccende interne. Ma, lo scandalo sta nella prima parte del titolo: "Nobel per la pace all'UE"???!!! Ehi, stiamo parlando della UE che ha cancellato, attaccandolo, uno stato sovrano come la Libia? L’UE che ha armato e addestrato i Fratelli Musulmani e integralisti vari (che hanno fatto e stanno ancora facendo macelleria umana in tutto il Nordafrica? L’UE di cui fanno parte Francia e Regno Unito che sono storicamente e tuttora tra i più grandi guerrafondai del mondo? L’UE che sta creando in molti stati membri un clima sociale pericolosissimo, anticamera di possibili guerre civili? E’ doloroso vedere che anche una istituzione “pulita” come il Nobel, si sia piegata alla fine agli intrallazzi di burocrati e novelli tiranni che sfilano compiaciuti (invece di vergognarsi) e poi tornano nelle loro stanze dei bottoni a tramare ogni indecenza.

disalvod

Mer, 12/12/2012 - 09:09

UN CARROZZONE EUROPEO SUPERBUROCRATICO, INUTILE E CON UNO SPERPERO DI DENATO PUBBLICO ALL'ITALIANA.L'EUROPA NON POTRA' MAI ESSERE COME GLI STATI UNITI D'AMERICA PERCHE' CI SONO TROPPE DIVISIONI IDEOLOGICHE E NAZIONALI E PERTANTO CONVERREBBE RITORNARE COME PRIMA E CIOE' CHE OGNI NAZIONE SI AMMINISTRA E SI AMMINESTRA.NON BASTAVA LA VERGOGNA ITALIANA CI VOLEVA ANCHE LA VERGOGNA EUROPEA.STIAMO PROPRIO COMBINATI MALE.MA ALLA FINE A CHI E' VENUTO IN MENTE CREARE UN'ILLUSIONE EUROPEA?

Gioortu

Mer, 12/12/2012 - 09:09

Mandiamoli all'inferno.Subito!!!!!!

@ollel63

Mer, 12/12/2012 - 09:11

E se si mandasse all'aria (meglio all'inferno)questa banda inutile di cialtroni trombati con tutto il loro segito di parac-li?! E si si vendessero tutte quelle megastrutture grondanti sangue degli europei turlupinati e derubati da questi falsi (ma veri) clown da strada che sono i politicanti dementi di tutta europa?! E se la si finisse una buona volta di stare ad ascoltare questa canea di europeisti (eufemismo, in realtà significa strozzapopoli e ciarlatani) mandandoli tutti affa-re i contadini nei deserti africano per essere derubati e massacrati dai predatori di quelle parti?!

tulapadula

Mer, 12/12/2012 - 09:13

@yuryssg: la sinistra ci ha mandato Santoro, la lega Borghezio... quindi meglio stare zitti. Sono anni che mandiamo in Europa quelli che vogliamo piazzare su una poltrona ma che sono troppo inetti per occuparne una in patria. Poi sorpresa... non contiamo una cippa. Ma va? Cmq la nota dirilievo dell'articolo è che è chiaramente iniziata la campagna elettorale di Silvio e sarà antieuropeista. Speriamo Monti si candidi come leader di un centrodestra liberale, parte del PPE e non populista. Cosi Forza Italia non arriverà al 6%. Magari vince lo stesso Bersani, ma sarà cmq meglio per tutti.

marcomasiero

Mer, 12/12/2012 - 09:15

EU da abbattere ! non c'è altro da dire ... oltre alla melma che siede a Roma dobbiamo pure mantenere quella che raddrizza banane e compie miracoli facendo diventare olio e cacao ciò che olio e cacao non è; vuole imporre alle mucche di fare meno latte, alle arance di non crescere sugli alberi, alle olive di non cadere per diventare olio !!! BASTA !!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 12/12/2012 - 09:19

Non ci fu lo stesso articolo quando la lega ladrona impose i ministeri al Nord. La lega ladrona socia del PDL

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 12/12/2012 - 09:22

Caro Ferrara, la questione da lei sollevata è certamente apprezzabile e ha una sua valenza innegabile. Anche questo è uno degli abominevoli sprechi attuati da un apparato mostruoso e inutile che però emette diktat di austerità agli stati membri andando a toccare direttamente la pelle dei cittadini e il loro diritto di autogestione per le faccende interne. Ma, lo scandalo sta nella prima parte del titolo: "Nobel per la pace all'UE"???!!! Ehi, stiamo parlando della UE che ha cancellato, attaccandolo, uno stato sovrano come la Libia? L’UE che ha armato e addestrato i Fratelli Musulmani e integralisti vari (che hanno fatto e stanno ancora facendo macelleria umana in tutto il Nordafrica? L’UE di cui fanno parte Francia e Regno Unito che sono storicamente e tuttora tra i più grandi guerrafondai del mondo? L’UE che sta creando in molti stati membri un clima sociale pericolosissimo, anticamera di possibili guerre civili? E’ doloroso vedere che anche una istituzione “pulita” come il Nobel, si sia piegata alla fine agli intrallazzi di burocrati e novelli tiranni che sfilano compiaciuti (invece di vergognarsi) e poi tornano nelle loro stanze dei bottoni a tramare ogni indecenza.

baldo1

Mer, 12/12/2012 - 09:24

Il Giornale contro tutti, ossia, contro i sindacati, le opposizioni, quasi tutte le istituzioni italiane, la Germania e l'Europa, riflettendo pedissequamente la volontà di berlusconi (ditemi se questa non è faziosità); oltre berlusconi non riesce proprio a guardare? Chissà perchè Sallusti?

dukestir

Mer, 12/12/2012 - 09:32

Ogni volta che sentite l'odore del nemico iniziate ad azzannare; prima Bersani, poi Grillo, poi Napolitano, ora l'Unione Europea. Siete peggio dei comunisti.

gamma

Mer, 12/12/2012 - 09:33

A parte che quella del Premio Nobel per la pace assegnata da un paese europeo, la Svezia, ad una Europa che sino all'anno scorso bombardava allegramente la Libia (Francia Inghilterra Italia e altri) per motivi piuttosto dubbi (c'entravano forse qualcosa il petrolio e l'uranio ?) e che sino a non molti anni fa bombardava Belgrado, francamente appare una tragicomica barzelletta, mi chiedo se ancora l'Unione Europea che da quello che dice l'articolo dilapida scioccamente i nostri soldi , sia ancora una "Unione". Questa "unione" appare piuttosto una litigiosa, rancorosa e pizzuta "disunione". Nella quale fra l'altro uno dei membri vuol essere a tutti i costi " er mejo fico der bigoncio".

amedori

Mer, 12/12/2012 - 09:36

Togliamoci per il bene dei nostri figli, nipoti e pronipoti da quel circo Togni che è la UEE, di benefici ne abbiamo zero e di spese tante. Fra l'altro si è trasformata in un COMECON cialtrone e zoccola, ci dicono che cosa dobbiamo produrre e che cosa mangiare e bere, ma per quale cacchio di motivo io mi devo bere il latte tedesco e le mozzarelle che mi mangio devono essere fatte di latte tedesco?? La Merkel è anche medico specializzato in alimentazione di interi continanti? Un ex Cancelliere tedesco è andato a lavorare con la GASPROM, più singolare di così, al solo scopo di arrecarci danno e non solo a noi, il gasdotto lo hanno fatto passare nel MARE del NORD per evitare di farlo passare attraverso un paese UEE: ESTONIA,LITUANIA,LETTONIA, eccolo qua il sentimento europeo doc della GRANDE GERMANIA, non vi pare che sia ora di dare un taglio a queste prevaricazioni continue. Il nostro commercio con l'estero con la germania è molto vicino allo zero, sempre causa UEE abbiamo perso il 10/15% del pil con il bombardamento proditorio della LIBIA. Mandiamoli a fare in culo e non sbaglieremo neanche un po'. Pensate al mio stato d'animo ho insegnato a TIPOLI di libia dal 76 a tutto il 1985, gli alunni erano italiani e di nazionalità terrestre,67 nazionalità, fra l'altro mi ci sono perfino ammalato, presi la TBC e quando rientrai in Italia per curarmi mi dovevo pagare le medicine. Da notizie in mie mani pare che con i nostri missili intelligenti sono morti due ex alunni, un medico ed un ingegnere, per un paese come la Libia questi sono danni irreversibili. Per fortuna che i mie ex alunni italiani alcuni sono in Italia e altri in giro per il mondo per rimediare valuta per tenere in piedi questo paese cloaca. Grazie Presidente Napolitano e grazie UEE.

unosolo

Mer, 12/12/2012 - 09:37

inutile lo spreco è innato nella politica , guarda caso l'Italia può essere controllata mentre se si parla della Germania si cade in disgrazia , tutti contro il ritorno del Berlusconi , contro la destra in genere , nessuno dovrebbe lasciare debiti , in questo anno ne abbiamo a iosa , nessun governo avrà vita facile per il semplice motivo di non aver la maggioranza in tutte e due le camere , altro che Berlusconi sono tutti i politici che si prendono tutto quello che capita , anche in Europa ,.

rossono

Mer, 12/12/2012 - 09:38

yuryssg Non si dimentichi che i komunisti ci mandarono il napolitano che lucrava sui costi dei viaggi,nella vostra capoccia non entra,che sono uno peggio dell'altro,e il magna magna non ha nessun colore!! Anzi no i komunisti non sono uguali agli altri,loro rubano con classe...

Patrick

Mer, 12/12/2012 - 09:40

E noi Pâghiamo. Se vuoi lavorare per L'UE lo fai pagando tutte le tasse, senza allowances: bisogna farla finita con questa gente che e' li non per vocazione, responsabilita' o passione ma solo per accaparrare soldi e poi sparire!

blues188

Mer, 12/12/2012 - 09:41

luigipiso. la Lega è ancora un'apprendista rispetto a voi terroni che avete rubato da anni tutta la linfa del Nord e non è ancora finita perché ruberete ancora. Voi siete degli artisti, bisogna riconoscerlo, che vi fate apposite leggi per raschiare tutto il possibile e portarvelo a casa per poi buttare al vento tutto quell'oceano di denaro. Noi siamo vostre vittime, ma voi siete dei falliti che non hanno mai saputo crescere nonostante cifre da nababbi che avete sontuosamente rubato. E non provate neppure vergogna!

gianni.g699

Mer, 12/12/2012 - 09:41

Ladri e più ladri !!! il nuovo cinepanettone 2012 !!!

Ritratto di ettore muty

ettore muty

Mer, 12/12/2012 - 09:42

''oltre a un inquinamento di 19mila tonnellate di CO2 all'anno''....belin ''il giornale bananas'' ecologista mi mancava , mi conseta cribbio!!!

onofri

Mer, 12/12/2012 - 09:44

che strazio i schettilosconi. il popolo primitivo a cui bisogna dire cosa pensare e cosa fare. nemmeno i peggiori comunisti di sovietica memoria. suvvia, quante tonnellate pensate che schettilusconi abbia distribuito con i suoi VOLI di stato pieni di zoccole private ? e quanto ci è costato a noi ? grotteschi. eppure l'ignoranza abissale e vergognosa di questo popolo primitivo sarebbe facile da estirpare come si fa con le erbaccie dannose. basterebbe che iniziassero a vergognarsi. a pensare a se stessi come uomini con la schiena dritta, con voglia e passione. invece siamo costretti a leggere di schiavi al guinzaglio. infestanti ombre che vivono fuori dalla dignità e dal rispetto, anonimi e invisibili parassiti che nessuno degna nemmeno di un semplice sguardo.

mister_B

Mer, 12/12/2012 - 09:44

@yuryssg Dimentica Clemente Mastella, premiato eurodeputato PDL per aver fatto cadere il governo Prodi. E' da un pò che c'è un coro nei media di proprietà berlusconiana che si occupa di crisi, interviste no-stop a disoccupati, indigenti, pensionati, tutti indignati insomma. Prima di Monti però, era tutto a posto e andava tutto a meraviglia. Vie dello shopping prese d'assalto, ristoranti pieni, settimane bianche, viaggi ai tropici e soprattutto niente poveracci in giro.

jackiejo

Mer, 12/12/2012 - 09:45

Ora che l'Europa l'ha bocciato, persino quelli del suo stesso partito l'hanno boicottato....parte l'attacco...una settimana fa non c'erano gli sprechi?ma andate a quel paese....giornalino di regime da strapazzo....

Massìno

Mer, 12/12/2012 - 09:46

Lodevolissimo il vostro impegno di mostrare gli sprechi UE, peccato sia strumentale. Infatti non ricordo titoloni del genere quando il Gov Berlusconi decise di mettere una depandance di due ministeri a Monza.

jackiejo

Mer, 12/12/2012 - 09:50

@tulapadula : che ognuno manda che razza di paragoni mi fai?Santoro vs Zanicchi e/o Santoro vs Borghezio...ma va la....

Wolf

Mer, 12/12/2012 - 09:50

UE da cancellare...si ritorni ad una mera organizzazione mercantile...

Ritratto di Geppa

Geppa

Mer, 12/12/2012 - 09:51

sì sì parliamo male della comunità europea perchè è contro Silvio. Sì dai, giù così screditiamo l'avversario!!!

Cosean

Mer, 12/12/2012 - 10:07

Guardate che lo sappiamo che la strategia della campagna elettorale è contro l'Unione Europea. Se Berlusconi la voleva contro i comici, oggi il primo titolo era per Grillo. Si ha veramente la senzazione di essere dei burattini.

Ritratto di marcotto73

marcotto73

Mer, 12/12/2012 - 10:09

Articolo molto interessante ma a mio avviso era meglio amche scrivere sulla +grande boiata europeista del secolo ovvero IL TRATTATO DI LISBONA, difatti mai visto un governo europeo che approva la costotuziome europea SENZA REFEREMDUM DEL (PSEUDO) POPOLO EUROPEISTA....e dalle parti mia si chiama DITTATURA!!!!!!!

teoalfieri

Mer, 12/12/2012 - 10:11

E basta sparare a zero su tutti quelli che criticano Berlusconi! Ora pure contro l'EU??!?! Assurdo... e cosa ci costavano gli amici della Regione Lazio? E Formigoni??!?! Grazie Berlusconi!

Klark

Mer, 12/12/2012 - 10:20

Basta sciacallaggio. La Seconda guerra mondiale è stata l'ultima delle guerre europee.Ha avuto come bilancio oltre 60 milioni di morti, e la cicatrice dell'Olocausto. L'Unione europea ha scongiurato tra l'altro anche questi flagelli. E voi per propaganda gli sparate contro. Irresponsabilità infinita.

teoalfieri

Mer, 12/12/2012 - 10:22

Bravo Geppa...scritto pure io così...quanto sono ridicoli..

antes1

Mer, 12/12/2012 - 10:26

Notizie degli altri quotidiani: Il PPE condanna duramente Berlusconi, la Chiesa lo scarica senza mezzi termini, parte del PDL è in rivolta e non vuole seguire Berlusconi nella logica del "muoia Sansone con tutti i filistei", la Lega rifiuta di candidarsi con un PDL governato dall'ex premier e voi cosa mettete come primo titolo? Gli sprechi della UE. Ma vi chiedete mai se vale la pena rinunciare alla propria dignità solo per compiacere il padrone?

aredo

Mer, 12/12/2012 - 10:33

I comunisti e cattocomunisti della sinistra filo-islamica amica dei terroristi adorano i carrozzoni burocratici in cui far fluire i loro sporchi interessi per miliardi di euro/dollari da rubare e distribuire ai criminali loro compagnucci.

#marcok@

Mer, 12/12/2012 - 10:42

Non è una novità, ma questo carrozzone è pieno anche di politicanti riciclati ed EX soprattutto italiani super stipendiati che fanno una bella carriera alle nostre spalle e non sappiamo quanti di essi producano effettivamente a parte convegni, riunioni e buffe, di concreto PER NOI.

jackiejo

Mer, 12/12/2012 - 10:43

@aredo...chissà da che parte ci sono più criminali a " far fluire i loro sporchi interessi per miliardi di euro/dollari da rubare e distribuire ai criminali loro compagnucci" ...come lei dici...

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mer, 12/12/2012 - 10:45

Perchè abolire Strasburgo? Siamo giusti. Aboliamo Bruxelles E Strasburgo...

sansergio

Mer, 12/12/2012 - 10:52

Che bell'articolo su ordinazione! Possiamo fare qualche richiesta anche noi? O bisogna chiamarsi Berlusconi ed essere in campagna elettorale?

Cinghiale

Mer, 12/12/2012 - 10:57

Il neo nobel per la pace ha portato alla quasi guerra civile Grecia e Spagna, i prossimi saremo forse noi. Chiedono a tutti di tirare la cinghia, l'unica che non si stringe è la loro.

Cinghiale

Mer, 12/12/2012 - 10:58

@yuryssg Mer, 12/12/2012 - 08:23 - Gli eurodeputati del PD cosa fanno per ridurre gli sprechi?

buri

Mer, 12/12/2012 - 10:59

E noi paghiamo per un parlamento senza potere! per poi essere vessati da regolamenti assurdi voluti da burocrati ed essere presi a pesce in faccia dei nostri partner, che ci ignorano semplicemente, a questo punto torne l'eterna domanda "che ci facciamo nelle UE governata seo tedeschi?"

boemondo

Mer, 12/12/2012 - 11:07

Proviamo per un momento a ragionare sul contenuto dell'articolo, tralasciando il profilo dettato dal titolo in prima pagina e dal (diverso) titolo dell'articolo. In sintesi, l'articolo correttamente evidenzia quanto segue: 1) il sistema della doppia sede costa circa 200 milioni di euro all'anno. 2) i principali beneficiari del sistema sono ristoratori e albergatori di Strasburgo e, aggiungo io, il settore dei trasporti - treni e arei(quindi il settore privato a cui gran parte di questi soldi sono riversati): quindi posti di lavoro e cash per l'economia "reale". 3) la maggioranza dei parlamentari europei è favorevole ad un'unica sede. 4) l'unica opposizione è quella del governo di uno Stato (democraticamente eletto) che beneficia direttamente da questa situazione. 5) l'impedimento al cambiamento è rappresentato da una norma del trattato sull'Unione europea (approvato e sottoscritto da tutti i governi democraticamente eletti degli Stati Membri, ratificato dai parlamenti nazionali democraticamente eletti e, in un paio di casi, approvato per referendum direttamente da parte dei cittadini). Ciò premesso, passiamo adesso al titolo dell'articolo: il parlamento di strasburgo costa 1 miliardo e quattrocento milioni. Il titolo non ha senso, perché il costo non è rapportato al periodo nel quale esso matura (7 anni). Sarebbe stato più corretto dire costa 200 milioni l'anno, ma l'impatto sarebbe di gran lunga inferiore. Passiamo al titolo sulla Home Page: "ma quale nobel, l'UE è campione di sprechi". Ora, qualcuno mi può spiegare perché questo titolo visti i cinque punti da me esposti in precedenza? Cosa c'entra l'UE su decisioni dei governi (democraticamente eletti) e, peraltro, considerando che queste spese vanno praticamente tutte a finanziare il settore privato? Ma che razza di informazioni stiamo facendo? Che diamine di (dis)informazione volete fare?

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mer, 12/12/2012 - 11:09

Austerity, Austeruty! Facile a dire difficile a fare! Le istituzioni dell'UE non solo sono state incapaci di prevedere e prevenire le crisi, ma anche incapaci di combattere le crisi! Come se non bastasse le loro incapacità e disservizi ce li fanno pagare salati! Di seguito un mio commento del 06 febbraio 2010 : Borse ancora in discesa, l'Euro tocca i minimi: bruciati altri 90 miliardi! commento inviato sabato 06 febbraio 2010 - ore 09:31 - Non sorprende, le reazioni delle borse possono essere anche peggio! Gli Investitori pensano solo a investire a scopo di lucro con fini speculativi! Le borse sono come funamboli, se il vento soffia possono cadere più o meno grave! Il cambiamento non è ancora attivato ed non è ancora un progetto, perché il mondo della finanza e gli Stati hanno una visuale molto confusa! Anche l'Unione europea non è l'altezza! Si a bisogno di me, come presidente dell'Unione europea!

Elvio GALLO

Mer, 12/12/2012 - 11:09

Le Istituzioni europee non stanno dimostrando, in termini di diritti, il valore che effettivo di ciò che comporta che alla cittadinanza italiana si aggiunge quella europea. http://www.activism.com/it_CH/petizione/ordine-pubblico-stato-di-diritto-politiche-sociali-a-sostegno-della-pari-dignita-genitoriale-e-tutela-dei-diritti-dellinfanzia/10371 La Commissione euroepa, oltre agli scandali, si sta dimostrando inidonea e non all'altezza del suo ruolo. Credo che la strategia di distrarre l'attenzione dalle proprie responsabilità, attribuendole a altre realtà politiche nazionali, non favorisce il processo di integrazione e il dovere di non interferenza (per cui la Commissione spesso giustifica e omette di intervenire mancando di dare reale significato e percezione di utilità al proprio ruolo di garante e custode dei Trattati e della Carta UE) sempre più spesso entra in attrito con l'art. 11 della Costituzione italiana (condizioni per le limitazioni di sovranità). Come dice l'articolo è noto lo scandalo denunciato dall'articolo, ma per ragioni "politiche" che non rappresentano gli autentici diritti e interesse della Generalità dei Cittadini europei, questa realtà sussiste ancora, ritengo, mostrando un distacco tra quanto le istuzioni europee dicono e affermano, ma poi mostrano di realizzare o conservare. Per la ricanditatura di Berluscini, esistono dei diritti civile e politici tutelati a livello di costituzione e trattati comunitari e internazionali; nessuno ha diritto di poter interferire o comprime un altrui diritto senza commettere un abuso di potere. Se poi la Magistratura non funziona o si può non far funzionare questo è un problema del sistema impazzito, che permette a degli stranieri (siano europei o meno) di permettersi di venire a insegnarci la democrazia quando magari, per competenza, potrebbero occuparsi dei loro casi ad esempio di mancato rispetto dei Trattati (Pacta sunt Servanda). Se poi quello che non piace è la democrazia, allora dobbiamo impostare il discorso diversamente anche sotto il profilo dei termini di Sovranità di un Paese. Elvio

giuliana

Mer, 12/12/2012 - 11:11

"""Come l'eurozona distrugge l'Italia"""di Paolo Barnard. Per aprire gli occhi di chi è ancora a favore del carrozzone tritapopoli, esistono dati ufficiali incontestabili. http://youtu.be/yhlnHwl2oTA

Rossana Rossi

Mer, 12/12/2012 - 11:12

E poi vi lamentate e criticate Berlusconi come antieuropeista....ha ragione pienamente.Dopo aver appoggiato questa Europa ci si è resi finalmente conto che non è altro che un apparato elefantiaco fatto solo di burocrazia, di costi e di prepotenze dei più forti.Non se ne può più...Forza Silvio......

Ritratto di danie

danie

Mer, 12/12/2012 - 11:19

- 9 giorni al 21 dic. Spero la razza politica si estingua. Che tsunami sia.

marianco

Mer, 12/12/2012 - 11:19

Ecco il giornale dei lecchini che visto che il loro padrone cavalca una campagna anti UE seguono slinguettanti come slap-minzolini i voleri del loro capo. Ma volete imparare a ragionare con la vostra testa ? Schiavi !!!!! P.S. E' un divertimento inviarvi commenti che tanto poi voi non pubblicate !!!!

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 12/12/2012 - 11:58

@marianco grazie per dimostrarci la sua intelligenza, mai potremo sdebitarci da cotante parole; detto da lei, visti i passati che avete nei goulag è un complimento PS circa i commenti non pubblicati le posso assicurare, per esperienza personale, che giornali sicuramente a lei cari (repubblica e unità) hanno fatto, con i miei post la stessa cosa quindi, prima di parlare degli stuzzicadenti negli occhi degli altri, si guardi la trave nei suoi occhi

moichiodi

Mer, 12/12/2012 - 12:02

ONESTAMENTE, ferrara, cosa centrano gli sprechi con il nobel per la pace? o il nobel è una scusa per attaccare l'europa come il capo chiede a tutto spiano? elencare oggi sprechi è l'esercizio più facile e demagogico: di sprechi ce ne sono anche a casa mia come a casa sua. bisogna cambiare cultura e chi ci governa non ci deve insegnare che possiamo essere tutti ricchi.....

mariuccia frigerio

Mer, 12/12/2012 - 12:05

a proposito di stranezze europee corrisponde al vero che la signora Lagarde si cucca più di 680mila euro esentasse? fosse davvero così a che titolo questa ?signora? si permette di girare l'europa dicendo che dobbiamo fare sacrifici e pagare le tasse?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 12/12/2012 - 12:39

@blues188 Certo che ci vergogniamo, ma solo di essere eccessivamente più intelligente dei leghisti ladroni di Bossi Dati di oggi. Puglia, vola l’export nel 2012 su dell’8,3% La Puglia fa meglio dell'Italia. In poche parole noi sappiamo lavorare e voi no. Come sempre e come al solito Tosi lo scorso anno in ferie ad Ostuni disse in un comizio in piazza che la Puglia è meravigliosa come la sua gente e che ci tornerà per studiarla. Prova ad emularci, guarirai dalla tua depressione

p

Mer, 12/12/2012 - 14:57

Altro che Nobel per la Pace L'Ue è record negli sprechi Ma dov'è il nesso tra pace e sprechi?

boemondo

Mer, 12/12/2012 - 15:25

@mariuccia frigerio La Lagarde non c'entra nulla con le stranezze europee, in quanto presiede il Fondo Monetario Internazionale, un'organizzazione che conta 188 paesi.

boemondo

Mer, 12/12/2012 - 15:37

@marcotto73: il trattato di Lisbona è stato ratificato secondo le procedure previste dalle costituzioni nazionali e non approvato da un "governo europeo" sic et simpliciter. Se la costituzione italiana prevede che i trattati internazionali siano ratificati dal parlamento italiano, di cosa ci si lamenta?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 12/12/2012 - 15:52

Ecco perché Rosi Bindi, Prodi, D'Alema, Bersani l'etnico Napolitano, Tabacci, Rutelli, la Finocchiaro etc. etc... sono "europeisti": per sprecare onde arricchirsi. Furbi i "democratici".

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 12/12/2012 - 16:49

XGEPPA.lASCIAMO DA PARTE IL FATTORE BERLUSCONI.MA QUESTA ACCOZZAGLIA AGGREDENDO LA LIBIA MERITAVA IL NOBEL ? SONO parassiti piu e tanto dei nostri parlamentari, e ci stanno a poco a poco privando di molte liberta.cOME L onu UN ENTE INUTILE.

franco.cavola

Mer, 12/12/2012 - 16:57

E noi dovremmo restare proni di fronte alla Germania, alla Francia , a questa Europa? Chiedono sacrifici e rigore a destra e a manca ma poi.....?? BUFFONI

billyjane

Mer, 12/12/2012 - 18:06

luigi pisolino. ma scusi, perchè non va a fare post sull unità, ideale water-contenitore dei suoi sproloqui.

Ritratto di massiga

massiga

Mer, 12/12/2012 - 18:59

E invece quanti soldi vengono sprecati col finanziamento pubblico ai giornali, compreso questo?

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 12/12/2012 - 19:40

@billyjane e che ti rispondo a fare?

stefano.colussi

Mer, 12/12/2012 - 22:34

UE record degli sprechi, Italy anche. Siamo in regola. Finiremo a chiedere la carità a Nuova Deli o a Pechino. Colussi (Udine)

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Gio, 13/12/2012 - 05:45

SPRECHI PROVATE AD ANDARE A STRASBURGO DURANTE UNA RIUNIONE EUROPEA, IMPOSSIBILE TROVARE POSTO NEGLI ALBERGHI, STESSA COSA PER I RISTORANTI ED ALTRE SEDI. OGNI PARLAMENTARE SI PORTA DIETRO UNO STAFF DI PERSONE IMPRESSIONANTE. FORSE HANNO IMPARATO DA NOI ITALIANI. ANCHE L'EUROPA E' UN FALLIMENTO.

mbotawy'

Ven, 14/12/2012 - 19:06

E' auspicabile che l' Italia si allontani per sempre da questa indecente tramoggia.Per TV si nota il buon vivere dei suoi rappresentati e la moltitudine di sconosciuti "beati".

giovanni PERINCIOLO

Gio, 17/01/2013 - 18:26

X yuryssg. Perché Santoro o la Gruber erano meglio???

topogigio100

Gio, 17/01/2013 - 19:21

SINISTRODI STATE ZITTI , MA NON VEDETE CHE SCRIVETE SOLO CA@@TE ? MA FINITILA MA PER CASO VI PAGA BERSANOV PER INVADERE I BLGO DI DESTRA? TANTO NON RISPOLVETE NULLA ANZI STATE CONVINCENDO ANCORA PIU GLI INDECISI A VOTARE BERLUSCONI , GRAZIE MILLE CONTNUATE COSI

Zuba

Gio, 17/01/2013 - 22:58

E' una vergogna moltiplicata per il numero degli stati europei. Pazzesco!