Spagna, notte di guerriglia a Madrid

In 100mila in piazza contro i tagli, previsti 80 cortei solo oggi. E il differenziale sui bonos schizza a 604 punti base

Una notte di vera e propria guerriglia a Madrid: contenitori della spazzatura bruciati, barricate improvvisate, spari a salve e proiettili di gomma. In 100mila sono scesi in piazza per protestare contro i tagli del governo. I manifestanti hanno riempito Puerta del Sol, la piazza diventata simbolo della protesta degli indignados. Al corteo hanno partecipato anche diversi dipendenti pubblici, tra cui molti pompieri che hanno sfilato nudi tra la folla e in alcuni casi si sono persino rifiutati di spegnere il fuoco appiccato dai manifestanti. Nella notte, tanti gli scontri con la polizia che hanno portato a 15 arresti. 39 le persone ferite, tra cui 10 agenti.

Le proteste vanno avanti da almeno una settimana, da quando cioè il primo ministro Rajoy ha annunciato una manovra da 65 milioni di euro per tagliare il disavanzo pubblico. Nel piano di austerity sono previsti molti tagli alla spesa pubblica e agli stipendi dei dipendenti statali. "Non abbiamo più soldi nelle casse dello Stato per pagare i servizi pubblici", ha ammesso il ministro del Bilancio, Cristobal Montoro, "Stiamo facendo le riforme che ci permetteranno di finanziarci a costi più bassi di quelli odierni, che sono insostenibili".

I disordini si ripercuotono sulle piazze finanziarie: ni rendimenti dei Bonos decennali spagnoli sono saliti al 7,20%, mentre lo spread con i Bund tedeschi tocca un nuovo massimo storico a 604 punti base.

Commenti

ariete38

Ven, 20/07/2012 - 14:54

La follia dell' euro. Ancora così ecoo spiegato perchè il 21 dicembre del 2012 ci sarà la fine del mondo. la fine della sopravvivenza umana.

ariete38

Ven, 20/07/2012 - 14:53

La follia dell' euro. Ancora così ecco spiegato perchè il 21 dicembre del 2012 ci sarà la fine del mondo. la fine della sopravvivenza umana.

idleproc

Ven, 20/07/2012 - 17:55

Buona quella che le manifestazioni siano quelle che determinano lo stato del sistema finanziario globale che hanno già fatto fallire con la finanza creativa. Tira sù, è la più bella della giornata. Forza Toreri fategli il c.

gardadue

Ven, 20/07/2012 - 18:59

MONTI IMPARA DA RAJOY TAGLI AGLI STATALI E VIA LE TREDICESIME A NO SCUSA BERSANOV TI HA DETTO CHE SE LO FAI NON DURI PIù DI 2 GIORNI E ALLORA TU GIù NEL SETTORE PRIVATO LI AD OGNI MANOVRA I SINDACATI SCODINZOLANO FESTOSI BRAVO NORDISTA MONTI SAGOMA TOTALE E BRAVO ANCHE A TE BERLUSCONI SERVO SCIOCCO DI QUESTA SINISTRA COMUNISTASTATALISTA

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 20/07/2012 - 19:54

Gli spagnoli sanno come trattare i sedicenti salva -Spagna.Loro hanno ancora del sangue nelle vene. Noi acqua.

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 21/07/2012 - 10:32

L eredita di Zapateros, e come quella di prodi.La germania si e salvata perche il brioni kanzler , fece nella fine anni 90 quello che la CDU voleva gia fare 20 anni prima, cioe ridurre gli sprechi .Poi per riconpensa si prese da Putin un lavoro da 2milioni euro mensili. QUESTI sono i sinistrati lasciano rovine e poi si vantano di aver fatto danno.

icetrap

Sab, 21/07/2012 - 10:44

chiedo umilmente... se è vero quanto detto da Rajoy che non hanno soldi, come riportato in altro articolo, e che i vigili del fuoco non vengono pagati da mesi e che taglieranno tutte le tredicesime degli statali... allora come vengono (se vengono) pagati i poliziotti? oltretutto questi poliziotti, sono spagnoli o come in Grecia sono degli stranieri nelle loro divise? (eurogendfor?)

Arruffato

Sab, 21/07/2012 - 11:15

La Spagna ha imboccato con decisione la via della Grecia e non è colpa dello spread. Semplicemente gli investitori non credono che Madrid sia in grado di restituire i prestiti. L'Europa non può e non vuole finanziare il debito in conto spesa corrente come quello attuale della Spagna e questo è il risultato. Chi vuole aiutare la Spagna o ritine che tutto questo sia la "speculazione" non ha che da mettere mano al portafoglio e comprare bond spagnoli.