Film dell’orrore all’elementare: alunni sotto choc

I genitori hanno notato qualcosa di strano nei loro bambini: erano assaliti da improvvise paure, senza motivo. Hanno iniziato a interrogarli, scoprendo l’accaduto: per la festa di Halloween, l’insegnante aveva deciso di far assistere i suoi alunni di IV elementare alla proiezione di un film. Non una semplice storia per bambini, ma un film horror vietato in molti Paesi ai minori di 18 anni. Una scelta fatta forse per «esorcizzare la paura» (ieri abbiamo cercato invano di contattare il maestro perché spiegasse le sue ragioni), che ha scatenato però le proteste dei genitori, pronti ora a far causa alla scuola elementare di Borghetto Santo Spirito (Savona), dove il 31 ottobre è avvenuto il fatto. «È assurdo, in anni di carriera non sono mai venuto a contatto con episodi del genere - sottolinea lo psichiatra Paolo Crepet -. Questo insegnante non è una persona che può stare con i bambini, spero che chi si occupa di questa vicenda prenda al più presto le sue decisioni». La direttrice didattica ha già convocato il maestro finito sotto accusa per il film con mostri, creature soprannaturali, sangue, torture fatto vedere ai suoi piccoli alunni. «Così si ledono i diritti dei bambini - sottolinea un genitore - vogliamo prendere provvedimenti».