Putin accelera: "Crimea sovrana e indipendente"

Diserzioni tra le disorientate truppe ucraine nelle basi della penisola. Denunce: la vittoria dei secessionisti è indiscutibile, ma comunque viziata da pressioni e brogli

Il seguente articolo è multimediale: le parti in blu fanno riferimento a video inediti

Bakhcisaray (Crimea) - «Cosa possiamo fare? Siamo nati qui e ci sentiamo russi. Oggi abbiamo giurato fedeltà al nuovo esercito della Crimea». Alexander e Serghei, disertori delle forze armate ucraine, come gran parte del loro reparto, infagottati nell'uniforme mimetica hanno voglia di parlare da dietro il cancello della base delle guardie di Marina a Bakhcisaray. A 30 chilometri dalla capitale della penisola, che si è staccata dall'Ucraina con un referendum bulgaro la base A 29 04 è la prima a cedere passando in gran parte con Mosca. (Guarda il video)

Ieri il parlamento della Crimea ha votato il via libera all'annessione alla Russia in base al voto plebiscitario del referendum di domenica, 96,6%, che suona un po' gonfiato. Il presidente russo Vladimir Putin ha subito firmato il decreto per il riconoscimento della penisola come «Stato indipendente e sovrano» prendendo atto della «volontà espressa dal popolo del Crimea nel referendum del 16 marzo».
E nelle stesse ore sono cominciate le prime diserzioni nella basi ucraine che ancora resistevano. Le guardie di Marina di Bakhcisaray dominano la cittadina davanti a dei piloni dell'energia elettrica. Sul cancello già sventolano le bandiere della Crimea e della Russia. Sessanta uomini hanno saltato il fosso armi e bagagli passando con Mosca. Ufficiali della flotta russa del Mar Nero sono arrivati in mattinata per lanciare un ultimatum: «O ve ne andate abbandonando le armi o giurate fedeltà all'esercito della Crimea». Per essere convincenti si sono portati dietro un po' di militari, alcuni mascherati, con il dito sul grilletto e hanno proposto a chi si schiera con Mosca un salario di 4.000 hrivnye, l'equivalente di 320 euro. «In 50 con gli ufficiali ed un sergente abbiamo rifiutato di passare con la Federazione russa, ma ci hanno intimato di lasciare il territorio» spiega il tenente colonnello Serghey Gunderc, che si trova fra due fuochi. Il comandante si è dileguato e dentro la base circolano uomini armati con il volto coperto. I cinquanta ancora fedeli a Kiev saranno costretti ad andarsene. Poche ore prima dal comando della Marina ucraina a Sebastopoli un ufficiale ammetteva al telefono con il Giornale: «Gli uomini sono spaventati. Non riceviamo ordini da Kiev e non sappiamo cosa fare».

A Simferopoli i blindati con i russi in incognito affiancati dai nuovi soldati della Crimea indipendente bloccano le basi ucraine che ancora resistono. Il colonnello Vasily Yakimets, della polizia militare, spunta oltre le barricate della sua base e sostiene che nulla è cambiato con il referendum «non essendo stato proclamato dal legittimo governo di Kiev». (Guarda il video) I marines ucraini nella lontana base di Feodosya continuano a resistere, ma confermano che il cerchio dell'assedio si sta stringendo.
Vladimir Konstantinov, che presiede il parlamento della Crimea, ha intimato ai soldati ucraini di «lasciare le basi che appartengono alla nuova Repubblica». Secondo il leader del partito nazionalista Svoboda, Oleg Tyaghnibok, le truppe non abbandoneranno la Crimea, «nostro territorio che difenderemo». Kiev ha mobilitato 40mila riservisti. (Guarda il video)

A Simferopoli fanno spallucce ed il Parlamento della penisola vota per il via libera all'annessione alla Russia con 88 deputati su 95. Una delegazione si è recata a Mosca per gettare le basi dell'unione. (Guarda il video)
I risultati ufficiali del referendum indicano un'affluenza alle urne dell'83% ed un plebiscito dei sì all'annessione (96,6%). Percentuale bulgara che porta gli Usa a denunciare brogli relativi a schede già votate e numero di elettori superiore agli abitanti in alcuni centri. Un giornalista di Atr, la tv dei tartari, è riuscito a votare tre volte. Anche se il successo del referendum non fosse bulgaro la maggioranza della popolazione vuole veramente tornare, dopo 60 anni, alla madre Russia. Il parlamento ha introdotto da ieri il rublo e l'autoproclamato premier, Sergei Aksyonov, annuncia l'arrivo di 400 milioni di dollari da Mosca. Non a caso nella capitale della penisola ribelle gli unici bancomat che danno ancora soldi sono quelli delle banche russe.


www.gliocchidellaguerra.it

Commenti

Massimo Bocci

Mar, 18/03/2014 - 09:05

Un trionfo della DEMOCRAZIA VERA!!! Dove un popolo veramente sovrano, determina il proprio DESTINO!!! Quasi come in Svizzera!!! Utopia per dei servi,svenduti da CANI COMUNISTI COLLABORAZIONISTI E LADRI!!! come gli Italiani!!!

abocca55

Mar, 18/03/2014 - 09:18

E' cosa fatta, e le borse lo sanno. Ora la guerra non è a Putin, ma tra l'Europa e l'America. L'America vuole, con l'Ucraina, accerchiare la russia, e istallare gli antimissili, l'Europa invece è contraria. E' un teatrino, che può ancora una volta avvantaggiare Putin, perché c'è una gran parte dell'est/Ucraina che è filorussa.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 18/03/2014 - 09:26

Putin e' un grande. Dopo il golpe CIA in ucraina gli ha fatto vedere che con la russia non si scherza. E adesso sospensione dei controlli sul nucleare.

plaunad

Mar, 18/03/2014 - 09:45

Mi domando come si possa condannare e considerare illeggittimo un referendum con una partecipazione di oltre il 70% ed un risultato pressoché unanime.

edo1969

Mar, 18/03/2014 - 09:46

Massimo Bocci: ma Putin è comunista, non lo sai? O invece lo è solo chi e quando ti fa comodo? Ti piace il COMPAGNO Putin vero? Perchè sta combattendo contro i fascisti Ucraini appoggiati dall'USA, per evitare che la Crimea diventi un nuovo Kosovo: perchè lui si' che sa come trattare i musulmani e difendere la grande cultura del panslavismo filo-russo, nella tradizione di Stalin e compagni. Quindi compagno resta, che ti piaccia o no. E pure di quelli duri, del KGB. Non si può dare ancora del comunista da noi a qualcuno solo perchè non vota Forza Italia, e poi all'estero osannare uno che usa al 100% i buoni vecchi metodi URSS. Sai che sei, Boccio? Un pecorone bananas molto confuso.

plaunad

Mar, 18/03/2014 - 09:47

Mi domando come si possa condannare e considerare illeggittimo un referendum con una partecipazione di oltre l'80% ed un risultato pressoché unanime.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mar, 18/03/2014 - 09:52

che dio non voglia ma se i Sionisti yankee dovessero .continuare Putin saprà come fermarli per primo

ernestorebolledo

Mar, 18/03/2014 - 10:01

Ora il livello di vita in Ucraina Sarà un terzo o mezzo di Crimea

MAXCORS

Mar, 18/03/2014 - 10:13

L'articolo riporta inizialmente una frase che potremmo scrivere tutti: "COSA CI POSSIAMO FARE?SIAMO NATI QUI E CI SENTIAMO RUSSI". La potrei scrivere io e sostituire RUSSI con ROMANI, altri scriverebbero MILANESI,TORINESI,PALERMITANI,NAPOLETANI e così via per tutti i 8000 comuni italiani. Se proprio non vogliamo esagerare potremmo sostituire RUSSI con LAZIALI,LOMBARDI,VENETI,CAMPANI,PUGLIESI,SICILIANI,TOSCANI e così via. IN Italia CI SONO TANTE CRIMEE quante sono le regioni dove si parla una lingua diversa dall'italiano. Chi dobbiamo aspettare per la separazione? NOn siamo italiani solo perchè parliamo italiano. parliamo anche altre lingue come l'Inglese,il francese, o il tedesco...etc. etc. quindi la nostra appartenenza all'Italia è solo un fattore geografico e politico che nulla a che vedere con il sentimento di patria che non alberga più in noi se non quando c'è la NAZIONALE di calcio, la FERRARI, Le olimpiadi ed altre amenità similari. La gente è solo se stessa,individualista al massimo: ti ucciderebbe per un parcheggio figuriamoci per un posto di lavoro ben pagato. Se poi sei un italiano o un rumeno,un indiano, un egisziano o un tedesco poco importa, l'importante è la sopravvivenza. L?Italia è il Titanic che affonda, per salvarsi ci si butta dentro le piccole scialuppe di salvataggio che sono le regioni e le città: nessun altro senso di appartenenza alberga in noi se non quando sentiamo qualcuno parlare con il nostro stesso dialetto. CRIMEA e RUSSIA si gemellano? OK! E la sicilia con chi si allea e si fonde? Il Trentino ALTOADIGE va con l?austria? OK. E la LOMBARDIA? E il PIemonte? ED il LAZIO? E VIA VIA TUTTE LE ALTRE REGIONI? MA QUALE EUROPA ? NOi vogliamo vivere dentro la nostre REGIONE STATO,dove si hanno le stesse abitudini e le stesse modalità di vita.Anche lo stesso dialetto. GLI ALTRI ITALIANI LO SONO SOLO PROFORMA...IN REALTA' SONO DEGLI STRANIERI CHE PARLANO LA NOSTRA STESSA LINGUA!

ernestorebolledo

Mar, 18/03/2014 - 10:14

Come amministratore di un protettorato tedesco Renzi va a Berlino per chiedere la benedizione da Merkel

ernestorebolledo

Mar, 18/03/2014 - 10:28

Crimea "Sovrana e indipendente"..e l'Italia quando cessa di essere un protettorato tedesco?

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 18/03/2014 - 10:41

Egregio plaunad, ovvio. Il risultato del referendum non è piaciuto ai soliti (ig)noti...

biricc

Mar, 18/03/2014 - 10:42

MAXCORS Ottimo commento, condivido in pieno.

piertrim

Mar, 18/03/2014 - 10:50

Nel 1954 la Crimea fu ceduta "democraticamente" da Nikita Kruscev all'Ucraina. Ora la stragrande maggioranza della Crimea vuole unirsi alla Russia che sarebbe d'accordo. In base a che cosa non si può fare???

Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 18/03/2014 - 11:11

Beato il popolo che puo' esprimersi liberamente....da noi e' una ..scocciatura..per la nostra...nomenklatura.

nino47

Mar, 18/03/2014 - 11:32

Non capiscoperche' si neghi allaCrimea di tornarsene a casa.Non capisco perche' arrivano i militari con le maschere...cos'e'? si vergognano o hanno qualche scheletro nell'armadio? A giudicare comunque dai commenti i casi sono due: o nell'aria c'e' il solito virus che al momento opportuno rincoglionisce l'universo, o e' proprio vero che Dio l'umanita' l'ha fatta cosi', perche' ha bisogno del suo teatrino. Ho letto di gente che spera in una guerra mondiale vinta dalla russia (@mila) e di altri imbecilli che gridano " E adesso sospensione dei controlli sul nucleare" ( @stenos), per non parlare di altre forme di putinomania galoppante e russite acuta, forme virulente che hanno colpito la maggior parte dei lettori che smaniano danzando in circolo attorno al fuoco della superficialita' alimentato da un rancore incontenibile nei confronti di chi, bene o male, li ha portati nel benessere in cui si sono rincoglioniti! E va bene. tantoper farci tutti contenti, viva Putin, viva la grande madre russia, viva la gloriosa armata rossa e viva tutti i deficienti che popolano l'altra madre, la madre terrra, e l'ltra ancora, madre natura, che hanno organizzato un pool per mettere almondo dei coglioni a getto continuo, che, malgrado le retoriche, i monumenti, le lacrime le rovine e le catastrofi narrate alle nuove generazioni dalla storia, vogliono toccare con mano il risultato probabile delle loro preghiere. Spero siano esauditi dopo che io abbia tirato le quoia (ormai ci siamo), perche' vorro' godermi dall'aldila' la "soddisfazione" di vederli...crescere. Perche' uno quando ci bagna il naso, inevitabilmente...cresce!

nino47

Mar, 18/03/2014 - 11:35

@edo1969: in silenzio e di nscosto, perche' siamo solo in due,approvo e sottoscrivo il tuo post!

nino47

Mar, 18/03/2014 - 11:51

@MAXCORS: Guardi che il suo ragionamento non siapplica solo alle regioni..possiamo estenderlo ai comuni, tra iquali il piu' delle volte esiste una rivalita' ancora maggiore. E allora? vogliamo continuare coi bizantinismi?

Massimo Bocci

Mar, 18/03/2014 - 11:58

x edo1969,.....compagnuccio (LADRO???) Bolscevico, tisi perso qualche traccia, i tuoi amichetti degli amichetti COOP, votavano al tempo Stalinista (su schede prevotate) come voi sulla primarie con il servizio d'ordine della CAMORRA, o come il Italia dove il podestà (guardiano dei libri sacri di Stalin o la costituzione più bella del mondo per un COMUNISTA ANTI ITALIANO) si FUMA,con il paese,ridotto, alla fame e la disperazione dal REGIME FILO SOVIETICO, EURO alla canna del gas, l'infingardo si FUMA 240milioni per il condominio del colle, una cosa da INDEGNI ANTI ITALINI!!! Che non può far ribrezzo solo a dei consumati,TUFFATORI,LADRI ANTI ITALIANI come,lai?? voi!!!, ora compagno di merendine coop il comunismo in Russia è sparito,hanno esportato (in ITALIA!!!) la metastasi (e i LADRI) sono tutti qui ( TRUFFATORI!!! MISTIFICATORI!! LADRI!!! i compagni della MAFIA ROSSA!!! mimetizzati come da prassi di statuto e storia) come come è l'ultimo NOME TRUFFA!!! Come chiamate ora, ah democratici, liberali,(DELLA MINCHIA!!!)mi sembra un po' troppo anche per dei DELINQUENTI!!! ANTI ITALIANI!!! LADRI!!!.. ISTITUZIONALIZZATI COME VOI!!!

Ritratto di alefiz73

alefiz73

Mar, 18/03/2014 - 12:09

L'ukraina allerta i riservisti crea la guardia nazionale?????.e'beh certo che adesso si cagheranno addosso gli specnaz russi temprati da anni di guerriglia in cecenia, ma per favore qualcuno mandi uno psichiatra possibilmente molto bravo al parlamento ukraino, che la di casi umani ne ha a profusione, ma questa massa di imbecilli ukraini, crede veramente a cio' che sfarfoglia, oppure lo fa tanto per dare aria ai denti?, brucera' la terra sotto i piedi degli insorti in crimea, ma vai a cagare yatsenyuk coglione stai li che lo zio sta arrivando, poi lo spieghi a lui a chi e' che scotta la terra sotto i piedi, buffoni di merda ukraini del cazzo scappate conigli

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Mar, 18/03/2014 - 12:27

pressioni e brogli può specificare per favore? edo 1969 informati sul comunismo prima di parlarne. siamo più comunisti in italia oggi che la russia. il kgb era una super elite solo meritocratica, solo i migliori dell'impero ci arrivavano.

Ritratto di Laura64

Laura64

Mar, 18/03/2014 - 12:49

Putin, almeno tu hai coglioni di dire no all'USUROCRAZIA quella che noi invece abbiamo sposato e ci farà il culo a stelle e strisce. Continua così, non mollare...vedrai l'Europa imploderà prima di quanto pensi! Noi non possiamo più permetterci il lusso di fare guerre mascherate da democrazia, ma in reltà i poveri deventano sempre più poveri e ricchi diventano sempre più ricchi!

enzo1944

Mar, 18/03/2014 - 17:46

edo1969 e nino47!.....certo,Putin rimane un comunista,che comunque difende e protegge il "suo Popolo"(se non lo sapete ha autorizzato la costruzione di 23000 Chiese,che gli stalinisti ,come il napoletano del Colle, avevano distrutto)! Ed inoltre a chi si sposa dà 10.000rubli+altri 10.000 al primo e secondo figlio)!....mentre i vostri amici yankee e sionisti USA e massoni di Banche d'affari USA,continuano a fare guerre nel mondo per rapinare PETROLIO E GAS,dappertutto ed a casa di altri Popoli(vedi guerra in Libia,Siria,Iraq,Kuwait,ed ora in Venezuela etc.)!....Sveglia, che il mondo non è solo rosso sinistro,ma è anche nero di soldi,interessi e ladronate da 70 degli USA!!!

nino47

Mar, 18/03/2014 - 18:54

Si', si"...sappiamo gia'come la russia difenda e protegga i suoi popoli...specie quelli che sono riusciti ad "evadere" e non hanno piu'voluto sentirne parlare!

Ritratto di alefiz73

alefiz73

Mar, 18/03/2014 - 20:48

se il signor nino 47 puo' fare degli esempi che ce li faccia, quali sarebbero i popoli evasi dalla russia? si riferisce forse ai paesi del centro e dell'est europa? e' notorio infatti che le economie "libere o liberate" di questi paesi stiano navigando nell'oro se poi ci si vuole riferire alle repubbliche centro asiatiche ancora meglio, kazakistan e azerbaigian a parte stanno tutte benone senza piu' i sussidi da e di mosca infatti e' a tutti noto come sia felice la vita in uzbekistan in tajkistan in armenia e, cosi via. Se poi ci volesse far sapere dove la Russia attuale abbia vessato altre nazioni ex sovietiche, mi farebbe piacere saperlo, almeno che per lei vessare una nazione non voglia dire pianificare prestiti e, investimenti per 15 miliardi di dollari, rateizare il famoso debito di un miliardo di dollari e, calmierare il prezzo del gas, tutti accordi raggiunti da quel despota di yanukovic con la russia. Se poi lei preferisce credere alle cagate che scrivono certi giornali e, se crede che le vittime siano quelli di piazza maidan allora vada pure avanti per la sua strada, con i paraocchi calati, qui la questione non e' chi e' o era comunista e, ora sicuramente non lo e' piu (PUTIN VLADIMIR N.D.R.) ma chi ha o non ha ragione, chi ha cominciato a creare il caos e, a quanto pare quest'ultimi sono da ricercare in ukraina e non in russia se poi lei crede ancora all'anticomunismo post guerra mondiale libero di farlo peccato che il mondo e i russi con lui e' andato avanti con lui buone cose nostalgico cittadino

nino47

Mer, 19/03/2014 - 09:01

@alefiz73: poco male che putin non acquist piu' i nostri prosciutti...mi sa che ne hanno affettati tanti in italia per impiego "oculistico" che non ce nerimangono molti. Caro alefiz 73, io non le faccio nessun esempio. Lei li conosce gia' e quandanche glieli facessi, non ci sarebbe potenza divina per ferle ammettere qualcosa. Chi ha ilcervello"programmatoo" non vede,non parla,non sente.

Ritratto di alefiz73

alefiz73

Mer, 19/03/2014 - 15:19

vedo che a quanto pare "involontariamente, ne sono certo non lo ha fatto apposta" egregio sig. nino siamo quasi d'accordo su una cosa, chi ha il "cervello programmato" appunto, bisognerebbe, prima stabilire il famoso "CHI", comunque grazie a dio ne possiedo uno io di cervelli e, sempre grazie a dio mi funziona discretamente, per quanto riguarda le fette di prosciutto (salume che gradisco molto specialmente se crudo di langhirano, non disdegnando comunque anche il culatello di zibello) io le fette, sono avvezzo a mangiarle non a posarmele sugli occhi, (e' divertente vedere che i difetti propri si attribuiscono agli altri), probabilmente lei non ha mai messo piede in russia, o sicuramente non negli ultimi 4/5 anni, altrimenti, si renderebbe conto del suo errato giudizio (ma posso capire la diffidenza preventiva), di chi crede che la esista ancora l'armata rossa, mi spiace di doverla deludere, ma in russia OGGI intendo negli ultimi anni non ne e' rimasto molto (mi permetto di darle un consiglio, sempre che lo voglia seguire, o sempre che le possa tornare utile in futuro, la inviterei qual'ora si dovesse recare nella SANTA MADRE RUSSIA a non dare del tovarich a qualcuno che non conosce o non sa di certo essere un ex comunista, ne potrebbe ricavare delle pessime nonche dolorose risposte, in quanto l'appellativo compagno la non e' per nulla gradito.Se ciriferiamo alle 4 cagate viste in tivu dove nell'est dell'ukraina e nella crimea giravano alcune bandiere con la falce e, il martello, queste sono da ricondurre a quando i popoli russi che li vi abitano, si sentivano ancora una unica unita con la madre patria e, non divisi da una frontiera che divideva famiglie e comunita' (giusto per un attimo di onesta intelletuale e storica) nata dalla sera alla mattina, in quanto in epoca sovietica l'ukraina era una repubblica dell'unione ora e' una nazione indipendente e, che per giunta da quando hanno preso il potere certi elementi molto democratici a kiew vorrebbero impedire loro l'uso della lingua russa unica lingua che loro conoscono e che parlano. Per quanto riguarda la nostalgia del passato, mi dispiace gentile cittadino, ma con me sbagli proprio bersaglio, in quanto mai stato nostalgico dei comunisti o del comunismo, essendo io di estrazione politici culturale totalmente antipoidale (sono agli antipodi sono nero amico) ma pur essendo di estrema destra, ed essendoci stato IO nella russia di oggi non nell'unione sovietica di ieri, dove sicuramente sarei stato un prigioniero politico( e qui si sono d'accordo con lei sul passato sovietico della russia) non posso patteggiare per un popolo, che subdolamente e, vigliaccamente, per un proprio interesse privato (altro che liberta) non hanno i soldi per pagare i debiti contratti con mosca, ora trovano piu' comodo fare una rivolata e mandare a quel paese i creditori, agitando lo specchio veterocomunista, per farsi difendere dalla comunita' europea e dalla nato, perche' da soli non camperebbero neanche mezza settimana, ne economicamente, ne tanto meno militarmente. Questi ceffi, credono che siccome hanno "sopportato" sarebbe piu' giusto dire sfruttato la russia, ora avanzerebbero (il condizionale e' d'obbligo) diritti nei nostri confronti, come se l'avanzata del comunismo l'avessero fermata loro (cosa che non mi pare proprio) blaterano di liberta' non capendo che la liberta' sara' anche un diritto (quando lo si riesce ad esercitare) ma sicuramente non e' non e' mai stata e non sara' mai gratis, loro blaterano che erano oppressi, ma dove?????????????santa la madonna madre di nostro signore gesu cristo,dove?????????? erano anni che erano in crisi per LORO e, solamente LORO incapacita' razza di fannulloni. Cio' che mi fa rabbia e mi indigna e' che si rischia una guerra per colpa loro e, io francamente non me la sento di difenderli o combattere per LORO visti gli elementi in questione, e, credo inoltre che questo continente europeo avendone gia' viste 2 di guerre mondiali abbia gia' piu che abbondantemente pagato tributo di sangue alla storia dell'umanita, ora basta credo possa bastare. Che se la vedono loro gli eroici combattenti di maidan con i loro sodali polacchi ( quelli che in sede europea si erano opposti ad un aumento degli aiuti nei nostri confronti in barba alla fiat di biesko bijala) e gli estoni e, vediamo quanto durano, io dal canto mio da italiano ne ho gia a sufficenza di problemi, una guerra non mi serve grazie e, arrivederci

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Mer, 19/03/2014 - 19:05

@nino 47 si ricava dalle sue uno sviscerato amore per gli USA i simpaticoni con i capelli a spazzola che nell' Italia massacrata dalla guerra distribuivani cewinggum e cioccolata ai bambini sopravvissuti ai loro bombardamenti ( tipo Montecassino per capirci!). Ma lei nella casa dello zio Tom ci è mai stato? che sproloquia a ruota libera sul modello di civiltà che da quasi 70 anni ci è imposto da una politica italiana prima Dc/PCI e ora non so nemmeno come dirla,( forse delle Larghe Abbuffate rende meglio la sostanza)? Ma quell oè un Paese dove sia Marx che Cristo sono meno - ma molto meno- popolari di Superman, quello dei fumetti. Dove si può vedere benissimo che il "sogno americano" è realtà per pochi o pochissimi straricchi quasi esentasse, dove la stragrande maggioranza del popolo vive assai meno bene che in Italia, dove se ti provi a superare i limiti di velocità ti fanno uscire dalla macchina con le meni in alto e le pistole puntate, dove se ti ammali e vai in Ospedale non ti chiedono che cosa ti senti ma che carta di credito hai, dove le scuole -tutte- o te le paghi tu coi tuoi soldi o puoi andare a fare il pusher agli angoli delle strade e se ti beccano, meglio non pensarci che fine fai, dove a un vecchio che si trascinava tra i bidoni dell' immondizia diedi 5 dollari e questo si mise a piangere che non ci credeva perché lì tra quei rifiuti sapeva che ci poteva morire e nessuno lo avrebbe nemmeno notato. Dove ti aspetti di trovare una chiesa come da noi e invece ce ne sono per mormoni Jawish, ebrei anabattisti riformati, presbiteriani...(se le dico tutte mi ci vogliono 20 righe) più quelle orientali buddiste....ecc e vai dal prete che pare un divo di Hollywood e le messe sembrano più dei recitals dove si canta e balla ma la parola di Cristo nemmeno sanno che vuol dire, che la sera se vai a passeggiare per Miami-beach alla larga dalle palme alte 20 metri con il cartello kipp out (stai alla larga) e non capisci finchè poi guardi in alto e... se cade una noce di cocco ti spacca il cranio., dove percorrendo la famosa litoranea Sur da S. Francisco a S Diego -900 KM a 90 km/ora- ti fermi per fare non dico il bagno in quell'oceano poco affidabile ma bagnare i piedi e quegli scogli cui ti avvicini ...si muovono, perché cazzo, sono leonoi marini puzzolenti. E quando parli di Mafia o di Ebrei vedi che per la gente sono la stessa cosa, un potentato di affari e denaro, dove nei ristoranti ti fanno mangiare red Lobster a 10 dollari (niente per un' aragosta) ma poi ci versano sopra sugo di cipolla e ketchup, ...ma basta così sennò finisco domani -e ce ne sarebbe da dire ancora-...ma credimi l' America non è là. è qui da noi l' America.... affanculo gli Yankees finchè ce n'è uno.....(segue Russia)

nino47

Gio, 20/03/2014 - 12:39

@alefiz73/ Giuseppe zanandrea: per carita', ragazzi...EVVIVA LA SANTA MADRE RUSSIA, EVVIVA PUTIN. EVVIVA I TAVARISCI NON PIU' TAVARISCI....Il mio "sviscerato amore" ..indovinate per chi,anzi, per cosa e'?????statevi bene!!!