Internet, italiani sempre più appassionati delle community

Le community, i siti come My.Space e YouTube e i blog attraggono
sempre più navigatori in Italia, dove il 56% degli internauti a gennaio ha visitato
almeno una volta i siti della cosiddetta galassia "Web 2.0"

Milano - Le community, i siti come My.Space e YouTube e i blog attraggono sempre più navigatori in Italia, dove il 56% degli internauti a gennaio ha visitato almeno una volta i siti della cosiddetta galassia "Web 2.0". Lo rivelano i dati del mese di gennaio raccolti da Nielsen/NetRatings in uno studio sul fenomeno, noto come "Web 2.0" o "My.Internet", ovvero l'ambiente in cui si sono sviluppati siti e applicazioni web che mettono il controllo del contenuto nelle mani del consumatore.

A gennaio il 56% dei navigatori italiani, pari a 11 milioni 380 mila persone, hanno visitato almeno una volta i siti del Web 2.0, scrive Nielsen/NetRatings, che si occupa di ricerche di mercato sull'audience di internet. In particolare, questi utenti mostrano dati di consumo della rete più elevati rispetto alla media (27 ore e 50 minuti contro le 18 ore e 36 minuti della media), e si collegano più assiduamente alla rete (44 collegamenti mensili contro i 29 della media). La ricerca, che analizza dati da casa e da ufficio, ha analizzato 75 siti, internazionali e nazionali e fa parte di un osservatorio sul Web 2.0 che monitora mese per mese l'andamento di questo fenomeno.

"Le applicazioni Web 2.0 facilitano la distribuzione dei contenuti e la socializzazione", ha dichiarato in una nota Daniele Sommavilla, vicepresidente Sud Europa di Nielsen//NetRatings. "Gli utenti hanno uno stimolo particolare ad affacciarsi alla finestra dell'online con continuità, per aggiornarsi, verificare se qualcuno ha risposto allo stimolo messo in rete precedentemente, condividere un'informazione, un parere, un'esperienza".

Communities in testa Entrando nel dettaglio della ricerca, la categoria My.Internet è sesta per visitatori unici tra le categorie di siti più visitati, appena dopo quelli di News e Informazione e sopra ai siti di eGovernment e di eCommerce. Tra le tipologie di siti Web 2.0 più visitati, Nielsen//NetRatings ha individuato otto categorie con in testa le Communities (8 milioni di utenti), seguita dal gruppo dei "Giants", i giganti, ovvero Wikipedia, My Space e specialmente YouTube. Questi siti hanno superato i 7 milioni di visitatori a gennaio, con crescite in alcuni casi a quattro cifre nel corso degli ultimi 12 mesi, si legge nel rapporto.

In comparazione con i principali paesi europei, gli italiani sono quinti con il 37% di utenti sul totale dei navigatori per questi tre siti: in testa Spagna (43%), seguita da Regno Unito (42%), Francia (41%) e Germania (39%). In terza posizione i siti di blog, con 4,4 milioni di utenti, seguiti dai siti che consentono di ricercare, scaricare e proporre alla rete video, con oltre 3 milioni di persone dedite a queste attività. La ricerca individua spazi importanti di crescita per i siti di sharing e hosting fotografico, come Flickr, o dei siti legati ai motori di ricerca "umani", come Yahoo! Answers.

I siti di vita virtuale come SecondLife, Habbo (preferito dai minorenni), o NeoPets per i propri animali domestici (preferito dalle donne) "stanno avendo uno sviluppo vertiginoso", secondo la ricerca, non tanto in termini di utenti unici (poco più di 50.000 visitatori italiani a gennaio hanno visitato Second Life) ma per il maggior tempo speso in questi territori paralleli dai navigatori My.Internet: oltre 40 minuti in media al mese.