Ginevra, il ritorno dell'Alfa "Giulietta"

In anteprima mondiale, la nuova Alfa Romeo Giulietta che in primavera
sarà commercializzata in tutti i principali mercati. Prenderà il posto dell'Alfa 147. La Casa: "E' la vettura che, negli anni Cinquanta, ha fatto sognare
generazioni di automobilisti"

Al prossimo Salone di Ginevra debutterà, in anteprima mondiale, la nuova Alfa Romeo Giulietta che in primavera sarà commercializzata progressivamente in tutti i principali mercati. Si tratta della vettura, completamente rinnovata e di segmento medio-premium, che prenderà il posto dell'Alfa 147. "Nell'anno del Centenario - precisa la Casa automobilistica - il nome è un tributo ad un mito dell'automobile e dell'Alfa Romeo. Giulietta è la vettura che, negli anni Cinquanta, ha fatto sognare generazioni di automobilisti, rendendo per la prima volta accessibile il sogno di possedere un'Alfa Romeo e unendo fruibilità e comfort di alto livello all'eccellenza tecnica". Le misure della nuova vettura "disegnano" una forma compatta e dinamica e, al tempo stesso, garantiscono un'ottima abitabilità ed un bagagliaio capiente (350 litri): è infatti lunga 4,35 metri, alta 1,46 larga 1,80 e con un passo di 2,63 metri. Sul fronte dei propulsori, al lancio saranno disponibili 4 motori Turbo, tutti omologati Euro5 e dotati di serie del sistema "Start&Stop" per la riduzione dei consumi e delle emissioni: due benzina (1.4TB da 120 CV e 1.4TB MultiAir da 170 CV) e due diesel (1.6 JTDM da 105 CV e 2.0 JTDM da 170 CV, entrambi appartenenti alla seconda generazione dei propulsori JTDM). Infine, alla gamma si aggiungerà il 1750 TBi da 235 CV abbinato all'esclusivo allestimento Quadrifoglio Verde.