Gira la fiction su una morte bianca e precipita: stuntman resta ucciso

Milano, si registra la scena di un incidente sul lavoro. Ma qualcosa va storto: l’attore si lancia da un’impalcatura, picchia la testa e cade al suolo. È morto

da Sesto San Giovanni (Milano)

L'incredulità e il dolore che hanno provato gli attori di una fiction televisiva intitolata «Hospital Center» stavolta erano veri, mentre ieri mattina i mezzi di soccorso arrivavano sul set in via Mazzini a Sesto San Giovanni (Milano). Per una tragica beffa del destino un giovane stuntman della provincia di Torino che stava simulando un infortunio sul lavoro - la scena prevedeva che rimanesse coinvolto nel finto crollo di un’impalcatura - è precipitato per davvero. Un colpo alla testa durante la caduta gli è stato fatale: ha lottato per qualche ora, in coma. Ma non ce l’ha fatta.
Erano da poco passate le 11.30 quando due giovani cascatori sono saliti su un ponteggio di circa 6 metri. Il copione della fiction di un format spagnolo sulla falsa riga del celeberrimo «ER Medici in prima linea» prevedeva che uno degli «operai» rimanesse gravemente ferito e finisse poi nell’ospedale «televisivo». Una scena difficile che ieri mattina, in via Mazzini, nell'ex Stalingrado d'Italia, era già stata girata numerose volte senza intoppi. A salvaguardia dell'incolumità dei cascatori, sotto il ponteggio, era, infatti, stato posizionato un materasso per attutire la caduta. Eppure qualcosa è andato storto. Nicolò Ricci, 30 anni, si è lanciato ma, dopo il volo, non si è più rialzato. La troupe televisiva ha immediatamente lanciato l'allarme. Sul posto sono giunti gli agenti della polizia guidati dal vicequestore Paola Morsiani, la polizia locale, i vigili del fuoco e le ambulanze. Il giovane però non ha più ripreso conoscenza. È stato trasportato all'ospedale di Niguarda e le sue condizioni sono subito apparse gravissime. In serata la famiglia ha autorizzato l’espianto degli organi. Sul luogo dell'incidente anche i tecnici dell'Asl. Lo stuntman potrebbe aver colpito con la testa il ponteggio, precipitando a terra già incosciente. La troupe era davanti all'ex area Falck da poco. Prima erano state girate scene di un grave incidente stradale e gli agenti erano intervenuti per allontanare i curiosi. L'incidente ha ancor più il sapore della beffa se si pensa che a Sesto, città guidata dal sindaco Giorgio Oldrini, un mese fa è iniziato, per i primi 15 ufficiali e sottufficiali della polizia locale, un corso su prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro.