In tutto il mondo è caccia all’americano

Al Qaida: "Uccidete i diplomatici". Scontri in tutto il mondo, da Parigi a Sydney. Alta tensione negli Stati uniti. Obama: "Via familiari e staff non indispensabile da Tunisia e Sudan"

Nel giorno in cui il Consiglio di sicurezza dell’Onu condanna gli attacchi contro ambasciate e consolati degli Stati membri, la protesta più o meno spontanea contro il film su Maometto tracima dai Paesi islamici. E in tutto il mondo fa scattare l’allarme attorno alle sedi diplomatiche di Stati Uniti e Paesi alleati-per l’Italia lo ha confermato il ministro degli Esteri, Giulio Terzi-nonché a quelle delle aziende simbolo dell’Occidente, McDonald’s in testa. E il Dipartimento di Stato Usa ha ammesso di non poter garantire la sicurezza delle ambasciate di Tunisi e Khartoum: «Le famiglie e il personale non essenziale devono lasciare Tunisia e Sudan».

Anche ieri proteste antiamericane si sono svolte a Parigi, dove ci sono stati scontri e la polizia ha fer­mato un centinaio di persone, in Palestina, nel Kasmir indiano, in Indonesia e a Sydney, dove le forze dell’ordine hanno disperso i manifestati con cariche e lacrimogeni. Per cercare di limitare i danni buttano acqua sul fuoco il gran muftì dell’Arabia Saudita, che ha definito «anti-islamici» gli assalti alle ambasciate occidentali, e il presidente del Burkina Faso, Blaise Compaoré, che ha invitato i seguaci del Profeta a non rispondere alle provocazioni. E il presidente del Consiglio musulmano di Parigi, Mohammed Moussaoui, ha condannato la manifestazione non autorizzata davanti all’ambasciata americana.

«So che le immagini che vediamo in tv sono preoccupanti - ha detto il presidente Barack Obama nel tradizionale discorso radiofonico settimanale- ma non scordiamoci che per ogni folla in collera ci sono milioni di persone che aspirano alla libertà, alla dignità e alla speranza che la nostra bandiera rappresenta ». Aggiungendo però un messaggio «chiaro e risoluto al mondo: chi ci ha attaccato non sfuggirà alla giustizia».

E nel giorno in cui Al Qaida, i talebani pachistani e gli shabab somali invitano tutti i musulmani a uccidere i diplomatici Usa, il segretario di Stato americano, Leon Panetta agita il bastone e la carota. Annuncia infatti che gli Stati Uniti stanno dispiegando forze militari in 17/18 località del mondo islamico e si dice persuaso che «una manifestazione di estremisti non è necessariamente espressione del sentire di tutto un Paese, come in passato dimostrò per esempio il Ku Klux Klan negli Stati Uniti». «Dobbiamo essere preparati - ha spiegato Panetta - nel caso in cui le protese dovessero sfuggire di mano». Il segretario di Stato non ha fornito dettagli, tuttavia i media americani assicurano che il Pentagono ha già inviato 100 marine in Libia e Yemen e sta valutando se mandarne 50 anche in Sudan. Ma il primo no alle truppe Usa arriva proprio dall’estremo sud della penisola arabica. Il parlamento dello Yemen, infatti, boccia il piano Panetta ricordando «che è il governo di Sanaa a dover garantire la protezione delle ambasciate straniere nel Paese». Un rifiuto, motivato allo stesso modo, seguito a ruota da quello del Sudan.

Questo per quanto riguarda la reazione a eventuali nuovi assalti. Sul fronte delle indagini dirette a individuare gli organizzatori dell’attacco contro il consolato americano di Bengasi nel corso del quale ha perso anche la vita l’ambasciatore Chris Stevens, invece, la Cnn assicura che gli uomini del Fbi attesi in Libia nei giorni scorsi sono arrivati ieri sul posto.

In Italia il Viminale ha innalzato il livello di allerta sia per la tutela degli obiettivi sensibili e delle ambasciate e dei consolati (ma anche scuole, centri culturali, luoghi di culto e aziende) di Usa, Regno Unito e Germania. Come alleata degli Usa, non è affatto esente da rischi.

Commenti
Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 16/09/2012 - 09:13

Io preparerei le testate nucleari. Abbiamo un arsenale da smaltire ed è inutile aspettare gli omini verdi, li abbiamo già in casa.

Maura S.

Dom, 16/09/2012 - 09:26

Chi fa' casino in Italia, se straniero dovrebbe essere immediatamente espulso, se italiano tanto di multa da pagare oppure la galera.

arkkan

Dom, 16/09/2012 - 09:26

"protesta piu' o meno spontanea"? - sta scherzando vero? Certamente esiste una sobillazione organizzata, e sarebbe ora di rispondere con fatti, non con le chiacchiere dei politici!

arkkan

Dom, 16/09/2012 - 09:29

@Mario Galaverna - ma quali testate nucleari! Li abbiamo già in casa nostra quelli che ci considerano "cani infedeli" da mettere prima o poi a morte se non ci convertiamo. Cominciamo da loro!

Fire_3

Dom, 16/09/2012 - 09:37

Gli attacchi alle ambasciate per il diritto internazionale sono un atto di guerra, quindi vanno contrastati con adeguate e proporzionali azioni di rappresaglia. In caso di vittime, la rappresaglia non dovrebbe essere solo economica o diplomatica ma potrebbe contemplare anche la risposta militare. Buona proporzionalità Fire

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Dom, 16/09/2012 - 09:39

Occhio per occhio, dente per dente c'è scritto da qualche parte. A quando la caccia all'islamico che non rispetta le nostre regole?

Mario Marcenaro

Dom, 16/09/2012 - 09:51

Dal momento che l'ormai troppo tardi é diventato l'oggi, perché non cominciamo a rimandare i nostri nemici di sempre, da secoli, quelli che sono "dormienti", cioè tutti, a casa loro? Per caso abbiamo la vocazione ad una dittatura religiosa? Comunque, penso che per ogni essere umano con un minimo di cervello nella scatola cranica dovrebbe essere il momento di dire "Io non ci sto" ed agire, ma subito, in termini di difesa del supremo valore della libertà di ogni persona di buona volontà. Non é più possibile tollerare che una popolazione di barbari beduini, che sfrutta tutto ciò che l'Occidente si é conquistato con secoli di sacrifici ed anche di terribili lotte, possa distruggere la Civiltà occidentale in base a principi di odio e di una malintesa e fraudolenta superiorità. Quando ci si renderà conto che la minaccia islamica é ben peggio di quella del nazismo e del comunismo? Questi sono dei fanatici, pazzi furiosi, inutile farsi delle illusioni.

Gioortu

Dom, 16/09/2012 - 10:21

Egregi signore e Signori.Se qualcuno di voi ha notato la faccia di Obama e della Clinton,durante le dichiarazioni da loro rilasciate subito dopo il massacro degli americani a Bengasi,si sarà certamente reso conto che i predetti hanno alzato bandiera bianca.Devo essere sincero ho avuto l'impressione di trovarmi di fronte alla resa definitiva degli USA nei confrondi del terrorismo Islamico.Tutto il resto è aria fritta.

idleproc

Dom, 16/09/2012 - 10:29

Gli interessi in gioco sono molti e conflittuali ma non bisogna perdere di vista la strategia dominante che è quella di un processo di asservimento totale alle finalità della globalizzazione  guidata da finanza usuraia e corporation col conseguente schiacciamento manu militari e con la propaganda del dissenso interno ed esterno. La geopolitica è sempre una matrioska, quella che conta è l'ultima bambolina che non si vede mai bene. Tutto il processo di reazione dei popoli ha questa origine e tutte le componenti socioeconomiche, anche quelle basate sugli interessi di caste locali, si trovano di fatto sullo stesso fronte di reazione al neoimperialismo.
 Per quale ragione pensate che siano passati alla tecnologia dei "droni" e dei mercenari? Per risparmiare vite umane? Non mi pare, da parte di gente che per la fretta dettata dai tempi della crisi ha preferito la soluzione militare a quella politica. I droni sono più facilmente controllabili degli eserciti a base popolare che si rifiuterebbero di intervenire all'interno dei loro stessi paesi. Parlando della Libia, uno degli aspetti che hanno determinato la "fine" di Gheddafi è legato anche alla finanza islamica e all'obbligo islamico di concedere presiti senza interesse. Voleva fondare un sistema monetario africano autonomo e indipendente da quello occidentale sganciandnolo dalle tecniche del FMI basate sul debito usuraio per espropiare i popoli di risorse e sovranità. Una moneta allargata anche ad altre realtà africane e a base aurea con un fondo monetario africano... addio $ come unica moneta obbligatoria  e di riserva per il pagamento delle materie prime... inoltre c'era la BP che aveva necessità di fare cassa col petrolio libico dopo il disastro nel Golfo del Messico, i francesi a caccia di uranio nella parte sud della Libia e di rifarsi in tutto il nordafrica le colonie..., noi da isolare da un alleato strategico e di impedirci di fare una politica alternativa rispetto al mondo islamico e in nord-africa prendendoci per le palle e senza alternative... Senza di noi, colonia di un governo della finanza globale,  sarebbero rimasti col cerino in mano... Un bel pò di morti di cui non sapremo mai il numero e di massacri invece di una soluzione politica nel rispetto dei popoli... Hanno invece potenziato e finanziato l'odio per pilotarlo verso i loro fini e cercano di farlo anche a casa nostra, prima favorendo l'introduzione di massa e come schiavi di chi fuggiva dalle aree di conflitto e giocando poi sulle razioni di rigetto e sul conflitto tra poveri... Io sono un laico ma questi sono gli stessi demoni che ci hanno regalato due guerre mondiali... Uniamo i popoli contro i demoni e riprendiamo a fare una politica nazionale mandando a casa chi ci ha venduti da decenni.
 Scusate ma questi e altri sono i motivi per cui il PD mi fa schifo, non i i militanti ma tutto il cosiddetto gruppo dirigente vecchio e nuovo. Non parliamo poi degli idioti affaristi senza principi che stanno dall'altra parte e che hanno fatto il salto della quaglia per garantirsi la sopravvivenza a breve.

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Dom, 16/09/2012 - 10:33

date le conseguenze che comporta in ambedue le situazioni qualcuno mi può spiegare perchè è vietata la propaganda nazifascista ed antisemita ed invece non è vietato offendere il profeta dell'islam? Grazie.

ron

Dom, 16/09/2012 - 10:44

Preparatevi al Peggio con Obama tutto è possibile anche una guerra totale per incapacità ormai è assodato l'islam vuole la nostra sottomissione con l'avallo dei comunisti che si professano equi e tolleranti delle diversità e se questi prenderanno potere i comunisti saranno i primi ad essere decapitati a parte infedeli ma sopratutto Atei e gli atei non devono esistere per loro, pensate quanto sono coglioni i comunisti che si professano anti americani filo palestinesi ecc.. gli faranno fare la fine di Robespierre prima la rivoluzione e poi la ghigliottina vedi Egitto cristiani coopti meditate gente meditate e siate pronti a combattere a lottare per questa nostra società tassarola ma pur sempre libera di poter essere avere di dire la propria di avere dei sogni di contestare ciò che non va ma alla fine siamo liberi di essere liberi e non sotto dittatura religiosa militare o politica noi la nostra guerra civile l'abbiamo fatta 60 anni fa circa anche se alcuni sonio rimasti la con il cervello ma la maggioranza vive serena con tutte le ingiustizie politiche che abbiamo siamo liberi di fare uno sciopero fiscale un sciopero delle urne ma alla fine nessuno vuole sottomettere l'altro con i militari ma gli islamici ci odiano e sono dormienti, attenzione non abbassate mai la guardia. Solo se stiamo in guardia possiamo continuare a vivere la nostra vita libera di tutti i giorni.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Dom, 16/09/2012 - 11:14

Gli U.S.A.stanno ancora leccando le pliche raggiate dei barbuti e bercianti fedeli di Allah, cercando la maniera più acconcia per dimostrare la loro subalternità all'ideologia qaedista...senza darlo troppo a vedere.Ma l'occidente tutto sa che può contare su di un fedele alleato, la cui voce si è sempre levata alta e possente nella condanna dell'integralismo fanatico. L'Islam moderato.

Fire_3

Dom, 16/09/2012 - 11:20

Sveglia Ali,se frughi su internet trovi siti e blog e forum e filmati di propaganda nazista o suprematista o razzista e siti ferocemente antisemiti, ma se non provocano alcune sommossa è solo perchè non se li caga nessuno. Se gli islamici introducessero nel loro Corano anche l'undicesimo comandamento non ci sarebbe più alcun problema. Buon fancazzismo Fire

Massimo Bocci

Dom, 16/09/2012 - 11:43

Sara' contento l'abbronzato chi semina vento e appoggia o FINANZIA?? (rivolte PAN democratiche, Salatite,  per truffare popoli e petrolio) raccoglie quello che ha seminato il NULLA e la Jihad.

blackbird

Dom, 16/09/2012 - 12:01

Gioortu concordo pienamente. I due non sanno che pesci pigliare, non è facile scaricare le "bombe intelligenti" sul suolo dei Paesi "amici" per difendere le ambasciate (ma ci sono anche le catene commerciali). E' stato facile e divertente bombardare Belgrado e il Kossovo, ancora più divertente invadere Afganistan e IRAQ, ora provino ad invadere gli USA. Noi abbiamo il minus Monti, ma gli USA hanno i micro Obama-Clinton che li governano!

lino961

Dom, 16/09/2012 - 12:05

Comunque noi siamo qui ad esternare le nostre opinioni ma nelle stanze delle decisioni senza ritorno non si fà un bel niente se non navigare a vista e questa è la dimostrazione dell'incapacità dei governi occidentali di essere uniti nelle emergenze perchè alla fine cercano solo di proteggere i propri interessi economici magari dando anche ragione ai fondamentalisti pur di rimanere fuori dai casini e salvarsi il culo SIAMO RIDOTTI A UNA MASSA DI CODARDI!

Ritratto di serjoe

serjoe

Dom, 16/09/2012 - 12:09

Ottima l'analisi di Idleproc e da incorniciare.A sostegno della sua tesi bisogna solo farsi una semplice domanda: perche' i banchieri anglo-americani (ossia i loro governi)sopportano e sono amici di paesi come L'Arabia Saudita e le monarchie assolute del Golfo che di "diritti umani" non hanno la piu' pallida idea?? Semplice: loro si limitano ad arricchirsi e si fanno i bagni di oro massiccio..ma non si azzardano a fare politica ed a toccare l'establishment finanziario,ossia la politica monetaria e quindi non intaccano le leve del potere mondiale.Mentre il povero Gheddaffi, aveva troppo coraggio e forse troppa fiducia nell'occidente ed e' li che ha sbagliato.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Dom, 16/09/2012 - 12:31

#ron. Lei, ha ragioni da vendere nel suo commento, ma cé anche un,altro lato delle relazioni con L,Islam che lei forse non da molta importanza e cioe che questi fanatici che scendono in piazza per bruciare bandiere é ammazzare Diplomati non hanno niente da perdere essendo solo dei poveri morti di fame. Mentre, noi in Occidente facendo una guerra contro L,Islam abbiamo tutto da perdere e niente da guadagnare, una guerra contro L,Islam si puo vincere facilmente perche questa gente non sa cosa vuol dire condurre una guerra totale come la II guerra mondiale, questa gente pensa che loro,possono conquistare il Mondo con la loro religione, non sapendo che chi ha messo L,occidente con le spalle al muro ha sempre perso Germania; Italia; Giappone Docet, ha perso Hitler, ha perso L,Unione Sovietica é perderá anche L,Islam!. Chi, dá del vigliacco All,America fá uno sbaglio enorme, perche non sa quello che puo costare una III guerra Mondiale, nella II Guerra Mondiale gli USA COSTRUIVANO OGNI ANNO 50,000 AEREI DI OGNI GRANDEZZA ED USO; É FLOTTE NAVALI SU CATENE DI MONTAGGIO PREFABBRICATE; QUESTO E SUCCESSO 65 ANNI FÁ; DA ALLORA IL MONDO HA FATTO PROGRESSI E L;AMERICA NON É STATA A DORMIRE; IMMAGGINI LEI LA POTENTE INDUSTRIA AMERICANA IMPIEGATA SOLO PER PRODURRE ARMI COSA NE FAREBBE DEL;ISLAM?! E; IN RIGUARDO AI NOSTRI COMUNISTI ANTIAMERICANI; NOI SIAMO GIA STATI UNA VOLTA CONTRO L;AMERICA; E QUESTO NON É STATO SALUTARE PER NOI!. buona domenica.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Dom, 16/09/2012 - 12:38

Mi sa tanto che gli americani e noi europei stiamo facendo cretinate su cretinate.I primi nell' ever riposto fiducia negli islamici"moderati" cioè quelli che non si sentono mai condannare apertamente e con forza queste masse di assatanatisaltellanti, e mai per condannare forte i vari assassini e criminali che ammazzano cristiani copti ebrei, etc etc.Noi europei va da se, gli u.s.a comandano e noi allalettera eseguiamo.Ci siamo imbarcati in guerre tipo serbia senza senso,poi facendo un po di scena nei vari fronti afghani libanesi etc. per finire la dissaventura libica con cui avevamo buonissimi rapportieconomici, che ci hanno scippato francia e inghilterra.Hanno voluto togliere le nazioni?come succede da noi in europa? bene la hanno fatto il gioco di al qaeda,(e non riesco a capire come non lo sapevano sa subito)E HANNO SOSTITUITO QUESTE , CON UNA UNIFICAZIONE RELIGIOSA CHE STA DIVENTANDO MINACCIOSA.Stanno ceffando tutto alola grande,I casi sono due,o che lo fanno apposta perche hanno dei loschi e torbidi disegni che non ci dicono? o che di nobel hanno solo la loro testa piatta

ric42

Dom, 16/09/2012 - 12:55

Che dire di fronte a questa ennesima esplosione di fanatismo, l'islam ci odia, odia gli infedeli, quindi ogni dialogo è impensabile, sarebbe meglio che l'Europa se ne faccia una ragione, e cessi di predicare l'integrazione e tanti altri bei discorsi. E' ora di reagire, altrimenti tra 20 anni comanderanno loro, il Vaticano sarà laseconda Mecca dell'Islam.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Dom, 16/09/2012 - 13:11

aliberti, glilo spiego io. Dell'antisemitismo e del nazifascismo sappiamo perfettamente i risultati, mentre, con l'islamismo abbiamo dei babbei che credono veramente alla religione di pace. Li è che prima dobbiamo provarlo sulla nostra pelle per capirlo e per combatterlo per poi, se ci va di cu lo, vietarlo. Esattamente come i pavidi molluschi di Monaco con Hitler nel '38. Obama è il Chamberlain reincarnato.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Dom, 16/09/2012 - 13:24

per Aliberti 10,33 non si deve vietare di offendere il profeta dell'islam (sento ancora bestemmiare dio) ma ls propaganda nazifascista - antisemita e islamica estremista.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 16/09/2012 - 13:28

gli americani sono degli idioti. Per fortuna il mondo vedrà sparire la loro egemonia presto. Ben venga l' ascesa di Russia, Cina, India e altre potenze sostenute da saggezza e culture millenarie ben diverse dal deserto intellettivo e culturale dei discendenti di John Wayne

Ritratto di stock47

stock47

Dom, 16/09/2012 - 13:28

Concordo con Mario Galaverna di Dom, 16/09/2012 - 09:13, occorre mostrare i muscoli, ma sul serio, e non con buoniste azioni di polizia internazionale che non entrano nel cervello delle masse ammuffite dalla loro cecità mentale. Prima di questo, però, caccerei via tutti gli islamici che abbiamo a casa nostra, convertiti o apostati non importa, se la sbrighino fra di loro a casa loro, noi la nostra libertà ce la siamo presa con il sangue dei nostri antenati, non vedo perché loro non debbano fare lo stesso. Dopo averli mandati via a casa loro dichiarerei l'islam religione non consentita in Italia e contraria ai nostri interessi e sicurezza nazionale, come di fatti é. In quanto ai sostenitori italiani di costoro gli toglierei la cittadinanza italiana, dichiarandoli apolidi, e li manderei con i loro amici a godere la loro vita.

Wolf

Dom, 16/09/2012 - 14:06

è il momento di mettere alla porta l'islam ed i suoi seguaci, nazistoidi, violenti ed ignoranti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 16/09/2012 - 14:08

la NATO ha appena ucciso 8 donne in Afghanistan con un bombardamento aereo. Poi qui qualcuno si chiede perché non ci amano... aahahahahahahahah!!

Ritratto di unLuca

unLuca

Dom, 16/09/2012 - 14:34

Il primo errore l'hanno fatto gli americani; si sono scusati.

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Dom, 16/09/2012 - 14:58

Fire_3 - mai sentito parlare di apologia di fascismo? è un reato...non mi risulta che lo sia l'insulto al profeta dell'islam...nota bene che non è mia intenzione giustificare degli inqualificabili ed inaccettabili atti di violenza

anna tomasi

Dom, 16/09/2012 - 15:34

PER AUSONIO. Mi spiace molto per le povere 8 donne afghane, sarebbe stato meglio 8, 16, 32, 64..... afghani uomini. Perchè? Perchè di conseguenza ad altrettante donne afghane sarebbero state risparmiate le botte(lecite da quelle parti) dei rispettivi consorti.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Dom, 16/09/2012 - 15:39

per Aliberti 10,33 Io continuo a sentire bestemmie contro Dio e nessuno dice niente nemmeno tu Aliberti. Si dovrebbe proibire la propaganda nazifascista - antisemita - islamica ( se è come ce la fanno vedere gli estremisti)

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Dom, 16/09/2012 - 16:06

lucianoch - forse non è chiaro: intendevo "viste le conseguenze in termini di sicurezza pubblica e di disordini sociali che si verificano quando qualcuno insulta o denigra il profeta dell'islam" considerare alla stessa stregua l'abigeato di fascismo e l'insulto al profeta (vietando o consentendo entrambi) perchè entrambi producono gravi conseguenze in termini di sicurezza...altrimenti spiegatemi perchè uno si e l'altro no. Grazie

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Dom, 16/09/2012 - 16:12

Si risolverebbe tutto con un embargo totale del mondo occidentale a quello orientale. Niente islam, niente petrolio. Se, però, vogliamo il petrolio allora teniamoci l'Islam alle loro condizioni. La via di mezzo non si può. Io proporrei di regalar loro chiuque non li rispetti.

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Dom, 16/09/2012 - 16:12

lucianoch - forse non è chiaro: intendevo "viste le conseguenze in termini di sicurezza pubblica e di disordini sociali che si verificano quando qualcuno insulta o denigra il profeta dell'islam" considerare alla stessa stregua l'abigeato di fascismo e l'insulto al profeta (vietando o consentendo entrambi) perchè entrambi producono gravi conseguenze in termini di sicurezza...altrimenti spiegatemi perchè uno si e l'altro no. Grazie

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Dom, 16/09/2012 - 18:13

BUONA CACCIA.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Dom, 16/09/2012 - 18:15

Galaverna pensi che loro non le abbiano? Ma dove vivi.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Lun, 17/09/2012 - 10:07

Che belle notizie ci da questo prestigioso giornale.