Villetta Di Negro, a Corvetto è la vergogna del centroSiringhe e balordi vicino al Museo Chiossone

Ho visitato il Museo Chiossone a Genova, un museo notevole, che raccoglie centinaia di reperti appartenenti alla cultura Cinese e soprattutto Giapponese. Appena arrivato in piazza Mazzini, entro nel parco di Villa Di Negro e qui lo spettacolo è davvero deprimente: pozze di acqua fetida, siringhe usate gettate ovunque. Quello che un tempo fu bel parco cittadino è ora un luogo di abbandono e degrado, le fontane e le cascate sono asciutte. Alcuni settori sono cintati e non vi è permesso l'accesso. È un vero peccato perché il panorama è incantevole e si vede tutta Genova. Il museo è interessante ma appena uscito vedo un tipo, a torso nudo con i pantaloni rimboccati che addossato al muro perimetrale del museo si gode tranquillamente il sole. Siamo in piano centro a pochi passi dalla sede della Provincia e dalla Prefettura, accanto alle vie dello shopping eppure c'è tutto questo abbandono.