Francia, collisione in mare E' allarme su un cargo: sei tonnellate di solventi

Collisione tra la Ym Uranus e un altro bastimento al largo della Bretagna: la nave cisterna carica di
solventi chimici ha rischiato di affondare. Subito tratti in salvo i tredici uomini dell’equipaggio. La nave cisterna rimorchiata a Brest. Le autorità francese: "Nessuna perdita in mare"

Parigi - Paura nei mari al largo della Francia. Una nave cisterna che trasportava 6mila tonnellate di solventi chimici è in "grande difficoltà" dopo una collisione con un’altra nave il mercantile Hanjin Rizhao, battente bandiera panamense al largo della Bretagna, nel nord ovest della Francia, e il suo equipaggio è stato evacuato. Le autorità marittime francesi precisano che l’incidente si è verificato a 100 chilometri dall’isola di Ouessant (nella regione di Finistère).

Tratto in salvo l'equipaggio I tredici uomini d’equipaggio della Ym Uranus, 120 metri di lunghezze, battente bandiera di Malta, sono stati tratti in salvo grazie al soccorso di un elicottero e trasportati sulla base aeronavale francese di Lanveoc-Poulmic. Lo scafo della nave, che assicurava il collegamento da Porto Marghera a Rotterdam (Olanda), è stato danneggiato in seguito alla collisione.

Il rimorchiatore Abeille Bourbon sta trainando verso il porto di Brest, sulla punta nord-occidentale della Francia Uranus. Dalla nave, carica di 6.000 tonnellate di prodotti solventi imbarcati a Porto Marghera e destinati ad Amsterdam, non si segnalano perdite di sostanze in mare. L’operazione di rimorchio si sta svolgendo in modo "esemplare", hanno detto in un comunicato congiunto il ministro dell’Ecologia, Jean-Louis Borloo, quello dei Trasporti, Dominique Bussereau, e la sottosegretaria all’Ecologia, Chantal Jouanno, che stanno monitorando in diretta la situazione. "Gli elicotteri non hanno rilevato tracce di perdite in mare", ha detto Borloo. "Io sono stato svegliato stamattina alle 05.00 e seguo in permanenza la situazione per essere pronto a reagire. In mare la situazione può cambiare in poche ore".

L’YmUranus, nave cisterna per prodotti chimici lunga 120 metri e battente bandiera maltese, ha dichiarato una "ampia falla" dopo essere entrata in collisione con un mercantile carico di prodotti di scarto. La collisione è avvenuta attorno alle 05.00, il mercantile è rimasto sul posto e i soccorsi si sono concentrati sulla nave cisterna,. La nave dovrebbe arrivare nel porto di Brest a fine pomeriggio. Il mercantile Hanjin Rizhao, battente bandiera panamense, è stato autorizzato a proseguire la rotta verso il porto di Rotterdam, in Olanda.