GooglePhone, il Magic di di Htc. La sfida dei prezzi

Costa un po' meno del blasonato iPhone il nuovo GooglePhone prodotto dai taiwanesi di Htc. Per il primo modello che è già in vendita in Italia grazie a Tim, il Dream con tastiera Qwerty il prezzo è infatti di 429 euro mentre il Magic, che sarà venduto anche da Vodafone ma solo da metà aprile in poi (tutto touch screen e molto simile all'iPhone) avrà un prezzo di 449 euro contro i circa 550 dell'iPhone.

In realtà la vera novità del prodotto è il sistema operativo Android realizzato da Google utilizzando la piattaforma opensource Linux con la collaborazione di diversi produttori di telefoni cellulari. Tra cui ovviamente Htc che allo sviluppo del sistema operativo lavora del 2005. Il risultato è un prodotto davvero pensato per navigare in rete in maniera efficace soprattutto per quanto riguarda il sistema di mappe grazie a alcuni applicativi che permettono di «passeggiare» nelle vie di una città a 360 gradi vedendo sul piccolo schermo del cellulare palazzi e negozi. Naturalmente funziona bene anche il motore di ricerca con l'home page di Google miniaturizzata ma pronta a scattare su qualsiasi richiesta. Google chiede in cambio però di avere un account per accedere alle sue applicazioni che sono gratuite e che rendono dunque quasi inutili i navigatori Gps, o comunque le mappe da scaricare a pagamento sui cellulari. E poi c'è il cosidetto Android market, ossia uno spazio dove scaricare applicazioni particolari elaborate da sviluppatori indipendenti: c'è n'è una ad esempio che permette di confrontare i prezzi dei prodotti scannerizzando il codice a barre degli stessi per mezzo della fotocamera da 3,2 megapixel incorporata nel telefonino. Ovviamente anche Apple ha il suo App Store, ossia il negozio online di software e applicazioni e Nokia, che punta sul suo sistema operativo Symbian, ha il suo.

Ovviamente della partita non poteva mancare Microsoft con il suo sistema operativo per telefoni cellulari ossia Windows Mobile che presto avrà anche il suo negozio online per nuove applicazioni. Sul fronte dei prezzi il nuovo Google Phone, distribuito soltanto nei negozi degli operatori Tim e Vodafone, viene sovvenzionato dagli stessi se si sottoscrive una delle offerte di abbonamento proposte. Si va da 15 euro al mese con Tim (in questo caso il terminale costa 199 euro contro 429) per 1Gb di traffico dati, ossia collegamento a Internet ma le telefonate si pagano 15 centesimi al minuto (con scatto alla risposta piuttosto caro: 19 cents). Per avere il cellulare gratis invece bisogna spendere fino a 180 euro al mese anche se in questo caso sono compresi 5mila minuti di conversazione (verso tutti) e ben 5Gb di traffico Internet.

La tariffa di Vodafone per il Magic sarà invece di 9 euro al mese (il terminale costa 149 euro) più 10 euro per 2Gb di traffico Internet. Le telefonate costano 9 centesimi con 16 euro di scatto alla risposta. In questo caso per avere l'apparecchio gratis bisogna spendere 150 euro che comprendono 2500 minuti di conversazione. Ma anche così bisogna aggiungere 10 euro al mese per avere 2Gb di traffico Internet. Anche in questo caso il terminale di Htc è meno costoso di quello Apple. Basta infatti pensare che Vodafone vende l'iPhone (8gb) a 199 euro con abbonamento di 9 euro al mese. Ma è indubbio che iPhone non naviga solo in rete ma può anche sostituire l'iPod per l'ascolto della musica.