Una guida all’ornitologia

Scritto da Rob Hume e illustrato con dovizia di particolari da Peter Hayman Guida pratica all’ornitologia è un comodo compendio alla determinazione degli uccelli che vivono temporaneamente o stabilmente nel nostro paese. Un fresco approccio al riconoscimento delle varie specie che fa equo uso di fotografie di alto livello e disegni a colori.
Il volume, che è composto da 385 pagine, illustra in modo dettagliato 252 specie di cui 220 considerate comuni o comunque di frequente osservazione e altre 32 più rare o comunque localizzate in determinate aree territoriali difficili quindi da osservare ai non residenti di quelle zone.
La parte centrale, essenza del testo, è composta da semplici paragrafi identificativi con i punti chiave del riconoscimento con linee guida che spiegano chiaramente il significato di quanto è riportato. Ogni specie è rappresentata da una foto e da un disegno a lato. La foto riporta l'aspetto reale del soggetto, i disegni ne spiegano i dettagli del piumaggio.
Per ogni tipologia sono presenti due tabelle. Una mette a confronto la dimensione della specie trattata con quella di un passero, presa come esempio standard. Questo permette di dare un paragone di grandezza. Nella seconda viene riportata la mappa di distribuzione con relative indicazioni a colori dei territori in cui la specie è insediata nel corso dell'anno, come: nidificazione, svernamento, migrazione.
Per le specie che possono essere confuse con altre simili vengono date delle piccole indicazioni in merito ai segni chiave che ne determinano l'appartenenza a una o ad altra che sia.
Le spiegazioni per utilizzare ottimamente il volume in oggetto e un indice comodo per la ricerca, rendono di facile consultazione questo lavoro che non deve mancare a coloro che si avvicinano al mondo ornitologico in modo serio. Un plauso va anche all'Anuu che, organizzando ogni anno ricerche a carattere di studio sul territorio come lo Sky Way Project, non poteva fare mancare ai propri affiliati una base che potesse fornire maggiori indicazioni quando viene vista una specie nel suo contesto naturale sperando possa aiutare in modo ancora più determinante i rilevatori che si dedicano all'osservazione.