Il figlio cambia sesso, i genitori ri-annunciano la sua nascita

L'inserzione su un giornale australiano: "Oops, ci siamo sbagliati"

«Oops, ci siamo sbagliati». Inizia così l’annuncio sul giornale locale di Brisbane, Australia, dei genitori di Kai Bogert, transgender di 19 anni che alla nascita si chiamava Elisabeth Anne.

Poco tempo fa Kai ha raccontato ai genitori il disagio provato nel vivere da ragazza e la volontà di cambiare genere. Così Yolanda Bogert e Guy Kershaw, per dimostrargli completo sostegno, hanno deciso di contattare il giornale locale per «correggere» l’annuncio di vent’anni prima che celebrava la sua nascita. «Nel 1995 abbiamo annunciato l’arrivo del nostro bimbo, Elizabeth Anne, come fosse una figlia. Lui ci informa che ci siamo sbagliati. Oops! Colpa nostra. Vorremmo presentare il nostro meraviglioso figlio - Kai Bogert. Amarti è la cosa più facile del mondo. Riordina la tua stanza!»

Commenti
Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 04/12/2014 - 10:34

Molto carino da parte dei genitori benestanti. Però, chi prenderà mai per un uomo questa ragazzotta in giacca e cravatta? Soprattutto quando se le toglierà... Leggendo il titolo e guardando la foto ho pensato fosse avvenuto il contrario, cioè che un lui fosse divenuto una lei, poi l'articolo opportunamente chiarisce. Sekhmet.

mar75

Gio, 04/12/2014 - 13:32

@sekhmet: probabilmente ha iniziato da poco la cura ormonale o la deve iniziare e poi si inizieranno a vedere i peli, i cambiamenti della voce, la ridistribuzione del grasso corporeo ecc.

max.cerri.79

Gio, 04/12/2014 - 14:18

Sempre donna rimarrà... devono cambiare cervello, non sesso

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 04/12/2014 - 16:01

Cerrto. Uno dei suoi cromosomi X è diventato , per incanto, un Y.

mar75

Gio, 04/12/2014 - 16:36

L'identità di una persona la decide il cervello e non i cromosomi. Sta rimediando ad un errore della natura, il cervello maschile in un corpo femminile. Vi crea problemi? Fatti vostri.