Non solo la Crimea. Filorussi all'assalto in altre città dell'est

Si prepara il terreno per l'occupazione a Donetsk e Odessa. Viaggio tra i tartari terrorizzati da Mosca: temono il ritorno alle persecuzioni subite sotto Stalin. DIARIO DALL'UCRAINA

Questo articolo è multimediale: le parti in blu fanno riferimento a video e foto esclusivi

Ultimatum dei russi alle basi ucraine che non si arrendono, poi smentito, mentre la fetta orientale del Paese, filo Mosca, esplode. Scene da 8 settembre nel quartier generale della guardia di frontiera a Simferopoli, capitale della Crimea e minoranza tartara che implora «la protezione internazionale dall'occupazione russa».
Alexander Vitko, comandante della flotta russa del Mar Nero, avrebbe lanciato ieri un ultimatum ai militari ucraini, che ancora non si arrendono in Crimea. Entro le 5 di oggi le basi che resistono, forse una decina, devono consegnare le armi altrimenti rischiano l'assalto. Lo ha rivelato il ministero della Difesa di Kiev, ma in realtà i russi intimano ogni giorno alle caserme circondate di arrendersi. Poche ore dopo Mosca avrebbe smentito la notizia secondo la Bbc.

A Simferopoli, la capitale della penisola, i russi hanno bloccato con grossi camion militari gli ingressi del quartier generale delle guardie di frontiera, che ancora resistono in alcune zone della penisola. All'interno va in scena l'8 settembre della Crimea. Un giovane ufficiale in mimetica ha lo sguardo disperato. «Non potrei neppure parlare, ma la situazione è tesissima - spiega con i nervi a fior di pelle -. Le truppe russe sono dentro e non sappiamo cosa dobbiamo fare». Altri militari stanno scappando vestiti in borghese, ma si portano via i giubbotti antiproiettile. Il colonnello Andreas Basan è passato con i filo russi e dichiara tranquillo: «Le comunicazioni con Kiev sono interrotte. Rispondiamo agli ordini del potere locale».
La minoranza tartara (15% della popolazione) è terrorizzata dall'arrivo dei soldati russi senza mostrine ed insegne. Nel sobborgo della capitale, Belo 2, ogni notte fino alle sei del mattino gli uomini pattugliano l'area per timore di rappresaglie dei filo russi. (guarda la foto). I tartari sono stati decimati da Stalin con la deportazione nel 1944 e vedono Mosca come il diavolo. «Vi imploro, abbiamo paura, la comunità internazionale deve proteggerci dall'occupazione russa oppure finiremo come nell'ex Jugoslavia» dichiara Zarema Sultanova. Tutt'attorno bambini, donne, uomini, anziani, che mostrano la bandiera azzurra dei tartari. (guarda il video)

Bakchisaray, 25 chilometri a sud della capitale, è una roccaforte della minoranza, un terzo dei 30mila abitanti. La base dei militari ucraini è assediata dai russi (guarda la gallery), ma delle giovani e coraggiose ragazze tartare si fanno strada fra i bestioni in mimetica verde e volto mascherato. «Portiamo palloncini, arance, biscotti ai nostri soldati per allentare la tensione» spiega Elvina con dei profondi occhi azzurri (guarda la foto). Sulla possibilità di secessione della Crimea non ha dubbi: «Se qualcuno vuole la Russia gli compriamo un biglietto di sola andata per Mosca». (guarda il video)

Elmar e Rustam sono due ragazzotti che hanno partecipato agli scontri davanti al Parlamento locale con i filo russi, la scorsa settimana, scintilla per la reazione di Mosca. «Abbiamo gridato Gloria all'Ucraina e Allah o akbar perché siamo dalla parte dei rivoluzionari, ma non dei terroristi islamici. Vogliamo solo la rinascita dei tartari in Crimea» spiegano i giovani, che di notte pattugliano i loro quartieri.
In giro si vede qualche barbuto fondamentalista, ma la maggioranza dei tartari non vuole scatenare la guerra santa. «Boicotteremo il referendum che porterà la Crimea fra le braccia della Russia. Per noi è impensabile, ma non abbiamo un altro posto dove andare» spiega Femi Umarov, un omaccione con le lacrime agli occhi.

La crisi in Crimea si sta espandendo ad altre città chiave dell'Ucraina. A Odessa filorussi e pro Maidan si sono scontrati a colpi di spranga. Il governo regionale ha respinto la richiesta di un referendum sulla maggiore autonomia, anticamera della secessione. A Donetsk, ex feudo del presidente deposto Viktor Yanukovich, è esplosa la rivolta filo russa. Sul palazzo del governo regionale occupato hanno issato la bandiera di Mosca. Pavel Gubarev, comandante della milizia del Donbass, dichiara di «aver preso il potere». Il Parlamento ha indetto lo stesso referendum della Crimea per unirsi alla madre Russia.
Il premier ucraino, Arseny Yatseniuk, tenta di gonfiare i muscoli: «Alle truppe russe non sarà permesso di fare irruzione nelle regioni orientali». Il Paese rischia di spaccarsi in due.

www.gliocchidellaguerra.it

Commenti

CONDOR

Mar, 04/03/2014 - 09:02

Ma quali persecuzioni sui tatari, ma non dite caxxate. Siamo nel 2014 non sotto l'impero sovietico degli anni '30 dello scorso secolo!! In Russia, nella repubblica del Tatarstan, a 800 km a est di Mosca, vivono milioni di tatari musulmani in pace e tranquillità senza nessun problema con i concittadini russi. Anzi, è un esempio di perfetta integrazione. Siete mai stati a Kazan? Bellissima città con moschee e chiese ortodosse una di fianco all'altra in una regione ricca e industrializzata. Piuttosto perchè non cominciate a parlare delle persecuzioni che stanno cominciando a subire gli ebrei di ucraina per mano dei rivoluzionari nazisti??

Mechwarrior

Mar, 04/03/2014 - 09:28

E si nazisti e fascisti dappertutto mr Condor. Chiaramente colpa degli Usa e Berlusconi

Lutamba

Mar, 04/03/2014 - 09:30

Oggi BRUXELLES, nato, STATI uNITI e paesi europei chiedono alla RUSSIA di ritirare le truppe dalla Crimea e mi sta anche bene. Ma però nessunodice niente della mania di grandeur di Bruxelles di voler estendere l'UE con le buone o con le cattive (v/anche casi Ucraina - Svizzera) e credo che anche questo dovrebbe essere almeno stigmatizzato in quanto l'UE non é proprietà della sinistra europea (e forse nemmeno dei popoli europei) e la volontà di estenderla fino ai confini della Russia é evidente e secondo me altrettanto grave come quello che sta cercando di fare la Russia per evitarlo. Forse dovremmo usare di più il cervello e non essere succubi di queste persone che siedono a Bruxelles e Strasburgo che niente hanno chiesto ai loro popoli i quai avrebbero il diritto di dire la loro in merito.

ivangonta

Mar, 04/03/2014 - 09:30

Nessuno si ricorda di Anschluss? La storia si ripete e l'occidente vive nellimmobilismo totale ! C'e' una risposta sola da dare a Putin: GUERRA! E spazzare via il nuovo desposta.. Che sta creando instabilita' nel medio oriente solo per alimentare le sue due piu' grandi esportazioni: ARMI e GAS!

Ritratto di spectrum

spectrum

Mar, 04/03/2014 - 09:48

che ne dite comunistelli ? a voi che piace masticare in quella bocca ipocrita "l'america (la cui entrata in guerra ci ha salvato da 2 guerre mondiali) va in giro a conquistare il mondo, ecco, bla bla bla" .. che ne dite dei vostri post comunisti ? Anche loro non scherzano.

meverix

Mar, 04/03/2014 - 09:55

Spero prevalga la ragione e che si trovi un accordo. Magari anche a costo della divisione del paese in due. Altrimenti saran cavoli amari per tutti.

Mechwarrior

Mar, 04/03/2014 - 09:55

Vacci tu a fare la guerra alla russia. :-P

Michele Calò

Mar, 04/03/2014 - 10:00

Quoto il commento di Condor. Basta con il fancazzismo mistificatorio dei petrolieri USA che realmente governano attraverso il negretto democrat. La questione dell'Ucraina, al pari dell'Afganistan, dell'Iraq e della Siria e' solo un tragico gioco economico e finanziario per le materie prime e le risorse petrolifere. Ogni discorso sulle ragioni "democratiche" e' solo farisaico, tipico dei sinistri sia nostrani quanto amerikani. E le minchiate scritte dai media sinistri italioti sono piu' che palesi. Putin non fa altro che quello che hanno sempre fatto gli USA: cura i propri interessi. In questo caso sia economici che strategici, considerando il significato militare della Crimea e dell'Ucraina meridionale. Lo stesso significato che hanno Gibilterra e le Isole Malvine per la Gran Bretagna o le Filippine e Panama per gli USA. Inoltre in Ucraina e' guerra tra bande criminali. Punto. A partire dalla ex escort Timoshenko che, al pari della nomenklatura russa ex sovietica, e' divenuta miliardaria rubando beni pubblici. Quindi finiamola di dire cazzate e cerchiamo di capire perche' Berlusconi, che ha cercato di scrollarsi di dosso la tutela USA psr l'approvvigionamento energegico con rapporti diretti con la Libia, la Russia, l'Azerbaigian ed il Kazakistan, quasi riuscendovi, sia stato massacrato dalla massoneria americana ed europea al soldo delle solite sette sorelle che gia' avevano ammazzato Enrico Mattei e distrutto Craxi dopo i fatti Sigonella. Ai soliti anonimi sinistronzi che aprono bocca e danno fiato senza a cendere il cervello: ma una sana capatina in biblioteca o una approfondita ricerca in internet che non sia quella cloaca mistificatoria di Wikipedia no??? Ah, gia', bisogna sapere leggere e scrivere.

ortensia

Mar, 04/03/2014 - 10:02

Questo e' il risultato della politica " led from behind" di Obama. Nessuno lo teme piu' e gli stessi suoi alleati non lo rispettano.

buri

Mar, 04/03/2014 - 10:07

finalmente si inizia a scoprire che esistono in Ucraina una parte della popolazione che non appoggia i rivoltosi di Kiev finora solo questi hanno fatto notizia, sono stati presentati come l'espressione di un intero popolo, ora veniamo a sapere che non tutti la pensano come loro, però grazie agli USA e UE con la loro mania di ficcare il naso negli affari degli altri, un problema interno è diventato un caso internazionale, non penso neanche che si russi si dovrebbero immischiare, però dobbiamo ammettere che esiste una parte, non so quanto consistente, di filorussi che si sentono russi e non filoUE

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 04/03/2014 - 10:11

Qual'è il problema cari tartari l'Italia vi aspetta,venite anche voi, i kompagni vi accoglieranno a braccia aperte,siete una risorsa e ci pagherete le nostre pensioni assieme a tutti gli altri immigrati irregolari!!!!!

CONDOR

Mar, 04/03/2014 - 10:13

x Mr Mechwarrior: vai a leggerti chi era STEPAN BANDERA la sua storia i monumenti eretti in suo onore in Ucraina e chi oggi lo considera un grande eroe.

gamma

Mar, 04/03/2014 - 10:26

All'origine di tutto questo casino c'è un colpevole e qualche complice. Il colpevole è quel demente da Nobel di Obama. Il quale Obama si è circondato di gente alla sua altezza. Sopratutto il minus habens con la faccia da mafioso, Kerry. Attenzione, non gli Stati Uniti, che sono una grande democrazia con l'unico difetto di scegliersi Presidenti non eccelsi, a parte qualcuno. Ma Obama in politica estera non solo non ne ha azzeccata una ma ha fatto danni incalcolabili che noi europei piangeremo a lungo. Le primavere arabe, prima pilotate dagli USA e poi abbandonate a se stesse, trasformatesi in un vivaio di fondamentalisti, la Siria, in cui lo staff obamiano ha addirittura foraggiato gruppi alqaidisti causando un disastro umanitario di proporzioni bibliche e beccandosi una umiliazione senza precedenti con la faccenda del bombardamento con gas tossici che alla fine ha fatto diventare Assad un personaggio con cui gli USA hanno dovuto trattare alla pari. E poi ancora la trattativa fallimentare, per gli Stati Uniti, con l'Iran in cui è stato quest'ultimo a conseguire i vantaggi maggiori. E ancora l'affare Snowden, l'imbarazzantissima faccenda delle intercettazioni a danno degli alleati, ecc. E ora questa dell'Ucraina in cui l'imput dato a gruppi di tipacci poco rassicuranti e inaffidabili, con svastiche e armi varie è stato fatto passare come una rivolta di popolo. In questa squallida storia entrano in gioco i complici cui accennavo prima. Sopratutto la Germania che evidentemente ha nel proprio DNA l'insopprimibile tendenza a cacciarsi nei guai e a cacciare nei guai l'intera Europa. Gli USA hanno sganciato ai tipacci di cui prima dollari a sufficienza e istruttori che li hanno istruiti alla guerriglia urbana. Tutto questo senza curarsi minimamente delle reazioni dell'etnia russa e della stessa Russia. E naturalmente la Russia ha reagito. Molto velocemente. Gli Obamiani non se lo aspettavano e ora fanno gli indignati. Ma attenzione, perchè la russia non è la Libia. Le armi di distruzione di massa la Russia ce le ha veramente e non vorrei che l'abbronzato ci cacciasse tutti in guai peggiori. Poi, per favore, fate stare zitta la Merkel che sembra parente stretta dell'abbronzato. Facciamo condurre le trattative a qualcuno che ne capisca veramente di diplomazia internazionale e che conosca bene la mentalità russa e ... incrociamo le dita.

Massimo25

Mar, 04/03/2014 - 10:35

Ma chi ha mandato questo signore qui....."ignora" e voglio essere buono il nome TATARI...e non Tartari.Il tartaro vero é solo lui.Ma riportatelo a casa e mandatelo a scuola..meglio di sarebbe anche peggio...Saluti siete GRANDI!!!

Ritratto di Dobermann

Dobermann

Mar, 04/03/2014 - 10:37

Da fonti attendibili, comprese, ma guarda che sorpresa!, RAI e Mediaset, si evince che Cina e Iran si sono schierate dalla parte di Putin (non poteva essere altrimenti). Persino Taiwan. Cosa non di poco conto. Non solo, Hamid Karzai ha rilasciato un'intervista al Washington Post in cui afferma che gli 'occidentali' sono stati una delusione e che l'Afghanistan è stato tradito perchè lorsignori pensano alle loro mire strategiche, geopolitiche e affaristiche. Ha scoperto l'acqua calda! Mi viene in mente la propensione, tutta atlantica, che pretese di portare libertà, democrazia e pace in Italia contro il 'sanguinario' Mussolini. Si è visto cosa hanno portato. L'Europa minaccia Putin di sanzioni commerciali. L'Europa minaccia Putin? Ha ha ha! E' come minacciare un esquimese di non fornirgli più il ghiaccio per le granite! Ha ha ha! Noi europei, con il culo per terra, minacciamo di sanzioni economiche un Paese che è impero e che possiede tutto? Non c'è limite all'idiozia e al lavaggio del cervello. L'Europa non è capace neanche di fare un cerchio con il bicchiere. Chissà quante risate si è fatto Vladimiro (non Luxuria) quando ha sentito queste sparate! Solo dei coglioni, degli imbecilli totali, cioè noi europei, potevano sparare tali idiozie. Per quanto concerne Obama, dopo la farsa Siria e dopo questa situazione, il suo operato risulta del tutto disastroso! Non serve Edward Luttwak per comprendere che mostrare i muscoli serve solo a far capire 'cari nemici, non rompeteci le scatole perchè noi siamo armati fino ai denti, al pari di voi, e in più abbiamo tutta l'Asia dalla nostra parte'! Spingere oltre la mano significherebbe una guerra di proporzioni apocalittiche che vedrebbe la scesa in campo di tutto il mondo arabo, la Cina, il Giappone e, vedi caso, anche Cuba e il sud-america! State tranquilli, non scoppierà nessuna guerra: la Crimea sarà russa, altre repubbliche dell'area appoggeranno Putin, l'Ucraina sarà smembrata e gli USA diranno che la loro pressione ha avuto effetti nell'evitare la guerra. Ma di fatto Vladimiro (non Luxuria) uscirà infinitamente più forte. Il risultato che però sarà lampante è la totale inutilità dell'Europa e il ridicolo atteggiamento che ha assunto. Pagliacci, ignoranti, asserviti, pavidi, inconcludenti e buffoni. Ora aspetteremo Maggio, quando avremo chiara la direzione che i cittadini europei hanno dell'Euro e di Bruxelles. Con l'acqua alla gola, stanno già muovendosi. In Italia hanno portato al potere un 'ballerino' con la faccia di Mr. Bean, un catto-comunista che crede di stare al luna park e ora condannano Grillo. Stessero attenti questi idioti: in carcere si scrivono tanti libri 'particolari', iniziò Silvio Pellico, passando per Gramsci, arrivando a un pittoresco aspirante pittore austriaco. Quello che si scrive in carcere ha un effetto devastante! Certo, Grillo non ha la statura di Pellico, Gramsci o di un aspirante pittore austriaco e non credo che finirà in carcere o scriverà, ma il messaggio che passa può essere benzina per la già precaria situazione sociale. Temono e hanno paura. Che la pacchia sia al termine?

Mechwarrior

Mar, 04/03/2014 - 10:43

Mr Condor il fatto che una parte della ucraina abbia combattuto con i crucchi nella seconda guerra mondiale non vuol dire che ci siano nazi dappertutto :-P

kingdavid

Mar, 04/03/2014 - 10:50

@Michele Calo'. Complimenti. Commento ineccepibile.Che aggiungere....che le nostre italiche sfortune sono iniziate al dissolvimento dell'impero sovietico ( 25.12.1991) e all'esplosione di tangentopoli (14.02.1992). Coincidenze ? Casualita?.....non direi proprio. Cessata la nostra funzione di cane da guardia posto sulla cortina di ferro, gli yankees hanno creato le condizioni per riprendersi con gli interessi ,tutto quanto elargitoci con il piano Marshall( U.E., Maastricht,rapporto debito/pil, ecc.).... alla faccia della solidarieta', generosita' e filantropia.....Hai visto mai che un'allentamento dei questa tragica crisi possa verificarsi da una nuova guerra fredda ??

yulbrynner

Mar, 04/03/2014 - 10:59

X GAMMA E qual isarebbero i presidenti USA eccelsi?? g.w. bush x caso? Obama e' un brav'uomo ,. ma sicuramente manipolato da chi l'ha proposto e gli ha fatto vincere le elezioni poteri forti banche multinazionali petrolieri vari ..come il silvio promette ma poi poco mantiene .. c'e la teoria della cupola mondiale che sia vera?? e che merkel Obama silvio e tutti quanti non siano altro che dei pupi o marionette alla quale tirano i fili e fanno fare cio che vogliono.

oks11

Mar, 04/03/2014 - 11:02

mha ,assurdo sentire dei commenti della gente, per quanto riguarda rivoltosi e nazisti come ci chiamate,sapete almeno chi e STEPAN BANDERA? è lo sapete almeno chi e Yanucovic? e come mettere Toto Rina al capo dallo stato Italiano,come sarebbe diventata Italia? Chi ha detto che Crimea e Russa? La Federazione russa è una creazione artificiale delle regioni autonome , che sono state fuse in Unione Sovietica . Nel 1954 , la Federazione Russa in conformità con la Costituzione dell'URSS - ha dato Crimea al Ucraina. Se ora i russi infrangono la legge e l'integrità territoriale , che era una conseguenza della Costituzione sovietica , si aprirà un vaso di Pandora - la legge sarà violata in Cecenia , Armenia , Azerbaigian, Georgia ...A Mosca sarà difficile sostenere che in Crimea si puo infrangere la legge che ha ereditato l'URSS e da qualche altra parte deve rispettare . Va ricordato che la Federazione russa è una creazione artificiale delle regioni autonome , che sono state fuse in Unione Sovietica . Perciò prima di parlare usate cervello

Marzio00

Mar, 04/03/2014 - 11:13

Condivido il commento di gamma, analisi "quasi" perfetta e priva di campanilismi politici fuori luogo (che qui spesso troviamo). Devo aggiungere che a mio parere la superficialità di Obama è studiata a tavolino: destabilizzare e creare conflitti ingrassa l'industria delle armi! Gli Usa da questo mercato ci campano e ogni mezzo è lecito per tirarsi fuori dalla crisi, tanto più se lontano dai loro confini. Diverso è il discorso per la Comunità Europea, qui purtroppo non c'è un piano, non c'è una politica seria, tant'è vero che, anche questa volta, andiamo dietro ai Tedeschi o quanto meno lasciamo la palla loro (non contenti dell' imposizione catastrofica della politica economica europea) ignorando quello che la storia ci insegna! Purtroppo non vedo tante alternative, "fortunatamente" la Russia tiene per le palle tutt'Europa con la sua fornitura di GAS e forse questo è un bene: sarà il vero motivo per cui la UE accetterà le operazioni di Putin in Crimea.

Ritratto di libere

libere

Mar, 04/03/2014 - 11:26

@ Massimo25: Tatari e Tartari. Prima di passare agli epiteti potresti documentarti, e scoprire magari che i due nomi sono sinonimi (non solo in italiano). Così, en passant, se apri un'encicopledia on line (magari la Treccani a evitare boccacceschi errori) troverai un'infinità di cose da imparare....

Fab73

Mar, 04/03/2014 - 11:33

Però è carino vedere i fan di Berlusconi schierati compatti dalla parte dei comunisti (quelli veri) e del KGB. Ed è ancora più carino prendere lezioni di geopolitica e strategia da ascoltatori di Rete 4...

CONDOR

Mar, 04/03/2014 - 11:40

Mechwarrior: e chi ha detto che ci siano nazi dappertutto?E' un fatto però che la rivolta negli ultimi mesi sia passata in mano proprio ai nazi. Immediatamente dopo il golpe, il nuovo governo ha licenziato i poliziotti delle forze speciali e arruolato al loro posto proprio gli estremisti violenti. Ed è un fatto che il rappresentante della comunità ebraica di Kiev stia denunciando un aumento molto preoccupante di aggressioni e minacce agli ebrei di Kiev, ad opera proprio di questa gente. Gente che le ripeto si ispira a BAndera. Ecco io non accetto che l'unione europea possa anche solo sedersi a parlare con gente simile. Non accetto che proprio l'ue, accetti e leggittimi immediatamente un governo che si è formato in seguito ad una rivolta armata contro un presidente che era stato regolarmente eletto e che ha al suo interno ministri di un partito filo-nAzista! ma come si può accettare e far passare come normale una roba del genere!!!!MA DAIII!!!!MA COSA STA DIVENTANDO LA UE????

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 04/03/2014 - 11:56

CONDOR: guarda che i tartari di Crimea sono potuti tornare a casa solo con il crollo dell'impero sovietico, nel 1991: altro che anni trenta! E il paragone con i tartari di Kazan non regge: questi non sono mai stati deportati.

Mechwarrior

Mar, 04/03/2014 - 11:56

Per fortuna che c'è Fab73 il depositario della conoscenza e della saggezza :-PPPPPPPPPPPPPP

oks11

Mar, 04/03/2014 - 12:07

X Condor.ma da dove cavolo prende info?chi e stato eletto regolarmente Yanucovic?ma che cavolo dici.E non si permetta di dare dei nazisti alle persone che sono stati a combattere la libertà contro l'occupazione criminale del clan di Yanucovic. Per che nessun giornalista parla delle umiliazioni da parte dei soldati russi nel confronti di quelli Ucraini in Crimea?che le moglie hanno dovuto fare la catena umana x difendere proprie mariti,fratelli e figli dalle provocazioni dai soldati di PUTLER. (Ucraini avevano ordine di non rispondere alle provocazioni) per quanto riguarda dei disordini che si sono verificate e si verificano ancora si informi meglio chi sono.

Ritratto di wtrading

wtrading

Mar, 04/03/2014 - 12:36

Il sottoscritto è di destra e chi legge questi blog de ilGiornale sa benissimo che è cosi. E sono Berlusconiano ovviamente. Questo tanto per chiarire. Non mi piace però questo articolo, scritto dal Dr. Biloslavo di cui approvo e ho approvato tutti i reportages e articoli fatti. Non mi piace ciò che vuole fare trasparire. E ciò che tutti ( dico proprio TUTTI ) i media voglio far passare quale messaggio. Intendiamoci bene: non è che Putin abbia tutte le ragioni, ma la verità non è solo quella di fare passare come messaggio cio' che succede. Dovrebbe anche fare presente "IL PERCHE'" succede. Ebbene: dietro tutto questo c'è, guarda un po', ( e lo sanno tutti i ben informati anche su questo blog ) chi soffia sul fuoco e sono : USA - UK - GERMANIA - E poi a seguire i soliti imbelli Italiani Francesi etc. Putin, sta mostrando i muscoli ( magari esagerando questo si, ma non c'è stato ancora un morto per ora grazie a Dio ) e sta semplicemente salvaguardando gli interessi del proprio Paese, la Russia. "Ma come, voi USA, GERMANIA, UK volete dettarmi cosa fare dei beni primari che APPARTENGONO AL MIO PAESE ? Proprio VOI che non siete capaci di andare d'accordo e che siete ladri sui vostri alleati ? ( Vedi comportamento della Germania verso i Paesi amici che vengono depredati dei loro beni e scarnificati giorno per giorno e solo per rimpinguare le tasche dei tedeschi ! Quindi non rompetemi i coglioni, vediamo di trovare un accordo per GAS PETROLIO etc. e poi ne parliamo. E' inutile soffiare sull'UKRAINA. Come vedete, chi comanda qui sono io " Questo è il messaggio che Putin ha lanciato. Lasciamo perdere le fregnacce delle minoranze nei vari Paesi. Lasciamole ai media che fanno gli interessi delle lobbies. Mi dispiace solo che Biloslavo non dica fino in fondo la verità. Perchè Biloslavo è una persona che normalmente racconta il vissuto ed è estremamente serio. Poi si può discutere di come si sta comportando Putin sul territorio. Però alla base c'è lo Statista. Magari ne avessimo uno cosi in Italia con quegli attibuti. !! Saluti.

migrante

Mar, 04/03/2014 - 12:53

Egregio Condor, non le pare che, anziche` aprire sterili diatribe, sarebbe piu`opportuno ragionare su certe strane "anomalie" ? Metta da parte per un attimo il termine "nazi" e inquadri quelle formazioni semplicemente come "ultranazionaliste" che hanno contatto con altre formazioni di estrema destra ultranazionalista presenti in Europa...ecco...che ci azzeccano con la passionaria, il pugile e gli euromassoni ?..a parole, a slogan, assolutamente niente !..non solo, li inquadrano come i loro principali nemici da combattere... e gli altri ? Che dicono gli euromassoni a proposito di Alba Dorata, Forza Nuova o Casa Pound ? dicono che sono "pericolosissimi" fascisti neonazi ( un calderone !) che riaprirebbero i forni e metterebbero i "migranti" nei lager ! Non le suona strano che quelli che vengon additati come un "orribile" pericolo da una parte, dall'altra vengan foraggiati e "difesi" ?!!!

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 04/03/2014 - 15:22

Obama ha esportato la guerra in Libia, assecondato da Napolitano con cui condivide un complesso di inferiorità, e tutti i libici adesso rimpiangono Gheddafi. Ma in Kosovo i due revanchisti hanno fatto i pifferi di montagna, perché la guerra l'ha vinta la Serbia, pur senza aviazione. Ma poi chi glie l'ha detto ai Tartari che sono desiderati nella Comunità Europea?

Mariya

Mar, 04/03/2014 - 17:17

In Ucraina nessuno é descriminato ne maltrattato, specialmente da quelli di Maidan, la comunita dei Ebrei in Ucraina sosteneva maidan, e altre minoranze pure lo sostenevano e sostengono adesso il nuovo governo. Si vede che non siete informati o ascoltate la televisione russa, che sta farcendo il proprio popolo di mensogne. Il popolo russo di Crimea si é rivolto a Putin con la richiesta di non aiuto! Viene violato il diritto internazionale da Zar Putin e voi gioite, che tristezza! Se l' America ed Inghilterra non ci difende fara male, e non solo per noi! Nel 1994 l'America, l'Inghilterra e la Russia si sono impegnati ad essere i garanti della sovranità del nostro Paese, e noi abbiamo reso i nostri armi nucleari, se adesso non reagiscono, non solo violeranno gli propri impegni, ma questo puo diventare come un pretesto per tanti che vogliono produrre le armi nucleari. La stessa Ucraina in quel caso avra il diritto a preparare le armi nicleari, e sara capace a farlo, non dubitate, ci vogliono 3 mesi solo...

Ritratto di alefiz73

alefiz73

Mar, 04/03/2014 - 23:16

cara mariya certo che sentir parlare di nucleare dalla nazione che ha generato cernobyl, viene da ridere, ocio a non farvi saltare da soli, visto che una volta ci siete gia' riusciti benissimo mettendo in allarme tutta l'europa, consiglierei un po piu' di tre mesi, magari stavolta riuscite a non combinare un cazzo di casino ecologico anche negli altri paesi GRAZIE

mila

Mer, 05/03/2014 - 06:59

@ Mariya -In Ucraina nessuno e' discriminato? Uno dei nuovi ministri ha gia' dichiarato che mettera' al bando la lingua russa.

Mariya

Gio, 06/03/2014 - 01:58

Alefiz, io non sto minacciando, lei non ha capito, dico che hanno dei oblighi internazionali verso il mio paese, perche ha reso le armi nucleari. ( e per quanto riguarda le competenze dei nostri scienziati non sono peggio dei vostri, sia nostri che i vostri sono mercenari all ´ estero:)

Mariya

Gio, 06/03/2014 - 02:02

Mila, Lei che ne pensa, in Italia i russi sono descriminati o no? Chiedere l'aiuto di Cremlino?

Ritratto di alefiz73

alefiz73

Gio, 06/03/2014 - 12:52

cara Maria, forse saranno anche mercenari sia i "nostri" che i "vostri" ma qui da noi nessuno ha mai fatto saltare una centrale atomica contaminando anche i paesi vicini e, se me lo permette un qualcosa a livello tecnologico e di preparazione tecnico scientifica vorra pur dire, anche se qui in italia le centrali nucleari sono state ufficialmente chiuse a fine anni 80 (per fortuna o purtroppo a seconda dell'orientamento di chi legge). Per quanto riguarda i trattati salt 1 e 2 stipulati tra USA e URSS o CCCP se preferisce e, il disarmo nucleare post atomico, non vedo responsabilita' dei russi, in quanto la richiesta era di parte occidentale in quanto sia voi che il kazakistan eravate le 2 repubbliche piu' pericolose dell'ex blocco sovietico per detenzione e vendita (illegale cosi dicevano i rapporti dell'inteligence anglo americana) di materiale fissile e testate nucleari, per quanto riguarda poi il solo kazakistan il pericolo era esteso alla detenzione e "STOCCAGGIO SE COSI SI PUO' DIRE" nei laboratori situati su isole ( che oggi non lo sono piu' in quanto collegate alla terra ferma) nel laqgo d'aral, peccato che nel frattempo il lago d'aral si sia asciugato e ora su quelle isole ci possano andare tutti cani compresi.(stiamo parlando di scorte di antrace tanto per essere chiaro) In merito all'obbligo che avrebbero usa e inghilterra neiu vostri confronti per il 1994, se non fosse che anche l'italia (PURTROPPO!!!!!!!) fa parte della NATO poco mi importerebbe, se vogliono intervenire o no ma cosi non e' quindi io di crepare per la vostra liberta' proprio non ne ho voglia, giusto per essere chiaro e, non equivocato. Altro piccolo particolare da osservatore estero e, esterno , secondo lei, il modo con cui Voi avete preso il potere si puo normalmente definire democratico? siete piu simili voi alla russia del 17 (rivoluzione di ottobre) che loro ai comunisti.Se poi i Vostri amici polacchi (mancavano solo i piu' coglioni d'europa) vogliono aiutarvi a parare il colpo dell'esercito russo (non si chiama piu' krasnaya armiya) vedetevela tra di voi e che vinca il migliore e, cioe LA SANTA MADRE RUSSIA SLAVA ROSSIYA

MEL MARTIGNANI

Gio, 06/03/2014 - 14:54

Purtroppo la storia si ripete,e la vicenda Ucraina si sta rivelando una grande "bufala" ! Come dimostrato in Siria,Libia etc. i cosìdetti ribelli si stanno rivelando peggio di chi li ha preceduti,ed Europa ed America sono caduti ancora una volta nella trappola come babbei....!!!! Incredibile anche la disinformazione,o meglio la malainformazione nostrana che ha dato le notizie su tutta la vicenda Ucraina in modo completamente distorto e falso ! Lo capisce anche un bambino che il governo legittimo di Yanukovych non aveva interesse a sparare sulla piazza ..... Corrotto si ..... ma non così stupido ....... Ed i 30 poliziotti (DEI QUALI NESSUNO PARLA)fatti fuori ...... da chi ? Elementare ! I media hanno pubblicato le foto della villa (pacchiana) di Yanukovych , ma se vi collegate al sito http://www.kp.ru/daily/26200/3087051/ , potete vedere anche le SONTUOSE DIMORE della Timonchenko (condannata xchè Lei e la sua banda rubavano il gas e l'elettricità proveniente dalla Russa)e di tutti gli altri leader "Rivoluzionari" .... che non hanno niente da invidiare alla villa di Yanukovych in fatto di sfarzo e pacchianeria , e se vi collegate inoltre ai siti http://www.vesti.ru/only_video.html?vid=582204 https://www.youtube.com/watch?v=MDnv4oPRNNg https://www.youtube.com/watch?v=rLRaTNC13s8 https://www.youtube.com/watch?v=36E1vWVxYxg http://www.vesti.ru/doc.html?id=1348917&cid=520 sicuramente Vi renderete conto della colossale presa per il c........... o che hanno tentato di rifilarci ..... Conosco l'Ucraina in quanto ci viaggio spesso x il mio lavoro : sono Russi al 70%,di etnia,lingua,tradizioni,religione (ortodossa del patriarcato di Mosca).... Putin non mi è simpatico .... e mi spiace doverlo riconoscere .... ma questa volta ha ragione lui e vedrete che alla fine della storia (la storia purtroppo sarà lunga e travagliata) tutto questo sarà confermato dalla realtà dei fatti! Gli Americani e gli Europei,poveri e ridicoli nel pensare di imporre sanzioni alla Russia come fosse la Corea o la Siria .... Basta solo che converta tutte le transazioni da USD in altra valuta ... YEN,o CHF e potete facilmente immaginarne le conseguenze !!!!!! Amen

Barbara_LV

Lun, 10/03/2014 - 01:55

@Mariya: "In Ucraina nessuno é descriminato ne maltrattato, specialmente da quelli di Maidan". Ma dai, Masha, forse vivi sulla Marte?.. Dai un'occhiata a questo: http://www.youtube.com/watch?v=bwdwsYQCxdM http://www.youtube.com/watch?v=1oVsgJMqHNY e questi sono "pacifici dimostranti: http://www.youtube.com/watch?v=WwhOBi8B63I L'attuale Capo della National Security,fondatore "Settore Destra", un partito di estrema destra, nazionalista, sciovinista e anti-semita, alleato con il Partito Neo Nazista. Chi era Bandera? Alleato con fascisti durante 2^ guerra mondiale. Ho parenti in Ucraina; la gente è terrorizzata.