Inter, pronto un piano da 45 milioni di contropartite tecniche per Chiesa

L'Inter starebbe preparando un'offerta per Enrico Chiesa; sul piatto, i nerazzurri metterebbero 40-45 milioni di contropartite tecniche

L'Inter è chiamato a rivoluzionare la squadra per puntare in alto la prossima stagione, questo indipendentemente dall'arrivo o meno di Conte sulla panchina. Ma per puntare allo scudetto e alla Champions League è necessario investire su nomi importanti. Il club nerazzurro ha già messo nel suo radar diversi giocatori e tra questi c'è sicuramente Federico Chiesa che però è conteso anche da altri club.

Come ha riportato l'edizione odierna del Corriere dello Sport, l'Inter avrebbe predisposto un piano per provare ad ingaggiare il giovane attaccante della Fiorentina. La quotazione del giocatore si aggira attorno agli 80 milioni di euro e il club nerazzurro sa benissimo di non poterli tirare fuori tutti in contanti. Proprio per questo sarebbe intenzionanto ad offrire circa la metà della cifra cash e poi il resto in contropartite tecniche.

Si fanno diversi nomi. L'Inter potrebbe proporre alla Fiorentina innanzitutto Karamoh, un giovane francese molto talentuoso. In aggiunta, i nerazzurri potebbero fare il nome di Vanheusden. Ma l'Inter potrebbe proporre anche Emmers e Pompetti.

I dirigenti nerazzurri sarebbero quindi pronti a sedersi al tavolo delle trattative con in mano queste proposte. Se davvero Conte firmerà con l'Inter, questo potrebbe rappresentare un importante jolly da giocare per convincere Chiesa a lasciare il club viola.