Fisco, guai per Soru Sequestrati 3 milioni all'editore de L'Unità

Bloccati i conti correnti dell'ex governatore della Sardegna. Ma se i soldi non basteranno scatterà il sequestro per le sue ville

Cagliari - Guai giudiziari per Renato Soru. La guardia di finanza gli ha sequestrato beni per 3 milioni di euro. Su ordine del gip di Cagliari Simone Nespoli le fiamme gialle hanno sequestrato preventivamente tutti i conti correnti dell'ex governatore della Sardegna. L'imprenditore sardo è accusato di avere evaso il fisco.

Ma se i beni sequestrati non riusciranno a coprire la cifra dovuta all'erario da parte di Soru allora scatterà anche il sequestro degli immobili: la villa di Bonaria a Cagliari, case e terreni a Sanluri. Il pm di Cagliari Andrea Mssida aveva presentato la richiesta del sequestro già un mese fa. Anche la polizia tributaria aveva sollecitato il sequestro. Poi la magistratura si è convinta a seguire la linea delle fiamme gialle e dare seguito tempestivo al sequestro. Al centro dell’indagine ci sono i flussi di denaro derivanti da un prestito che la società inglese Andalas, riconducibile allo stesso Soru, ha fatto a Tiscali. L’attenzione della Guardia di finanza si è concentrata sul presunto guadagno non dichiarato, derivante dalla restituzione del denaro e i relativi interessi.