Duemila cristiani ostaggi dei tagliagole

Tre villaggi circondati dai jihadisti che impongono la legge islamica. E l'Occidente sta a guardare SOSTIENI IL TUO REPORTAGE

Rifugiati siriani entrano in territorio giordano con le loro povere masserizie

Duemila cristiani siriani circondati e prigionieri. Duemila cristiani che rischiano di venir sgozzati se continueranno a esporre i simboli della fede e non imporranno il velo islamico alle proprie donne. L'allarme arriva da Knayem, Yacoubieh e Jdeideh, tre parrocchie del fiume Oronte dove la cristianità è di casa da duemila anni. A fare arrivare in Italia l'appello, durante una conferenza al Centro Culturale di Roma è il cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione delle Chiese Orientali. Legge una lettera inviatagli dal Custode di Terra Santa Pierbattista Pizzaballa. Scandisce gli ordini impartiti dai capi jihadisti a padre Hanna e padre Dhiya, i due francescani caduti prigionieri assieme ai fedeli di tre villaggi stretti tra la città di Idlib e la frontiera turca. «Tutte le croci debbono sparire. È proibito suonare le campane. Le donne non debbono uscire di casa senza coprirsi la faccia e i capelli. Le statue devono sparire. In caso di inadempienza, si applicherà la legge islamica. In sostanza: chi non si adegua o se ne va o viene fatto fuori». In quell'ultimo terribile aut-aut è riassunta la scelta imposta non solo ai Cristiani dell'Oronte, ma a quelli di tutta la Siria.

Padre Hanna Jallouf, il parroco di Knaye conosciuto dai fedeli come Abu Hanna, l'aveva capito da tempo. L'avevamo incontrato nel settembre 2012 al memoriale di San Paolo a Damasco. Era arrivato lì dopo un viaggio fortunoso e drammatico durato tre lunghissimi giorni. Un viaggio durante il quale aveva visto un ordigno scoppiargli a fianco dell'auto e aveva trattato passaggio e incolumità personale prima con i ribelli e poi con i militari. Ma a trattare c'era abituato. Lo faceva dall'estate del 2011 quando i ribelli erano entrati a Knaye seminando il terrore e massacrando 83 soldati governativi. È stata una strage terribile e io l'ho vista con i miei occhi. Prima hanno tagliato la testa al comandante e l'hanno issata sulla terra dell'orologio, poi ne hanno tagliate altre cinque e le hanno deposte davanti alla sede del partito. Ho visto - aveva raccontato al Giornale - cose che non dimenticherò mai, ma ho anche dovuto badare alla mia comunità. Ho incontrato il capo dei ribelli, ho negoziato, l'ho fatto salire in macchina sono andato a cercare assieme a lui i fedeli di cui avevamo perso le tracce». Padre Hanna s'era abituato a convivere con il terrore. E sapeva che al peggio non c'è limite. «Cerchiamo di restare neutrali, ma è difficile avere fiducia in loro. Non sono un esercito di liberazione, sono bande che si muovono alla rinfusa. Più parlo con loro più comprendo quanto siano pericolosi. Moltissimi sono d'ispirazione integralista, almeno il 40 per cento sono fanatici arrivati da Yemen, Iraq e Libano e finanziati da paesi stranieri. Sono la nostra più grande sventura».

Quelle parole del settembre 2012 suonano ora come una lucida profezia. Tra settembre e dicembre di quest'anno i militanti alqaidisti dello Stato Islamico dell'Iraq e del Levante hanno combattuto e messo in fuga i capi ribelli con cui padre Hanna si sforzava di trattare. Ora i nuovi arrivati, più fanatici dei fanatici, dettano legge a Knaye, Yacoubieh e Jdeideh. E con loro al potere s'è spenta anche la voce di Abu Hanna. Il suo telefono è muto da molti giorni. Così come non ci sono più notizie delle dodici suore rapite dai miliziani a Malula. Un cappa di plumbeo silenzio avvolge i villaggi cristiani dall'Oronte. Dietro a quel silenzio attendono duemila vite in pericolo. Se verranno spazzate via l'Occidente e la Cristianità perderanno le proprie radici. Nell'indifferenza pusillanime di un'Europa assente e lontana.

PER CAPIRE COSA SUCCEDE DAVVERO NEL MONDO, SERVONO OCCHI CAPACI DI VEDERE DAVVERO...
SOSTIENI IL GIORNALISMO DI GUERRA, CONTRIBUISCI A FARE UN'INFORMAZIONE DI QUALITA', SENZA PARAOCCHI E OMOLOGAZIONI.
DIVENTA TU EDITORE: SOSTIENI IL TUO REPORTAGE!
www.gliocchidellaguerra.it

Commenti
Ritratto di Fabrizio Bulleri

Fabrizio Bulleri

Gio, 19/12/2013 - 09:29

Quando entra in gioco la Jihad islamica , tutti gli europei devono mettere i puntini sulle "i" con tutti i se è i ma è i vedremo bla bla bla....... Intanto loro continuano a tagliare teste ( e' la loro fede!) hai voglia di denunciare le loro malefatte tanto non ascolta nessuno, vero signora Kienge, vero signora Boldrini ? Questi sono solo sporchi cristiani !!!

viento2

Gio, 19/12/2013 - 09:31

e lo sceriffo yanke invece dì intervenire manda i gay in Russia x fare il dispettuccio a Putin

alberto_his

Gio, 19/12/2013 - 10:15

@viento2: lo sceriffo yankee questi tagliagola li ha foraggiati e addestrati. Intendeva intervenire, sì, ma a dar loro manforte. Abbiamo quindi cristiani, ebrei, musulmani, adoratori del dio $, ecc. che fanno la pelle a musulmani e cristiani... che la religione sia solo una nota di colore in tutto questo? Forse che le motivazioni reali siano altre? Continuate a prendervela con pupazzi come Kienge e Boldrini, state interpretando alla perfezione il ruolo che hanno scelto per voi.

BlackMen

Gio, 19/12/2013 - 10:16

...che poi è quello che fa ciclicamente l'occidente per "esportare" la democrazia

gneo58

Gio, 19/12/2013 - 10:21

io avrei gia' sistemato le cose a modo mio e che non si venga a tirare fuori la scusa della possibile "guerra di religione" tanto in guerra ci siamo gia' -

Ritratto di semovente

semovente

Gio, 19/12/2013 - 10:41

Sono eloquenti messaggi nei nostri confronti allorchè l'islamizzazione dell'itaglia (sic) sarà completa. Grazie tante a coloro che continuano a predicare comprensione, integrazione e minchiate varie.

a.zoin

Gio, 19/12/2013 - 10:47

Altro che Bla,Bla,Bla, bisogna agire,una volta in maggioranza, sarà la fine del Cristianesimo. Pensiamo a Notradamus e alle sue previsioni. (non del tempo).

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 19/12/2013 - 11:12

#alberto_his. Verissimo. Il coyote abbronzato ha la rara abilità di capire al volo i problemi. Attendiamo, però, il parere dell'Osservatorio tridentino permanente per gli affari islamici. La colpa sarà, sicuramente, della C.I.A., come al solito.

buri

Gio, 19/12/2013 - 11:15

E+ semplicemente vergognoso, Obama che fsa il gradasso con Putin prt i Gay, invece di voler spodestare Assad farebbe meglio a non sostenere Al Qaeda in Siria

bastardo

Gio, 19/12/2013 - 11:49

bene e l'italia come nazione ancora appoggia la rivolta di questa banda di ladroni!!!!sotto assad queste cose non capitavano!!adesso tutti ad appoggiarlo immediatamenta ,a restaurare lo status quo e a fucilare questi banditi!!!forza assad!!!!!

bastardo

Gio, 19/12/2013 - 11:51

INFEDELI SEGUITE IL PROFETA!!!PENDETE DAL SUO VERBO!!!SEGUITE LA SUA IDEOLOGIA!!!PAGHERETE ANCORA DI PIU'INFEDELI!!!SIA FATTA LA VOLONTA.DEL PROFETA!!!PROSTRATEVIE SEGITE LA SUA DOTTRINA!!!!IL GRANDE SATANA E'STATO AVVERTITO!!!LA SERPE A STELLE E STRISCE PAGHERA'ANCORA DI PIU'!!!MOLTI ALTRI CANI INFEDELI SEGUIRANNO QUESTI!!!

glasnost

Gio, 19/12/2013 - 12:13

Il nostro papa francesco non potrebbe organizzare qualche giornata di digiuno per questi poveretti? O è "comprensivo" anche con gli jihaidisti? Certamente se va bene a lui va bene anche a me.

bastardo

Gio, 19/12/2013 - 12:23

Pape satan pape satan Aleppe fat dar TUT in tal cul aldamarazz!!!!!!!!

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/12/2013 - 12:30

Ma sì! Facciamoci sterminare tutti quanti così saremo la testimonianza futura della nostra fessaggine, da veri masochisti, come la santa chiesa ci insegna.

vivaitaly

Gio, 19/12/2013 - 12:34

Non vi preoccupate che questo fra poco succedera' anche in Europa. Vogliono che entrano I mussulmani, e questo e di piu' succedera' anche a noi. Grazie all'ideologia di sinistra e la chiesa corrotta che vuole fare entrare tutti in Europa anche la merda del mondo.

meverix

Gio, 19/12/2013 - 13:10

Col cazzo che darò il mio 8 per mille alla chiesa cattolica che vuole il dialogo con i mussulmani e rimane silenziosa su questi eventi!

moshe

Gio, 19/12/2013 - 13:15

E noi ospitiamo gli animali islamici in casa nostra dandogli casa e mille benefici; che paese di m....!

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 19/12/2013 - 16:08

Io sono islamofobo ? Non e ancora vietato esserlo in questa penisola di stronzi che ci governano?

adolfo fei

Gio, 19/12/2013 - 16:45

Vergona vergogna Europa, occidente, tra non molto arrivaranno a Vienna

82masso

Gio, 19/12/2013 - 17:08

Partite lettori del Giornale come nell'undicesimo secolo alla volta di Gerusalemme.

fedeverità

Gio, 19/12/2013 - 17:46

ora DOVRANNO ANDARE a bombardare questi islamici!! è UNA COSA GIUSTA E DOVETE FARLA! A PARTI INVERSE FAREI LA STESSA COSA! LIBERTà!LIBERTà!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 19/12/2013 - 20:24

mi raccomando date ospitalità agli islamici come ora andandoli a prendere in mare.Se non si ritorna al colonialismo l'Occidente sarà finito.

APG

Gio, 19/12/2013 - 22:34

Pure papa Furbesco sta a guardare, come del resto gli altri papi che lo hanno preceduto.

moshe

Mar, 07/10/2014 - 21:02

Andate a dirlo a franceschiello, lui risolverà tutto con due benedizioni, oppure, andate a dirlo ai deficienti che ci governano, loro, con un'ennesima "fiducia", vareranno qualche legge risolutiva!

moshe

Mar, 07/10/2014 - 21:05

Cardinale Leonardo Sandri, l'appello FALLO ARRIVARE AL TUO PAPA!!!!! e non ci rompere i ........!