La guida che aiuta gli immigrati a restare

Assistenza per richiedere asilo politico o protezione internazionale. Ma anche informazioni dove mangiare, dormire, curare l'igiene personale, sulla salute, per argomenti legali, riferimenti uffici informazioni e assistenza per vittime di tratta. Le risposte semplici e immediate arrivano dalla neonata «Guida per il migrante. Un primo aiuto al tuo arrivo a Genova» realizzata dalla rete Tematica Migrante del Celivo. Ad unirsi undici organizzazioni di volontariato e del terzo settore per realizzare - grazie anche al Celivo che ha supportato e coordinato i lavori delle diverse associazioni - un opuscolo che illustri servizi utili e risponda alle necessità degli emigranti nelle prime 48 ore dall'arrivo a Genova. «Si tratta di un primo tentativo - spiega Diego Longinotti coordinatore della Rete Tematica -. Ed è per questo che i contenuti non pretendono di essere esaustivi; qualche servizio potrebbe ancora mancare, pertanto indichiamo un indirizzo e-mail per segnalazioni e suggerimenti». La guida realizzata in 25mila copie cartacce è a disposizione nelle diverse sedi delle associazioni ed è scaricabile anche in formato elettronico dal sito del Celivo: ww.celivo.it nella lingua di appartenenza. «Oltre all'italiano, le informazioni sono in inglese, francese, spagnolo e arabo, ossia le etnie più comuni e rappresentative a Genova - aggiungono i volontari -. Un manuale di sopravvivenza concepito per arrivare a tutta la comunità migrante, compresi i detenuti a fine pena che, una volta usciti dal carcere vivono il loro "primo" arrivo a Genova».