«Quel documento è illegittimo» A Sanremo la guerra del bilancio

«Il bilancio di previsione è illegittimo e quindi è tutto da rifare, ora vi spiego perché». Così il consigliere d'opposizione Massimo Donzella, con un vero colpo di scena, ha aperto il consiglio comunale di Sanremo. Il suo ragionamento si basa sul fatto che il bilancio sia stato predisposto in base allo status di Sanremo Comune virtuoso, come annunciato dal Governo anche ad altre otto Amministrazioni liguri, quindi senza tener conto dei dettami del patto di stabilità. «Il problema è che la Legge, attraverso la circolare del Ministero delle Finanze – ha spiegato Donzella – obbliga in modo tassativo a predisporre un bilancio come se i Comuni in questione non fossero virtuosi, fino a quando non ci sia la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Cosa che ad oggi non è ancora avvenuta».
Una questione quindi formale che però, se confermata, potrebbe comportare la necessità di rifare in fretta e furia il bilancio. «La comunicazione, sul riconoscimento di Comune virtuoso, è stata firmata da tre Ministeri e dalla Corte dei Conti - ha risposto il sindaco Maurizio Zoccarato - quindi da parte nostra non c'è alcun problema».