Indagine choc negli Stati uniti: il 48% degli studenti molestato a scuola

Nel documento di 76 pagine, si sottolinea come «le molestie sessuali siano parte della vita quotidiana» dei giovani americani interpellati

Quasi la metà degli studenti americani ha subito molestie sessuali durante a scuola, con conseguenze sulla vita sociale e sul rendimento: è quanto sostenuto da un'indagine nazionale condotta dall'Association of American University Women (Aauw).
A quanto sembra su 1.965 ragazzi delle scuole secondarie, tra gli 11 e i 18 anni quasi il 48% dichiara di aver subito comportamenti scorretti. Nel documento di 76 pagine, si sottolinea come «le molestie sessuali siano parte della vita quotidiana» degli studenti interpellati che hanno riferito di «difficoltà a studiare, rifiuto di andare a scuola e malessere fisico». A fronte del 48% di casi di molestie, solo il 9% ha denunciato la situazione agli insegnanti. Fra le vittime preferite ci sono le ragazze (il 56% contro il 40% dei compagni), molestate sia verbalmente, con commenti o scherzi pesanti, anche su internet, che fisicamente (13% delle ragazze e 3% dei ragazzi). Quanto ai giovani «molestatori», il 44% di loro lo riteneva un fatto normale a scuola, il 39% pensava fosse divertente mentre il 23% agiva per vendetta. Non è detto che quello che emerge dal sondaggio sia un quadro oggettivo ma il segnale è inquietante