Usa accordo sul debito, i repubblicani tendono la mano a Obama?

In cambio chiedono la riapertura dei negoziati sui tagli alla spesa pubblica e allo stato sociale. La Casa Bianca: "Valuteremo". Questa sera incontro tra Obama e i vertici del Gop

Le colombe prevalgono sui falchi. Almeno così sembra. E i repubblicani offrono un accordo a Obama per risolvere, sia pure temporaneamente, lo stallo sul bilancio. Il ramoscello d'ulivo prevede un aumento temporaneo (sei settimane) del tetto del debito in cambio di un impegno a negoziare, di nuovo, sui tagli alla spesa pubblica e allo stato sociale. È quanto hanno detto i leader del Gop, John Boehner ed Eric Cantor, dopo la riunione a Capitol Hill con il caucus dei repubblicani alla Camera e prima dell’incontro di questo pomeriggio (questa sera in Italia) con il presidente alla Casa Bianca. "È tempo che iniziamo i negoziati", ha detto lo speaker Boehner, lamentando il fatto che finora "presidente e democratici non hanno voluto parlare". Ed ora, ha aggiunto, "per dimostrare la nostra buona fede" i repubblicani hanno deciso di "muoversi a metà strada" verso il presidente.

La Casa Bianca fa sapere che valuterà la proposta ma che per il presidente nell’accordo va (necessariamente) incluso anche lo sblocco dello "shutdown" (la chiusura parziale delle attività federali) giunto al decimo giorno. "Mentre siamo disponibili ad esaminare qualsiasi proposta venga dal Congresso per porre fine a queste crisi, non consentiremo - sottolineano dalla Casa Bianca - ad alcuna fazione del Repubblicani alla Camera (il riferimento neanche troppo velato è ai Tea Party, ndr) di tenere l’economia americana in ostaggio delle sue richieste estranee al confronto e motivate da una politica estrema. Il Congresso deve approvare un chiaro aumento del tetto del debito e rifinanziare il governo", approvando il bilancio fiscale 2014. Se l’intesa avanzata dai deputati repubblicani dovesse andare in porto, l’America farà fronte ai suoi debiti per altre sei settimane. A quel punto gli occhi puntati sul 22 novembre, la data entro la quale il Congresso deve dare il via libera a un’intesa non più temporanea.

Le borse europee festeggiano

Chiusura in gran spolvero per le principali Borse europee sulla scia di un possibile accordo tra Democratici e Repubblicani sul debito Usa. Londra ha guadagnato l’1,46%, Parigi il 2,21%, Francoforte l’1,99%. Piazza Affari chiude con l’indice Ftse Mib in rialzo dell’1,54%.

Come andrà a finire?

La proposta di un innalzamento temporaneo del debito non implica alcuna condizione. Si tratta di una "clean resolution", come si usa dire a Capitol Hill. Ma una fonte repubblicana riferisce a Politico.com che il termine di sei settimane non è casuale. Il piano repubblicano, infatti, se dovesse passare di fatto impedirebbe al Tesoro di utilizzare le cosiddette misure straordinarie a sua disposizione per pagare i debiti, vincolando l’amministrazione Obama a trattare sempre con i repubblicani qualsiasi modifica del tetto del debito. Lo riferisce un consigliere della maggioranza Gop alla Camera. Difficile che Obama accetti l'offerta senza fare, a sua volta, una controproposta.

Commenti
Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 10/10/2013 - 18:22

Il senso di responsabilità dei repubblicani salva gli USA (e il mondo) dalla catastrofe.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 10/10/2013 - 18:24

Ma si stampiamo un paio di billioni di dollari.I cinesi stanno alzando i bunker della banca nazionale, per mancanza di posto.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 10/10/2013 - 18:24

Ma si stampiamo un paio di billioni di dollari.I cinesi stanno alzando i bunker della banca nazionale, per mancanza di posto.

Massimo Bocci

Gio, 10/10/2013 - 18:30

Grandi i repubblicani, veri patrioti che non infieriscono su un simile INCAPACE!!!! messo in mezzo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 10/10/2013 - 18:33

almeno in america c'è un senso di responsabilità. mica come qui, dove la sinistra ci ha teso un cappio al collo e ci dicono che ci vogliono bene.... che farabutti comunisti italiani!!!

maxaureli

Gio, 10/10/2013 - 18:40

Ho gia' commentato in un precedente articolo che non ci sara' il default, dovranno solo pareggiare il bilancio. Punto! Gli Stati Uniti hanno abbastanza schiavi che possono coprire il pagamento annuo degli interessi sui debiti e ripagare parte del debito pubblico. ... LOL

maxaureli

Gio, 10/10/2013 - 18:42

Ho gia' commentato in un precedente articolo che non ci sara' il default, dovranno solo pareggiare il bilancio. Punto! Gli Stati Uniti hanno abbastanza schiavi che possono coprire il pagamento annuo degli interessi sui debiti e ripagare parte del debito pubblico. ... LOL

aredo

Gio, 10/10/2013 - 18:52

Come sempre la destra ha le pa**e mosce.. Sempre così.. non arrivano al punto. E la sinistra criminale mafiosa '68ina domina e continua a far porcate! Uno sperava che almeno i Repubblicani fossero compatti stavolta e costringessero l'islamico Barack Hussein Obama cellula di Al Qaeda e comunisti Kennedy-Clinton the Democratici USA a far andare in default il paese. Invece... ecco.. come sempre.. Non c'è nulla da fare. Così la destra non esiste. E le cose peggiorano e basta. Perchè la gente continua a votare la sinistra che tutto controlla e si fa passare per gruppo di angeli buoni contro i cattivoni di destra. (PUBBLICARE SENZA CENSURE, GRAZIE)

maxaureli

Gio, 10/10/2013 - 19:04

Destra e Sinistra non esistono. Mettetelo bene in testa!!!

Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 10/10/2013 - 19:07

Il Bilancio di Obama e' un melodramma.L'Obamacare e'alla Camera indigesto,al Tea Party un'occhio pesto.Per non mandar tutto a quarantotto,hanno offerto a Obama un canotto. Con il quale navigare e un consiglio a non perseverare.Due sono i mesi a disposizione per la Casa Bianca una riflessione vera...per non far spuntare qualche "primavera".

berserker2

Gio, 10/10/2013 - 19:12

Questi recenti Repubblicani americani devono essere imbecilli. E invece l'abbronzato presidente gode di una fortuna che ha pochi precedenti. Ha preso per il culo gli americani tutti, non solo i suoi elettori che razzisticamente lo hanno votato e gli avversari repubblicani che fanno? Gli tendono la mano e lo aiutano. Avrei voluto vedere a parti inverse. La sinistra (liberal o democratica che sia) appena puo, fregandosene degli interessi del Paese se può distruggere l'avversario lo fa senza vergogna.

berserker2

Gio, 10/10/2013 - 19:15

aredo.....ci sei andato vicino

aredo

Gio, 10/10/2013 - 21:58

@maxaureli: sì, certo.. e Vendola, D'Alema, Bersani, la Merkel sono tutti partigiani, angioletti, tutti santi.. Ma per favore! @berserker2: con i traditori e cavalli di troia quali Fini,Alfano,Casini e gli altri ex-DC cattocomunisti anche qui siamo messi bene con una destra ricattata dalla sinistra criminale.