Il governo incontra i partitiAlfano mette i puntini sulle i:"Pdl e Pd sono differenti"

Il segretario Pdl ricorda che quello di Monti è un esecutivo straordinario, ma che i partiti che lo sostengono sono diversi. Sulla Ue: "Mozione comune? Vedremo". <a href="/interni/bossi_e_maroni_lavoronella_sede_lega_nordpace_fatta_carroccio/armistizio-partito-divieto-maroni-carroccio-comizi-bossi-lega-pace/16-01-2012/articolo-id=567239-page=0-comments=1" target="_blank"><strong>Bossi e Maroni al lavoro in via Bellerio: pace fatta nella Lega?</strong></a>

"Questa non è una maggioranza politica". Angelino Alfano ricorda ancora una volta che il governo Monti e un esecutivo straordinario  e che i partiti, spesso molto diversi tra loro, lo sostengono uniti solo per senso di responsabilità. "Una maggioranza politica nelle democrazie occidentali è quella che viene fuori dal consenso elettorale dei cittadini. Una maggioranza è tale quando viene riconosciuta così dai cittadini e non perchè lo si decide in un palazzo", ha detto il segretario del Pdl dopo l'incontro con il premier a cui hanno partecipato anche il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, e il leader dell'Udc, Pierferdinando Casini. 

Quando si parla di Europa e di crisi finanziaria, insomma, i partiti depongono le armi: "Siccome noi tifiamo Italia siamo pronti a sederci" con gli altri, dice Alfano sottolineando come "quando si entra nel merito dei provvedimenti subito tra Pdl e Pd, tra me e Bersani, vengono fuori le differenze". Anche per questo non è così scontato che i partiti firmino una mozione comune circa le politiche europpe per uscire dalla crisi: "Lo vedremo. Noi abbiamo indicato nel nostro ex ministro degli Esteri Franco Frattini la persona che, per conto del Pdl, si occuperà della stesura della mozione", ha detto l'ex Guardasigilli.

Sul tema delle liberalizzazioni, inoltre, il Pdl è cauto: "Siamo a favore perchè riteniamo che siano una cosa giusta se il servizio costa di meno ed è di maggiore qualità. Se invece è uno slogan dietro il quale si nasconde il favore ad una categoria piuttosto che ad un’altra, noi scopriremo il trucco".