Da Fini bigliettino a Casini: "Veramente bravo"

Il leader centrista conclude l'intervento nella discussione sulla richiesta d'arresto a Cosentino con un riferimento alla "morte della Prima Repubblica". Il presidente della Camera scrive un biglietto di apprezzamento e lo fa portare al collega. Quindi cenno d'intesa tra i due

Roma - Dopo gli ammiccamenti, pubblici e non, il bigliettino di congratulazioni su carta intestata della Camera dei Deputati. Scambio di biglietti nell'aula della Camera tra il presidente Gianfranco Fini e il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini. L'esponente centrista aveva appena fatto un accenno alla "morte" della prima Repubblica, quando Fini ha preso dal suo banco un foglio su cui ha scritto solo due parole: "Veramente bravo". Dopodiché, lo ha chiuso in una busta e lo ha inviato a Casini con un commesso non appena l'esponente centrista ha finito di parlare sull'autorizzazione all'arresto per Nicola Cosentino. Tra i due un saluto con la mano.