Il braccio armato di Hezbollah entra nella lista Ue del terrorismo

Gli stati membri hanno trovato l'accordo. La decisione, che riguarda solo il "braccio armato", non bloccherà gli aiuti

Dalla riunione dei ministri degli Esteri dell'Unione Europea arriva una conferma. Il braccio armato di Hezbollah da oggi entra nell'elenco delle organizzazioni terroristiche stilato da Bruxelles. Una decisione attesa, frutto di una lunga discussione, che ha superato le ritrosie di molti paesi membri, arrivando a una soluzione di compromesso.

In particolare l'Unione Europea ha scelto di fare differenza tra il "braccio armato" del partito di Dio libanese e l'organizzazione in quanto tale. Una distinzione cruciale, che permetterà di non fermare l'afflusso di aiuti finanziari e umanitari verso il Libano, ma che allo stesso tempo pone i 28 sullo stesso piano degli Stati Uniti e di altri Paesi, che già hanno bollato l'organizzazione libanese in passato.

Una fonte diplomatica aveva spiegato già alcuni giorni fa al Foglio che una decisione in questo senso avrebbe richiesto "molto più tempo per adottare il regolamento” sulle sanzioni e quindi per "divieto di ingresso sul territorio europeo e congelamento degli asset finanziari". Difficile anche distinguere i confini di un'ala militare. La presa di posizione dell'Europa resta in sostanza una mossa politica.

Non si può escludere, dato il tempismo, che i 28 abbiano ragionato anche sull'apporto militare che i libanesi stanno dando al governo siriano di Assad. Al contributo di Hezbollah si devono alcune riconquiste chiave per Damasco, come la presa della città di Qusayr, a lungo roccaforte ribelle non lontana dal confine con Beirut.

Commenti

luwasa

Lun, 22/07/2013 - 13:09

...ma fatemi capire, fino ad oggi Hezbollah cosa era considerato? una bocciofila?

alberto_his

Lun, 22/07/2013 - 13:40

@luwasa: tu non sai e non puoi saperlo se prima non ti informi, ma Hezbollah è molto più che un partito politico e un'organizzazione militare. Nei suoi territori costruisce e gestisce scuole, ospedali, alloggi e servizi sociali. E' quindi un elemento fondamentale di sicurezza e stabilità per la vita quotidiana dei libanesi in quelle zone. Naturalmente gestisce con successo la resistenza contro i bulletti del vicinato, come testimoniato dai valorosi atti del 2006. Certo l'intervento deciso in Siria ha messo fretta ai finanziatori dei tagliagola sunniti, che mirano quindi a indebolire il partito di Dio (e con esso l'asse sciita Siria-Iran appoggiato dalla Russia) e a estendere la destabilizzazione al Libano stesso. Non è un caso quindi che l'azione di H. sia vista con favore anche da altre minoranze libanesi quali Drusi e Cristiani. Non si comprende a che titolo organizzazioni come l'UE, che finanziano direttamente entità terroriste tramite alcuni suoi membri, possano iscrivere nella lista dei cattivi un benemerito movimento che contribuisce alla stabilità di una regione assai delicata e dagli equilibri precari.

Raoul Pontalti

Lun, 22/07/2013 - 13:47

Hezbollah è determinante per controllare la situazione sia in Libano che in Siria dove offre aiuto ad Assad contro i terroristi "buoni" (perché alleati degli USA), urge quindi bollarla di terrorismo "cattivo" per aiutare quello buono, al Qaida compresa, che quando torna a cooperare con gli USA diventa "oggettivamente" buona.

marco963

Lun, 22/07/2013 - 14:35

BUFFONI AL SERVIZIO DEI CRIMINALI SIONISTI !!!!!!!!

maxaureli

Lun, 22/07/2013 - 15:07

Le colonie hanno detto... Si Signiore... LOL LOL

Fracescodel

Lun, 22/07/2013 - 15:07

EU = "BUFFONI AL SERVIZIO DEI CRIMINALI SIONISTI !!!!!!!!"

angelomaria

Lun, 22/07/2013 - 15:21

cos'e' non potevano piu' negarlo perche purtroppo non solo la UE e contro di noi ma sotto sotto e'anche pro terroristi lo' e' sempre stata tutto per letendenze sinistroide dal si ha palestina e morsi ora!!!

alessandro.cardelli

Lun, 22/07/2013 - 15:46

E' il colmo che in Europa ci sia qualche Stato che aveva dubbi su una decisione del genere! Ma stiamo scherzando? Aiuti a questi farabutti assassini? Tutti gli aiuti che ricevono li gestiscono loro e in massima parte servono a comprare armi ed esplosivi per accoppare i civili (donne e bambini) israeliani e i loro alleati. Ma si uccidano tra di loro! Faremo un favore a tutta l'umanità. Bastardi loro e chi simpatizza per questi terroristi di m...

Fracescodel

Lun, 22/07/2013 - 16:11

@alessandro.cardelli trovo molto seccante come gente che non capisce niente di una situazione, e neanche approfondisce dagli spunti di altri commenti molto illuminanti (come quello di Alberto_hiS), siano pero' zelanti a sostenere LE ABIETTE PROPAGANDE DI REGIME, cioe' il purtroppo nostro regime che fa da tiranno in EU ed adesso anche in Italia. Un EU che ci ha obbligato ad entrare in guerra contro la Lybia, a sostenere guerre illegittime in Medioriente, ADDIRITTURA a negare spazio aereo ad un aereo presidenziale di un paese sovrano perche' si sospettasse avesse a bordo un personaggio ricercato in USA in cerca di asilo politico. Se stiamo andando verso la fine della nostra societa' in Italia, e' colpa anche di gente come lei, che invece di informarsi con senso critico non solo casca per le propagande, ma arrogantemente le ripete a pappagallo. Questa novita' sugli hezbollah, e la diretta conseguenza del loro sostegno per il governo SOVRANO Syriano, contro i TERRORISTI veri che sono stati creati per rovesciare Assad. Ecco l'unica verita'!

maxaureli

Lun, 22/07/2013 - 16:28

alessandro.cardelli ha ingerito LSD... LOL LOL

Raoul Pontalti

Lun, 22/07/2013 - 16:32

alessandro.cardelli sei in grado di indicarmi almeno un caso di assassinio con esplosivo di donne e bambini israeliani da parte di Hezbollah? Uno solo, che non sia l'attentato al pullman in Bulgaria dello scorso anno per il quale Netanyahu aveva immediatamente indicato l'Iran e due giorni dopo Hezbollah appunto con i Bulgari che confermarono poco tempo dopo, salvo poi i Bulgari stessi ammettere di non avere prove se non indirette (le bufale di USA e IL). Uno solo alessandro, uno solo!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Lun, 22/07/2013 - 17:15

il terrore dell'UE è l'EURO, la BCE e la Merkel

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/07/2013 - 17:30

UE sempre più serva di Sion

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 22/07/2013 - 17:32

Hezbollah fu l'unica organizzazione a difendere il Libano dalla criminale aggressione sionista che, usando anche armi proibite e criminali, uccise oltre 2000 civili libanesi.

maxaureli

Lun, 22/07/2013 - 18:04

Quand'e' che l'UE mette nella lista di terroristi anche il governo italiano?? LOL LOL

andrea24

Lun, 22/07/2013 - 18:31

Meno male che Hezbollah ha agito in Siria,azione di fondamentale importanza strategica,nell'ambito di una riscossa cominciata appunto dalla strategica battaglia di Al Qusair(in contemporanea con le truppe governative),crocevia di rifornimento dei destabilizzatori a sud e di fondamentale importanza strategica per lo stessa sovranità del Libano.Hezbollah non si è fatto tagliare le gambe rimanendo isolato e l'azione in Siria è stata fondamentale.Il potere sionista che ha premuto sulla demonizzazione di Hezbollah è lo stesso che ha oscurato la televisione satellitare PressTv.Inoltre,la listizzazione di Hezbollah potrebbe contribuire ad aventuali ed ulteriori nuovi bombardamenti o azioni mirate o azioni di sabotaggio in Siria da parte di potenze arroganti per colpire gli avanzati armamenti di fornitura russa,che sono essenziali per garantire sovranità territoriale siriana e contro l'imposizione di no fly zone o di embargo navale.

DonatoDS

Lun, 22/07/2013 - 21:06

Ancora una volta l'Unione Europea ha mostrato agli scettici tutta la sua forza coesiva, tutto il suo spirito morale e soprattutto la sua famosa equità. Unica nota negativa è rappresentata dal lavoro extra e indesiderato assegnato a Hassan Nasrallah da ora in poi costretto a decidere se mettere i soldi delle sovvenzioni europee nella tasca sinistra oppure in quella destra visto che le tasche posteriori sono già impegnate per gli incassi con il traffico di droga e per i pagamenti ricevuti da Bashar El Assad per l'aiuto che Hezbollah fornisce per sopprimere nel sangue la rivolta siriana.

peppe964

Lun, 22/07/2013 - 21:51

x Raoul Pontalti "Il governo argentino accusa Hezbollah di essere il responsabile di due attentati ad una sinagoga e ad un centro culturale ebraico avvenuti a Buenos Aires nell'85." Non ci sono prove certe ma non hanno nemmeno smentito come hanno fatto in diverse altre occasioni. Oltre a questo sono responsabili senza dubbio di diversi sequestri di cittadini americani in libano tra cui il capo del team degli osservatori dell'onu , e 5 di questi seuestri si conclusero con l'uccione dell'ostaggio.

moshe

Lun, 22/07/2013 - 22:49

La classica risoluzione ambigua degna di una ue divisa, incapace e protettrice di un islam becero e violento.

Raoul Pontalti

Mar, 23/07/2013 - 15:44

peppe964, a parte il fatto che Tu stesso affermi che non vi sono prove e nemmeno rivendicazioni per i casi di attentati citati, questi non sono avvenuti in Israele o dintorni (Sinai ad es.)a carico di civili israeliani. A maggior ragione per quanto riguarda gli attacchi a militari e "civili" (in realtà in servizio per i servizi) USA in Libano da inquadrarsi in operazioni militari e non terroristiche. Nonostante la vulgata contraria di matrice USA e IL, Hezbollah non ha tradizione terroristica, bensì comattentistica.

Raoul Pontalti

Mar, 23/07/2013 - 16:04

Il governo bulgaro ha detto recentemente non solo che non vi sono prove del coinvolgimento di Hezbollah nell'attentato di Burgas ma che sarebbe errato addurre questa vicenda per imporre sanzione a Hezbollah. Anche il governo Italiano però è scettico sull'iniziativa che non favorisce gli sforzi europei per risolvere la questione libanese dove Hezbollah è al governo e soprattutto, per quel che ci riguarda, abbiamo un contingente di pace schierato nel sud di quel paese (insieme con Francia e USA). Per la cronaca: a far pendere la bilancia contro Hezbollah avrebbe pesato un rapporto (farlocco come sempre: vedi armi di distruzione di massa di Saddam) dei servizi segreti occidentali (quali?) che avrebebro rilevato attività delle "cellule iraqene" (?) di Hezbollah (composte da sciiti come in Libano) e che sarebbero attive in Siria a fianco di Assad. Il terrorismo non c'entra nulla quindi e, anzi, si qualificano come terroristi coloro i quali combattono con Assad contro il terrorismo in Siria.