Green Hill, domani il presidiocontro l'allevamento di cavie

<p>L'ex ministro Brambilla parteciperà domani al presidio davanti alla Camera per sostenere l'emendamento alle legge comunitaria che vieta l'allevamento di animali destinati al laboratorio</p>

Domani alle ore 11 davanti a Montecitorio, l'ex ministro del Turismo onorevole Michela Vittoria Brambilla, parteciperà al presidio organizzato dagli animalisti per sostenere l'emendamento alla legge comunitaria, da lei stessa presentato, che vieta su tutto il territorio nazionale l'allevamento di cani, gatti e primati destinati alla sperimentazione in laboratorio.

L'emendamento ha già ottenuto l'approvazione della commissione affari sociali della camera lo scorso mese di ottobre e, oltre a correggere in maniera significativa gravi errori della direttiva comunitaria 2010 sul tema della vivisezione, avrà come effetto anche la chiusura di Green Hill di Montichiari di Brescia, l'unico allevamento italiano di cani beagle destinati alla sperimentazione.

E proprio questo tema è stato oggi argomento di un incontro tra l'on. Brambilla, da sempre in prima linea per la difesa dei diritti degli animali e in particolare sulla questione Green Hill, e il ministro della Salute Renato Balduzzi. Domani l'ex ministro del turismo riferirà ai manifestanti e alla stampa, l'esito del colloquio.