Fantasia nel baule a S. Margherita

Beppe Risso

I bambini di Santa Margherita Ligure a scuola di teatro. E per di più, gratis. È l'iniziativa lanciata dall'amministrazione cittadina. L'idea parte dal giovane consigliere comunale Stefano Solari, capogruppo di maggioranza con delega alle politiche familiari e sociali: «Credo che il teatro sia una forma espressiva che insegna ai bambini a confrontarsi con gli altri e lavorare insieme».
Il corso teatrale si terrà in due momenti della settimana: il lunedì e il venerdì dalle 16.45. Il primo è rivolto ai bambini delle elementari (dai 6 ai 10 anni), il secondo a quelli un po' più grandi (dai 10 ai 14), volendo accompagnati anche dai genitori. Si parte il 9 gennaio e le lezioni si terranno presso l'Auditorium delle Scuole Medie G. Rossi di Santa Margherita Ligure. L'iscrizione è completamente gratuita e le adesioni verranno raccolte alla Ludoteca Comunale cittadina oppure presso la segreteria dell'organizzazione (Totem eventi: 0185/370204). I giovani attori potranno cimentarsi in due veri e propri spettacoli uno in programma a carnevale, l'altro alle soglie dell'estate.
A margine de «Il baule della fantasia», questo il nome della scuola, il Comune ha programmato una serie di spettacoli interamente pensati per i ragazzi. Si tratta di una rassegna domenicale che si svolgerà fino a febbraio 2006 a cura di Totem Eventi e con la collaborazione del Teatro del Piccione di Genova. Le rappresentazioni spazieranno dal teatro di figura al teatro d'attore. Sede degli spettacoli sarà l'auditorium Santa Margherita (ex cinema Lux) ad ingresso libero. I primi due spettacoli si svolgeranno durante il periodo delle feste Natalizie (mercoledì 28 dicembre e giovedì 5 gennaio). L'offerta degli spettacoli domenicali sarà integrata da altre tre rappresentazioni infrasettimanali appositamente studiate per le scuole e le rappresentazioni si terranno durante l'orario scolastico. «Noi dell'organizzazione - dice Adriana Ferrari di Totem Eventi - siamo rimasti colpiti dall'entusiasmo e l'elasticità mentale con cui l'Amministrazione sammargheritese ci ha accolti. Noi siamo arrivati qui con un'idea. Loro, non solo l'hanno accolta, ma rilanciata e valorizzata. Il fatto che i bambini, i ragazzi e gli adulti di Santa possano usufruire gratuitamente di tutto ciò, è cosa unica in Liguria e forse in Italia. Di questo bisogna ringraziare anche la Regione Liguria per il Patrocinato e L'Idro Tigullio s.p.a. in qualità di sponsor dell'iniziativa».