Ora la Sampdoria punta a tenersi PoliCambio di strategia

Il diesse blucerchiato Pasquale Sensibile arriverà a Bardonecchia oggi dove troverà anche Andrea Poli, richiamato in ritiro, un po' a sorpresa, per gli ultimi giorni di allenamento della squadra di Ciro Ferrara (domani sera alle 21 è in programma «La Notte blucerchiata», alla presenza di alcuni giocatori, per la festa di saluto al paese dopo due settimane di soggiorno). Nel frattempo Sensibile aspetta una telefonata dal dg della Juventus Beppe Marotta che ha offerto per il centrocampista una cifra intorno ai 5 milioni di euro. La Sampdoria ne chiede 6 e i rapporti si sono raffreddati, anche se ovviamente a contare è pure la volontà del giocatore che, dopo aver rifiutato il Napoli, andrebbe di corsa al club bianconero, anche nell'ipotesi di essere ceduto alla Fiorentina in prestito per un anno. Poli ieri ha effettuato un allenamento differenziato per entrare in forma e partire eventualmente per la seconda fase del ritiro, quella in Carinzia.
Non è escluso, comunque, che esista anche la possibilità di una permanenza del baby centrale, anche perché, altrimenti, il club blucerchiato non avrebbe fatto marcia indietro, facendolo salire in ritiro: il giocatore non si svende, insomma, tutt'al più resta, questo il pensiero di Corte Lambruschini, che con lo stesso metro ha preferito non fare sconti all'Inter per il riscatto del suo cartellino. Se Poli dovesse partire, invece, la società blucerchiata sarebbe comunque obbligata ad intervenire sul mercato, in un reparto che sembra decisamente troppo fragile per sostenere un intero campionato di serie A. Per quanto riguarda le altre operazioni di mercato, l'ex centrocampista Signori ha già raggiunto Modena per proseguire il ritiro con la nuova squadra.
Intanto la Sampdoria ha fissato anche il programma dei prossimi giorni: il ritorno a Genova è previsto per sabato, poi Ferrara ha concesso tre giorni di riposo ai giocatori, mentre la presentazione ufficiale è fissata allo stadio Ferraris sabato 4 agosto e sarà intervallata da una partitella in famiglia.
Insomma, in attesa del primo appuntamento di Coppa Italia, si inizia a fare sul serio, a cominciare dalla sfida di Barcellona. Saranno più di mille i tifosi che voleranno in Spagna per non perdersi il più prestigioso appuntamento dell'estate blucerchiata.l