Fini contro Minzolini: "Faziosità intollerabile" Pdl: "Non è super partes"

Il presidente della Camera attacca due servizi del Tg1 e minaccia querele. Il Pdl: "Si dimetta lui, sempre più capopartito e sempre meno super partes"

"Augusto Minzolini si deve dimettere subito per l'intollerabile faziosità del suo telegiornale. C'è un limite anche all'indecenza". A dirlo è Gianfranco Fini, commentando due servizi che lo riguardano e che sono andati in onda questa sera al Tg1. Il presidente della Camera minaccia querela.

La reazione non è piaciuta al capogruppo Pdl alla Camera, Fabrizio Cicchitto: "Sempre più nettamente Fini si caratterizza sul terreno politico oscurando il ruolo super partes che dovrebbe avere da presidente della Camera. Evidentemente, forse anche per questo, chiede le dimissioni del direttore del tg1 Augusto Minzolini"

I due servizi danno ampio risalto alle critiche del Pdl al suo operato degli ultimi due giorni, dopo il tonfo del Governo sul Rendiconto dello Stato. Alle polemiche replica anche Francesco Casoli, senatore Pdl e membro della Vigilanza: "Chi si deve dimettere è Fini, sempre più capopartito e sempre meno super partes. Il direttore Minzolini ha semplicemente fatto il suo mestiere informando i telespettatori con la consueta professionalità e competenza. Sorprende che Fini, così attento alla libertà di stampa quando conviene a lui, oggi si lasci andare ad un'astiosa minaccia, quella sì intollerabile e indecente".