La guerra dei gessetti per trovare l’hot-spot

Sul web c’è un sito che descrive l’esatta ubicazione delle reti dove è possibile navigare gratuitamente

da Milano

In america è conosciuta come Warchalking, la «guerra dei gessetti». Si tratta della ricerca di reti wi-fi aperte che consentono, di fatto, di accedere ad internet gratuitamente a danno di utenti spesso inconsapevoli. Quando viene trovato un punto di accesso wi-fi, sul marciapiede si traccia un segno di riconoscimento con il gessetto che sta ad indicare la natura dell’hot spot. Un specie di x incurvata, formata da due semicerchi aperti verso l’esterno sta a significare la presenza di un punto wi-fi aperto. Un cerchio simboleggia, invece, la presenza di un punto di accesso wi fi chiuso: un cerchio con all’interno una doppia W sta a significare la presenza di un accesso protetto da crittografia Wep.Insomma, una mappa letteralmente disegnata per terra che ai profani non vuole dire nulla, ma che rappresenta una fonte di informazioni preziose per chi cerca di navigare gratuitamente approfittando dei punti di accesso aperti più o meno consapevolmente da parte degli utenti.Una moda che ha preso piede anche in Europa come si evince visitando l’indirizzo www.warchalking.org.uk che raccoglie una guida ragionata agli access point liberi a Londra.Di pari passo con il Warchalking va il Wardriving che ne è alla base e che però sempre più spesso si riveste di connotazioni criminose. Il wardriving è un'attività che consiste nell’intercettare reti Wi-Fi, girando in automobile o a piedi con un laptop, solitamente abbinato ad un ricevitore Gps per individuare le esatte coordinate della rete trovata ed eventualmente pubblicarle su un sito web. Al fine di avere una migliore ricezione del segnale vengono usate antenne omnidirezionali. Inoltre, per rilevare le reti wi-fi è necessario utilizzare un software specifico, quasi sempre gratuito e disponibile per diverse piattaforme come, ad esempio NetStumbler (Windows), KisMac (Macintosh), Kismet (GNU/Linux) e Ministumbler (PocketPC).