Milanese «prigioniera» in Arabia: il «Giornale» mi aiuti a rimpatriare

Un matrimonio si trasforma in sequestro. Un memoriale agghiacciante inviato da Jedda: l’ex marito saudita la picchia duramente e trattiene i passaporti suo e del padre 72enne

«Prigioniera» in Arabia Saudita non è il titolo di un film, ma la storia di Chiara Invernizzi, milanese di 40 anni, che si è sposata il rampollo di un'agiata famiglia del posto. «In Europa, quando l'ho conosciuto era amabile, un'altra persona - racconta l'italiana bloccata a Jedda -. In Arabia Saudita, però, la donna è sottomessa in nome dell'Islam. La vita assieme alla fine è diventata un incubo. Quando voleva insultarmi mi chiamava in maniera dispregiativa "cristiana". Mi ha ripudiata, secondo la tradizione islamica, ma non mi lascia partire per tornare a casa».

Nel regno saudita il tutore legale della consorte, anche se occidentale, è il marito, che trattiene il passaporto della moglie e deve dare il benestare per il visto di uscita dal paese. Chiara è «prigioniera» nel Paese arabo da marzo assieme al padre. Il marito rivendica la restituzione di una grossa somma che aveva depositato alla moglie. Chiara Invernizzi vive da 5 anni in Arabia Saudita e da tre era sposata con il vicepresidente della grande società di una famiglia importante a Jedda, che distribuisce anche prodotti occidentali.

«Mia figlia non era più se stessa. Tutta questa vicenda ruota attorno alle loro usanze e all'interpretazione dell'Islam. Una si sposa e deve cancellare gli amici maschi da Facebook, pure quello conosciuto alle medie quando aveva 13 anni» racconta Giovanna Lani. La madre è riuscita a tornare ad Alessandria grazie all'intervento del consolato italiano di Jedda. Il papà, di 72 anni, fa da autista a Chiara perchè una donna non può guidare. Il velo sul capo, se non la tunica nera, che copre tutto il corpo, è d'obbligo per le strade di Jedda, anche se sei italiana.

La sposa milanese bloccata in Arabia Saudita ha inviato al Giornale un memoriale per raccontare la sua storia di sottomissione e violenza. «Non mi sono mai sentita a casa mia, in quella grande casa dove non potevo neanche disporre i mobili secondo il mio gusto» scrive Chiara, che forse avrebbe dovuto pensarci bene prima di sposare un saudita. Il rapporto scoppia e lo scorso ottobre il marito la ripudia. In marzo Chiara e il padre vogliono tornare in Italia. «Come al solito abbiamo dato i nostri passaporti al mio ex-marito per l'obbligatorio visto d'uscita - scrive la milanese -. Ogni straniero dipende da uno sponsor, che può essere solo saudita e ha il diritto di impedirti di lasciare il Paese».
Il console italiano a Jedda interviene, ma nonostante il rilascio di nuovi passaporti a Chiara e al padre, non c'è verso di farli partire. Fino ad oggi le sollecitazioni formali alle autorità saudite non hanno ottenuto risposta.

La situazione precipita il 7 aprile, quando Chiara accetta un invito a cena del marito per appianare la faccenda. Lui ha uno scatto d'ira da gelosia. «Nel giardino ha iniziato a picchiarmi, tirarmi per i capelli e quindi mi ha stretto al collo il velo, che le donne devono portare in testa, trascinandomi come un cane verso casa. Mi è salito sul petto con entrambe le ginocchia prendendomi a sberle fino a farmi venire un occhio nero e sempre stringendomi al collo quel maledetto velo» scrive Chiara.

Al telefono da Jedda racconta: «Ha minacciato di raparmi a zero e di chiudermi in una stanza nel seminterrato, dove sono stata trascinata per i capelli per quattro rampe di scale. Secondo il Corano, una moglie disubbidiente dev'essere punita». Con le foto dei lividi l'italiana va alla polizia «e così inizia l'odissea nella burocrazia saudita». A fine maggio arriva davanti ad un giudice che applica la sharia, la legge islamica. Chiara è difesa dall'avvocato indicato dal consolato, Ahmad Faisal Yamani, nipote dell'ex potente ministro del petrolio saudita.

«“Donna! Dove vai?”. Mi giro spaventata e mi trovo davanti un poliziotto che urlando e agitando le braccia mi indica una porticina. Guardo il mio avvocato e lui annuisce. Per la segregazione dei sessi non posso rimanere con lui e mio padre, ma devo attendere nella sala d'aspetto femminile» scrive Chiara. «Apro la porticina e mi trovo in un corridoio con tre stanze. Nella seconda due giudici stavano interrogando una donna eritrea o somala. Gli uomini urlavano e la poveretta bisbigliava qualche parola. Non so perché mi sono venute in mente gli interrogatori dell'Inquisizione!» si legge nel memoriale.

Dopo la denuncia il marito sembra disponibile ad un accordo. Si arriva a un compromesso anche sulla grossa somma versata alla moglie, che è il nodo del contendere secondo il saudita. Da Roma promette di intervenire l'ambasciatore del regno. Prima del Ramadan il marito fa saltare tutto. Non solo: minaccia di denunciare la moglie per appropriazione indebita e adulterio, che in Arabia Saudita è punita con la pena di morte.

In Italia, alla procura di Alessandria, l'avvocato di Chiara presenta un esposto. La sposa italiana e suo padre rimangono «prigionieri» in Arabia Saudita. «Ho fiducia nel re che è uomo illuminato e giusto - scrive nel suo appello Chiara -. Spero che la pubblicazione della mia storia serva a smuovere i livelli alti della diplomazia, perchè dopo cinque mesi di trattative e false speranze, inizio a vacillare».

www.faustobiloslavo.eu

Commenti

Wolf

Ven, 24/08/2012 - 09:06

Continuiamo a metterci a 90 gradi con questi maiali di islamici...non riusciamo manco a difendere nostre connazionali.

Shardana

Ven, 24/08/2012 - 09:14

Potrei dire ben gli sta, spero che serva da deterrente a quelle donne che pensano che questi animali siano delle persone come le altre. Le loro ideologie non le apprendono, sono nel loro DNA, impossibile che queste persone possano cambiare, chi si ha messo intesta questo è un suicida.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 24/08/2012 - 09:17

Che dire .Bella stronza.

Ritratto di pedralb

pedralb

Ven, 24/08/2012 - 09:19

Poveretta ha sbagliato a rivolgersi al Giornale, doveva chiamare subito Pisapia che è molto amico di questa gente tollerante e progressista. Tele spusa el maruchet, ades tegnel!!!!!!!!!!!

zipala'

Ven, 24/08/2012 - 09:25

Te lo sei scelto, tienitelo.Con due soldi di cervello in piu' sarebbe bastato leggere usi e costumi del maritozzo...o forse eri troppo occupata a contare dollari? Il re e' uomo illuminato...ma chi e'? Edy di walt disney?

Ritratto di Situation

Situation

Ven, 24/08/2012 - 09:26

ben le sta! si e presa un marito islamico? non penso se lo sia preso con una ricetta del medico di base. CHI É CAUSA DEL PROPRIO MAL PIANGA SE STESSO

nino47

Ven, 24/08/2012 - 09:27

Cara Chiara Invernizzi, i proverbi non sbagliano mai: MOGLI (E MARITI) E BUOI, DEI PAESI TUOI!!!!!Del resto perche' la tua richiesta faccia presa sulla Farnesina occorre almeno che ci sia la richiesta di un riscatto, senno non fa' notizia. Pensa a tutti i passeggeri della Wind jet abbandonati all'estero che non hanno i soldi per ripagarsi il biglietto e non possono tornare in patria! E non e' che abbiano preso moglie o marito straniero....si sono solo fidati di una compagnia italiana. Siciliana per l'esattezza.....

Giustotopik5

Ven, 24/08/2012 - 09:30

Siamo alle solite...quanti casi di questo tipo abbiamo già visto ! Com'è possibile che queste donne non si rendano conto a cosa vanno incontro ? Sono culture troppo radicalmente diverse e, tranquille, NON ci sono eccezioni !

ANTONIO1956

Ven, 24/08/2012 - 09:36

Ma fino a quando tollereremo queste cavolate? Siamo nel 2012 non nel medioevo !! Quello che fà specie è che qui da noi i nostri politic e amminstraatori locali fanno a gara a stendere il tappeto rosso a questi signori. Ma perché Bush non ha fatto piazza pulita di tutto tanto che ne aveva l'occasione??

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Ven, 24/08/2012 - 09:38

dovevi pensarci prima la grana ti piace? Goditela.Vi sposate voi donne con musulmani e non sapete che la vostra vita e' in pericolo ogni giorno,ma vi siete informate prima di sposare un musulmano a cosa si va incontro?No? come in Italia prima di sposarvi sapete gia' giuridicamente cosa vi aspetta in caso di separazione per farvi mantenere e nulla sulla legge musulmana? Molto male.

michele lascaro

Ven, 24/08/2012 - 09:39

Queste donne occidentali non impareranno mai. Sposare un islamico sarebbe come prenotare un posto all'Inferno anzitempo.

Giorgio Rubiu

Ven, 24/08/2012 - 09:41

Le donne NON musulmane devono imparare a diffidare dei musulmani. Per quanto essi siano affabili, affascinanti e gentili quando corteggiano una signora non musulmana, alla fine, specialmente se tornano (moglie al seguito) al loro Paese ridiventano i padroni brutali ed intransigenti che non hanno, in realtà, mai smesso di essere. In questo caso c'è di mezzo una grossa somma di denaro ed il fatto che il marito, in Arabia Saudita, è un maggiorente ed altolocato. Credo che la Signora non abbia scampo e, in un certo senso, se l'è cercata qualunque fosse il motivo che l'ha indotta a cascarci. Sono certo che se l'avessi corteggiata io, che sono un poveraccio, mi avrebbe rifiutato a dispetto della mia affabilità e del mio fascino. Il mio essere un emerito nessuno e povero in canna sarebbero stati fattori negativi determinanti; il Saudita, invece.....

Giustotopik5

Ven, 24/08/2012 - 09:42

Siamo alle solite...quanti casi di questo tipo abbiamo già visto ! Com'è possibile che queste donne non si rendano conto a cosa vanno incontro ? Sono culture troppo radicalmente diverse e, tranquille, NON ci sono eccezioni !

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Ven, 24/08/2012 - 09:47

Bene ha scritto Fausto Biloslavo: Chiara, che forse avrebbe dovuto pensarci bene prima di sposare un saudita. La chiave interpretativa di questa vicenda sta tutta lì.

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Ven, 24/08/2012 - 09:58

TE LO SEI VOLUTO SPOSARE IL MUSSULMANO E ADESSO SONO C....TUOI MA CHE CREDEVI... DI FARE IN ARABIA SAUDITA LA STESSA VITA CHE FACEVI QUI ?????? TI STA' BENE TROPPO COMODO ADESSO CHIEDERE D'ESSERE AIUTATA CI DOVEVI PENSARE PRIMA !!!!!!!!!

eri75

Ven, 24/08/2012 - 10:00

Ingrata! Chissà quanti cammelli ha speso suo marito per comprarla e lei si ribella! Possibile che ci sia ancora qualche ingenuo convinto che l'islam sia una religione "di pace"? Questi sono al medioevo, come la Chiesa dell'inquisizione e della caccia alle streghe... barbari ignoranti e incivili!

st.it

Ven, 24/08/2012 - 10:03

Chiederei a quei buffoni(i nostri politici) se c'è equità di trattamento fra i nostri cittadini in paesi i cui cittadini anche pessimi,arrivano in italia e alzano anche la voce se non ottengono quanto pretendono.E' chiarissimo che gli italiani vanno presi a calci in culo sia in patria che all'estero.GRAZIE A BUON RENDERE (CARI) POLITICI.

stupino

Ven, 24/08/2012 - 10:03

la signora fa parte di quella schiera di DONNE ITALIANE RIMBAMBITE che sposano islamici senza prevedere le ormai note vicissitudini Non e' la prima volta e non sara' l'ultima sino a quando i pochi media italiani NON BUONISTI inizieranno una campagna culturale che come foindamente deve invitare espressamente le OCHE RIMBAMBITE FEMMINISTE a mandare a quel paese questi caprono ingnoranti come loro. FAREBBE BUONA COSA "IL GIORNALE" a NON AIUTATE L'OCA ed iniziare per primno la campagna di vera informazione proposta Non vi pare??

Ritratto di danutaki

danutaki

Ven, 24/08/2012 - 10:22

Chi e' causa del suo mal pianga se stesso....! Ma soprattutto non si spendano danari pubblici per ...aiutare....?? questo fulgido esempio di intelligenza!

stupino

Ven, 24/08/2012 - 10:27

A PROPOSITO IL GIORNALE DOVREBBE OCCUPARSI DI COSE SERIE,COME AD ESEMPIO I DUE MAINAI IN INDIA. A CHE PUNTO SIAMO??

Carlo R.

Ven, 24/08/2012 - 10:28

La brutta storia resti di monito a chi si riempie la bocca di tolleranza e rispettare la cultura (?) degli altri paesi. La signora ha avuto un masochismo estremo nell'illudersi entrando nella tana del lupo, in ogni caso non è molto diverso da quelle che si infilano in storie assurde con nordafricani.

Massimo Bocci

Ven, 24/08/2012 - 10:30

I comunisti catto, che hanno permesso a queste SETTE di CRIMINALI di invaderci e proliferare come vere metastasi, (per le loro CONSOLIDATE finalità ANTI LIBERALI,e interessi di LADRI anti Italiani), e che si apprestano a concedere le pari OPPORTUNITÀ', una chiesa, una moschea,vorrei chiedere se le pari opportunità saranno anche per i diritti della SCIARIA per i mariti iItaliani ha cui sarà concesso di bastonare e segregare come schiave le mogli;...Comunque ci sono delle similitudini RILEVANTI (anzi son proprio uguali), un uguaglianza assoluta tra i REGIM,I mussulmani e quelli comunisti, è dunque prevedibile che completata l'invasione PROGRAMMATA dai compagnero COOP si passerà dai REGIMI comunismo Catto a quelli comunismo Islam,...Italiani siamo sempre più nella COOP MER...DA.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 24/08/2012 - 10:31

1-Visto che la stupidaggine l'ha fatta,che anche questo fatto serva da monito,per le aspiranti "stupide" nostrane in attesa di.... 2-Lo stato(minuscolo voluto) Italiano,la abbondante massa di "buonisti-progressisti-arcobaleno-catto-etc.etc."dovrebbe prendere altrettanto atto,della enorme discrepanza,fra le loro pretese in Italia(e le concessioni,etc),e quanto avviene da loro,nei ns confronti.... D'accordo con lo spiritoso commento,di scrivere a Pisapia... Scriverei anche al Papa...

Sapere Aude

Ven, 24/08/2012 - 10:32

Dopo decine e decine di casi più o meno simili trovo per lo meno ingenuo piangere sul latte versate. Innamorate cotte del beduino di turno, non vogliono sentire ragione: lo vogliono. Poi il risveglio amaro: "lui non era così quando l'ho conosciuto!" berciano. Cadono tutte dalle nuvole, le stronzette. Adesso consolati e ambasciate - come se non avessero altro da fare - devono intervenire. Io non muoverei un passo. La lascerei marcire fino alla fine dei suoi giorni nell'harem. E tutta la storia la farei raccontare in TV, con il monito che la nostra diplomazia non si attiverà mai e poi mai per casi come questi. Amen

Ritratto di sepen

sepen

Ven, 24/08/2012 - 10:32

Ma lasciatela lì, sta scema...

giuliana

Ven, 24/08/2012 - 10:33

La prima reazione è: se l'è cercata, così impara a sposare un musulmano cullandosi nell'illusione che l'amore aiuti a superare ogni differenza. Secondo la legge islamica le donne sono (e restano a vita) incapaci di intendere e volere. Un cane che può uscire solo con il permesso del padrone e rigorosamente tenuto al guinzaglio. In nome di questo multiculturalismo del cavolo i nostri politici incapaci e senza dignità ci stanno costringendo a subire l'invasione di esseri spregevoli, arroganti e violenti portatori di una sottocultura discriminatoria e razzista. Non è vero che tutte le culture sono ugualmente degne di rispetto. Non esiste alcun punto di incontro con l'islam. La convivenza con l'islam potrebbe funzionare ad una sola condizione: la nostra disponibilità ad inchinarci alla superiorità delle loro leggi discriminatorie. E i nostri politici di m§§§§ sono maestri in vergognosi piegamenti a 90°.

sarolina

Ven, 24/08/2012 - 10:46

Cara Chiara hai peccato di cupidigia..... Se avessi letto qualche libro della grande Oriana e di altre sposate e segregate da questi retrogradi forse qualche dubbio ti sarebbe venuto prima di sposare in riccone! Adesso assaggia la medicina quanto e' amara e prega che non si arrivi alla pena capitale per uno dei reati fandonia che la sharia obbliga. Svegliatevi rimbambite sinistroidi che vi avvicinate con tanta riverenza all islam!

CALISESI MAURO

Ven, 24/08/2012 - 10:46

a me non importa niente anzi ben gli sta da parte mia. Non lo sapeva che la non e' l'Italia dove le " Signore " si permettono tutto. ... va be presto saremo tutti musulmani anche da noi quindi no problem aspettiamo nuove leggi

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 24/08/2012 - 10:49

Giusto,notizie dei ns marinai in India??Non ne parla più nessuno! Per questa "connazionale",e suo padre "connazionale",Napolitano e Monti,si tengano pronti per una bella accoglienza!

AndreaT50

Ven, 24/08/2012 - 10:54

Subito a a casa!!!

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Ven, 24/08/2012 - 10:55

Per "trattare" del "caso" di questa fulgida "amante dell'esotico" (e del vile soldo), non si debba interessare IL GIORNALE né, tantomeno, le istituzioni pagate dai contribuenti... Mandate giù qualche femminista quali la Bonino & similari, nella speranza che, a tutte insieme, questi beduini facciano loro la festa e, definitivamente, ce le tolgano dai piedi... Concordo con parecchi e, con parecchi, mi chiedo: "ma non è ancora stato capito che quelli operano ed agiscono come, qui si agiva nel 1379, se non peggio"??? Qui in Italia abbiamo bisogno dell'aiuto dei quotidiani per sbloccare situazioni familiari e giudiziarie endemicamente blocca per le italiche inefficienze della pubblica amministrazione... Non ci dobbiamo accollare le conseguenze di altrui scelte demenziali (ma perfettamente coscienti)!!!... AUGURI, SIGNORA!!!!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 24/08/2012 - 10:57

Ho letto i commenti e pur riconoscendo tutte le ragioni elencate, non ho trovato una briciola di pietà per questa donna, italiana condannata due volte. Una volta per la sua scelta sbagliata e un’altra volta dai suoi stessi concittadini che non hanno nessun dubbio sui motivi che l’hanno indotta all’errore e viene condannata a prescindere. A tutti quelli che hanno puntato il dito accusatore chiedo? E se fosse stata una vostra sorella, o una vostra figlia, o una vostra parente stretta, o una vostra amica? Il giustizialismo esasperato di certi personaggi della politica ha contagiato anche voi? Non vi sembra che la sharia che giustamente va condannata, per le ragioni che tutti conosciamo, stia facendo da miccia per riaccendendo il maschilismo che cova sempre sotto la cenere? Che differenza c’è tra il marito saudita e voi che la state linciando?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 24/08/2012 - 11:01

ALLAH AKBAR - DIO E' GRANDE E, devi proprio ringraziare Domine Iddio, se ancora sei in grado di aprire bocca. Ti è piaciuto sposarti il fascinoso, straricco, gentiluomo Saudita di Geddah ? Tu, ormai appassita quarantenne ? Allora, soggiaci a quanto ti è fatto obbligo di rispettare. Nulla della libera, personalissima, descrizione dei maltrattamenti che dice di subire, mi ha minimamente intenerito. Caso mai, ne esco insolentito. Anche in Italia, se una inglese vuole portarsi all'estero i figli del marito italiano, non può farlo se non previa autorizzazione di questi in Questura. Piuttosto, quanta 'grana' del Saudita ti 'sei messa in tasca' ? Quali provocazioni terribili hai attivato contro questo nobilissimo mussulmano, che a seguito dei tuoi eversivi comportamenti, hai letteralmente rovinato, in quelli che sono i suoi principi morali, quale responsabile della famiglia ? Da brava milanese, perchè non ti sei scelta quale compagno di vita un inglese, facendo una capatina a Londra, magari del tipo Peter o'Toole, oppure Lawrence Olivier, o Tom Jones, o Elton John ? Forse, non avevi i soldi per un biglietto d'aereo lowcost ? Chissà se loro ti avrebbero messo le ginocchia sul corpo. O ti avrebbero riservato il trattamento di Enrico VIII ad Anna Bolena ? Se io fossi il Responsabile agli Esteri, ti lascerei lì dove sei, ignorandoti del tutto. Non ho pietà per i vili comportamenti. E comunque, caro Fausto, ti sono grato per questa finestra che mi hai aperto, che mi consente di arricchire la mia conoscenza della 'donna d'oggi'. Dopo tutta la narrazione letta sulla vicenda, la sensazione palatale rimastami, è che questo 'malcapitato' sposo è un autentico gentiluomo.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Ven, 24/08/2012 - 11:03

Abbagliata dalla ricchezza, ha fatto una brutta fine. Restituisca il maltolto e torni in Italia a nascondersi per la vergogna (e per l'ignoranza dimostrata).

Rombo.Di.Tuono

Ven, 24/08/2012 - 11:05

Mi spiace... nemmeno io ce la faccio a non pensare "CAVOLI TUOI". Cos'è? In Italia non c'era un connazionale degno di attenzione da parte tua?? L'hai voluta la bicicletta, adesso pedala...

Roberto Casnati

Ven, 24/08/2012 - 11:06

La signora, al momento del matrimonio, era maggiorenne? Era consenziente? Se le risposte sono positive le signora si gratti le sue rogne da sola, che c'entrano gli Italiani? Perchè dobbiamo sempre soccorrere, a nostre spese, imbecilli di ogni specie?

Willy Mz

Ven, 24/08/2012 - 11:07

e avanti così! questa brutta storia dovrebbe far pensare ed anche reagire tutti i benpensanti che accolgono a braccia aperte i poveri migranti! ma rimpatriare questa gente non si può? certo che anche la signora ci doveva pensare prima...

st.it

Ven, 24/08/2012 - 11:08

Scusate tanto se è per questo ci meritiamo anche che gli stranieri che arrivano da noi rubino,spaccino e stuprino e facciano ogni genere di porcheria..... tanto.

blackbird

Ven, 24/08/2012 - 11:20

E adesso magari sarà lo stato italiano a pagare il marito per lasciarla andare via. In italia facciamo rispettare le leggi italiane, se un marito (mussulmano o no) picchia la moglie rischial la galera e quantomeno l'allontanamento dalla famiglia, in Arabia Saudita dobbiamo rispettare le leggi e le tradizioni locali. Piaccia o non piaccia. E da quanto si legge nell'articolo è più che altro una questione di soldi, non di persecuzione religiosa.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 24/08/2012 - 11:21

Gia per una donna occidentale sposare un'islamico è una grande fesseria,detto questo, quello che leggiamo non è l'unico caso, ce ne sono anche nella nostra italietta casi simili se non peggiori, è nella cultura islamica mettere le donne in secondo piano. La cosa triste è che molte di loro subiscono senza reagire. Rammento che il buon Ciampi propose di regalare una copia della nostra costituzione agli emigranti in arrivo nella nostra italietta...Doveva invece regalare alle domme musulmane un bellissimo e nobile mattarello emiliano spiegando loro cosa servisse: fare le tagliatelle e sbatterlo sulla testa, se fosse necessario, dei loro mariti.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 24/08/2012 - 11:31

Scusate il cinismo ma dov'è la notizia? Speriamo che quest'ennesima sciroccata sia almeno di esempio alle altre cog..one occidentali in procinto di mettersi coi figli di Allah. Buon Corano non mente,eh,eh...

FEMINE

Ven, 24/08/2012 - 11:33

Temo che questa infelice donna non abbia scampo. A leggere i commenti impietosi l'opinione pubblica nazionale l'ha già condannata al suo destino disgraziato e nessuno muoverà un dito per tirarla fuori dalle peste. Mi fa orrore l'argomentazione cinica e il messaggio definitivo a lei diretto per il quale si deve arrangiare nella disgrazia perchè lei stessa, avvinta dalla cupidigia, se l'è voluta. Che tristezza, cari compaesani perfettini che non sbagliano mai e che spesso godono dei mali altrui!

Ritratto di bastardissimo70

bastardissimo70

Ven, 24/08/2012 - 11:39

BEN GLI STA. La prossima volta invece di pensare ai soldi valuti bene che razza di bestia sta per sposare. Come se non si sapesse che in Arabia Saudita e nei paesi islamici in genere la donna vale meno di un cane...arrampicatrice sociale...

plaunad

Ven, 24/08/2012 - 11:48

Confesso che la cosa non mi dipiace affatto. Ha voluto la..."bicicletta"? Adesso pedali. Questo giovi d'insegnamente a tutti e tutte le nostre multirazialiste e multiculturaliste che, probabilmente per esibizionismo, vanno ad infognarsi con certi individui.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 24/08/2012 - 11:51

# FEMINE. Io, a differenza degli altri ,non credo alle motivazioni economiche. E questo rende ai miei occhi la cosa ancora più raccapricciante in termini di... chiamiamola ingenuità (anche se meriterebbe definizioni dialettali ben più pesanti). Questa, del musulmano così gentile, premuroso e tollerante nei confronti dell'amata "dhimmi", è l'ennesima vicenda "fotocopia" di qualche milione di altre che ormai solo i marziani sono autorizzati a ignorare.

bobsg

Ven, 24/08/2012 - 11:57

A scuola l'insegnamento dei proverbi dovrebbe essere obbligatorio. Questa signora prima di impelagarsi con il beduino avrebbe dovuto ascoltare il detto "moglie e buoi dei paesi tuoi".

Ritratto di bastardissimo70

bastardissimo70

Ven, 24/08/2012 - 11:58

X ROSSELLA MENEGHINI : ma che discorsi fa ! Se fosse stata un'amica l'avrei convinta con tutti i mezzi a non farlo, perche' nell'anno domini 2012 non credo esista ancora qualcuno che non sa come sono considerate le donne dagli islamici...a meno che a 40 anni si sia incapaci di intendere e di volere !Cavolo...le cronache sono piene di esempi spesso tragici e se l'amica in questione, magari abbagliata dai soldi ( perche' di QUELLO si e' trattato, stia tranquilla , non certo di amore ) avesse deciso di non ascoltarmi...beh...un BEN TI STA ci sarenne stato anche per lei. Per fortuna non ho sorelle, ma se ne avessi una che mi confessasse di essersi innamorata di un islamico e soprattutto la sua intenzione di seguirlo nel suo paese, beh... finirei sicuramente in galera per sequestro di persona...

Claudio53

Ven, 24/08/2012 - 12:04

Moglie e buoi dei paesi tuoi. Bisogna pensarci prima

roberto.morici

Ven, 24/08/2012 - 12:05

La sfortunata quarantenne milanese se l'è cercata, verrebbe da dire. Certe situazioni hanno sempre lo stesso epilogo. La cultura islamica (la religione) impone certe ferree regole che il vero credente rispetta in automatico. Evenuali eccezioni si potrebbero contare sulla dita di un mano. La signora ha, inoltre, commesso un grave errore "strategico" raccntando la sua vicenda al foglio che i sinistri e le loro Valchirie ignorano platealmente. Avesse scritto a Largo Fochetti...Comunque non disperi, la prigioniera di Jedda, le incazzate italiche femministe, quelle "siamo tutte come Rosybindi" faranno sentire il boato della loro durissima protesta. Al ritorno dalle ferie. Saremo tutti frastornati dal rumore del loro assordante silenzio. Auguri, sfortunata e gentile amica.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 24/08/2012 - 12:14

# FEMINE. Se posso alleviare il tuo sgomento, ti confiderò che i figli di Allah non hanno bisogno di ritornare in patria per gettare la maschera ed esibire compiutamente il loro amore coniugale. Persino nella tranquilla provincia piemontese la magistratura si confronta, con preoccupante frequenza, con i sempre più numerosi casi di cambiamento dei connotati che gli affettuosissimi mariti islamici apportano alle loro mogli. Anche se connazionali.Come affermavo in precedente post...buon Corano non mente.

barbanera

Ven, 24/08/2012 - 12:15

Lo so che sbaglio a scrivere così,ma prendetela come una provocazione:io faccio il tifo per il marito.Hai visto mai che un esempio eclatante non serva a illuminare la mente di tutte queste progressiste un tanto al chilo?

mauro1953

Ven, 24/08/2012 - 12:21

a me anche se siè dimostrata un'idiota fa lo stesso un pò pena,a qualsiasi titolo abbia sbagliato non la si può lasciare al suo destino,la grande forza degli Stati Uniti è che non abbandonano mai ,a prescindere , un loro concittadino, gli americani lo sanno e per questo sono molto più patriottici di noi che invece da mesi tolleriamo i ns.2 marò in galera in india,detto questo dico anche che con buona pace delle ns. anime belle ,l'islam andrebbe messo fuori legge,in quanto in palese contrasto con i più elementari diritti dell'uomo ,e addirittura per incitamento all'omicidio in caso di abiura o apostasia,tutte cose arcinote che per vigliaccheria e imbecillità volutamente sono ignorate ,sopratutto da quella parte malata della società che guarda caso stà a sinistra

Fabrizio61

Ven, 24/08/2012 - 12:23

Resto sempre dell'idea che certe umiliazioni le impongano solo a noi italiani, agli occhi dell'opinione pubblica internazionale dobbiamo davvero apparire imbelli ed incapaci di rivendicare i nostri diritti. Come per i Marò italiani in India ...... avrei voluto vedere le autorità indiane adottare lo stesso protocollo di intervento nei confronti di militari americani, inglesi, francesi, israeliani .......... mandiamo una squadra di recupero e portiamo a casa la nostra concittadina e suo padre, facciamo lo stesso con i nostri due valorosi Soldati e riprendiamoci un pochino di orgoglio nezionale, mai come ora ne abbiamo bisogno!!!

FEMINE

Ven, 24/08/2012 - 12:27

#MENPHIS 35# Ribadisco il mio concetto elementare: la signora per la ragione che si vuole ha fatto un errore grandioso per il quale è forse in rischio di vita e non mi pare civile condannarla a priori in quanto responsabile ella stessa e meritevole quindi di essere abbandonata cinicamente al suo destino, dicendole che è stata una scema ancorchè avida e che si arrangi. Tutto qui. La ringrazio per l'attenzione.

squalotigre

Ven, 24/08/2012 - 12:32

bastardissimo70 - nel leggere i commenti suoi e della maggior parte dei lettori mi cascano le braccia. In Italia centinaia di migliaia di donne si sposano per interesse (per la verita anche centinaia di migliaia di uomini) quindi la colpa non può essere quella. I giornali sono pieni di notizie di mariti (italiani) che segregano le loro compagne, le violentano e le seviziano in ogni modo. La generalizzazione un tanto al chilo non è degna di un essere pensante.Perchè lo stato non dovrebbe interessarsi di una connazionale? Si fanno e si sono fatte migliaia di manifestazioni in favore di persone che sono andate in paesi dove non esistono diritti umani e sono state rapite. Lo stato ha addirittura pagato riscatti. Che differenza passa per es. tra la signora segregata e Rossella Urru per la quale, giustamente, si sono fatti interventi di tutti i tipi anche con esborso di quattrini? Quello che fa specie è che si consenta non in Arabia Saudita, ma in Italia che le donne (anche islamiche) sposate con islamici siano costrette a portare il velo, a subire le angherie di mariti e genitori ed anzi ci sia gente come il nostro beneamato sindaco Pisapia che pensa alla costruzione di moschee e a concedere benefici a persone che non sono islamici ma che fanno della religione lo strumento per opprimere il proprio simile.

Fabrizio61

Ven, 24/08/2012 - 12:34

E' comunque un problema più complesso, che va al di là del singolo accadimento. Purtroppo, non può esistere integrazione tra la nostra cultura e quella integralista islamica, e non è un commento razzista ma una constatazione di fatto. Il Premier australiano ha recentemente preso una posizione illuminata e coraggiosa, sarebbe ora che tutti gli altri governanti lo facessero. Hai tanta nostalgia della Moschea? Ed allora tornatene al tuo Paese. Ti infastidisce il Crocifisso sulle pareti dell'aula scolastica? Ed allora tornatene al tuo Paese e manda i tuoi figli a studiare in qualche madrassa, lì nulla li potrà infastidire. Benvenuto a tutti i cittadini del mondo che desiderano vivere in Occidente, ma accettino la nostra cultura senza pretendere di cambiarla, non ne hanno alcun diritto. Questo è il concetto di base, basta con le stupidate populiste, hanno oramai intasato lo sciaquone del water.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 24/08/2012 - 12:37

E' semplicemente una povera vittima plagiata dal multiculturalismo imbelle propagandato dalla sinistra che vuole tutte le culture uguali. Quante italiane buonoidi hanno provato sulla loro pelle la meravigliosa cultura islamica? Moltissime, ma ogni giorno c'è la pirla ignorante che casca nella trappola multiculturale. Poi ci si scandalizza se qualcuno "agisce concretamente" conto questa micidiale melassa rossa.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 24/08/2012 - 12:38

#bastardissimo70# Egregio Signore, purtroppo parlo per esperienza personale. Ho una figlia che a suo tempo aveva perso letteralmente la testa per un ragazzo italiano che noi della famiglia, avendo capito il soggetto, avevamo cercato in tutti i modi a convincerla a non sposarlo Ma l’amore non le ha fatto sentire ragione al punto che non ci ha voluto nemmeno al suo matrimonio. E quando si è resa conto che avevamo ragione, dopo le solite rampogne cosa dovevamo fare, considerato che nel frattempo era nata una figlia? Purtroppo l’amore fa brutti scherzi, ma non si è mai sentito che se uno sbaglia e riconosce i propri torti debba essere linciato. Mi sembra che la punizione della signora sia più che sufficiente e ed è giusto che le donne italiane imparino da questa triste esperienza, ma il linciaggio che leggo in questi posti è eccessivo, non solo ma così facendo i seguaci di Allah misericordioso a senso unico, sa come se la ridono. In un certo senso gli diamo ragione quando loro affermano che la donna che sbaglia va punita. Cordialmente -Rosella-

mahatma49

Ven, 24/08/2012 - 12:41

Non mi va di commentare tutte le caxxate che si scrivono. Perchè condannare una donna per aver sposato un arabo. Siete sicure che lo ha fatto per denaro e non per amore? Ma quanti casi succedono in Italia di donne maltrattate ed uccise da Italiani? Razzismo,Nino 47 dimostra di non essere diverso dagli islamici quando chiude il suo commento "Siciliana per l'esattezza" (lo ringrazio per la "S" maiuscola), come se al Nord Italia tutto funziona perfettamente, non vi sono licenziamenti, crisi, omicidi, ecc. I media bisogna leggerli, vederli, servono per informarsi e non per farne strumento di parte. Ritornando all'argomento il problema della convivenza con gli islamici è molto serio e non va sottovalutato, anche in considerazione che il loro numero in Italia aumenta continuamente. Io sono dell'idea che loro sono ospiti in un paese straniero (tranne chi nasce in Italia), devono accettare (non sposare) usi, costumi, religione, storia del paese ospitante e non imporre i loro. Sono contro quei politici che per accaparrarsi voti fanno l'occhiolino agli islamici(costruendo moschee - ma gli Arabi non costruiscono chiese) accettando di togliere il crocifisso nei luoghi pubblici. Sono contro il direttore dell'Hotel Danieli (nino47) che per non offendere la suscettibilità di un magrebino subisce il ricatto e lo accontenta dandogli un capo uomo e non donna. Questo è un argomento che va affrontato non sulle pagine di un giornale bensì in Parlamento

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 24/08/2012 - 12:42

Dissento VIBRANTEMENTE, da quanti, pur concordi con me nel condannare tutti i comportamenti di questa 'subdola vittima', esprimono, al mio contrario, considerazioni demonizzatrici della cultura islamica e particolarmente di questo sfortunato gentiluomo di Jeddah. Perchè, tale è. Prego tutti di rispettare quelle genti che sono per certi versi più civili di noi, senza disconoscere che ristagnano nelle 'loro periferie' usanze e costumi criticabilissimi. Ma, in questo caso io non le ravviso. EPPOI, non dimentichiamo l'alto tasso di 'femminicidi' di cui vanta il nostro Paese. Non siamo in grado, in questo, di dar lezione a chicchessìa.

Leonard83

Ven, 24/08/2012 - 12:44

uhm..mah!

Leonard83

Ven, 24/08/2012 - 12:50

uhm..mah!

antonio_b

Ven, 24/08/2012 - 12:54

Siamo ostaggio del denaro dell'Arabia Saudita e del Qatar. Le dittature di questi paesi sono peggiori di quelle di Gheddafi Saddam e Assad (in questi paesi c'era o c'è libertà religiosa) per zerbinarci ai mussulmani sunniti che con il loro soldi comprano tutto anche le squadre di calcio e ci prendono in giro. Continuiamo a finanziare i "ribelli siriani". Bravi.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 24/08/2012 - 12:57

Ormai queste storie sono all'oridine del giorno. Ma queste furbe continuano a sposarsi gli islamici : poi si sentono smpre lo solite stron.zate, era tanto dolce, cosi' buono. Gli sta bene, vada dal Pd da Pisapippa, da Nichi, questi sono i loro compari, i loro amici, li lasciano entrare, li coccolano, gli danno i documenti.

stupino

Ven, 24/08/2012 - 13:14

esempio del mio primo commento :ROSELLA MENEGHINI Fa parte della categoria a pieno titolo

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Ven, 24/08/2012 - 13:23

wolf lei ha torto doveva pensarci prima di sposarlo non ora.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 24/08/2012 - 13:36

Xrosella meneghini-Hola Rossella , qui non esce fuori il macho che abbiamo bene o male noi maschi italiani.Qui si tratta di capire come si puo sposare un islamista , in un tempo dove si sa tutto di tutti i paesi piu arretrati del mondo .L atteggiamento di questa signora non si giustifica. E tutti i giorni sotto gli occhi di tutti certi episodi inqualificanti.Mi si da del razzista quando parlo male di questi beduini. Ma io so di cosa parlo. Ho lavorato 40 anni con tutti i tipi di arabi o turcomanni, e so come e la loro religione é la loro arretratezza. A dir la verita di moderati sono pochi , e quei pochi che ritornando al paese natio, li dimostrano la loro vera natura.Per cui essere maschi non significa essere maneschi , ne avere maniere.Buona giornata.

ripper

Ven, 24/08/2012 - 14:07

Non sapeva a cosa andava incontro quando se n'è andata in Arabia? Passi sposare un muslmano in Italia, ma poi trasferirsi in Arabia è veramente da stupidi. I giornali sono pieni di queste storie, da anni. Nnm ne sapeva niente? O le bastava il pensiero dei soldi? Ma come si può pensare che ci sia qualche musulmano diverso dagli altri?

gi.lit

Ven, 24/08/2012 - 14:14

Giustotopik5. E' vero, ma il problema è più complesso in quanto non tutti hanno sufficiente senso critico nei confronti di certo conformismo imperante alimentato dalle sinistre secondo cui le differenze culturali sono trascurabili. Il solito ritornello ipocrita e opportunistico ripetuto all'infinito anche nelle scuole da insegnanti politicizzati che esercitano spesso sui ragazzi un vero e proprio lavaggio del cervello. E a destra tutti zitti. Cordiali saluti.

Luigi Fassone

Ven, 24/08/2012 - 14:21

Oriana,Oriana,dove sei tu ? Cerca di venire in sogno alle donne che si innamoreano del fascino tenebroso del levantino,del saudita,del pakistano,dell'iraniano e,in buona sostanza,di chi,sottomesso più alla tradizione e agli usi e costumi del suo paese,più che a Maometto,crede di dover erigersi a padrone assoluto della "cosa" che ha sposato. Dissuadile,racconta loro la tua esperienza,lasci che codesti fac-simile di uomini schiavizzino le donne di DOMO SUA...! (fino a che durerà,mi sa che è venuta l'ora del riscatto anche per esse,poverette.!..

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 24/08/2012 - 14:25

XStupino -il tuo commento mi fa pensare che tuttavia la rossella un poco di ragione la ha.Non sei ne gentile ne tollerante sei macho.E i machi educati sanno chiedere scusa.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 24/08/2012 - 14:27

#marforio# Appunto lei è stato 40 anni in quei paesi ed è evidente che quando conosci a fondo gli abitanti li eviti. La signora no e sta solo pagando la sua ingenuità. Le ricordo una frase di Cristo nell’episodio evangelico dell’adultera: “Chi è senza peccato scagli la prima pietra” e li si parla di peccato non di ingenuità. E ripeto, scagliarci così contro una nostra concittadina non facciamo altro che dare ragione ai figli di Allah quando proclamano che se una donna sbaglia va punita con ogni mezzo. Sa come se la ridono a leggere questi post!!! Se non siamo capaci di difendere i nostri concittadini, come sta purtroppo dimostrando anche la vicenda dei due nostri valorosi marò, come vuole che facciamo a difenderci dalla loro pianificata invasione!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 24/08/2012 - 14:41

#stupino# Io sarò un’oca rimbambita, ma lei fa parte di quei tromboni sempre pronti a sentenziare senza approfondire.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 24/08/2012 - 14:49

#marforio# Grazie per la difesa. Mi fa piacere constatare come ci siano ancora persone in grado di dialogare. Cordialmente-Rosella-

alice-335

Ven, 24/08/2012 - 14:58

Un cittadino italiano in difficoltà all'estero va aiutato, in quanto cittadino italiano in difficoltà all'estero. Questo fa uno stato forte. Le paternali e i "te l'avevo detto" si fanno dopo aver risolto il problema. Non ho mai letto tanti commenti retrogradi e misogini in una volta sola. Commenti di uomini deboli, degni cittadini e complici di uno stato debole. Femina, squalotigre, rossella, fatevi coraggio, meno male che ci siete anche voi.

silvano45

Ven, 24/08/2012 - 15:02

personalmente credo non debba essere aiutata quando si sposano con mussulmani lo sanno a cosa vanno incontro ci sono migliaia di casi come il suo o peggio quindi sanno il rischio cui vanno incontro sono come quei turisti stupidi che vanno in paesi incontollabili e poi dobbiamo riportali a casa e il caso di dire cavoli loro

GiuliaG

Ven, 24/08/2012 - 15:03

Non so, e nemmeno voglio perdere troppo tempo a pensare ai motivi che hanno fato sì che Chiara abbia sposato un musulmano e, cosa ancora più grave, si sia trasferita nel suo paese. So però che se il governo si desse da fare seriamente per portare a casa i due marò e lei il nostro paese ci guadagnerebbe in considerazione.

epesce098

Ven, 24/08/2012 - 15:27

Certo lo stato italiano, forse appianando il suo debito, potrebbe favorire il suo rilascio. Ma se lo merita questa rimbambita? Le è piaciuto l'arabo? era superdotato? Tutte quelle donne nelle sue condizioni non suscitano la mia pena. Mi dispiace per il padre.

uomodonore

Ven, 24/08/2012 - 16:02

Meno male che,(MAI LETTO SUI GIORNALI) in Italia,le done non vengono picchiate,violentate,maltrattate e uccise dai mariti oppure fidanzati Italiani. saluti

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Ven, 24/08/2012 - 16:07

Colpa sua. Si sa come sono i nostri "fratelli" mussulmani! Ora, però, bisogna cercare di tirarla fuori. Se ci si riuscisse, sarebbe il caso che lei e tante altre sceme che ci sono cascate iniziassero a tenere conferenze nelle scuole e negli auditorii italiani per avvertire le donne del pericolo in cui incorrono quando pensano di aver trovato l'anima gemella in un maomettano. Poi, libertà di scelta, mica siamo in una dittatura. Ma almeno informare per bene. Basta buonismo, relativismo e menzogne. SPIATTELLARE LA VERITA'!!!!!!!!!

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 24/08/2012 - 16:08

#Dario Maggiulli# Non sapevo se risponderti o meno, ma poi ho ceduto allo sgomento. Ho letto i tuoi due post e sono rimasta a dir poco sbalordita. Ho continuato a leggere il tuo nome, sperando di avere letto male, ma dopo quello che hai scritto non mi rimane altro da fare che ritornare al primordiale lei. Non condivido per nulle quello che ha scritto. Capisco il rispetto per le varie religioni, ma tengo farle presente che se do rispetto, pretendo rispetto e se c’é una cosa della quale i figli di Allah sono carenti per non dire privi, è proprio il rispetto per le altre religioni. Noi li rispettiamo al punto tale che nelle nostre scuole e sottolineo nostre scuole, non è nemmeno più possibile esporre un crocifisso senza che qualche “ospite figlio di Allah” venga a fare il diavolo a quattro perché venga rimosso. E noi per il rispetto che pretendono, subito a toglierlo rinnegando così le nostre radici che, volenti o nolenti, sono nate da quel piccolo seme gettato da messaggio contenuto nelle parole di un Uomo che per tale messaggio è stato messo in croce senza aver tagliato la gola a nessuno, anzi più che bene al suo popolo e non, non aveva fatto. Dovrebbero venire in casa mia a dirmi di togliere il crocifisso! Non aggiungo altro perché ci sarebbero da riempire libri e libri delle loro nefandezze e della loro totale mancanza di rispetto. Si ricordi che quando mostrano rispetto è tutta una finta. Hanno sempre un secondo fine. Infatti il loro Corano dice chiaro e netto che qualsiasi mezzo è lecito pur di distruggere quei cani infedeli che siamo noi e conquistare finalmente il continente che si chiama Europa che ha sempre calato le braghe davanti alla loro prepotenza. E lei mi viene a dire che il marito saudita è un gentiluomo! E’ come dire che i barbari dediti ai sacrifici umani fossero persone civili. E’ come dire che picchiare le moglie almeno una volta al giorno, sia una pratica più che civile, o che rientra nella normalità delle cose. Ma quello che più mi ha fatto male è l’opinione emersa su come la pensa sulle donne e la durezza del suo cuore nei loro confronti. Mi ha offesa profondamente. Finisco qui, sono troppo delusa. -Rosella-

antonio54

Ven, 24/08/2012 - 16:13

Condivido in pieno quello che ha scritto GIULIANA. Deve servire da monito per tutte quelle donne che si lasciano abbindolare da questa gente troglodita. Questi sono popoli inutili; stare alla larga. Sempre.

Ritratto di claudio52

claudio52

Ven, 24/08/2012 - 16:24

Alle NOSTRE RAGAZZE, tanto per farvi un'idea, PER CAPIRE chi sono questi gentil'uomini musulmani quardatevi il fil tratto da una storia VERA "Mai senza mia figlia" (1990)[Not Without My Daughter, USA 1990, Drammatico, durata 122'] Regia di Brian Gilbert-Con Sally Field, Alfred Molina, Sheila Rosenthal, Roshan Seter . E ricordate che nel mondo musulmano non ci sono eccezioni! Buona visione, ma MEDITATE donne MEDITATE E PASSATE PAROLA, PER NON ROVINARVI LA VITA E GETTARE NELLE DISPERAZIONE LA VOSTRA FAMIGLIA.

nino47

Ven, 24/08/2012 - 16:29

Alla fine di tutti i commenti, compreso il mio precedente,penso che non si debba prendersela solo con le donne. In Italia ci sono moltissimi uomini che si sono legati a donne islamiche e la cosa non fa notizia semplicemente perche' rimangono in Italia/ Pero', credetemi, in quanto a stupidita' non sono certo secondi alle loro controparti femminili italiane, perche' da queste signore dell'oriente subiscono supinamente volonta' e costumi e, quel che non mi tranquillizza, perfino l'educazione dei figli viene improntata alla filosofia islamica. Quando io vedo un italiano con accanto la sua "signora" avvolta in un sudario di lino mi prende semplicemente un senso di vergogna profonda e penso a quei poveri figli "italiani"di nome, ma allahacbar di fatto!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 24/08/2012 - 16:33

#Dario Maggiulli. Data per certa la grullaggine della poverina, non ho difficoltà a dirti che non è possibile accettare tesi fuori della logica e del tempo come le tue. Dici di sentirti insolentito e parli con accenti di entusiatica ammirazione nei confronti del "gentiluomo musulmano". Sappi che neppure la cultura acquisita in occidente è in grado di cancellare certa beceraggine gaglioffa dei nobilissimi figli di Allah cui sembra andare la tua solidarietà incondizionata. Quanto al solito ritornello che anche gli occidentali hanno certe abitudini...verissimo.Peccato che qui si incorra nel rigore del codice penale e non nel consenso di un testo sacro o nell'applauso agghiacciante di qualche occidentale filoislamico "di reazione". In quanto, verosimilmente, portatore di qualche inconfessabile problema relazionale con il gentil sesso...sconfinante ben al di là della semplice misoginia.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Ven, 24/08/2012 - 16:36

nino47 non e' vero quel detto moglie e mariti e buoi dei paesi tuoi dato che si e'verificato che la moglie e marito dello stesso paese si sono divorziati per matrimonio infelice mentre conosco un genovese che ha sposato una giapponese e vivono felici,tu sei rimasto alla eta' della pietra.Il fatto e' che il musulmano ha una religione di legge oltre a essere fanatico.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Ven, 24/08/2012 - 16:40

@Dario Maggiulli: non commento gli interventi, tranne per un dettaglio. Nella lista dei mariti inglesi per la signora prigioniera ha inserito un candidato che andrebbe meglio per il marito: Elton John! @Marforio: anch'io ho lavorato in quei paesi, tra cui proprio l'Arabia Saudita, il paese più ipocrita e triste del mondo. Non per 40 anni, solo per 6, ma li ho conosciuto, subito e imparato cosa sono razzismo, discriminazione e odio per il diverso. Noi, rispetto a quella gente, siamo decisamente su un altro livello, pur con tutte le nostre deficienze e i nostri sbagli. Chi parla di mariti italiani che picchiano le mogli dimostra solo di non aver capito il problema! Un italiano che picchia la moglie è, di fronte alla società e alla legge, un criminale! Direi che basta questo!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 24/08/2012 - 17:05

#FEMINE e Rosella Meneghini. Spero, con quanto sopra scritto all'indirizzo del filoislamismo "a prescindere", di aver espresso con chiarezza il mio pensiero riguardo a questo argomento. Cordialità.

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 24/08/2012 - 17:14

Chi è causa del suo mal, pianga se stesso.

plaunad

Ven, 24/08/2012 - 17:14

@ uomodonore Non tentare di fare paragoni assurdi. Se in Italia un uomo uccide o aggredisce la moglie va in galera. In quei Paesi no. Ti pare la stessa cosa?

giosafat

Ven, 24/08/2012 - 17:25

Mi spiace ma la vicenda non mi suscita un minimo di compassione. La tipa sapeva benissimo a cosa sarebbe andata incontro e sa ha fatto quella scelta evidentemente aveva valutato bene quale sarebbe stato il suo tornaconto. Non si metta a frignare anche costei e, nello stesso modo in cui ci si è messa, si cavi d'impiccio con le proprie mani. Auguri.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 24/08/2012 - 17:35

Dario Maggiulli 12:42 - - - Lei chiama certe considerazioni dei lettori, invero talvolta un po' forti, "considerazioni demonizzatrici della cultura islamica"; in invece le chiamerei "semplici constatazioni di realtà islamiche". Ovviamente, ognuno ha il diritto di interpretare come meglio crede.

petra

Ven, 24/08/2012 - 17:35

Questi sono gli italiani. Mai solidali tra di loro, men che meno di fronte allo straniero prevaricatore. Sono esterefatta da tanta debolezza italica!

petra

Ven, 24/08/2012 - 17:41

Che c'entra che abbia sposato un arabo, che abbia sbagliato, che se la sia voluta. Chi offende un cittadino italiano offende tutto il popolo italiano. Dovremmo lottare con i denti, tutti, per difendere qualsiasi cittadino italiano in pericolo.

FEMINE

Ven, 24/08/2012 - 17:52

#Menphis35 Ricevuto e approvato ( per quel che può valere...). Grazie per l'attenzione.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 24/08/2012 - 17:53

Capisco perfettamente la reazione istantanea "se l'è cercata" - "è stata ingenua/imprudente" (è stata anche la mia), ciò non toglie che se mi trovo confrontato con una connazionale in difficoltà, cercherei di fare del mio meglio per metterla in salvo e comunque di non affondarla ancor più in ossequio alla legge del menga, soprattutto se non conosco le motivazioni che l'hanno condotta in quel bestiario. Sarà perché vivo in Africa da oltre trent'anni e ne ho viste di tutti i colori, specie quello viola dei funerali (senza fiori e con aspersione, non di acqua benedetta, di benzina), ma la penso così.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 24/08/2012 - 17:56

SIGNORI ! Diamoci tutti una calmata. Anzi, invito tutti a riflettere su cosa rispose Alberto Sordi, quando gli chiesero perchè non si fosse sposato. ::--:: Ma che, sei matto ? Ecchè, mo me porto in casa un'estranea ? ::--:: Ecco, basta così per comprendere a fondo il più grande problema dell'umanità. Irrisolvibile. Cara Rosella. Non ce n'è una delle coppie al mondo, in tutte le epoche, comprese quelle gay (Caro Ovidio, il mio era un paradosso), che abbia coronato felicemente la propria unione. Le ragioni del fallimento di questo matrimonio sono 'alla pari' di tutte le altre, di tutte le Fedi, miste e non. E' per me come aver ingoiato un rospo, leggervi sullo tzunami di distinguo che avete sollevato miratamente i 'primitivi, barbari e quant'altro' costumi islamici, paragonati poi a 'cosa?'. Non sono affetto da 'fiancheggiamenti alcuni' a sostegno di qualsivoglia cultura altra del pianeta. Sono un italiano purissimo, con nel mio DNA quel -in medio stat virtus-. Si è perso di vista il tema 'del contendere'. Il rapporto uomo-donna. Qui, non c'entrano i Marò in India, nè i costumi matrimoniali di società diverse. Una donna sulla quale un uomo ha riposto tale fiducia da consegnarle la sua vita, i suoi beni, deve, rigorosamente, rispetto a quest'uomo. State certi che questa stessa donna avrebbe inca sinato nella stessa misura un italiano, un americano, un eschimese. Io non dimenticherò mai quell'altra milanese, credo si chiamasse Pippa Barca, che vestita da sposa, con l'abito bianco, partì alla volta della Turchia, tutta sola, come Alice. Dove fece poi una tragica fine. E mi pare proprio avesse ragione Alberto Sordi. Come puoi fidarti di 'ciò che le gira in testa?'. Ora però, rientriamo tutti, da bravi, nelle nostre tranquille dinamiche e speriamo che questo tipo di 'ciclone Biloslavo' non si abbattà con troppa frequenza sul nostro web. Perchè solleva polveroni che nemmeno la carovana infernale dei tecnici al governo riesce a fare. Cara Rosella, ci rimane sempre Sul lago dorato con Spencer Tracy e Katharine Hepburn. Con immutato affetto. Tuo Dario.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 24/08/2012 - 18:00

X Dario52-Sto pensando o appartieni alla redazione ho mi hai fregato il post. Datosi che ci avevo aggiunto il titolo originale in tedesco lo riscrivo- Nie ohne meine tochter- Xpetra Non e che non difendiamo gli italiani , sono sempre per questo nel possibile in prima fila.Vedi mio commento anche su Riahna´e chris o come si scrive. x Ovidiogentiloni- No amico , io ho lavorato 40 anni in germania ma ho avuto contatti con moltitudini di arabi, polacchi, e gente dell est sudamericani.´Questo per specificare . Chiaro che su cosa scrive mi ritrova dáccordo.Specialmente sul fanatismo che hanno,. Non scordiamoci che sono a tuttora schiavisti, ancora prima della scoperta delle americhe,e so che l odio lo hanno nel sangue nei confronti di noi europei.Ma tante per i nostri antiitagliani noi siamo razzisti.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 24/08/2012 - 18:08

Noto, con estrema amarezza che codeste pratiche nel"mondo islamico" continuano e ainoi continueranno,(dure a morire) chissà cosa tutto ancora dovremo, leggere,sentire e sopportare,(mi auguro non più in silenzio)il mio pensiero, su codesti individui l'ho espresso più volte , sul il Giornale e...non ho cambiato idea, e di conseguenza preferisco approvare ed allinearmi ai pensieri...lapidari ma veritieri, degli Egregi Signori: WOLF, SHARDANA, MICHELE LASCARO, BOCCI, SANGUINETTI ed in primis...al Caro Luigi FASSONE, che con gran tenerezza e nostalgia...ricorda la GRANDE ORIANA FALLACI,(oh! se la si leggesse un pochino di più!)che aveva con lungimiranza ed intuito, previsto...tutto e molto di più, ci aspetteranno tempi molto bui...gli islamici...non sono proprio delle vetrate colorate!! davvero, ormai mi è difficile tollerare...il BUONISMO CHE PERVERSA!! un grazie come di consueto al Il Giornale e...buona serata a tutti!!

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 24/08/2012 - 18:11

Quest'altra volta ci pensa due volte prima di sposare un musulmano! Non le sono bastati i mille esempi che aveva davanti agli occhi? Continuate a pubblicare queste notizie: chissà che qualche ragazza attratta dal "fascino" del musulmano non riesca, nel suo microcefalismo, a capirla in tempo!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 24/08/2012 - 18:15

Ho letto tutti i commenti fin quì (17e59) apparsi. Secondo me l'errore l'ha fatto IL "NOSTRO" GIORNALE a pubblicare questa richiesta di aiuto e spiego perchè. Io sono un pensionato Italiano residente all'estero da 10 anni e come tale secondo quanto prevede la legge Italiana, mi sono iscritto all'AIRE (Anagrafe Italiani Residenti Estero)per effetto di ciò il mio domicilio fiscale è stato AUTOMATICAMENTE spostato a Roma (anche se io sono di Monza) ed ora succederà che essendo il Lazio una regione in default dal 2013 aumenterà l'addizionale IRPEF (Regionale e comunale) e quindi anch'io che non sono Romano mi vedrò aumentare le trattenute sulla pensione. VI SEMBRA GIUSTO??? Ma il bello deve ancora venire, si perchè la legge IDIOTA che ha previsto tutto questo, prevede anche che chi è iscritto all'AIRE perde il diritto all'assistenza medica di base (medico di famiglia, prescrizioni di medicine ed esami diagnostico preventivi )PUR SE COME NEL MIO CSA CONTINUA A VEDERSI TRATTENERE L'ADDIZIONALE IRPEF. VI SEMBRA GIUSTO???? Tutte queste cose le ho più volte scritte al NOSTRO GIORNALE ma mi risulta che non ci sia stata nessun articolo che si occupasse di questo problema. MORALE PRIMA DI OCCUPARCI DEL CATTIVO TRATTAMENTO CHE GLI ITALIANI/E RICEVONO DAGLI ALTRI, PREOCCUPIAMOCI DEL TRATTAMENTO INIQUO CHE RICEVONO DAL PROPRIO PAESE. Saludos

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Ven, 24/08/2012 - 18:20

@marforio: caro marforio, anche lei "crucco"? Allora le auguro ein schönes Wochenende!

wicio

Ven, 24/08/2012 - 18:27

e vai!!un'altra demente che si infila nel medioevo e dopo piange!!! tra i musulmani, e tutte le donne occidentali che li sposano non saprei dire chi è più celebroleso!! di certo gli sta benissimo, sicuramente questa è un'altra di quelle che professava 'tolleranza' e che dava del razzista a chiunque conoscendo il cancro Islamico ha sempre dichiarato apertamente che con queste teste di babbuini non bisogna nemmeno parlarci, figuriamoci poi sposarseli!!! come si fa dico io a sposarsi con gente che da sempre fa della sottomissione criminale delle donne un loro punto di orgoglio religioso e sociale? e noi saremmo i razzisti? che qualche musulmano me lo venga a dire in faccia, io da uomo e da buon Calabrese Italiano fino al midollo fremo dalla voglia di dare una lezione di 'integrazione' e di sano e italico 'razzismo' a questi 'civilissimi' e rispettosi della dignità altrui dei Mau Mau.....

mila

Ven, 24/08/2012 - 18:37

@ plaunad -Ma uomodonore, a giudicare dal suo nick, potrebbe essere originario di una regione italiana che ha subito per un paio di secoli la dominazione islamica. Per questo ha ancora le idee un po' confuse sui rapporti tra uomini e donne.

uomodonore

Ven, 24/08/2012 - 18:44

Sigor plaunad,certo che va in galera(o quasi)ma le donne violentate,massacrate,seviziate,uccise dai mariti,fidanzati,uomini italiani ritornano in vita ,oppure dopo la condanna e come non fosse successo nulla? .Cari saluti

goffredodibuglione

Ven, 24/08/2012 - 18:51

E'l'ideologia di sinistra e del "multiculturalismo"che tiene i cervelli delle nostre donne, ancora in formazione e potenzialmente in grado di comprendere l'islam, isolati nella "formalina" cultural-ideologica, impedendone lo sviluppo.Il nazismo parlava ai tedeschi degli ebrei in un certo modo e l'intero popolo tedesco,più che convinto di fare bene,ha compiuto un genocidio.La conoscenza porterebbe a sapere che l'INGANNO (o qualsiasi altro mezzo illegale) diventa un VALORE POSITIVO per l'affermazione dell'islam La povera società contadina della nostra storia ha usato,per salvarsi durante i secoli, il detto "mogli e buoi dei paesi tuoi". L'esperienza, se viene ascoltata, vale più di libri e di ideologie: esattamente il contrario di quanto succede oggi. Infatti un libretto politicaly correct o una organizzazione di solidarietà o uno pseudo insegnante e i tanti media che forniscono le informazioni false, superficiali e non utili portano poi le donne a scelte sbagliate ,che pagano molte volte nel silenzio.

Ritratto di gian td5

gian td5

Ven, 24/08/2012 - 19:18

Sig. Invernizzi, come dicevano i nostri antenati romani "pacta sunt servanda", Lei ha accettato questo matrimonio con tutto ciò che esso comporta, per cui non si lamenti, pensi al peggio, secondo le leggi coraniche il marito può avere rapporti sessuali con la moglie anche se è morta, da non più di dodici ore, però.

marvit

Ven, 24/08/2012 - 19:19

La cosa da fare subito é che qualche procura della repubblica rilevi le generalità dell'arabo per arrestarlo e processarlo per maltrattamenti(?) nel caso mettesse piede in Italia.Per il resto,gli italiani che vanno a cercarsi rogne all'estero, è giusto se la sbrigrino da soli.Tutti hanno il DOVERE di informarsi su rischi,leggi ed usanze del paese scelto come meta prima di lasciare l'Italia

uomodonore

Ven, 24/08/2012 - 19:31

prima erano i meridionali che trattavano male le donne del nord,quado le sposavano.(gelosia,tradimenti,e cosi via)ora sono gli arabi. chi e senza peccato getti la prima pietra Saluti cari

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 24/08/2012 - 19:47

#Dario Maggiulli# (1) Alberto Sordi era un anti-italiano per eccellenza. Forse non se ne rendeva conto, ma con i suoi film (a parte “la grande guerra”) ha portato in giro per il mondo tutte le meschinità dell’italiano furbetto e opportunista dando un’immagine distorta della gente italica e all’estero, film dopo film come tutti i film che vanno all’estero su mafia e camorra, ci identificano come tali. Senza contare la “pubblicità” di certa onorevole gentaglia che sputa davanti allo straniero nel piatto dove mangia. Il matrimonio è basato oltre che sull’amore reciproco anche su una fiducia reciproca che consente di crescere insieme e i litigi servono proprio a chiarire le differenze di carattere e opinioni. E le assicuro che di matrimoni riusciti ce ne sono. Quella di Alberto Sordi è una battuta che denota una persona in difficoltà a relazionarsi con l’altra metà. (2) Lei scrive: “Una donna sulla quale un uomo ha riposto tale fiducia da consegnarle la sua vita, i suoi beni, deve, rigorosamente, rispetto a quest'uomo. State certi che questa stessa donna avrebbe incasinato nella stessa misura un italiano, un americano, un eschimese”. Non le sembra che anche una donna, al momento del fatidico sì, riponga con fiducia tutto di sé, materiale e spirituale, all’amato? Per quale motivo non può esigere lo stesso rispetto che le viene richiesto? La parità che fine ha fatto? Secondo lei ribellarsi alle angherie e violenze del marito che si sente padrone, perché la sua cultura gliene dà facoltà, è mancanza di rispetto? E no, una persona non può pagare tutta le vita un errore fatto per amore (e di questo ne sono convinta). (3) Io sono milanese e sono orgogliosa di esserlo, malgrado qualche testa calda dalla quale nessuna etnia si salva e malgrado lei abbia, per la seconda volta, stigmatizzato una certa antipatia per le mie concittadine ormai in via di estinzione. -Rosella-

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 24/08/2012 - 19:47

X hernando45 18:15 - - - Caro Hernando, per quanto mi concerne stai spalancando una porta che non esiste. Avevo scritto vari commenti sul trattamento degli italiani residenti all'estero che sono di categoria Z. Non capisco perà perché lei abbia dovuto spostare la sua residenza all'AIRE-Roma e non invece AIRE-Monza; ma la Carta d'Identità la fa a Roma o a Monza ? Per quanto concerne : 1) Assistenza sanitaria – È un'oscenità prettamente italica. Io pago TUTTE le tasse in Italia, ma non ho gli stessi diritti. A onor del vero, ho perfino usufruito di uno sconto per degli esami in ospedale perché una simpatica e perspicace infermiera ha scritto STRANIERO sulla mia cartella. – 2) IMU – Mia moglie, rientrata in Italia, ha pagato 1a rata 216 €, io essendo residente all'estero, per la mia metà di casa, 604 € perché tassata come 2a casa. Questi due piccoli esempi spiegano perché odio visceralmente questa banda di burocrati stupidi e cretinetti (sono molto gentile) che ci sgoverna. Tralascio tutte le vessazioni burocratiche a cui vado soggetto per qualsiasi stupidaggine anche in banca. Perfino comperare un'auto diventa un percorso di guerra. Termino qui per non tediare oltre misura la maggior parte dei lettori (che hanno la fortuna di essere cittadini di serie B. Dico B perché quelli di serie A sono i clandestini o comunque irregolari). Detto un tanto, ribadisco quanto espresso nel mio delle 17:53 in merito all'aiuto ad un ns connazionale in difficoltà all'estero che darei senza guardare il sesso, religione o partito (salvo addebitare certi costi se giudicati opportuni quando interviene lo Stato). Cordialmente.

Luigi Fassone

Ven, 24/08/2012 - 20:53

Signora Rosella Meneghini, ho letto qua e là i suoi interventi e,manco a dirlo,sto con Lei.Non capisco come sia difficile capire che quella religione lì (quando succedono fatti di questa natura i commenti a piè del "pezzo" salgono quasi come il nostro SPREAD...,lìavrà notato anche Lei,NO?) è fatta per terrorizzare. Gli infedeli,che devono essere combattuti a suon di spada,meglio,di scimitarra. Gli apostati,che devono essere "giustiziati" ampresso ampresso,anche se sono bimbi oppure incapaci di...eccetera,in questo caso,incapaci di...credere!. Chissà perchè Maometto ha proibito la carne di porco maiale nei luoghi ove Lucifero gli farebbe un baffo ? sarà anche qui tanto difficile capirlo ? Molti saluti !

Inu-Yasha

Ven, 24/08/2012 - 20:58

Ti è piaciuta la bicicletta?...

chiara 2

Ven, 24/08/2012 - 21:05

Rosella Meneghini...concordo pienamente con Lei. Dalla maggior parte dei commenti di evince una grande dose di sadico compiacimento maschilista della serie "l'hai voluta, ora pedala". Fosse stato il caso opposto, ovvero un uomo ad essere picchiato, umiliato, ecc sono certa che il tenore dei commenti sarebbe stato diverso. Da donna aborro l'islam e gli islamisti (nostrani), in quanto profondamente democratica, eppure riscontro una certa dose di inciviltà non molto diversa nei commentatori che hanno "vomitato" qui una bella dose di mediocrità.

elenakkk

Ven, 24/08/2012 - 21:29

Quanta cattiveria nei commenti :( peccato

mo_ro

Ven, 24/08/2012 - 21:49

L'hai voluta la "banana" mussulmana??? ora succhiatela.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 24/08/2012 - 22:02

Caro ABJ14 La ringrazio per la COMPRENSIONE e CONDIVISIONE. Per quando riguarda lo spostamento della residenza fiscale non sono io che l'ho fatto, è la legge. Io quando ho fatto l'iscrizione all'AIRE ero residente a Monza, ma per effetto del VOTO agli Italiani residenti all'Estero vengono TUTTI inconsapevolmente domiciliati fiscalmente a Roma. A comunicarmi questo è stata nientepopodimeno che l'INPS nell'inviarmi quì dove risiedo il CUD.dove da quando ho fatto l'iscrizione (obbligatoria) all'AIRE viene riportata la dicitura DOMICILIO FISCALE Roma codice comune H501.Mentre negli anni precedenti veniva riportato Monza. Pensi Lei quanti Italiani residenti all'estero e iscritti all'AIRE ci sono che molto probabilmente DISCONOSCONO questa FREGATURA. La carta d'identità non ce la posso avere più in quanto il luogo di residenza non può più risultare Monza. Saludos cordiales

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Ven, 24/08/2012 - 22:08

#Luigi Fassone# #chiara2# Meno male che alcuni commenti come i vostri coincidono col mio pensiero. Solo che siamo quattro gatti. Ormai l’indottrinamento sta raggiungendo lo scopo. Ma non scoraggiamoci. Abbiamo solo le parole come arma e mia suocera milanese doc, mi citava spesso un proverbio: “La lengua la g’ha minga i òss, ma i e s’cieppa!”. Traduco: “La lingua non ha le ossa, ma le rompe! Grazie e buona serata. -Rosella-

eglanthyne

Ven, 24/08/2012 - 23:06

Che tristezza , povera donna !

Luigi Fassone

Ven, 24/08/2012 - 23:09

Sig. uomodonore : Ammetterà che dalle nostre parti qualcosa,se non tutto,è cambiato in meglio,ma da quelle parti,le cose stanno via via peggiorando,anche perchè in passato c'erano i "colonizzatori" che tenevano a freno gli impulsi ancestrali (quasi sempre masculini,ovvio !) oggi,anche per colpa degli Americani (purtroppo debbo scriverlo) stiamo dando a tutti la libertà,e quelli lì la usano per farsi schiavizzare da chi si impone meglio.Altro che primavera araba...!

gardadue

Sab, 25/08/2012 - 01:53

MA LEGGERE IL CORANO PRIMA DI IMBARCARSI IN AVVENTURE ESTREME NO .CARA MIA ORAMAI SEI LI E RISPETTI LE LORO USANZE .

ron

Sab, 25/08/2012 - 07:17

chi ha detto che sono moderati?

ron

Sab, 25/08/2012 - 07:29

e questo è l'islam moderato? chi ha detto che sono moderati?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 25/08/2012 - 11:50

2 INVIO - #Rosella Meneghini - Tu vivi di odio, calloso, ammantato di 'poesia'. Il tuo modello d'uomo è il bombolotto della Rinascente, che collochi dove ti pare. Non il Deus Ex Machina, colui sulle cui spalle grava la responsabilità cosmica della continuità della specie. Negata alla donna. Comunque, vedo che ti consoli con i quattro gatti. Prosit.

chiarainvernizzi

Sab, 25/08/2012 - 11:59

Vorrei chiarire una cosa, chiedo aiuto al mio governo perché mi aiuti a tornare a casa, ho iniziato tre cause presso i tribunali sauditi contro il mio ex-marito e lui non ha niente contro di me, solo minacce!!! Non chiedo soldi allo Stato italiano né ai suoi cittadini, ma solo di prendere una posizione di forza che mi permetta di tornare a casa. A tutti quelli che hanno giudicato in fretta, dicendo che sono affari miei, rispondo solo che vi auguro di trovarvi in una situazione come la mia, in un paese ostile e difficile, in balia dei capricci di un pazzo che, anche quando ha avuto tutto quello che chiedeva, non ti lascia partire. La libertà è il più grande dono della nostra civiltà.

chiarainvernizzi

Sab, 25/08/2012 - 12:02

Un grazie sentito, invece, a tutte le donne, che hanno voluto capire il mio dramma, soprattutto alla Sig.ra Rossella, una grande mamma, sicuramente! Mi ha commosso, grazie di cuore.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Sab, 25/08/2012 - 12:09

petra dovremmo dichiarare guerra alla Arabia Saudita? Ci pensino i suoi familiari, e pensateci bene prima di sposare un musulmano prima guardatelo dalla cintura il alto non in basso.Gia' lui aveva la grana dimenticavo.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 25/08/2012 - 12:38

3° INVIO - #Rosella Meneghini - Tu vivi di odio, calloso, ammantato di 'poesia'. Il tuo modello di uomo è il bombolotto della Rinascente, che collochi dove ti pare. Non il Deus Ex Machina, colui sulle cui spalle grava la responsabilità cosmica della continuità della specie. Negata alla donna. Comunque, vedo che ti consoli con i quattro gatti. Prosit !

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Sab, 25/08/2012 - 13:24

Gentile Signora Chiarainvernizzi, mi consenta solo un breve ma sentito pensiero: credo che in molte in codesto forum, siano mamme,(me compresa) ma anche figlie! personalmente, le auguro davvero un positivo e felice ritorno, al più presto...ma con la stessa sincerità; debbo ammettere, che a me colpisce e commuove molto di più,(senza nulla togliere a Lei) la figura del suo babbo 72enne,"trascinato" in questa triste storia, perchè ancora più sofferente ed impotente di...LEI!! Cordialità e felicità...future!! URLI...COME STA GIÀ FACENDO E FACCIA UDIRE A TUTTI IL SUO DOLORE!!GRAZIE SIGNOR BILOSLAVO...anche da parte mia!!

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 25/08/2012 - 15:01

Chiudendo questa triste vicenda e sperando che, la signora in questione ritorni in Italia, posso solo rinforsare i miei pregiudizi su questi trogloditi cammellieri pieni di boria e odio contro noi cristiani. Chiarissimo la signora mi perdoni se mi sono espresso sinceramente dicendo che ....Ma e´anche verissimo che deve essere assolutamente aiutata.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Sab, 25/08/2012 - 15:18

#Dario Maggiulli# Malgrado tu mi abbia liquidata con un sonoro schiaffone, in nome dell’amicizia che ci ha legato per breve tempo, desidero chiarire alcune cose e lo faccio da amica delusa, ma ancora amica. Avere idee diverse non vuol dire odiare anzi il bello della vita sta proprio nella diversità. Quando ho letto il tuo primo post sono rimasta talmente basita da un aspetto che di te non conoscevo che ho reagito d’istinto. Ho letto il secondo e forse avrei dovuto rispettare le tue opinioni senza rispondere, ma hai toccato argomenti davanti ai quali, per il mio carattere, mi sono sentita in dovere di rispondere per chiarirti meglio le mie opinioni. Anche se a questo punto le tua risposta stizzosa mi ha bandita dalla tua amicizia, proprio perché mi sento ancora amica, desidero puntualizzare la tua “sentenza”. L’odio per me è cosa sconosciuta, provo rabbia, disgusto, tutto quello che vuoi, ma mai odio. Figurati che in famiglia, quando mi fanno arrabbiare, aspettano tranquillamente che mi passi perché hanno capito che non sono in grado di sostenere musi lunghi per non più di 24 ore. I bambolotti non mi sono mai piaciuti e nemmeno tanto le bambole, figurati se il mio modello d’uomo potrebbe essere tale. Accanto a me ho avuto un Uomo che ha saputo affrontare le traversie della vita con dignità, specie nella povertà che per anni ha travolto tutta la famiglia ed io non ho mai lasciato la sua mano. Non ho capito bene cosa intendi dire sulla responsabilità cosmica del Deus Ex Machina, ma se non ci fosse la donna con chi potrebbe continuare la specie? Lo dimostra il fatto che Dio ha dovuto creare la donna non solo per la continuazione della specie, ma perché l’uomo e la donna, attraverso l’amore reciproco, si completassero a vicenda nel loro divenire “Persona”. Se è vero che ognuno nella vita ha un proprio ruolo é pur vero che ogni ruolo (onesto) é degno di rispetto e considerazione. Solo da un paritario rapporto uomo-donna, che significa non avvilire mai i reciproci ruoli, potrà nascere una società sana. Infatti siamo davanti allo sfacelo, proprio perché è stato fatto di tutto per distruggere la cellula primordiale: la famiglia. Ciao Dario, mi auguro di non dover dire: “Con rimpianto”. -Rosella-

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Sab, 25/08/2012 - 15:27

Alla signora Chiara Invernizzi, ho ricevuto il suo messaggio e sono contenta che le mie parole le abbiano dato un po’ di conforto. Coraggio, vedrà che tutto andrà bene. Le sono vicina con le mie preghiere. Buon ritorno a casa a lei e al suo papà!!! -Rosella-

lorisgruen

Sab, 25/08/2012 - 17:05

ma.. cara signora.. il denaro di cui è questione - di cui non si dice a quanto ammonti ma deve pur essere una bella somma sennò non si sarebbe spostata tutta la famiglia,o no? eppoi il consorte risulta facoltoso, o no? - insomma questo vile denaro, gliel'avete restituito? o l'avete messo al sicuro? ed è PER QUESTO che non vi lasciano uscire? Dica, dica !

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Sab, 25/08/2012 - 17:59

#lorisgruen, mi hai fatto esplodere in una risata dirompente. Quel -Dica, dica ! - poi, la fine del mondo. Ti prego, mandane un altro, magari più lungo. Sono pronto a staccarti un assegno, in bianco (làddove si mette la firma). Scherzi a parte, sei stata(o) grandiosa(o). Un abbraccio.

Ritratto di Ovidio Gentiloni

Ovidio Gentiloni

Sab, 25/08/2012 - 19:22

Cara Chiara. Vero. In molti sono stati caustici, quando non cattivi, ma non tutti. Inoltre credo che i commenti siano dovuti in larga parte alla rabbia che si pfova a vedere e sentire di tante ragazze civili che si vanno a infilare nell'inferno di una relazione con un mussulmano. Sono guai per gli uomini, figurarsi per voi. La prego, mi spieghi, ché proprio non ci arrivo: come si fa a cascarci e a finire anche nella tana del lupo? Non lo chiedo per scherno, sono serissimo. Il rischio é talmente grande e noto, che proprio non ci arrivo. Buona fortuna!!!

jerry_it

Dom, 26/08/2012 - 11:14

Oltre a dover rimpatriare i turisti imbecilli che si mettono nei guai alla ricerca di emozioni forti, tocca farlo anche per le sposine vergini allettate dai ricconi petrolieri in kefiah? E poi, cara signora, vediamo come stanno veramente le cose, perchè lui dice che gli hai inculato dei soldi, tanti soldi!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 26/08/2012 - 12:01

Non sento minimamente il dovere di rivolgermi con ossequio a questa Signora. Perchè sono convinto che il danno che il suo comportamento causa alla società planetaria è enorme. Non gratuita cattiveria pertanto, quanto altruistica provocazione che si prefigge di rimuovere una certa incrostazione depositatasi (per idiosincrasìe inibitorie) nelle meningi di una collettività in cattività. Nessun uomo convola a giuste nozze se non è mosso dal superiore progetto di costituire un nucleo umano in linea con i fondamenti naturali di civiltà. Nessuna donna, adulta ed 'abbiente' (tranne le povere bambine afghane costrette a sposare i turpi 'bisnonni'), decide di sposare un uomo se non ravvisa in lui quei caratteri invoglianti sentimenti nobili. Le esternazioni che questa 'subdola vittima' ha fatto, sono lacunosissime riguardo il resoconto generale dell'intera vicenda. E' fin troppo ovvìo che le 'sue munizioni' sono molto scarse. Io sono più che convinto che il Gentiluomo Arabo è stato vittima di una sorte terribilmente iniqua assegnatagli dalla 'milanese'. Chiunque prende le difese di questa donna senza aver ascoltato prima, le ragioni esposte dalla sua controparte, assume un comportamento gravissimo, moralmente. Che ci riporta al lontano Far West, quando nella 'piazzetta' dello sparuto villaggio si impiccavano degli innocenti, accusati a torto, senza celebrare un giusto processo. Rammentate Voi, dalle Antiche Radici Cristiane, quell'altro PROCESSO, promosso dal coro dei CRUCIFIGE, CRUCIFIGE, CRUCIFIGE. Questo Gentiluomo Mussulmano, rappresenta tutti gli UOMINI di buona volontà sulla Terra, che vedono nella Donna la loro compagna da amare per la vita. Le strade della Storia dell'Uomo sono tappezzate dalle cosidette 'fragilità' femminili che hanno causato tragedie a non finire, portando il tasso di iniquità esistenziale a livelli degenerativi impressionanti. A parte Elena di Troia, come pure Lady Diana (Comunque, pur sempre amatissima), Voglio qui rendere omaggio a Pierre TRUDEAU (1919-2000) Primo ministro canadese (1968-79) e poi ('80/'84), Statista carismatico, la cui moglie irlandese Margaret Sinclair, se ne andava a 'folleggiare' nei lupanari, in spregio alla nobilissima persona del Marito. Ma tengo anche a menzionare un'intervista flash andata in onda in televisione nei primissimi anni '80. - Scende dalla scaletta dell'aereo la starlett di turno proveniente dal Canada (pura coincidenza). L'intervistatrice le chiede :- Cosa pensa delle donne ? -: E lei, di rimando, con accento francese, molto sensuale, -: Non vorrei essere uomo per dover avere a che fare con le donne :- Mi pare che dopo Alberto Sordi, quest'altro scampolo di opinione, illumini bene la scena del crimine.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Dom, 26/08/2012 - 12:47

Alla Signora Chiara Invernizzi, non so perché ma avevo intuito che c’era qualcosa di più dei fatti descritti nell’articolo che ha scatenato tanto putiferio. Non capisco le ragione del suo silenzio sulla questione, ma sicuramente avranno riguardato la sua sicurezza e quella del suo papà. Penso che se ha potuto parlarne solo ora, le probabilità che questa drammatica situazione si risolva al meglio, sia più di una ipotesi. Mi spiace solo per quei due bambini che per la seconda volta, per l’ottusità ben mascherata del padre, si vedono negare ancora l’affetto di una mamma. Non mi dilungo oltre sulle mie considerazioni per non scatenare un altro putiferio. Un grandissimo: “Fuori dalla bocca del lupo”! -Rosella-

chiarainvernizzi

Dom, 26/08/2012 - 15:28

@dario mangiulli semmai è vero il contrario, che il mio ex-marito non ha niente e minaccia, mentre il mio legale ha già depositato tre cause contro di lui. Lei crede veramente che se avesse potuto non avrebbe aperto alcuna causa contro di me? Ma che semplice mente, la sua! Forse è troppo impegnata a ricordare citazioni, per infarcire commenti noiosi e falsamente dotti... Le posso garantire, che il gentiluomo arabo che lei difende così ardentemente, se fosse veramente tale, avrebbe rispettato gli accordi presi finora, cosa che non è mai successa e che mi ha spinto a rendere pubblica questa triste vicenda personale. Mi sembra di poter dire che lei è il primo che si lancia nell'infausto crucifige, rimanendo comunque valido il principio democratico per cui ognuno è libero di avere la propria opinione.

epesce098

Dom, 26/08/2012 - 16:36

chiarainvernizzi -- Civiltà che hai ripudiato a favore della cultura orientale. Ora sei lì e come noi pretendiamo in casa nostra il rispetto delle nostre usanze, tu rispetta in casa loro le loro usanze.

lorisgruen

Dom, 26/08/2012 - 17:09

Signora Chiara Invernizzi: ha detto che si sente meglio. Bene. Sentendosi meglio riuscirà magari a trovare, con suo marito, quell’ accordo sul quantum da restituire (finora non sembrerebbe raggiunto). Una cosa non gliela chiediamo, perché tanto lei non ci dirà mai quale sia, o quale possa essere, per lei benestante, una somma non astronomica. Ma perché –diciamo ‘diamine’- le sarebbe “spettata” (??) una somma non astronomica? per seguire la sua missione di fare la mamma ai due cuccioli ? che amano Milano? E soprattutto il salame?? !! Magari suo marito si sarà irritato pure per questo: il salame fa male ai bambini. In generale e ancora di più se il padre è musulmano - e anche la madre che li avrebbe abbandonati. ) Quanto a eventuali, sottolineo eventuali, problemi di corna, ne sono piene anche le nostre cronache occidentali. Ma per questo da noi non c’è la pena di morte. Lei invece ignorava che ci fosse in Arabia saudita? Male. Molto male, signora benestante. E sterile (e questo l’aveva detto a suo marito prima del matrimonio? – lo scià di Persia ripudiò Soraya perché sterile. Lei dice di essere stata ripudiata..). Aveva vissuto già due anni in Arabia saudita, prima di sposarsi (ha dichiarato lei al giornale). Anche qui non le chiediamo – per lo stesso motivo di cui sopra – cosa ci facesse lì .. (lei sola? O anche i suoi?) . Invece ci chiediamo: possibile che in due anni non si fosse accorta di nulla ? di tutto ciò che caratterizza la cultura locale? E molto più che in qualunque altro paese islamico? Ma davvero lei ignora o vuol far credere di ignorare tutto? del luogo in cui vive? e di cui ha sposato un facoltoso rappresentante? Tanti interrogativi che non avranno mai risposta. Ma NON E’ un problema. Definitivamente il suo, i suoi, non sono nostri problemi.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 26/08/2012 - 17:23

Ma come può, io mi domando, una milanese benestante di famiglia, decidere di sposare un arabo, per fare da babysitter ai suoi due figli, privati della loro madre, per (allusiva)riprovevole condotta paterna, consegnando il suo futuro ad un incertissimo destino ? Quanti credono a questa storia, nuda e cruda, sono del giro di Buffalmacco e Calandrino. Ma le vada a raccontare altrove, questa falsa Pippa Barca rediviva. Vorrei tanto leggere invece la versione di Lui. Perchè questa di lei, abbottonatissima, fa acqua da tutte le parti. Gli ha intentato ben tre cause. Perchè sono tutte orientate a ricavarne un bel pozzo di petrolio. E, sicuramente, su consiglio degli avvocati (carburante assicurato vita natural durante), lei deve promuovere un consenso di massa in Italia, facendo persino compromettere le nostre relazioni diplomatiche. Dall'esperienza di questi ultimi anni, le urlate rivendicazioni con i Paesi sotto il tiro dell'Occidente, fruttano bene. Invito la Redazione web a respingere ulteriori commenti di questa Signora, se non alternati con quelli del marito.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 26/08/2012 - 19:48

A PROPOSITO DI CITAZIONI : - Qualcuno forse ricorderà Omar Sharif, il bell'Arabo di tanti colossal? Ebbene, dieci anni fa circa apparve in una trasmissione d'intrattenimento pomeridiana. La solita 'domatrice di turno' gli chiese (anche a lui. Chissà perchè è così tanto gettonata questa stessa domanda), - Omar, ci dice cosa ne pensa delle donne ? -, e lui, seduto in poltroncina, nel bel mezzo della scena, alzando il braccio, indirizzandolo di fronte a lui, con l'innocenza di un fanciullo e la serenità di un adorabile vegliardo, disse :-: Quando io vedo una donna venire da lontano, dirigersi verso di me, io sono preso da un senso di paura. :-: E poi ancora, guardandosi intorno, ripeteva, occhi sbarrati :-: le donne, mi fanno paura :-:

Ritratto di Situation

Situation

Lun, 27/08/2012 - 07:36

x Wolf: ma "quale" difendere le nostre connazionali......"loro" sono così e sbagliamo NOI se vogliamo parametrare ciò che è giusto e ciò che è sbagliato secondo con i nostri usi e costumi. La deficiente se l'è preso? bene così impara a fare la progressista "aperta" (sopratutto di gambe) a tutto e tutti. Io non sono come la chiesa, non criminalizzo il suicidio e sta scema si è suicidata!!!!!!!!

Luigi Fassone

Lun, 27/08/2012 - 09:29

Com'è,come non è, se la Signora con la sua storia privata che ha scatenato la compassione di noi poveri quattro gatti e mezzo,e la riprovazione,unita a sarcasmo e qualcosa di più,della maggioranza dei commentatori che credono,così scrivendo,di farsi belli agli occhi del mondo occidentale e anche di quello orientale,EMBE',la durata (giorni e giorni) e il numero dei commenti dimostra INEQUIVOCABILMENTE che il problema è molto sentito,che il mondo,nonostante Facebook e le altre diavolerie elettroniche del XXI secolo,è più diviso che mai.Altro che SEM,CAM,e JAFET ! Sig.Biloslavo,quando si saranno ammuttiti tutti,poi,ci faccia sapere come va a finire. E magari,se la storia,come mi par di capire,andrà a finire in maniera positiva,la Signora Invernizzi ce lo potrà comunicare lei stessa,grazie !

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Lun, 27/08/2012 - 12:00

#Luigi Fassone# I commenti hanno fatto una selezione direi naturale, tra persone che ragionano con la propria testa e persone che ragionano in base a indottrinamenti o dotte letture dalle quali rimangono abbagliate e alle quali consegnano la propria intelligenza. Comunque sia, non tutto il male viene per nuocere e questa triste storia, con il sonoro schiaffone che mi ha affibbiato, mi ha fatto capire che non è oro tutto ciò che luccica. Buona giornata e speriamo che tutto si chiarisca. -Rosella-

alice-335

Lun, 27/08/2012 - 15:58

Gentile signora Chiara, quando avrà risolto la sua vicenda, le consiglio vivamente di stare bene accorta nella scelta di un suo eventuale futuro nuovo compagno italiano: come appare evidente da moltissimi post, l'idiozia - a quanto sembra specialmente maschile - è globalizzata. Un abbraccio, sia forte.

chiarainvernizzi

Mar, 28/08/2012 - 17:29

Gentile Sig.ra Alice, mi ha fatto prorompere in una fragorosa risata! La ringrazio anche per quello, una sana risata serve nella mia situazione! Farò tesoro delle sue sagge parole.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 29/08/2012 - 08:23

RITORNANDO SULLA SCENA DEL CRIMINE, ci accorgiamo di un frammento investigativo preziosissimo. - Gentile Sig.ra Alice, mi ha fatto prorompere in una fragorosa risata - Questo 'contenuto' sfogo liberatorio, di godimento represso, per i risultati finora ottenuti, scopre perfettamente il volto dello stereotipo femminile 'in causa'. La filigrana del profondo malessere di questo tipo di femmina è la NOIA. Noia di una pericolosità sociale spaventosa. Praticamente, viveva, 'infeconda', la sua anonima solitudine, assistendo impotente al deperimento del suo organismo. Occorreva 'la preda' con cui sfamarsi. Ecco, all'orizzonte, l'ARABO. Ricco. Due marmocchi da soccorrere. L'uniforme di Mary Poppins, a pennello. Ed il parterre, foltissimo di movimenti femministi, di legioni di ferventi machi italici nazionalisti antislamici. Avvocati a iosa, razza prolifica al top. L'orizzonte, luccicante di petrodollari. Rinascere nella nuova personalità di Clitennestra. Con qualcosa, di spessore, da rappresentare e da raccontare. Al contrario, se fosse stata coerente con i valori standard del perbenismo morale (quello vero) universale, LA NOIA la avrebbe divorata, anche se le sarebbe stato assegnato un castello tempestato di diamanti. Ecco, con che cosa noi dobbiamo misurarci quando ci troviamo in presenza di questo tipo di crimini. --- Mi ha fatto prorompere in una fragorosa risata --- Dà la sensazione che si 'siano aperte le acque'. Finalmente, sta partorendo. Nessuna particella di afflizione da tirannìa coniugale sofferta. Siamo in presenza della risata della jena che gode dell'imminente gozzoviglio, 'partorito' dalle strategìe messe in atto con beffa generale. Il suo piano ha funzionato, ben costruito dalla rappresentazione, in elegante, integralmente avvolgente, prezioso velo nero, che sprigiona sensualità, sempre ben ripagata sul mercato. Siamo nella perfetta oleografia teatrale dell'antica Grecia. E, tutt'intorno, 'le comari' represse, inappagate, del Pianeta, ne fanno la loro eroina da difendere con le unghie, per un generale senso di riscatto femminile. LUI, intanto, è sepolto da un'incuria totale. Il suo lamento è ignorato. 'Sipariato'. Non finisce qui.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mer, 29/08/2012 - 21:44

#Dario Maggiulli# a seguito di tutte le sue dichiarate opinioni condite da pregiudizi che risalgono alla notte dei tempi e che sa celare molto bene dietro gentilezze, tante belle parole e dotte (?) citazioni, risulta evidente come lei non sia mai riuscito a condividere l’anima dell’altra metà del cielo considerandola solo un riposo guerriero. E se nota bene ho usato la parola “condividere” dato che l’anima non è mai oggetto di possesso, ma di dono. Ma che razza di uomo è uno che ha paura di una donna? E’ la conferma che l’uomo non ha mai compreso a fondo il significato più nobile della parola “virilità” che non vuol dire sopraffazione e possesso, ma padronanza di sé in comunione con la parte che lo completa. Se così fosse, quella parte darebbe il meglio di sé. Si senta pure il Deus ex Machina! Certo che un Dio, che per mostrarsi ad una platea, ha bisogno di un marchingegno, come Dio è poco credibile come poco credibili, anche se affascinanti per la falsa aura con la quale gli uomini li avevano circondati, erano gli antichi dei. Ora, alla luce del tono minaccioso delle ultime parole del suo post, può dare sfogo a tutti gli insulti che crede; scivoleranno come acqua sul marmo. Detto ciò, con lei, mi taccio per sempre. Rosella

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 30/08/2012 - 10:10

Fragilissima sorella, pur sempre amata in Cristo. Devota del Santo Padre, e della Santa Madre Chiesa ! Ahi, quanto dolore mi arreca rammentarti che nei Sacri Testi dei Grandi Teologi, purtroppo, obtorto collo, è detto e stradetto che la donna è un bipede senza anima. Ma, la sua salvezza viene da Dario Maggiulli, che marginalizza questo imprinting soltanto a certe 'pecorelle smarrite'. Ma, GUAI ALLE DONNE SANE CHE SEGUONO IL GREGGE MALATO. Omar Sharif, nella virginale purezza del suo essere, figlio di una Natura Poetica e Subliminale, deve essere stato talmente passato da parte a parte nel corso della sua esistenza, da pericolosissime 'virago', al punto da esserne uscito tanto traumatizzato, da avere stampata nel suo sguardo la sconvolgente espressione di un bambino piangente trapiantata nel volto di un uomo. Nessuna espressione umana, potrà mai essere tanto significativa quanto quella di Omar Sharif, per 'illuminarci' sulla abissale 'damnatio' della DONNA (io spero sempre, certe donne) che folgora l'umanità tutta. Lo sguardo di Omar Sharif travalica il tragico del Grido di Munch. No, per quanto le donne usino a propria difesa il randello della VIRILITA', strofinandolo sotto il muso del suo rivale, presumendo di svergognarlo, quì, -non c'è trippa pe' gatti- Caschi male. La mia virilità io la esprimo in due modi. 1° - Acchiappando la femmina, o donna, come può farle più piacere, previa aggraziata manifestazione di desiderio, che sempre è ben accolto, ed agglutinarmi in unica 'cosa'. 2° - Evitando l'irretimento dinamico che in genere sempre segue a quello stupendamente carnale. La donna che pensa di vivere con me, DEVE ASSECONDARMI. Questo per me è il massimo della VIRILITA'. Io sono il Deus Ex Machina, per Suprema Volontà. Se io giungessi a compromessi con la mia donna, causerei due guasti irreparabili : in primis, danneggerei proprio lei, in quanto sarebbe condannata a muoversi su un terreno friabile, e secondariamente, infiacchirei la mia virilità. Non ci sono compromessi di sorta. Prendere o lasciare. Ti abbraccio affettuosamente, alla mia maniera. Tuo Dario.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 31/08/2012 - 18:26

si sono spente le luci, cala il sipario chi ha avuto avuto avuto, chi ha dato ha dato ha dato