Obama: "Non sono più islamico e socialista come ero tempo fa"

Dal certificato di nascita alle canne passando per il Congresso, Obama non risparmia nessuno. Neanche se stesso. E la cena dei corrispondenti della Casa Bianca diventa uno show

Barack Obama alla cena dei corrispondenti della Casa Bianca

Sorridente e spumeggiante. Ricorda indirettamente i primi soccorritori scesi in campo a Boston in Texas, e si lascia andare all’ironia sia su stesso sia sul Congresso. Alla cena dei corrispondenti della Casa Bianca il presidente dell'America Barack Obama sfoggia il suo sorriso smagliante e ammalia il pubblico: dal suo certificato di nascita al fumare marijuana passando per il Congresso, Obama non risparmia nessuno, neanche se stesso.

Sul palco sicuro di sé Obama ironizza anche sulla candidatura di Marco Rubio alle elezioni presidenziali del 2016: "Non ha ancora finito un mandato in Senato. Questi ragazzi!". Davanti alla nutrita platea il presidente degli Stati Uniti si rivolge alla First Lady Michelle, in un lungo abito nero di Monique Lhuillier. E scherza sulla frangetta della moglie che tanto ha dettato moda e tanto ha fatto discutere: Obama mostra dei fotomontaggi che lo ritraggono con una nuovo taglio di capelli in cui la frangia è protagonista. Foto in cui è immortalato sotto lo sguardo attonito dell’ex segretario al Tesoro, Timothy Geithner. "Non sono più quel giovane musulmano e socialista che ero...", afferma Obama provocando grandi risate fra il pubblico. Poi si rivolge alla stampa: "Il vostro lavoro è mantenermi umile. Io faccio il mio lavoro meglio di voi". E prende in giro la Cnn prima e i repubblicani poi: "Perché non provate voi a prendere un aperitivo con Mitch McConnell (il leader della minoranza al senato, ndr)?". "I repubblicani - mette in evidenza - prima erano innamorati dei tagli automatici alla spesa, ora non riescono più a smetterne di parlarne male: è un pò come essere imprigionati in un album di Taylor Swift".

In sala, al Washington Hilton Hotel, ad ascoltare Obama è presente buona parte di Hollywood ma anche le star della politica americana, fra i quali il ministro della Giustizia, Eric Holder. "Questa sera lasciamo da parte la politica", dice varcando il red carpet, dove si succedono una star dopo l’altra. Sharon Stone, davanti alle telecamere, si lascia andare in difesa dei giovani: "Costa di più mantenere un ragazzo in carcere che uno a Harvard. Dopbbiamo prenderci cura dei nostri ragazzi". Fra le star presenti Katy Perry, Kate Walsh ma anche Barbra Streisand e Pierce Morgan. In platea anche molti politici, incluso l’ex candidato alla Casa Bianca Newt Ginrich con la moglie Callista. È proprio a loro che si rivolge il giudice della Corte Suprema Antonin Scalia: "Siete le uniche celebrità che conosco questa sera". Fuori dell’albergo dove si è tenuto l’evento una piccola manifestazione contro la stampa, accusata di non svolgere adeguatamente il proprio lavoro.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 28/04/2013 - 11:43

ecco, obama si è montato la testa, ora si crede il padrone del mondo. con ciò si sottolinea che l'essere democratico (come appartenenza politica) vuol dire che non si è abituati a gestire il potere in modo misurato ed equilibrato....

albertzanna

Dom, 28/04/2013 - 11:47

Obama ha affermato: "Non sono più quel giovane musulmano e socialista che ero..."....... Ha perfettamente ragione, non è più quel giovane.......!! Anche per lui passano gli anni, ma il resto rimane. Ha del buono, nel suo futuro, che una volta chiuso anche il secondo mandato, gli basterà domandare e, certamente, avrà qualcuno fra i suoi numerosi amici delle televisioni liberals che manderanno in onda un "Barack Obama Show", così potrà continuare a fare soldi a palate e a sua moglie non mancherà l'occasione di fare la starlet TV (con annessi e connessi.....)

sorciverdi

Dom, 28/04/2013 - 12:38

Non è più né islamico né socialista? Vabbé, anch'io posso dire che a dispetto dei miei 95 kg faccio il saltatore con l'asta però nessuno ci crederebbe mai. Stessa storia per Obama che può dire ciò che vuole ma, aldilà delle sue affermazioni, il suo operato conferma entrambe le accuse che Repubblicani e Conservatori gli rivolgono e cioè di essere islamico e socialista. Ripeto, basta guardare al suo operato di presidente (eletto perché in pochi vanno a votare) per capire chi lui sia: bugie infinite sulla salute pubblica in USA e successiva pasticciatissima riforma, fattivo sostegno ai rivoluzionari del nordafrica che poi si scopre che sono legati a doppio e quadruplo filo al peggior islamismo, eccetera. Poi vogliamo parlare del suo desiderio di disarmare i cittadini statunitensi? Bene, chiediamoci se questa sua fissa non sia la necessaria premessa ad appecoronari come ormai i nostri schifosi governi hanno fatto in questa parte di mondo. Dai Obama, basta bugie!

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 28/04/2013 - 13:04

Come si vede questo estato ed e piu spergiuro di clinton.

Sylvie forever

Dom, 28/04/2013 - 13:18

Vivo in USA da tanti anni. Sono arrivato alla conclusione che tutto quello che Obama fa si spiega con il fatto che odia l'America

aredo

Dom, 28/04/2013 - 14:22

$4,000 per cenare con Barack Hussein Obama e nessuno della sinistra ovviamente si indigna. Però i 1000euro per la cena con Berlusconi erano grande scandalo,eh? Obama fa battute e dice vaccate e va tutto benissimo. Lui può. Lui è il dio nero comunista islamico della sinistra terrorista mondiale, quindi va bene. Non più islamico e socialista dice? Eh come no, sembra vero! Barack Hussein Obama è una cellula di Al Qaeda pienamente attiva messa lì dalla sinistra Internazionale Socialista mafiosa e criminale.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 28/04/2013 - 14:34

Ci manca soltanto che affermi di non essere più nemmeno "negro" e così potrà accedere senza concorso al festival dei buffoni.

Ritratto di frank.

frank.

Dom, 28/04/2013 - 16:49

Berluscones, siete meglio di Zelig... Voi vedete comunisti e islamici anche nel frigorifero di casa vostra! E siete pure convinti che Obama è una cellula di Al Qaeda perchè vuol limitare l'uso delle armi da parte degli americani!! E del resto si sa, in tutti i paesi occidentali l'uso delle armi è libero, mentre nei paesi islamici di armi non se ne vede neanche l'ombra!! Ogni giorni che passa superate il limite del ridicolo precedente!

Raoul Pontalti

Dom, 28/04/2013 - 17:40

BANANAS! La frase esatta pronunciata da Obama è questa:"These days, I look in the mirror and I have to admit, I'm not the strapping young Muslim socialist I used to be." con evidente riferimento alle credenze dei bananas statunitensi che sono convinti al pari di quelli nostrani, come in questo forum, dell'islamicità del presidente USA e alle insinuazioni nel corso della campagna elettorale dello scorso anno da parte di certi circoli conservatori sulle simpatie socialiste di Obama. Ovviamente Obama non è mai stato musulmano bensì cristiano e non è mai stato socialista bensì "liberal" e proprio per questo che ha potuto tranquillamente ironizzare, ma spiegare questo ai bananas è impresa impossibile...

Roberto Casnati

Dom, 28/04/2013 - 17:50

Obama un indegno presidente!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 28/04/2013 - 18:02

Barack Hussein Obama, piccolo personaggio che Silvio - il più grande statista del mondo - con felice sintesi ha marchiato per sempre: " è l'abbronzato", e la Storia lo ricorderà così. L'America potrà risorgere solo quando un VERO AMERICANO tornerà alla Casa Bianca. Il passato insegna: quando due grandi statisti ( e grandi amici )come Berlusconi e Bush dominavano il mondo visse l'età dell'oro. Ma gli americani sono un grande popolo che sa rimediare ai propri errori, anche se grandi.

The lion

Dom, 28/04/2013 - 18:04

x Raoul Pontalti - Hai proprio ragione! Io vivo negli States da molti anni e conosco la politica locale meglio dei "bananas". Ma che ci vuoi fare, l'ignoranza e il livore vanno a braccetto.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 28/04/2013 - 18:23

A chi la racconta? se fosse stato islamico non sarebbe arrivato lassu'. Lui ha coltivato nel giro giusto la sua carriera, cioe' un poilitico "riuscito".

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 28/04/2013 - 18:27

Speriamo non ci diventi gay e buddista

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Dom, 28/04/2013 - 18:37

Pontalti sempre si presenta presuntuoso a bananizzare chi non la pensa come lui, da degno (?) rappresentante dei radicali salottieri. Poi che Obama sia stato islamico o no come fa Pontalti a saperlo? Ma questo non ha importanza, agl'illuminati non occorre giustificare le loro afermazioni, e' sufficiente ornamentare i loro pensieri con bananas e si diventa credibili. Del resto, nei "bel tempo" andato (delle vacche grasse) appena la CGIL proclamava scioperi (con Dx al governo) era tutto a posto e gli apecoronati SX obbedivano, poi appena salivano al governo i Prodi finivano gli scioperi. Ma guai a dire che gli Sx sono banane, per carita', sono gente "superiore" e basta.

aredo

Dom, 28/04/2013 - 18:37

@Raoul Pontalti: e pensi pure di essere tanto sveglio ed acculturato,eh? Barack Hussein Obama ha "candidamente" affermato una verità mentendo, un classico dei comunisti, per tentare di apparire simpatico.. Di fatto ha detto che era Islamico, che poi non lo sia più è ovviamente una balla.. messa tutta sulla presa dei fondelli a ridere, con tutta la cattiveria e perfidia della sinistra subdola e degli islamici sanguinari. Poi voi della sinistra finto-pacifista pro-islamica potete rigirare le parole e fare i finti svegli credendovi furbissimi quanto volete, ma chiunque abbia un minimo di neuroni funzionanti oramai dovrebbe aver ben capito chi e cosa è Barack Hussein Obama.

albertzanna

Dom, 28/04/2013 - 18:39

per Pontalti - mi scusi, egregio, da quanto tempo lei vive negli Stati Uniti, vota negli Stati Uniti e è esperto della politica degli Stati Uniti? Se ha la compiacenza di rispondermi le spiego qualche cosa circa le sciocchezze sesquipedali che lei racconta.

Ritratto di tenaquila---

tenaquila---

Dom, 28/04/2013 - 20:01

@Raoul Pontalti: e gli errori/lapsus del giuramento li ha dimenticati? Una preghiera per il piccolo Martin Richard.

albertzanna

Dom, 28/04/2013 - 20:20

Per the Lion- mi saprebbe dire dove vive, negli Stati Uniti? Comunque tanti italoamericani votano a sinistra, in Italia, e democratico in USA. Non è detto che gli americani siano tutti anticomunisti. Io in Usa ci vivo veramente, e posso contraddire le sue affermazioni

Raoul Pontalti

Dom, 28/04/2013 - 22:15

albertzanna, ingegnere aeronautico dei miei stivali, accontentaTi di sparare cazzate sugli F-35 e sui cromosomi (ma sei sicuro di sapere cosa siano?) e per contro lascia perdere la politica, in ispecie quella internazionale. Visto che mostri di albergare più negli USA che in Europa, prova a dare una letta ad es. al Washington Post come ho fatto io e lì troverai oltre che al discorso integrale di Obama anche l'esegesi con particolare riferimento alle battute presidenziali. Sul medesimo sito puoi anche vederTi il video integrale e gustarTi le immagini taroccate di Obama con la frangetta, etc. Un intervento quello obamiano di esclusivo sapore yankee, che io detesto, ma non posso esimermi dall'interpretarlo correttamente essendomi divertito a suo tempo a leggermi una biografia politica di Obama (chi segue come me la politica anche a livello professionale non può non conoscerne, almeno sommariamente, i protagonisti e le loro idee. Al tifoso che mi dà del salottiero (di sinistra) replico che sono fascista e alieno dai salotti e proprio per questo ho in uggia i bananas che ragionano secondo schemi manichei sorretti da una crassa ignoranza (in particolare dei temi che trattano).