La guida per scoprire tutti i Palazzi dei Rolli

Molti genovesi, abituati da sempre al mugugno e all'autocommiserazione, molto probabilmente non sanno di vivere in una città meravigliosa ricca di arte e di palazzi storici di cui ben quarantadue sono stati dichiarati nel 2006 dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità.
Il Rotary Club Golfo di Genova per perseguire l'obiettivo, comune a tutti i rotariani, di promozione della cultura, in collaborazione con la Banca Carige e sotto l'egida del Dipartimento di Scienze per l'Architettura dell'Università degli Studi di Genova, ha promosso la pubblicazione di una Guida dei «Palazzi dei Rolli».
I palazzi erano così chiamati perché in un decreto del Senato di Genova del 1576 si dispose un elenco ufficiale di case obbligate a svolgere funzioni di ospitalità per conto della Repubblica stessa: tale elenco era chiamato «rollo degli alloggiamenti pubblici». I 5 rolli conosciuti (degli anni 1576, 1588, 1599, 1614 e 1664) descrivono un universo di dimore storiche che in buona parte sono giunte fino a noi e che testimoniano un tipo di struttura urbana definita dal professor Ennio Poleggi come «una reggia repubblicana».
Nel passato vi erano inclusi centosessantatre palazzi, nei quali ad estrazione, le famiglie importanti della Repubblica di Genova, ospitavano a loro spese notabili, personalità, principi e regnanti allorquando si trovavano per visite di Stato a Genova. Si tratta di palazzi eretti nel periodo rinascimentale e barocco, residenze di famiglie ricche e potenti. Oggi alcuni sono diventati palazzi pubblici, altri sono ancora utilizzati come residenze private.
Molti possono essere visitati e questa guida è di ottimo supporto conoscitivo anche per coloro che, provenienti da altre regioni, vogliano addentrarsi nella storia e nell'arte di Genova.
La guida è reperibile, a titolo gratuito, presso le filiali della Banca Carige e presso i Club del Rotary di Genova. È corredata di splendide fotografie dei palazzi e, ogni palazzo, è accompagnato da una legenda accurata che ne descrive la fase costruttiva, la forma planimetrica, la decorazione della facciata, gli elementi architettonici e la destinazione d'uso. Nel pieghevole che costituisce la copertina posteriore è presente la cartina con i numeri di riferimento dei palazzi così come riportati nella Guida in quattro percorsi ideali per la loro visita.
«Guida ai palazzi dei Rolli di Genova» edito dal Rotary Club Golfo di Genova.