Flat tax, Salvini accelera: "Sarà nel prossimo cdm"

Il vicepremier Salvini: "Mi premurerò di portare la discussione sulla flat tax per imprese e famiglie nel prossimo consiglio dei ministri, quando sarà convocato"

La flat tax si farà. Matteo Salvini ne è certo e sventola il contratto di governo che prevede la cosiddetta "tassa piatta" per abbassare la pressione fiscale su imprese e famiglie.

"Per evitare che si dica che è la proposta della Lega, siccome è nel contratto di governo, è giusto che sia una proposta del governo", dice il vicepremier che oggi ha incontrato pure il ministro Giovanni Tria, "Giustamente sul caso Rixi sono usciti 37 parlamentari dei Cinquestelle richiamandomi al contratto di governo. Bene, sulla flat tax si applica il contratto di governo".

"Abbiamo un obiettivo pluriennale", ha aggiunto il sottosegretario all'Economia, Massimo Garavaglia a Porta a Porta, "Vogliamo iniziare subito con una bella botta e poi nel tempo implementare completamente l'operazione. Già oggi con 10-12 miliardi riesci a farla.... Stiamo vedendo i dettagli di tutta l'operazione ma siamo a buon punto dal punto di vista tecnico e siamo pronti per entrare nel merito in legge di Bilancio". Le coperture? Per il Carroccio ci sono: "Di questi 10-12 miliardi una parte la possiamo recuperare facendo una semplificazione della marea di detrazioni e deduzioni che ci sono", ricorda Garavaglia, "Poi ci si mette un po' di benzina, qualche soldo in più perché l'operazione non deve essere neutra altrimenti è solo un gioco delle carte, e si sistema quel pasticcio degli 80 euro che non vengono tolti ma anziché averli come spesa si avranno come detrazione d'imposta, come riduzione di tasse, così si migliora anche il bilancio dello Stato".

Commenti

Gianca59

Gio, 30/05/2019 - 23:03

ormai il jolly se lo sono giocato con quelle sciocchezze di quota 100 (abolita la Fornero, dicono....mah !) e il ridicolo reddito di cittadinanza. da dove tirano fuori i soldi adesso ?

Ritratto di jasper

jasper

Gio, 30/05/2019 - 23:18

La crisi non la vuole il m5s perchè sa che alle nuove elezioni politiche prenderebbe una grande batosta e moltissimi dei suoi Onorevoli non verrebbero rieletti e perderebbero un sacco di soldi. Salvini può fare il bello e il cattivo tempo e i Grillini devono genuflettersi e chianre la testa. Devono fare quello che di solito fa lo sconfitto: inchinarsi e mordere la polvere.

Duka

Ven, 31/05/2019 - 07:26

Nel vostro linguaggio esistono solo i verbi al FUTURO e CONDIZIONALE, quest'ultimo è la specialità del "premier", oggi chiamiamolo così.

ex d.c.

Ven, 31/05/2019 - 08:27

Quale flat tax? Sembra che Salvini abbia perso il significato della parola