Russia, la più grande esercitazione militare dai tempi dell'Unione Sovietica

Mobilitati 160mila uomini, 1000 carri armati, 70 navi da guerra e 130 velivoli da combattimento compresi i bombardieri, nome in codice “Orso-H”, che trasportano le bombe nucleari

La Russia mostra i muscoli e ordina “l’assetto di combattimento” per la più grande esercitazione militare dai tempi dell’Unione Sovietica. Il 13 maggio Vladimir Putin ha attivato la mobilitazione di 160mila uomini, 1000 carri armati, 70 navi da guerra e 130 velivoli da combattimento compresi i bombardieri, nome in codice “Orso-H”, che trasportano le bombe nucleari. “La base russa dei bombardieri strategici Tupolev 95 Ms Bear-H nella regione di Amur sono in stato di combattimento per partecipare alle massicce manovre nel distretto militare orientale” ha annunciato il ministero della Difesa russo.
L’esercitazione si sviluppa in Siberia ed è un chiaro messaggio di forza al Giappone ed i suoi alleati americani oltre che alla super potenza cinese. Stratfor, il think tank vicino alla Cia, ha pubblicato in febbraio un libro dal titolo allarmante: “Il Pacifico asiatico erutterà?”. Tutti guardano alla crisi in Medio Oriente, ma la scintilla di un conflitto ancora più devastante e forse mondiale potrebbe scoccare molto più ad Est. Il Giappone ha  conti aperti sia con la Russia che con la Cina sulla sovranità di alcuni isole strategiche. Pechino non ha mai ammorbidito le mire nazionaliste su Taiwan e la Corea del Nord è governata da un dittatore stalinista con un arsenale nucleare puntato su Seul. Gli Stati Uniti entrerebbero automaticamente in guerra se i loro alleati giapponesi, coreani o taiwanesi venissero attaccati. La Russia, che oltre all’Europa si estende dagli Urali fino al Pacifico, vuole dimostrare mobilitando le forze armate che non molla la partita strategica in Estremo Oriente.
Non a caso il 16 luglio lo stesso Vladimir Putin, il nuovo Zar, ha assistito ad una parte della gigantesca dimostrazione di forza sulle isole Sakhalin. Guarda caso  il Giappone rivendica nel Pacifico le isole Kurili, che furono occupate da Stalin alla fine della seconda guerra mondiale. Una zona pescosa dove si stima ci siano ricche riserve sottomarine di gas e petrolio. Konstantin Sivkov, un ex ufficiale dello stato maggiore russo, ha spiegato che le manovre sulle Sakhalin simulavano la reazione ad un ipotetico attacco giapponese con l’appoggio americano. La più grande esercitazione russa dai tempi dell’Urss si tiene in un’area strategica a ridosso del confine con la Cina lungo 4195 chilometri. Alexander Khramchikhin, analista militare a Mosca non ha dubbi: “E’ ovvio che la parte terrestre dell’esercitazione è rivolta a Pechino e quella sulle isole al  Giappone”

www.faustobiloslavo.eu

Commenti
Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Sab, 20/07/2013 - 17:03

é un bene che Putin dimostri che non ha paura degli yankees,i quali troveranno pane per i loro denti.Non dimentichiamo che tecnologicamente i russi sono più tecnologicamente avanzati e che il primo razzo sulla luna fu russo, con questo non sono amante del comunismo come non lo è la maggioranza dei cittadini sovietici.

lorenzovan

Sab, 20/07/2013 - 17:15

loro fanno esercitazioni.....gli altri veri e propri interventi di occupazione e distruzione dell'urss ricordo solo l'invasione dell'afganistan..dell'ungheria e della cecoslovacchia degli altri c'e' una lista infinita lolololol

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 20/07/2013 - 17:46

Quindi Berlusconi era andato da Putin per giocare a Risiko?

swiller

Sab, 20/07/2013 - 17:51

Non mi sembra questo grande schieramento.

dukestir

Sab, 20/07/2013 - 18:11

Amici vostri.

Ritratto di Baliano

Baliano

Sab, 20/07/2013 - 18:12

Massì lasciateli giocare, un po' di "muscoli" con un po' di "anabolizzanti" aiutano a superare le frustrazioni. L'importante, invece, è che i "nostri" abbiano perso "La Gloriosa Unione Sovietica e l'Armata Rossa", loro unico, luminosissimo, "faro". E' per questo che hanno perso ormai anche la "bussola" e rosicano giorno e notte da allora. E rosicano tutt'ora, porelli! E' comprensibile.

Mario-64

Sab, 20/07/2013 - 18:15

Il p.i.l. della Russia e' a tutt'oggi ben inferiore al nostro. Dove li trovano i soldi per tutte ste armi? Comunque non ce lo vedo il Giappone scatenare la terza guerra mondiale per le isole Kurili...

lino961

Sab, 20/07/2013 - 18:28

In una zona parecchio delicata in termini strategici,forse è un modo di far intendere ai cinesi "guardate che ci siamo ancora non credete di essere soli da queste parti"

Wolfsea

Sab, 20/07/2013 - 18:37

Ma ormai ci siamo. La specie animale umana dimostra propio che non ha nulla a che fare con qualche "Homo sapiens", ma bensi con un mal evoluto "Homo stupid". Governi che cadono ogni giorno e giá tutti i bancorotta, le banche sempre piú corrotte, il popolo sempre piú suddito e senza ideali. Con tutti i problemi di fame e distruzione dell' ambiente causata dall' uomo, l' unica soluzione rimasta a questa allucinante specie parassita animale umana: é la guerra! Per molti sembra un gioco e nessuno riflette sulle conseguenze. Il popolo burattino, suddito ignorante, anche lui vuole far parte del gioco, senza mai pensare che fine di pirla faranno. I governi burattini con la loro proclamazione di un "Nuovo Ordine Mondiale", massoni stupidi ignoranti, avvolti dal loro patriottismo di stato e tutti si sudditi imbecilli pronti a morire per la "patria". L' Homo stupid é propio l' unica specie animale che non riesce a coesistere con la stessa specie. Poi in finale anche sto baggiano di papa andrá a benedire le armi. Ma che vergogna questo senile di Homo stupid!

lupodellasila

Sab, 20/07/2013 - 19:21

C'è un antico proverbio dei monti calabri, che traduco in nazionale:"Chi picchia per primo picchia tremando; chi picchia dopo picchia dolendo". Ovvero i colpi di risposta a quelli ricevuti oltre alla forza, si portano appresso sempre la rabbia, la ferocia, l'odio. Speriamo che queste manovre militari moscovite non abbiano picchiato per prime sulla tastiera degli "orgogli militari" altrui.

tonipier

Sab, 20/07/2013 - 19:31

"IL REGIME DI OPPRESSIONE SCHIAVISTICA INSTAURATO IN RUSSIA DAL BOLSCEVISMO" L'esperienza che la Russia vive dalla Rivoluzione d'ottobre e quella che i Paesi dell'Europa centro-orientale, divenuti satelliti, anzi più esattamente, colonie dell'U.R.S.S., vivono dall'immediato secondo dopoguerra di questo secolo, rappresentano concrete e realistiche situazioni che suffragano la conclusione anticipata . Traslata dall'astrazone teorica sul piano della realtà concreta, esperimentata storicamente, la elaborazione dogmatica comunista sfocia nella instaurazione della più mostruosa dittatura che investe tutte le sfere dell'attività umana e di fronte alla quale impallidiscono gli assolutismi esercitati dai più abbietti tiranni della storia.

FerguSSon

Sab, 20/07/2013 - 19:52

Avanti grande Madre RUSSIA!!! forza Comunisti!!!! contro l'imperialismo aMMerigano!!!! dai Putin! forza fai vedere ai bananas che sotto sotto sei ancora un bel comunistaccio!!!

Ilgenerale

Sab, 20/07/2013 - 19:56

Nulla di nuovo sotto il cielo, questa e' una pagina di storia già scritta purtroppo, e' solo questione di tempo!

fabiou

Sab, 20/07/2013 - 23:55

in realtya secondo me è rivolta agli stati uniti , di non fare troppo i furbi in siria.... putin e i cinesi non sganciano le bombe sugli USA perche sanno che i veri padroni dell america , i banchieri rockfeller e rothschild si son costruiti bunker gigangteschi sotto le loro ville, e a subire i bombardamenti sarebbero solo gli innocenti cittadini americani

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Dom, 21/07/2013 - 08:12

Non mi sembra ci sia nulla di strano. In estate si fanno ,se ci sono le possibilita' finanziarie,le esercitazioni militari più o meno imponenti. Segno che ,beati loro , la Russia ha soldi da spendere .

cgf

Dom, 21/07/2013 - 14:59

@Mario-64 Cisarebbe da domandarsi dove prende lei le notizie (sarebbe melio dire nozioni) visto che LORO sono i maggiori produttori di petrolio (e non solo)

mila

Dom, 21/07/2013 - 17:44

@ tonipier -Che cosa c'entra la sua tirata contro il comunismo? Si tratta di mosse e contromosse delle Potenze mondiali. Invece di preoccuparci del "Regime schiavistico instaurato dai bolscevichi in Russia"(che non c'e' piu') faremmo meglio a preoccuparci del regime schiavistico che il Nuovo Ordine Mondiale sta instaurando in Europa, con la complicita' della sinistra italiana.

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Dom, 21/07/2013 - 19:38

Perché nessuno parla della minaccia iraniana, tale sia per Washington che per Mosca? La fobia verso il mondo islamico è nella cultura, direi nello stesso Dna dei russi che hanno da sempre dovuto fare i conti con il radicalismo islamico, che ormai costituisce una minaccia a macchia di leopardo su tutto il territorio metropolitano, compreso il cuore dell'antica Santa Madre Russia.

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Dom, 21/07/2013 - 21:02

Mario-64 sempre cazzate dici cosa centra il PIL non sai che la Russia ha miniere di oro,diamanti uranio petrolio ecc ecc.e ilpetrolio che gli stati arabi amici gli vendono.

Ritratto di wirtshaus-trier

wirtshaus-trier

Lun, 22/07/2013 - 10:39

Fergusson cretino la Russia è una cosa il comunismo è altra,dobbiamo dire che l'Italia è fascista e la Germania è nazista ancora?.Pensa piuttosto che i comunisti li avete in Italia in casa e al governo.

Mario-64

Lun, 22/07/2013 - 12:37

cgf ,si tranquillizzi ,il p.i.l. russo e' abbondantemente sotto al nostro. Anche Venezuela e Libia galleggiano sul petrolio ,ma non mi pare che abbiano sto po po di arsenale.

Mario-64

Lun, 22/07/2013 - 12:39

Franco Trier ,e tu lo sai che i soldi del petrolio finiscono in tasca ad Abramovich e non ai militari??? Informati

plato108

Dom, 02/11/2014 - 07:13

mi sembra il minimo che Putin potesse fare visto l'accerchiamento della nato iniziato già da anni ricordiamoci che kennedy stava scatenando la terza guerra mondiale solo perchè l'unione sovietica stava inviando missili nucleari ??? a cuba paese sovrano e non sottoposto all'impero del caos