INIZIATIVA DEL MUNICIPIO Sampierdarena capitale europea dello sport

L'investitura è ufficiale: il Municipio Centro Ovest è candidato a diventare la «capitale ligure» dello sport europeo per il 2016 insieme al Municipio Centro Est. Il parlamentino di Sampierdarena accetta la prestigiosa sfida e accoglie Enrico Cimaschi, coordinatore della Liguria della Federazione delle Capitali e Città Europee dello Sport (Aces), per mettere in campo strategie e percorsi. Il cammino dello sport è iniziato ieri in consiglio che, dopo aver espresso pieno sostegno alla «non chiusura» del Teatro Modena, inizia a guardare con fiducia all'evento, perché - ha spiegato il presidente Franco Marenco - «è un'occasione importante, che ci permetterà di valorizzare le associazioni sportive d'eccellenza e di lavorare su progetti dove sport equivale a salute. Sfrutteremo tutti gli impianti sia pubblici che privati, collocando sul territorio attività in strada per sensibilizzare il gioco lecito». «Parlare di "community" dello sport significa - spiega Cimaschi - offrire opportunità di promozione, diffusione e rinascita educativa dello sport a livello sociale. La nostra iniziativa coinvolge a Genova i quartieri più popolosi con i suoi 158mila residenti». Un unico comune denominatore, dunque: favorire la pratica dello sport e le attività psicomotorie attraverso il coinvolgimento delle istituzioni locali ed europee. «Uno sport che parta dal basso - aggiunge il coordinatore - rappresenta l'antitesi dell'Olimpiadi, concepite solo come iniziativa sportiva commerciale. Noi puntiamo invece all'educazione, che vuol dire, impegnare per un anno il territorio con sport di ogni genere, raggiungendo anche quei ragazzi che popolano le strade senza fare sport».