I nonni baby-sitter fanno risparmiare mille euro al mese

Quattro milioni di bambini trascorrono<BR> gran parte della giornata e del fine<BR> settiamana con i genitori dei loro<BR> genitori. Gli avvocati matrimonialisti:<BR> li anziani hanno solo doveri, per loro<BR> serve una maggiore tutela giuridica

Tredici milioni di anziani e 9 milioni di nonni, 4 milioni di bambini, da 0 a 13 anni, che trascorrono gran parte della giornata e i fine settimana accanto ai nonni con un risparmio di almeno mille euro al mese per le famiglie. È il risultato di uno studio effettuato dall'Associazione avvocati matrimonialisti italiani che si associa alle parole pronunciate dal presidente della Repubblica nel giorno della Festa dei nonni («sicuri punti di riferimento per le famiglie chiamate ad affrontare, in un contesto sociale di crescenti difficoltà») circa il ruolo fondamentale che oggi gli anziani esercitano nella società italiana. «Si può tranquillamente affermare - dice il presidente dell'Ami, Gian Ettore Gassani - che l'apporto di queste splendide figure parentali rivesta anche un significativo apporto economico atteso che i giovani genitori, dato l'aiuto dei nonni, riescono a risparmiare fino a mille euro al mese di spese per baby sitter o asili nido».
«In Italia - continua - manca una politica seria di aiuto alla famiglia soprattutto nel Mezzogiorno. Sono appunto i nonni che rappresentano un ammortizzatore sociale per fare fronte alle problematiche delle giovani coppie. Nel giorno della festa dei nonni deve essere tuttavia ribadito che, per loro, il nostro sistema sociale e giudiziario riserva soltanto doveri ma pochissimi diritti».
Al Parlamento, annuncia anche Gassani, a metà novembre arriverà un disegno di legge per tutelare il ruolo dei nonni. «Il nostro sistema sociale e giudiziario - dice - riserva soltanto doveri ma pochissimi diritti. Due giorni fa la Suprema Corte di Cassazione ha confermato il principio che i nonni sono obbligati a mantenere i nipoti economicamente nel caso in cui i genitori non vi provvedano. Ma manca il diritto dei nonni di ottenere dal giudice la possibilità di incontrare i nipoti se i genitori, dopo un divorzio, per esempio, decidessero di non farglieli incontrare. Una sorta di ingratitudine giuridico-sociale».