Siria, video choc della Bbc: "Napalm nella scuola"

In un reportage, l'emittente inglese mostra le conseguenze devastanti di un ordigno incendiario lanciato da un aereo nel cortile di una scuola: dieci morti, decine i feriti

Ustioni e ferite su tutto il corpo, bambini tremanti dalla paura e ricoperti di polvere. Si muovono "come morti viventi", racconta il giornalista Ian Pannell della Bbc che ha girato uno scioccante reportage (guarda il video) in una scuola nel nord della Siria colpita da una bomba al napalm.

Un attacco che ha provocato una decina di morti e ha lasciato altre decine di teenager con ustioni sul 50% del corpo. Secondo un testimone, un jet da combattimento ha sganciato nel cortile della scuola l’ordigno, che ha provocato una esplosione a cui è seguito un incendio. Un uomo, intervistato dal giornalista inglese, attacca la comunità internazionale: "L’Onu parla di pace. Ma qual’è la nostra pace? Siamo esseri umani, non possiamo vivere così". Nei giorni scorsi la Coalizione dell’opposizione siriana aveva denunciato bombardamenti con ordigni al fosforo e napalm da parte del regime nel nord della Siria, vicino ad Aleppo e a Idlib.

Commenti

Nadia Vouch

Ven, 30/08/2013 - 16:43

C'è un uomo che si muove come uno zombie in questo filmato. Non capisco come faccia ad avere la maglietta strappata a quel modo, con la schiena che sembra essere stata però liberata da ogni tessuto prima di essere ustionata. Nessuno dei feriti presenta danni agli occhi, ma solo ustioni cutanee. Infine, il giornalista della bbc indica un buco all'interno della scuola e dice "Whatever it was i was...here", ossia "qualunque cosa fosse si è sprigionata, ha impattato qui". Napalm? Mah...

claudio faleri

Ven, 30/08/2013 - 16:49

chi ce lo dice che non sia una montatura per giustificare l'intervento americano, dietro il quale ci sono certamente interessi dell'industria ed altro

Nadia Vouch

Ven, 30/08/2013 - 17:03

Solo maschi tra i feriti? Non dimentichiamo che, in talune popolazioni, è insita l'idea del massimo sacrificio: il proprio corpo nulla conta, come purtroppo vediamo con coloro che si fanno persino esplodere, e che spesso sono minori di età. Infatti, la maggior parte dei feriti qui, sono giovani (e fisicamente forti).

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Ven, 30/08/2013 - 17:03

Guardato il video e rimangono molti dubbi, non sul fatto che ci siano state vittime ma la maggior parte sono adulti e dicono che l'aereo sia passato sopra varie volte prima di sganciare la bomba! I danni sono soprendentement pocchi per un nepalm e stranamente l'area e molto limitata! Perche un governo specialmente ora che è controllato a vista dal mondo intero faccia una cosa simile? Molto strano ed è risaputo che i ribelli e terroristi si nascondo dietro bambini, vecchi, donne e disabili, è gente senza onore o umanità!

franco@Trier -DE

Ven, 30/08/2013 - 17:07

sicuramente è americano cercano un pretesto per attaccare la Siria, Faleri è una montatura per attaccare la Siria come fecero in Iraq.Vogliono mettere un governo fantoccio in Siria gli americani come fecero in Iraq.La psicologia USA è quella di aizzare alcuni banditi pagati da lei qualche massacro poi danno la colpa ai militari del governo e così pensano di intervenire militarmente.

Ilgenerale

Ven, 30/08/2013 - 17:08

Hahahaha , cos'è che avrebbe provocato quel buchetto per terra!?!? Quel buco e' stato provocato da un colpo di mortaio , tra l'altro pure difettoso perché è esploso con l'impatto al suolo invece di esplodere in aria. Se quella scuola fosse stata colpita da una bomba di aereo il pezzo più grande non supererebbe le dimensioni di una mela. Se poi l'ordigno fosse stato al napalm sarebbe tutto color carbone, invece si può ammirare un bel intonaco giallo acceso ancora nuovo di pacca! Vogliamo poi parlare dei feriti?! Una bomba al napalm avrebbe incenerito chiunque si fosse trovato nella scuola con temperature intorno ai 3mila gradi. Chiunque fosse stato nelle vicinanze invece, sarebbe stato investito da pezzi di gelatina incandescente a base di benzina (il napalm appunto) , questo gel e' impossibile da spegnere, si appiccica al corpo come colla e continua a bruciare fin quando ci sarà carne da ardere, l'unica cosa che si può fare e' incidere le carni al di sotto della gelatina separandola dal corpo. Non parliamo poi dei danni agli occhi! In conclusione quello che si vede nel video e' compatibile con un colpo di mortaio caduto nel cortile della scuola!!!

Nadia Vouch

Ven, 30/08/2013 - 17:21

Inoltre, se notate, le ustioni sembrano essere tutte più o meno dello stesso grado e in zone similari tra i diversi soggetti. Lo stesso giornalista parla che la maggioranza delle vittime ha circa il 50% del corpo colpito. Questo è in contrasto con quanto affermato poco prima, dove si spiega che la gente era in fuga o distesa a terra e che non c'era dove ripararsi. Non è possibile che una sostanza colpisca tutti, se è casuale, allo stesso modo.

mila

Ven, 30/08/2013 - 17:21

E' inutile discutere. La Sig.ra Sarra e' in costante contatto con fonti ineccepibili e imparziali come la Coalizione dell'Opposizione siriana e la Bbc. Spero che guadagni bene.

maxaureli

Ven, 30/08/2013 - 17:28

Ohhhh... guarda caso, proprio ieri il parlamento britannico a votato NO. Ed ora giu' con bombardamenti a tappeto tipo Vietnam, Tokyo, Hiroshima, Nagasaki.. etc.. etc... con bombe Napalm! ... Ops!! che ho scritto qualcosa di troppo nel commento??

mila

Ven, 30/08/2013 - 17:35

E' inutile discutere (Bisogna anche riconoscere che le foto sui giornali spesso sono scelte dall'archivio e non fanno testo). Ma la Sig.ra Sarra e' in costante contatto con fonti ineccepibili e imparziali come la Coalizione dell'Opposizione siriana e la Bbc. Spero che guadagni bene.

Ritratto di serjoe

serjoe

Ven, 30/08/2013 - 18:11

Ho visto il video e concordo con Ilgenerale.E' stata un mombetta sporca non certo una bomba area al napalm,di quelle che sganciavano gli americani in Vietnam.Se fosse cosi' la scuola a quest'ora ancora brucerebbe e non ci sarebbe nessuno a farsi filmare dal reporter della BBC.(Chissa' quanto pagano per farsi riprendere??)

Klotz1960

Ven, 30/08/2013 - 18:52

Ringraziamo la BBC per il video. Esistono comunque rapporti medici e fotografici sugli effetti delle bombe al fosforo ed incendiarie sganciate da USA e GB sulle citta’ tedesche (800.000 morti, dei quali 150.000 bambini) e giapponesi (circa 200.000, al netto di Hiroshima e Nagasaki). Grazie alla tempesta di fuoco programmata sulla base delle condizioni atmosferiche nei giorni dei bombardamenti, la temperatura poteva salire ad oltre 100 gradi e si moriva spesso cotti vivi, anche nei rifugi. Ad Amburgo, centinaia di persone coperte di fosforo e che avevano cercato sollievo nel fiume Elba (con effetti ancora peggiori) implorarono di essere uccise di soldati tedeschi i quali, finite le pallottole, li finirono a bastonate. Le bombe al fosforo sono poi state usate dagli Usa nella citta’ di Falluyah in Iraq. Non parliamo poi del napalm in Vietnam, con decine di migliaia di morti e centinaia di malformazioni genetiche. Tanto per non dimenticare.

Fracescodel

Ven, 30/08/2013 - 18:59

Ma chi puo' credere ancora alle propagande pro-guerra? Falsi, vigliacchi, ipocriti guerrafondai. Queste scenette sono false e menzoniere. Gia' piu' volte sono stati presi con le mani nel sacco i ribelli, che insieme ad agenti CIA si filmavano, IN UNA FICTION, per far finta di avere subito un'attacco da Assad. RTNews, e tutti i siti indipendenti riportano queste notizie...da noi solo propaganda pro-guerra!

claudio faleri

Ven, 30/08/2013 - 19:20

può essere un trucco per giustificare l'intromissione americana, questa gente dopo secoli non ha ancora imparato a vivere, il problema cruciale e che tutti quelli che entrano in italia vanno mantenuti a vita e vogliono anche la casa, non si evolgono fra 100 anni saranno sempre li ad ammazzarzi senza arrivare a nulla, per l'europa è una disgrazia e un bubbone da sopportare e sfamare, problemi su problemi, oltre a ni nostri che sono già molti

claudio faleri

Ven, 30/08/2013 - 19:21

QUESTI POPOLI NON HANNO EVOLUZIONE SONO UGUALI A 2000 ANNI Fà

Alberto-1959

Ven, 30/08/2013 - 22:24

a ma pare una montatura, tra l'altro fatta anche male. Per esempio, oltre tutti gli altri dettagli riscontrati nei precedenti commenti, avete notato come i capelli delle vittime non siano bruciati?

peppe964

Ven, 30/08/2013 - 23:10

Se l'aereo come dicono ha sganciato del napalm probabilmente era una bomba delle dimensioni di un pallone da rugby,della scuola non sarebbe rimasto in piedi nulla con delle bombe da 150/200kg e non dimentichiamoci che quando le usavano in Vietnam con una ripulivano zone lunghe almeno 20 metri visto che non esplodevano in modo circolare ma rilasciavano un gel infiammato come se strisciassero sul suolo. Chissà come mai questo video è capitato in mano alla BBC dopo che a Londra avevano bocciato l'intervento in Siria? Cosa è come i report usati dall'intelligence Inglese per la guerra in Irak dove affermavano che Saddam avesse armi chimiche e dopo qualche tempo eliminato il rais hanno confessato che erano rapporti falsi.

borbonico80

Sab, 31/08/2013 - 00:34

Sicuramente il video è una montatura in quanto Assad ha ordinato di far rientrare tutti gli aerei negli hangar sotterranei in previsione dei bombardamenti. Si vede chiaramente che è stata lanciata una granata di mortaio

1967

Sab, 31/08/2013 - 01:18

Come quelle che gli Americani lanciavano in Vietnam. Ma quelle erano a fin di bene....

CONDOR

Sab, 31/08/2013 - 08:34

Ma quale napalm!!! Un buco che sembra quello di un colpo di mortaio e segni di bruciato limitati al buco stesso!!Se fosse stato napalm avrebbe dovuto incenerire tutta la scuola e gli edifici vicini!! A me sembra uno dei soliti video di propaganda. Le vittime ci sono, sono tante tra la popolazione come in tutte guerre e soprattutto in una guerra civile.Lo schifo è che questa guerra è stata creata ad arte dalle potenze che ora vorrebbero intervenire per salvare la popolazione civile. Hanno armato e addestrato gli stessi estremisti che combattono in Afghanistan. Basterebbe questo per far capire a chi è sempre stato dalla parte degli USA fin dalle torri gemelle, come me ad es., è stato usato e preso per i fondelli per anni proprio dagli USA e dai mezzi di informazione. Dalla storia delle armi chimiche in Iraq, alla Libia, alla Georgia, alla farsa della morte di Bin Laden e così via fino alla Siria. Mentono spudoratamente, ci pigliano per i fondelli e fanno i beneamati interessi loro, usando noi idioti.

46gianni

Sab, 31/08/2013 - 09:08

questa e' un'altra bufala delle cosi dette democrazie :tipo torri gemelle

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 31/08/2013 - 09:35

Perche' duante la guerra umanitaria in Irak, in Afghanistan, il Libia, loro non hanno mai centrato civili?

Ritratto di limick

limick

Sab, 31/08/2013 - 09:39

Sicuramente e' un fotomontaggio per giustificare l'intervento americano, non ci sono dubbi, ma tanto i nostri pacifisti ispettori chimici lavativi non interverrebbero neanche se attaccano l'italia.... noi non abbiamo voce in capitolo possiamo fare salottino ma le decisioni le prendono gli stati seri.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 31/08/2013 - 09:40

stati attenti a quello che vi fanno vedere questa è una guerra civile gli altri Stati solo con la diplomazia possono e devono intervenire. Se una coppia di coniugi si bisticcia continuamente il condominio che fa ? Sfonda la porta di casa uccide uno dei due per metter fine ai litigi? Voi fareste così ? Vi sembra corretto etico ed umano ? ecco quello che sta accadendo

Ritratto di limick

limick

Sab, 31/08/2013 - 09:43

Scusa lanciano una bomba su una scuola e non e' neanche al napalm!? Ma allora lo volete capire che quei siriani c'hanno un cuore. Li volete fare piu' cattivi di quello che sono, sara' stato un errore. Obama dimostri che il lancio era volontario!