Israele, si aggravano le condizioni di Ariel Sharon, in coma da sette anni

L'ex premier è stato colpito da un blocco renale

Le condizioni dell’ex premier israeliano Ariel Sharon, 85 anni, in coma dal 4 gennaio 2006, si sono improvvisamente aggravate. La notizia è stata anticipata dai media israeliani, in particolare Canale 10 riferisce che Sharon sarebbe stato colpito da un un blocco renale, e poi confermata da fonti ospedaliere del centro medico Tel ha-Shomer (Tel Aviv). Sempre secondo Canale 10 i medici - che ancora un mese fa hanno compiuto un intervento chirurgico su di lui - sono ora impotenti di fronte al progressivo e rapido deterioramento delle sue condizioni fisiche.

Commenti
Ritratto di stufo

stufo

Mer, 01/01/2014 - 20:00

Ma è vero che lui ed il Che erano cugini o è una internetballa ?

wall333

Mer, 01/01/2014 - 20:39

Ariel Sharon era un vero boia. Ancora peggio di Hitler. Lunga la sua carriera criminale folta di massacri di interi villaggi palestinesi e particolarmente i loro campi profughi(Sabra e Chatila)in Libano. Con gli anni per quella carneficina fu premiato dagli israeliani da ministro della difesa a primo ministro.

Ritratto di MelPas

MelPas

Gio, 02/01/2014 - 00:15

E' stato un grande statista, manca al mondo intero. MelPas.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 02/01/2014 - 06:31

pensavo fosse già morto.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 02/01/2014 - 06:47

2013 in Iraq. 8955 morti. Sulla coscienza di quei criminali di Bush, Obama... e i loro servi europei al soldo del regime finanziario atlantico sionista. 8955 morti. 8955. 8955. Non vi faranno mai vedere le immagini pietose dei cadaveri...non sono politicamente corrette. In compenso beccatevi le rieducazioni sull'"olocausto"..

DonatoDS

Gio, 02/01/2014 - 14:40

Auguri Ausonio, Ti auguro per il 2014 un cervello nuovo, 2kg di buonsenso e 10kg di capacità di giudizio della quale sei totalmente carente. I tuoi commenti suscitano pena e sconforto...sembri un matto con licenza di scrivere.