Gabbiani nel motore, atterraggio d'emergenza

Sono, da sempre oltre al vento di Tramontana, una delle preoccupazioni di chi decolla o atterra a Genova. Stiamo parlando dei gabbiani che affollano il Cristoforo Colombo. Un problema al quale si è cercato di trovare ogni tipo di rimedio, ma che continua a persistere. Preoccupando. E con giusta causa.
I momenti di paura, questa volta, si sono vissuti intorno alle 15.40 quando dall'aeroporto di Genova è decollato un volo della British diretto a Londra. Pochi secondi dopo il decollo, il l'aereo ha accusato un'avaria al motore e il pilota è stato costretto ad un atterraggio di fortuna, sempre sullo scalo genovese.
Quello che sembrava un guasto inspiegabile è stato poi individuato quando i meccanici hanno controllato meglio il motore. La conferma subito dopo una prima analisi: a danneggiare il motore del jet, sarebbero stati alcuni gabbiani risucchiati nei propulsori.
L'incidente ha comunque confermato la prontezza del piano di emergenza dello scalo genovese: mezzi di soccorso, ambulanze e vigili del fuoco, sono stati allertati e si sono messi in posizione d'intervento. Fortunatamente, l'atterraggio di emergenza non ha avuto conseguenze più serie per i passeggeri che sono ripartiti con un altro velivolo poco più tardi.