La polizia si spacca

Tutti, delinquenti e drogati compresi, hanno i loro diritti. Ma non è che gli unici a non averne devono essere i poliziotti, lasciati sempre con il cerino in mano

Quando il corpo della Polizia si spacca è davvero un brutto segno per tutto il Paese. È quello che sta succedendo in queste ore sul caso degli applausi di solidarietà di un centinaio di colleghi ai quattro poliziotti condannati in via definitiva per la morte del giovane Federico Aldrovandi, avvenuta nel 2005 a Ferrara. Il ragazzo, fermato all'alba in stato confusionale (risultò che aveva assunto droga e alcol), secondo i giudici morì in seguito alle percosse subite durante le fasi dell'arresto.

Versione questa contestata dai quattro poliziotti e dai colleghi iscritti al sindacato al quale appartengono (il Sap), che chiedono la revisione del processo e si dicono per nulla pentiti dell'applauso. Non la pensano così gli aderenti all'altro grande sindacato di polizia, il Siulp, che hanno condannato con durezza il fatto, alla stregua del capo della Polizia e del ministro degli Interni Angelino Alfano. Già sono state annunciate misure punitive e severe. Centinaia di poliziotti, bollati dai loro vertici come complici di assassini, rischiano ora sanzioni disciplinari o anche di più.

Ministro contro poliziotti, poliziotti contro poliziotti. La verità è che, al di là di quest'ultimo episodio, la situazione è sfuggita di mano. In quel battimani c'è una rabbia più ampia. E non da oggi. Le forze di Polizia sono da troppo tempo lasciate sole tra l'incudine e il martello. Si pretende che proteggano le nostre città, fronteggiando migliaia di teppisti armati di tutto un po', ma se poi ci scappa un calcione di troppo vengono definiti «cretini» dal loro capo. Li si vuole per strada 24 ore al giorno a combattere criminalità di ogni genere, ma gli straordinari sono bloccati e gli avanzamenti di carriera non ricompensati economicamente. Per non parlare della tutela giuridica. Non si capisce perché se un magistrato sbaglia paga lo Stato, ma se sbaglia un poliziotto lui e la sua famiglia sono rovinati.

Tutti, delinquenti e drogati compresi, hanno i loro diritti. Ma non è che gli unici a non averne devono essere i poliziotti, lasciati sempre con il cerino in mano. Punire quell'applauso non gioverebbe a nessuno. Se indegno, onesto sarebbe che a pagare fossero il livello politico e i piani alti della polizia. Ai quali non va il nostro di applauso.

Commenti

Lorenzi

Ven, 02/05/2014 - 10:21

BRAVO DIRETTORE. Io sono uno di quelli che ogni volta che vengo fermato, per gli abituali controlli, dalle FORZE DELL'ORDINE ( Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza) li RINGRAZIO e questo lo faccio da oltre 70 anni !!!

peroperi

Ven, 02/05/2014 - 10:25

non ho mai capito perche' migliaia di morti di fame con mille problemi scendano in piazza a farsi spaccare la testa da gente come loro. Per protestare c'è il voto , sfasciare tutto e prendersela con dei poveri diavoli mandati lì apposta per difendere gente eletta dalla maggioranza della popolazione è una stupidaggine . Votate e cambiate altrimenti peggio per voi.

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Ven, 02/05/2014 - 10:30

Il SIULP sta cogliendo l'occasione strumentalizzare i fatti per aumentare gli iscritti. Al di la delle sigle sindacali i poliziotti sono sempre in prima linea a difesa della gente normale contro gli esagitati, contro gli sfasciatori di professione. Le ragioni di certe reazioni non vengono mai esaminate, come se un poliziotto o un rappresentante delle forze dell'ordine debba essere come un automa disumanizzato. Senza emozioni e senza sentimenti. Cretino è chi, per una pacca sulle spalle da chi lo ha messo ad un certo posto, definisce cretino chi rischia la vita affrontando gli esaltati, per ordine di chi poi lo lascia a se stesso.

Ritratto di vomitino

vomitino

Ven, 02/05/2014 - 10:31

piu' che "la Polizia si spacca" il titolo dovrebbe essere "la Polizia si è rotta (i maroni)"... di avere a che fare con degli idioti imbecilli!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 02/05/2014 - 10:34

Sono d'accordo.Questa è la conseguenza,il risultato di una totale deriva,di una spirale involutiva,su tutti i fronti.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 02/05/2014 - 10:41

Il caso Aldrovandi è specifico e forse la condanna è ingiustificata; Nel generale l'applauso spontaneo è stato il sentiment di chi deve difendere l'ordine fronteggiando momenti difficili col dovere di mantenersi,forte,calmo,paziente,remissivo e possibilmente ringraziare chi lo malmena. Ho vissuto in diretta solo l'evento di Genova : la città devastata da orde che si muovevano con una ferocia che mai avevo visto verso le cose ed i poliziotti.Alla fine gli unici condannati sono stati I poliziotti . I barbari sono finiti in gloria anche con onorificenze pubbliche. L'applauso ,credo, ha volute essere un gesto di solidarietà verso chi cerca di mantenere ordine nei momenti di caos ,per vedersi spesso condannato dale morbide e commode stanze della "Giustizia". Pensate al ridicolo recente caso romano "piede di poliziotto su donna" . Est modus in rebus prima di condannare sarebbe necessario capire cosa si prova quando si è aggrediti da centinaia di selvaggi armati di spranghe e con volto coperto.

cameo44

Ven, 02/05/2014 - 10:44

Queste sono le conseguenze dei discorsi ipocrti fatti dai nostri poli tici in merito agli applausi da parte dei sindacati di polizia fermo restanto che cè qualcuno che sbaglia non si possono accettare certe affermazioni per gente che rischia la vita per pochi spiccioli oltre di tenere conto in quale contesto operano ora tutti a stacciarsi le vesti per questi casi isolati da Napolitano ad Alafano ai presidenti di Camera e Senato provassero loro ad essere assediati invece loro vivono nei sontuosi palazzi e con scorte e macchine blindate quanti uomini delle forze dell'ordine ci hanno rimesso la pelle e poco dopo dimenticati così come le loro famiglie nessuno di questi si è indigna to innanzi ai tanti immigrati per i quali spendiamo milioni che attac cano le forze dell'ordine in tutto questo cè qualcosa che non va come non va di accettare questi facinorosi che mettono a ferro e fuoco le città

ilbarzo

Ven, 02/05/2014 - 10:46

Tutto questo accade da quando in Italia e' venuta a mancare la democrazia.Ai tempi della DC,le forze dell'ordine erano rispettate, ma soprattuto difese dalla magistratura. Adesso tutto e' cambiato,in quanto questa politica komunista e la magistratura anziche' difendere chi ogni giorno rischia la vita per tutelare i cittadini,li spedisce in galera.Dovrebbero rifiutarsi di fare servizio di ordine pubblico.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 02/05/2014 - 10:47

La questione dell'ordine pubblico meriterebbe un capitolo davvero speciale.Negli ultimi sei anni,si sono visti bloccare stipendi,già bassi,e subire tagli di ogni genere,sia dal governo di cdx,sia da quello tecnico,sia dagli attuali,a parte l'ultimo che in merito non ha ancora mosso un quattrino.Se a questo ci aggiungiamo il lavoro sempre più difficle in proporzione alla crescente rabbia sociale che è montata per via della crisi e quindi a quante volte si è assistito al drammatico scontro in piazza tra padri di famiglia da un lato e padri di famiglia dall'altro,ebbene il quadro che ne vien fuori è di estrema difficoltà per le FdO.A parte poi,i soliti professionisti della violenza quali blackblock o teppistaglia varia.Ciò che però un paese civile e che vuol essere liberale non può concedere è la giustificazione a prescindere dei suoi rappresentanti.Purtroppo,e sottolineo purtroppo la faccenda del ragazzo di ferrara è una bruttissima storia e gli applausi a quattro conclamati pestatori gettano fango e disonore ai tanti,la stragrande maggioranza di poliziotti onesti che oltre agli sputi e le infamanti azioni dei violenti,oltre alle incapacità gestionali di una classe politica,ben rappresentata dal ministro alfano,oltre ciò ,non possono e non devono potersi vedere infangati così da gruppuscoli politicizzati di colleghi,in cerca.Per fortuna la PS non è quella degli applausi.

Ritratto di dante57

dante57

Ven, 02/05/2014 - 10:49

Grazie direttore , questo è uno dei pochissimi media dalla parte delle forze dell'ordine e della vera Giustizia

paolonardi

Ven, 02/05/2014 - 10:52

Peccato che non c'ero: avrei applaudito anch'io. tutti quelli che straparlano non conoscono la realta' del drogato durante il suo "viaggio" e cosa seve per contenerne la violenza anche se il soggetto e' mingherlino; a proposito avete mai visto un tossicodipendente in forma perfetta?

Domatore

Ven, 02/05/2014 - 11:00

Piena solidarietà alle forze dell'ordine, vessate ed umiliate giornalmente da tutti gli scarti sociali, protetti da stato e magistratura. Andateci voi in strada a rischiare la vita, a prendere gavettoni di merda e piscio dalle zecche maledette, ad arrestare albanesi e romeni che il giorno dopo ti ridono in faccia minacciando i tuoi cari, il tutto per uno stipendio da impiegato comunale.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Ven, 02/05/2014 - 11:02

Ho prestato servizio nell'Arma, e non ho mai capito perchè se sbagliavo venivo punito, e se sbagliava il giudice no! Non ho mai capito perchè quando cercavo un giudice per la firma di un mandato fino a mezzogiorno non si presentava in ufficio e nessuno diceva niente nel nome dell' "autonomia della magistratura", mentre io dovevo presentarmi un'ora prima del servizio. Quando poi dopo indagini lunghe e straordinari non pagati (perchè sei Carabiniere) arrestavo uno spacciatore davanti ad una scuola lo stesso giudice di cui sopra arrivava in ufficio alle 07.00 della mattina per liberarlo in quanto "noto spacciatore". Subito dopo il rapimento Silocchi passai alcune notti a fare dei posti di blocco. Fermavo i veicoli con la paletta nella mano sinistra e la pistola nella destra. Venni redarguito da un colonnello perchè per regolamento la pistola va tenuta nella fondina senza il colpo in canna. Ma forse pensate che i sequestratori non siano armati? E' vero che nelle forze dell'ordine, come in qualsiasi altro consorzio umano, si trovano alcuni delinquenti che è giusto punire e cacciare. E' altrettanto vero che questo stato e questa magistratura non tutelano i cittadini onesti, ma i delinquenti che possono pure spararti e se ti difendi ti becchi il processo (esempio quel farabutto di Giuliani a Genova) probabilmente vai tu in galera e non ultimo gli paghi i danni e l'invalidità. Mi fermo qui, ma potrei andara avanti per tutto il giorno.

giovanni PERINCIOLO

Ven, 02/05/2014 - 11:08

Non solo le forze dell'ordine non hanno gli stessi diritti di tutti, delinquenti e drogati compresi, ma sono i soli cui viene oggi richiesto il rispetto dei DOVERI! Sono oltre cinquanta anni che non sentivo più pronunciare questa parola, tanto che pensavo fosse stata cassata dal dizionario della lingua italiana! Oggi scopro che é stata riesumata dagli esegeti del politicamente corretto, a cominciare dal signor Padellaro che ieri discettava sussiegosamente su tale argomento su tgcom24 distribuendo urbi et orbi le sue pillole di "saggezza"!

Sapere Aude

Ven, 02/05/2014 - 11:11

Sallusti, lei auspica a questo punto che a pagare siano gli occupanti dei ‘piani alti’. Quando mai in Italia è avvenuto? Glielo dico io, quando di mezzo c’erano i brigatisti. Ieri ero a Torino, per fatti miei. In Piazza Vittorio, il corteo dei no Tav iniziava a percorrere via Po. C’erano facce di giovani esaltati, due o tre anche mascherati. Fin qui si sa cosa motivi a quell’età essere parte di un gruppo che urla slogan, “perché è bello”. Era triste però vedere figure oltre gli anta (età che dovrebbe suggerire una saggezza raggiunta) fingersi decani di nuovi venti rivoluzionari. Gli altri, un gruppo di poliziotti in divisa da sommossa divideva la coda del corteo coi no Tav. Li ho osservati prima di allontanarmi, quasi subito. Il presagio che ci sarebbe stato da lì a poco uno scontro era palpabile – come poi è avvenuto. Tutti sanno chi sono i no Tav (nomi e cognomi), non erano certo lì motivati a dimostrare pacificamente. Il sindaco, Fassino, o il Prefetto non hanno l’autorità di impedire a questa banda distruttrice di manifestare? E il CSM che si appresta a nominare ai vertici della procura di Torino ne sceglierà uno che libererà chi dei no Tav delinque? Sono costoro che dovrebbero pagare per primi. È il potere dei piani alti che vuole questo stato di cose. Hanno la maggioranza, e siccome siamo in democrazia alla fine chi paga è sempre l’innocente.

Ritratto di LoZioTazio

LoZioTazio

Ven, 02/05/2014 - 11:16

Concordo con Sallusti. I nostri poliziotti sono trattati da cani, letteralmente! Vogliamo che come i cani facciano la guardia alle nostre case in cambio di un tozzo di pane, ma se mordono per sbaglio la vicina che entra in giardino senza chiedere permesso li prendiamo a pedate nei denti. Eh no, troppo comodo! Genova docet: poliziotti castigati e mariuoli osannati. Basta! È l' ora di finirla con questa inversione dei valori!

unosolo

Ven, 02/05/2014 - 11:16

secondo come mi comporto vengo trattato. aspettiamo , ci sarà un ricorso . La reazione dei poliziotti a battere le mani è stata una normale reazione , anche se errata, ad una sentenza per loro inadatta o incompleta , sono Uomini e come tali soggetti anche a reazioni come noi tutti.

Ritratto di mina2612

mina2612

Ven, 02/05/2014 - 11:18

Non una parola in più di quello che ha scritto il bravo Direttore Sallusti. Ma in tutta questa faccenda si evince una cosa abnorme, e per me anche vergognosa: i commenti del Ministro degli Interni e del Capo della Polizia.

minestrone

Ven, 02/05/2014 - 11:20

@peroperi eletti da chi?

roliboni258

Ven, 02/05/2014 - 11:21

sono d'accordo con il direttore,

canaletto

Ven, 02/05/2014 - 11:21

LA POLIZIA VA PROTETTA E TUTELATA. SI FANNO IN CENTO PER LA SALVAGUARDIA DEI CITTADINI PER BENE E QUANDO CI SCAPPA IL MORTO ALLORA COMINCIANO LE STERILI POLEMICHE DELLE FAMIGLIE ECC. SE UNO E' UN BRAVO RAGAZZO, NON AVRA MAI PROBLEMI, MA QUANDO UNO SI ALZA LA MATTINA CON L'IDEA FISSA DI DELINQUERE, ALLORA NON POLEMIZZIAMO SE HA DEI GUAI, SE LI VA A CERCARE. MA CHE I POLIZIOTTI DEBBANO SEMPRE PRENDERNE E MAI DARNE E' ILLOGICO. VEDASI I CASI NO TAV O CENTRO SOCIALI, LORO HANNO L'AUTORIZZAZIONE A DELINQUERE, DISTRUGGERE, FAR MALE AI CITTADINI ONESTI E I POLIZIOTTI NON DEVONO DIFENDERSI?????? SE QUESTA GENTAGLIA STA A CASA, NON AVRA' MAI GUAI CON LA POLIZIA.

veromario

Ven, 02/05/2014 - 11:26

il caso giuliani la dice tutta come funziona la giustizia di sinistra in Italia,quel bravo ragazzo stava assaltando con tanti altri bravi ragazzi una camionetta dei carabinieri,e probabilmente se gli fosse riuscito l'avrebbero incendiata con loro dentro,un altro ragazzo questo si un ragazzo perbene terrorizzato ha cercato di difendersi ed è successo il patatrac . un ragazzo è morto,e non doveva accadere,ma se manifestava pacificamente ancora era tra di noi,di lui hanno fatto un eroe,addirittura hanno fatto eleggere la madre nelle liste dei difensori della petria,e come al solito gli unici processati e condannati,i poliziotti. VIVA L'ITALIA:

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 02/05/2014 - 11:27

Io sto colla polizia e non con quegli esagitati che aspettano solo di poter sfasciare tutto perchè una certa corrente politica sta dalla loro parte.E poi qualcuno è sempre pronto a condannare chi è obbligato a difendere gli italiani.Se ti comporti bene nessun poliziotto ti aggredisce spontaneamente,è inutile tenere le parti dei delinquenti abituali e poi magari onorificarli con una targa e pagare i genitori che non si sono mai interessati a loro coll'insegnamento dell'educazione.

Ritratto di curbin

curbin

Ven, 02/05/2014 - 11:31

BUONGIORNO. Forse così sarà più apprezzabile questo commento. 1) le forze dell'ordine sono al servizio del popolo. 2) in quanto al servizio del popolo fanno il bene del popolo. 3) le forze dell'ordine sono parte del popolo. 4) Chiunque ha bisogno delle forze dell'ordine ma chiunque è il popolo anche se malato o solo. ORA SOSTITUITE ALLE "FORZE DELL'ORDINE" ***LA MAGISTRATURA*** Ecco un'Italia ricca di principi e di rispetto. SOGNO O UTOPIA???

edo1969

Ven, 02/05/2014 - 11:33

Primo commento che mi viene: niente "destra" o "sinistra" per favore. Stavolta (rarissimo...) sono d'accordo con Sallusti. L'articolo è persino ovvio ma a volte le ovvietà risultano essere semplicemente buon senso, in un Paese in cui si gioca troppo spesso al tutti contro tutti. Proteggere la Polizia e le Forze dell'Ordine in genere, è doveroso da parte dello Stato. Gli agenti debbono essere ben scelti (la Polizia in particolare: selezioni le sue reclute e non assuma "feccia", per favore), ben formati e ben pagati. Dall'altra parte ogni cittadino che non rispetta le Forze dell'Ordine merita la giusta, severa (ma legale) punizione. Tutto cio' non ha niente ha che vedere con la faccenda di quel povero ragazzo che ha perso la vita. Non importa se fosse drogato: se i poliziotti fossero stati professionisti ben preparati non sarebbe successo l'irreparabile, questa è la realtà; E quindi un pensiero non di odio ma di cristiana compassione deve andare anche a quegli agenti, che ora vedono anche la loro vita parzialmente rovinata. La Giustizia ha fatto il suo corso: rispettiamo anche quella per una volta, per favore. Altrimenti è lo sfascio.

scipione

Ven, 02/05/2014 - 11:38

JSBSW67,condivido totalmente e ti ringrazio per la tua testimonianza di vita vissuta.Spero che ti leggano i sinistronzi come Agrippina e imparino.Quanto ai giudici,spero che avrai appreso che PD e Grillini hanno bocciato la " responsabilita' civile " dei giudici.Viva l'Italia.

Mr Blonde

Ven, 02/05/2014 - 11:40

è difficile per gli italiani, lo scrivo e lo ripeto, abituati a catalogare tutto in "ismi", discernere le posizioni senza generalizzare. E invece si dovrebbe seneramente poter dire che i ns poliziotti sono vittime sacrificali dei tanti delinquenti che affollano le ns strade o i nostri stadi, ma non per questo se ci sono delinquenti tra di loro non vanno puniti: ne va della stessa credibilità dell'istituzione polizia. Prendiamo il G8: chi può prendersela con un placanica o con quegli altri scesi in strada a difendere una città? e al tempo stesso come si fa a intitilare una stanza della camera a giuliani? ma al tempo sesso come si fa a non riconoscere che la diaz fu un errore madornale e soprattutto per coloro che fabbricarono prove false? Un ultimo esempio di quanto gli italiani sono faziosi, provate a fare un parallelismo con la morte di sandri, ucciso da quello squilibrato con un colpo di pistola, ebbene lì non una parola da sinistra contro la polizia, e al tempo stesso un martire da certa destra visto che era un figlio di buona famiglia romana e per di più ultra laziale. W l'italia .

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 02/05/2014 - 11:41

@JSBSW67,....si fermi pure.La maggior parte di noi,è con lei,e concorda con quello che scrive.

plaunad

Ven, 02/05/2014 - 11:42

Se le Forze dell'Ordine godessero di più rispetto ed autorità a questo non si arriverebbe. Invece ogni minima coa viene ingigantita e sempre a favore dei criminali. Ed in questo grande colpa ne hanno i media

COSIMODEBARI

Ven, 02/05/2014 - 11:43

Agosto 2012, sulla autostrada Roma-Firenze, ad un paio di km dall'uscita per l'aeroporto fiorentino, una pattuglia della polizia redigeva il verbale, per una infrazione commessa da un padroncino,usando una Olivetti Lettera 32. Testimone oculare dell'evento, perchè li ho affiancati per chiedere un loro intervento. Premesso questo che denota le precarie condizione di intervento, anche quello semplice di redigere un verbale, non posso non pensare che se ci sono un bel po' di sigle sindacali al loro interno, come non possono non essere già spaccati tra di loro? Quindi fare il gioco del così detto pesce che puzza dalla testa.

Bellator

Ven, 02/05/2014 - 11:45

Questo Capo della Polizia, non conosce un tubo, circa i modi di fermare un delinquente a terra, si pone il piede sul corpo per non farlo rialzare, renderlo inoffensivo ed impedirli di reagire contro il Tutore dell'Ordine. Nelle prossime manifestazioni di Piazza le forze di Polizia, quando si debbono fronteggiare i delinquenti abituali, debbono pretendere che a loro fianco, vi siano, un Giudice, Il Capo della Polizia, ed Il Ministro dell'Interno, cosi anche loro,per fare esperienza professionale, si prenderanno qualche randellata sulla testa o qualche estintore sulla faccia. Non riesco a capire per quale motivo,i tutori dell' ordine, quando i tumulti, aggressioni, sono provocati da centinaia di delinquenti, viene fermato ed arrestato solamente, qualche sparuto gruppetto di facinorosi, quando ne dovrebbero arrestare a centinaia e scaricarli all'Isola di Pianosa, ai lavori forzati, con pala e piccone, farli lavorare per ripagare i danni provocati, alle proprietà private e dello Stato,durante i loro saccheggi.

pinopalazzi

Ven, 02/05/2014 - 11:47

A tutte le forze dell'ordine darei un consiglio: fate come Eduardo De Filippo in "Questi Fantasmi" sedetevi e fumate una sigaretta quando questi delinquenti spaccano ed incendiano il grande Eduardo lo faceva guardando la famiglia dell'amante della moglie litigavano.E se qualcuno di dice di intervenire rispondete VACCI TU.

Ritratto di boss1

boss1

Ven, 02/05/2014 - 11:52

legge e ordine sto con i poliziotti carabinieri finanzieri per bene, le mele marce che sono tra loro vanno cercate trovate e distrutte.

ro.di.mento

Ven, 02/05/2014 - 11:53

agrippina: ma lei è sicura che le cose siano andate come da sentenze? io ne dubito fortemente alla luce di tanti altri casi giudiziari che mettono in galera persone anche fino a 22 anni per poi scoprire che sono innocenti. non voglio essere irriverente, ma la famiglia aldrovandi ha avuto 2 milioni di € di risarcimento. sono comunque d'accordo: in piazza a tenere a bada i nostri tanti deliquenti mandateci i magistrati ed i politici !!!!

Ritratto di Roberto di Bruno

Roberto di Bruno

Ven, 02/05/2014 - 11:55

I cialtroni prosperano in Italia per via dell'enorme pazienza della gente per bene, tra la quale un posto d'onore spetta alle forze dell'ordine.

Klotz1960

Ven, 02/05/2014 - 11:55

E' chiarissimo perche'i poliziotti sono esasperati: sono pagati male, sono dileggiati dalla stampa di sinistra ogni volta che caricano, e vedono ogni giorno delinquenti liberati dai giudici o condannati a pene ridicole.

elio2

Ven, 02/05/2014 - 11:59

Abbiamo dei poveri cristi con paghe da schifo messi la a rischiare la pelle per difendere ladri di stato, delinquenti abituali, politici corrotti, con i loro parassiti sostenitori, una magistratura marcia, super politicizzata e corrotta che applica o non applica le leggi secondo le convenienze al partito e nel dubbio sta sempre dalla parte del delinquente, meglio se zingaro o clandestino, e non dalla parte delle persone oneste che pagando tasse sempre più salate gli permette di sguazzare nei lussi e nei privilegi più sfrenati. E' chiaro che prima o poi il bubbone scoppia e la gente si incazza, io nel mio piccolo sto con le forze dell'ordine.

fisis

Ven, 02/05/2014 - 12:01

Tutti pronti a scandalizzarsi e stracciarsi le vesti per un applauso inoportuno, ma che certamente, in quanto assolutamente pacifico, rientra nella libertà di espressione, valida anche per i poliziotti, in uno stato di diritto. Nessuno invece che spreca una parola in difesa, soprattutto nelle "alte" sfere, quando i poliziotti vengono derisi, sbeffeggiati, pressi a sassate, bottiglie, estintori, rischiando la vita per difendere i cittadini, politici compresi, per pochi spiccioli.

Klotz1960

Ven, 02/05/2014 - 12:01

Se un esagitato come Giuliani - uno che arriva ad assaltare una camionetta in panne dei Carabinieri durante scontri di piazza - per la sinistra e' un eroe.....

MALEFICO59

Ven, 02/05/2014 - 12:11

in Italia tanti non hanno ancora capito, specie i politicanti e i magistratucoli, che esistono DIRITTI E DOVERI, ovviamente prima di avere i DIRITTI si devono assolvere i DOVERI, questo in un paese normale, allo stato dei fatti in Italia ci sono persone che hanno solo DIRITTI ed altri che hanno solo DOVERI come per la cetegoria delle forze dell'ordine. Se si va avanti di questo passo prestissimo le forze dell'Ordine i DIRITTI che gli sono negati se li prenderanno d'ufficio. Chi vuole capire capisca... a quel punto l'Italia diventerà una Nazione con la N maiuscola e veramente chi sbaglia paga e paga salato senza se e senza ma, come sventolano certi politici, ma solo per i loro avversari....

cicero08

Ven, 02/05/2014 - 12:14

Rispetto per chi pretende l'impunità solo perchè indossa una divisa? No, grazie! ...e lo stesso vale anche magistrati, politici, etc....

Ritratto di danutaki

danutaki

Ven, 02/05/2014 - 12:17

@ JSBSW67....come non essere d'accordo con lei !!

ezio51

Ven, 02/05/2014 - 12:22

facile colpevolizzare la polizia o le forze dell'ordine in generale, quando non si debba PERSONALMENTE schivare cubetti di porfido,spegnere molotov sulla schiena dei colleghi e lanci di pietre bottiglie rotte e quant'altro. Facile e semplice. Anche lo stesso capo della polizia, che s'e' espresso NON certo da capo fam della sua polizia dovrebbe SCUSARSI CON IL COLLEGA, perche di collega si tratta.............

Mario-64

Ven, 02/05/2014 - 12:23

In Italia il problema e' la magistratura ,non certo le forze di polizia. Ladri rimessi in liberta' dopo poche ore ,mentre i poliziotti rischiano la pelle per catturarli. Proposta: per accedere ai concorsi della magistratura obbligatorio aver prestato servizio in un corpo di polizia almeno un anno. Cosi' toccano con mano...

giulio 12

Ven, 02/05/2014 - 12:24

E stato ucciso un ragazzo non facciamo eroi dei delinquenti già condannati definitivamente sarebbe ingiusto sopratutto nei confronti della famiglia e dei cittadini stessi-altre tanto si dica di non generalizzare in negativo il Corpo della Polizia e le altre forze di sicurezza al quale va riconosciuto tutto il nostro apprezzamento per il lavoro non facile che quotidianamente svolgono al servizio della nostra Italia. VIVA LA POLIZIA E TUTTE LE ALTRE FORZE DELL'ORDINE-FORZA RAGAZZI GRAZIE.

Ritratto di marione1944

marione1944

Ven, 02/05/2014 - 12:27

Pienamente d'accordo con Sallusti.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Ven, 02/05/2014 - 12:34

Vi racconto, una scena vista dal vivo IN UNA CIVILISSIMA CITTA' DEL NORD EUROPA... Sabato sera, "solita" lite fra ubriachi in un pub del centro storico, di una (bellissima, organizzatissima e civilissima) capitale del Nord Europa. A darsele (chissà per quali motivi) sono come al solito neri immigrati e "redneck" locali. La rissa, cominciata sotto i miei occhi, si sposta nella piazza fuori il locale, e finisce per coinvolgere una cinquantina di persone. Bianche e neri. Arriva la polizia... 7 furgoni carichi di poliziotti (uomini e donne...), e "circondano" quelli che si stavano prendendo amichevolmente a sediate in testa, come nei peggiori film western. Con megafono alla mano, la polizia intima loro di fermarsi e di mettersi faccia a terra: quelli (bianchi e neri...) si fermano per un attimo, giusto per alzare il dito medio in coro in direzione della polizia, e riprendono a menarsi. Arriva il secondo avviso, e pure il terzo dicendo che se avessero continuato, sarebbero stati fermati con le "maniere forti". Stavolta (bianchi e neri...), manco si fermano e continuano a darsele di santa ragione. La polizia prende i manganelli (di legno, mica di gomma! Si sentiva dal rumore mentre si "posavano" sui rivoltosi) e li massacrano di legnate, fino a quando rimangono tutti per terra rantolanti... Fatto questo, i poliziotti si ritirano di qualche metro ed aprono le porte di alcuni cellulari arrivati apposta. Ai "pestati" viene "consigliato" di entrare nei cellulari, o saranno "aiutati" ad entrarvi con le "maniere forti"... I "pestati", racimolano le poche forze rimaste, ed entrano nei cellulari di spontanea volontà. Succedeva ad Oslo, qualche anno fà.

linoalo1

Ven, 02/05/2014 - 12:39

Attenti,detrattori!Se i Poliziotti scendono in Sciopero,che,fral'altro,approverei,per noi Italiani saranno,detto volgarmente ma sentitamente,cazzi amari!Chi ci proteggerà?Alfano?Per carità!!E allora chi?I Comunitari?Loro no perchè sono contro la Polizia!E allora chi?Noi Cittadini?forse per farci massacrare al posto dei Poliziotti?Ed allora,prima di criticare la Polizia,tutti,specialmente lo Stato,dovrebbero esaminare a fondo cosa e quanto fanno,ogni giorno, i Poliziotti,siano essi Carabinieri o Polizia di Stato o qualsiasi altro Corpo!Stato!,senza di loro,cosa faremmo?Ed allora,invece di denigrarli,provate a pagarli per quanto fanno,ossia:aumentategli lo stipendio in maniera adeguata,perchè loro neritano di più degli Statali Amministrativi che se ne stanno tutto il giorno in Ufficio a rigirarsi i pollici,aspettando solo la fine dell'orario di lavoro(?)!Lino.

bisesa dutt

Ven, 02/05/2014 - 12:41

i governi berlusconi-tremonti hanno tolto fondi ai poliziotti, documentatevi

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 02/05/2014 - 12:43

Le dimostrazioni devone essere TUTTE,pacifiste. Coloro che non hanno a che fare e che creano disordini, devono essere appartati e incriminati con le buone o con le cattive. Tutti i danni causati, devono essere messi a conto di quesi criminali , siano figli del capo di stato o di un povero diavolo, la legge deve essere uguale per tutti, che la magistratura e i giudici facciano il loro lavoro per ciò che è pagati ,(SENZA FAVOREGGIAMENTI)!!! I punti in cui la polizzia, DEVE ESSERE GIUDICATA, è quando GLI AGENTI SE NE APPROFITTANO DELLA LORO AUTORITÀ, CORROMPENDO O FAVOREGGIANDO PARETELE E AMICIZZIE.

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 02/05/2014 - 12:47

I compagni sono sempre stati contro la polizia, come possono difenderla?, come può difenderla un ministro che governa con i comunisti?, ho assistito stamani ad un trasmissione in cui ad un poliziotto, morto per causa di servizio sono stati dati euro 5.000, la sua vita valeva così poco? Vergogna

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 02/05/2014 - 12:49

Uno, dei problemi piu grandi che ha la Polizia, é che loro non vengono mai aiutati dai Giudici e Magistrati quando loro arrestano questi semiterroristi che mettono a Ferro e fuoco intere Cittá, é in Italia é diventato oramai una presa per il culo il Dover arrestare i cosidetti "dimostranti" che sfasciano vetrine, Auto e negozi,é se la polizia arresta queste persone e i giudici dopo un giorno li lasciano subito a piede Libero,é che senso ha arrestare queste canaglie se arriva subito un giudice 68ino che lo lascia Libero perche lui simpatizza per questa gentaglia?,ío lo detto é lo ripeto all,infinito, il problema della Giustizia é il problema piu grande che ha l,Italia, é se questa Giustizia non sará riformata al piu presto l,Italia non sará mai una Nazione rispettata sia nel Mondo che in Europa!.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Ven, 02/05/2014 - 12:50

Oggi - criticare la Polizia - significa solo parteggiare per i delinquenti. Sarebbe interessante capire come mai siamo arrivati a questo punto ....

@ollel63

Ven, 02/05/2014 - 12:51

chiunque partecipi ad un corteo con maschera bastoni pietre o altro materiale potenzialmente offensivo deve essere manganellato, legato, messo in gabbia e lasciato lì per tre giorni. Chiunque danneggi negozi vetrine o panchine paracarri o qualunque altro arredo viario, urbano e chiunque offenda forze dell'ordine e cittadini deve subire lo stesso trattamento. Deve essere vietato ai magistrati di mettere becco sull'operato delle forze dell'ordine, e che queste sole siano uniche autorità competenti nel gestire situazioni a rischio a disordini, vandalismo ecc. che nulla hanno a che vedere con manifestazioni di pensiero o protesta civile (solamente civile, moderata ed educata).

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 02/05/2014 - 12:54

Io sto coi poliziotti (quelli del SAP) e coi carabinieri, che vengono mandati in tutte le situazioni a rischio per difendere noi, e ricompensati con botte e ferite da una parte e critiche e condanne dall'altra (ma siamo sicuri che siano poi due parti diverse?). Quando arrestano qualcuno, questo è fuori dal carcere prima di loro, trattenuti per ore a compilare verbali. E poi ci lamentiamo quando, chiamati in causa, rispondono: "non ci possiamo far niente". La responsabilità civile funziona solo per loro, ma non per i magistrati. Questo è lo stato anarchico voluto dall'estrema sinistra.

soldellavvenire

Ven, 02/05/2014 - 12:54

diritti che NON ha la polizia: 1) incazzarsi con chi manifesta, a torto od a ragione 2) ammazzare disarmati 3) picchiare disarmati 4) sottrarsi alla giustizia. gli omicidi sono omicidi con o senza la divisa: così come i picchiatori, così come chi cerca di sottrarsi alla legge in nome di un potere che si auto attribuisce.

minestrone

Ven, 02/05/2014 - 12:56

il giorno che si rompono i maroni e non vi parano più le ciappett ci sarà da ridere ;)

moichiodi

Ven, 02/05/2014 - 12:56

solito imbroglione sallusti. inizia con parlare con sap e siulp e poi chiude che tra politici e polizia lui sta con la polizia. furbo lui. e gli allocchi abboccano

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 02/05/2014 - 13:01

Di Gennaro da capo della polizia a Finmeccanica, ecco il perche' i poliziotti sono l'agnello sacrificale di una politica della sicurezza finalizzata al consenso elettorale.

Giovanmario

Ven, 02/05/2014 - 13:02

l'applauso è stato sicuramente un gesto provocatorio.. per contestare la faciloneria con la quale i giudici condannano l'uso eccessivo della forza.. ma in certi contesti come si fa a controllare col bilancino i propri muscoli quando di fronte hai gente pronta ad ucciderti?.. sono certe sentenze sbagliate che agitano i poliziotti.. che qualsiasi cosa facciano vengono processati e condannati.. mentre i veri aggressori la fanno sempre franca.. due pesi e due misure.. ne abbiamo le tasche piene..

soldellavvenire

Ven, 02/05/2014 - 13:06

ma poi, BASTA prendere le parti dei delinquenti, solo perché hanno la divisa, o sono "eletti" dal popolo bove: è una filosofia "strana" figlia dell'adulazione del potere, della persona del potente, dell'arroganza del potere e della frustrazione di essere minoranza: per forza con queste idee...

GVO

Ven, 02/05/2014 - 13:07

....rispetto chiedo rispetto x chi con meno di mille € al mese deve farsi bersaglio di bande di scalmanati che inpuniti si divertono a distruggere e saccheggiare quello che l'uomo civile con fatica e sudore ha creato!

altair1956

Ven, 02/05/2014 - 13:07

Fanno bene a ribellarsi visto come vengono trattati. Per le strade ci vadano i vertici politici e della Polizia. Quindi un applauso a chi ha applaudito (come segno di disagio).

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 02/05/2014 - 13:08

In un Paese che tenga la ambizione di chiamarsi civile nei fatti e non nella lugubre maschera delle chiacchiere, la libertá e il rispetto verso il prossimo dovrebbero essere valori fondanti e inalienabili di un corpo della polizia di stato... Il corpo dovrebbe essere composto da persone speciali, persone con una sensibilitá speciale verso il prossimo, persone di vera cultura e non automi senza coscienza e capacitá di giudizio capaci solo di esprimere volgaritá e violenza ... Un corpo di polizia brutale e ottuso come é quello di oggi in Italia serve solo alla violenta conservazione di un apparato statale mafioso e parassita, serve a una becera dittatura sopra i cittadini, sopra i lavoratori, sopra gli imprenditori e chi ha la capacitá di produrre, sopra un Paese senza libertá e senza futuro che ogni giorno di piú puzza a morto.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 02/05/2014 - 13:11

bisesa dut lei ha veramente una memoria di ferro.Si ricorda anche il giorno??????

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 02/05/2014 - 13:16

I manifestanti, spesso veri BANDITI che picchiano a sangue i poliziotti arrivando al punto di mettere in pericolo la loro vita, di regola se la passano indenni, tranquillamente, ed anche quando eccezionalmente sono portati davanti al giudice il più delle volte la sfangano alla meglio. Invece, se un poliziotto esacerbato in un momento di confusione calpesta la coscia di una fanciulla immediatamente diventa un mostro da crocifiggere. I terroristi anti TAV possono tutto. I poliziotti debbono solo subire e nessuno si rende conto del fatto che con loro soffre lo Stato, che loro rappresentano per quattro soldi, non per i munifici compensi percepiti dalla magistratura irresponsabile.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 02/05/2014 - 13:20

Val comunque la pena ricordare gli scioperi fatti dai sindacati di polizia durante l'ultimo governo berlusconi,dati i clamorosi tagli per i quali finirono con il sedere per terra.La verità è che sulle FdO molti politici ci speculano per fini elettorali,ma poi alla fin fine li lasciano in braghe di tela e per di più esposti...sallusti,non ricordo che lei abbia mai sottolineato durante i governi del suo editore le grandi difficoltà e le contestazioni che si levavano da tutti i rappresentanti delle FdO,di destra e sinistra,casualmente lo scopre oggi che il ministro è alfano...il solito sallusti

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 02/05/2014 - 13:22

Non ho capito se si tanno difendendo le forze dell'ordine o un sindacato, ed un gesto deprecabile di incitamento alla violenza. Quel sindacato che ha applaudito, senza averne il dovere di farlo è malato e sono una piccola parte marcia delle forza dell'ordine. Ipocriti chi dice che si sta criticando la polizia. Si vuol solo creare disordini

moshe

Ven, 02/05/2014 - 13:23

La polizia HA RAGIONE! Gli unici ad essere perseguiti sono loro, i veri delinquenti sono protetti dagli imbecilli!

obiettore

Ven, 02/05/2014 - 13:31

Ho visto al tg di rete4 i volti patetici dei contestatori degli agenti. Vecchi e vecchie già sessantottini che hanno creduto di ritornar giovani vomitando le stesse ca++te di quasi mezzo secolo fa con le dentiere tremolanti. PATETICI

lorenzovan

Ven, 02/05/2014 - 13:35

sono abbastanza anziano devo dire che idall'epoca della mia gioventu' non e' poi cambiato molto...nei rapporti tra cittadino e polizia..reciproca diffidenza...nessuna fiducia nella controparte..per i poliziotti spesso ogni cittadino e' un sospetto...e per i cittadini spesso un poliziotto e' un torturatore.. retaggi storici che ci portiamo dall'eta' dei tempi passati...quando esistevno due classi sociali...i poveri che s arrangiavano e i ricchi protetti e difesi dalle uniformi e puntualmente ad ogni piccolo sforzo fatto pr migliorare la situazione..si ricade ancora piu' inbasso chi scrive ha visto le cariche a Genova nel 60....i morti di Reggio emilia e quelli di reggio Calabria...ha visto e SUBITO situazioni che se qui raccontate nessuno crederebbe !!! cosi' come ha visto onesti e bravi difensori dell'ordine essere ammazzati e vilipesi...le loro famiglie abbandonate dallo stato per il quale i loro cari erano morti c'e' una soluzione ??? penso di si ma dipende da noi tutti...smettere il clubsmo..difendere chi deve essere difeso e condannare chi deve essere condannato...indipendentemente da fattori familiari,politici o di corporativismo il Sig Pansa...ha fatto benissimo a criicare chi infieriva su una ragazza cadurta a terra a Roma...ha fatto benissimo a manifestare la sua indignazione per cio' che e' accaduto alla riunione del SAP la sinistra estrema faccia lo stesso...condanni chi tira pietre e bombe a ragazzi a volte ventenni in divisa..messi la a diendere l'ordine pubblico.. e caro sallusti...smettiamola di strumentalizzare...gettare benzina sul fuoco aiuta solo gli estremisti...neri e rossi...

lorenzovan

Ven, 02/05/2014 - 13:43

una storiella tutta italiana che non so sara' pubblicata..anno 1963..studente in legge...ottimi voti..lavoratore notturno presso la vecchia TETI ( compagnia telefonica).innamorato frequentatore come De Andre dei vicoli e della vita della citta' vecchia di Genova.. 7 di mattina...bussano alla porta..apro..entrano in sei o sette...mi impacchettano in pigiama e in ciabatte e mi trasferiscono in auto a Milano..mi chiudono in un cubicolo di cemento con luce sempre accesa..senza finestre e ariazione...mi danno un paio di calze...alla notte mi portano in quello che diventera' poi il piu' famoso ufficio di fatebenefratelli.. sempre la stessa domanda...dove sono i gioielli..e che ne so io ???SEI GIORNI PASSATI con questo schema..la sesta notte out out..o parlo o mi inviano a S.Vittore con l'accusa di aver picchiato il commissario....mi metto a piangere.. il commissario capisce di aver preso il pesce sbagliato...mi mettono al mattino del settimo giorno alla porta...in pigiama e ciabatte....arrangiati !!!!!un assistente sociale mi procura abiti e un biglietto per Genova..fine della storia vivo fuori dall'Italia dal !965...tanto per intenderci e per finire la storia scusate se vi ho annoiato

benny.manocchia

Ven, 02/05/2014 - 13:45

Ma non l'avete capito? I comunisti si aggrappano a tutto.Dopo la magistratura ora tentano di confondere le acque e conquistare il cuore e la mente di chi lavora nelle forze dell'ordine.Gente malata davvero quella dei "rossi".Fanno abbastanza schifo.Ogni volta che torno in Italia e vengon fermato dalla polizia per un motivo o per l'altro,ricevo ospitalita',cortesia mentre eseguono il loro compito.I comunisti sbagliano perche' sono antidemocratici.La storia lo insegna.Avanti,dite che non e' cosi'. un italiano in usa

massapino

Ven, 02/05/2014 - 13:57

in Italia vengono intitolate aule parlamentari a chi ha scagliato un estintore in testa ad un carabiniere che ha giustamente reagito che cosa possiamo aspettarci dai politici e dai magistrati. Ma se un bel giorno questi appartenenti alle forze dell'ordine si rifiutassero di scortare politici e magistrati e li facessero difendere da chi devasta le piazze?

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Ven, 02/05/2014 - 13:59

Bene, unisco il mio applauso a quello del SAP. Perche', pur nella piena consapevolezza che possano sbagliare o che ci siano mele marce , SONO DALLA PARTE DELLE FORZE DELL'ORDINE, A PRESCINDERE . E chi non lo e', comunista e' ...

Totonno58

Ven, 02/05/2014 - 14:02

Non sono d'accordo con Sallusti...io trovo ASSOLUTAMENTE POSITIVO che la polizia si sia spaccata in questa ignobile occasione...non bisogna mai aver paura di dialogare, anche di scontrarsi, nel prendere posizione di fronte a fatti così gravi...proprio perchè rispettiamo il grande lavoro delle Forze dell'Ordine non vogliamo che un pugno di balordi lo infanghino come successe al G8 di Genova!

mariolino50

Ven, 02/05/2014 - 14:08

I difensori delle cosidette forze dell'ordine non sanno un cacchio, probabilmente non hanno avuto amici e parenti che fanno quel mestiere, altrimenti non parlerebbero per frasi fatte e pura retorica dell'ordine, quale ordine. In Teoria costoro dovrebbero difenderci, in pratica cerca di non averci a che fare, altrimenti venivi e vieni massacrato di botte per una parola storta, e non solo per strada, ma anche nelle stanze riservate che ci sono nei commissariati e caswerme. Una volta questo trattamento veniva riservato anche a sindacalisti e scioperanti, quando non erano pallottole, la storia del dopoguerra riporta numerosi fatti tutti finiti senza colpevoli.- Quando le cose precipiteranno vedrete chi difendono, il potere, non certo voi,e questo chiunque ci sia al seggiolone. La condanna per l'omicidio in questione è leggerissima, visto che il ragazzo è stato soffocato mettendosi a sedere sul torace, provate a farlo voi, e riguardartevi indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, e anche arancia meccanica.

lorenzovan

Ven, 02/05/2014 - 14:21

per i soliti bananas stile pannocchia americano...le forse dell'ordine itliane sono uno ei tnti spaccati dell vita italiana..e ne hanno pregi e difetti.. ci sono imprenditori seri ( pochi) e molti "prenditori"..ci sonopolitici seri (pochi) e moltivoltagabbana e approfittatori..ci sono giudici seri e altri corrotti e malati di protagonismo e politicizzati..ci sono giocatori di calcio seri e professionisti...e ragazzotti ignotanti e montati penso che non ci siano discussioni su questo... ed allora peche' difndere chi sbaglia..presuuponendo in partenza che dato che appartiene alla propria famiglia..naturale,socialeo politica..sia santo a prescindere ? questo e' il peggio difetto della societa' italiana...sino a che si vive in Italia non ce ne se accorge..e' naturale e inevitabile...basta confrontarsi con le realta' del nord europa per vedere che non e' cosi' !!!!! la colpa e' di chi funziona con questa forma mentis degenerata..manca l'onesta' intellettuale..a parte quella materiale..lol... purtroppo in molti casi amnca pure la capacita' logica di giudizio e critica.. e ci sono poi i furbetti che ne approfittano pro domo sua..aizzando il caos e la confusione...solo in queste situazioni possono emergere quali vati o propfeti..o conducator...in situazioni normali sarebbero perfetti anonimi...neppur in stato di far nascere qualsiasi emozione nell'ascoltatore o nel lettore

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Ven, 02/05/2014 - 14:27

Solo le Forze dell' Ordine non hanno DIRITTI (Polizia , Carabinieri, G.di Finanza, Polizia Carceraria, Polizia Forestale e via di seguito). Loro sono dei veri SERVI o meglio schiavi dei Giudici, dei Politici, dei Potenti, delle più Alte Cariche dello stato, delle Assicurazioni, delle Bamche, dei Distributori delle Grandi Energie, delle Telecomunicazioni e via a non finire. Ma il troppo prendere solo MAZZATE a destra ed a manca anche da parte dei più volgari delinquenti e drogati si è giunti ad una legittima reazione. Tutte le Forze dell' Ordine dovrebbero seguire i pensieri della gran parte del popolo Italiano e non dei SUPERPOLITICI e POTENTI che ipocritamente e falsamente girano le varie "FRITTATE" solo a loro modo e per i loro interessi solo di arrivismo personale. Comunque non è detto che non si potrebbe arrivare ad una resa dei conti.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Ven, 02/05/2014 - 14:33

Invece io penso che le forze dell'ordine siano ancora troppo calme, per quello che viene richiesto loro e per tutti gli attacchi da parte degli ipocriti e dei sinistri. E' bene che qualcuno e cioe' il SAP, si prenda cura dei poliziotti, perche' dei delinquenti si prende cura lo Stato!

Cercidiphyllum

Ven, 02/05/2014 - 14:42

Massimo disprezzo per gli assassini di Aldrovandi e per chi li ha applauditi. Calcio in culo a quei macellai e fuori per sempre dalle forze dell'ordine, altro che applausi! E un caro augurio a tutti quelli che li sostengono, e che hanno un figlio adolescente, che il loro pargolo, una sera che potrebbe essere su di giri per qualche birretta di troppo, un pastiglietta o una sniffattina [tranquilli che può succedere; non è detto, ma può succedere, fidatevi], che le forze di polizia lo fermino e lo accarezzino come accaduto al ragazzo di Ferrara. Che magari non sarà stato uno stinco di santo, magari quella sera si era fumato e bevuto o sniffato l'impossibile.. ma a 18 anni anni non meritava certo di morire di botte.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Ven, 02/05/2014 - 14:42

Il SAP maltratta la polizia onesta, vanto della nazione. Si indaghi su questo sindacato. Non si può applaudire un omicidio, la chiesa condanni apertamente e berlusconi da presidente di partito dica la sua.

mk1

Ven, 02/05/2014 - 14:44

se mi è consentito vorrei dire due cosine circa la figura del poliziotto ....anzi della figura del poliziotto così come dipinto da voi giornali, ....sperando che in realtà si parli di una sparuta minoranza a)IMHO il poliziotto non è un missionario , ma uno che fa quel mestiere per scelta ( spesso obbligata perchè mancano altre possibilità , vero ...ma sempre scelta è ) per cui se non mette in preventivo che può essere pericoloso anche per lui ,e se non se la sente di rischiare ...cambi mestiere invece di piatire oppure di comportarsi in modo vigliaccamente vindice ( come a Bolzaneto ) b)quelli che si lamentano della misera paga quando rischiano durante le manifestazioni , quando in quattro ammazzano di botte uno strafatto che non farebbe male a una mosca , allora che si sentono , eroi nazionali ? comodo signori ! ....troppo comodo ! - so e mi auguro che il 99 % dei poliziotti ( coma la larga parte di quelli che conosco ) viva veramente il proprio lavoro come servizio e non necessità o potere anche perchè basterebbe che con l' addestramento gli inculcassero anche e soprattutto il senso della misura e della responsabilità del loro ruolo verso i cittadini

Ilgenerale

Ven, 02/05/2014 - 15:01

W la Polizia!!!

lorenzovan

Ven, 02/05/2014 - 15:05

spesso si descrivono i poliziotti come disoccupati in cerca di lavoro..e nella maggior parte e' vero...ma si dimentica la categoria dei "Rambo" ne ho conosciuti parecchi...ad un ceto memomento della loro vita...si trovano ad un bivio...a vanno in polizia o vanno a raggiungre la criminalita' questa in generale e' la parte marcia delle forze dell'ordine...quella che ama prevaricare..che ama picchiare e sentirsi omnipotente ed e' in molti casi la parte delle forze dell'ordine che collude con la criminalita' organizzata...troppe contiguita' di mentalita' spesso la differnza tra i comportamenti dei criminali e quelli di certi poliziotti e' appena il distintivo e l'uniforme !!!! per fortuna sono una piccola minoranza ma giustificarla per spirito di parte...ammorba e detriora l'immagine della polizia stessa e la rende vulnerabile e non credibile agli occhi di cittadini

MALEFICO59

Ven, 02/05/2014 - 15:11

Mariolino50 vai a cagare e te lo dice uno che ha fatto quel mestiere per 30 anni, al contrario sei tu che parla a vanvera senza conoscere nulla.......... Un consiglio prima di aprire la bocca per fargli prendere aria avviare il cervello e farlo riscaldare per un paio di ore, anche se con la testa che ti ritrovi dirai sempre cazzate.

patrenius

Ven, 02/05/2014 - 15:16

Non posso dire che gli applausi dell'assemblea siano stati un gesto nobile.. Però capisco, appoggio e sostengo lo stato d'animo e il punto di vista dei Polizioti!Un graffio ai manifestanti, "apriti cielo". un poliziotto bastonato " beh se lo meritava". Mal pagati, mal difesi, manifestanti impuniti e poliziotti processati e perchè no accasnimento giudiziario ( Vedi Spaccarotella)... Io allora sto comunque con i poliziotti e mai con i delinquenti

terminverpier

Ven, 02/05/2014 - 15:16

mandiamoli con le autopompe e gli idranti in poco tempo l'80 % tornerà dalle loro mammine con la bua, il raffreddore , la tossetta, x gli altri usiamo i gas (lacrimogeni) così piangeranno tutti...ma prima un trapianto di palle al ministro dell'interno !

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 02/05/2014 - 15:29

3 post inviati, neanche uno pubblicato...

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 02/05/2014 - 15:31

ro.dimento, lei scrive che la mamma di Aldrovandi dovrebbe tacere perchè ha preso 2 miliondi € di risarcimento. Da che se ne deduce che se le proponessero qualche milione di euro per la vita di suo figlio, lei accetterebbe volentieri!!

killkoms

Ven, 02/05/2014 - 15:34

@mk1,dovrei augurarti un incontro,a tu per tu,con uno 2strafatto"! c'è gente che è morta per mano di ubriachi o di persone schizzate psicologicamente,ma con certificati e visite attestanti la non pericolosità per il prossimo!anche i manifestanti nullafacenti, specialmente quegli "utilimidioti"che non avrebbero alcun motivo per aggregarsi ad ogn cosa in atto!anche i clandestini che pagano profumatamente dei criminali per venire qui illegalmente,sanno di rischiare la pelle,eppure i sinistronzi li giustificano, pretendendo per essi un servizio di navette per l'Italia a carico di pantalone!siccome ogni lavoro ha i suoi rischi,nessuno dovrebbe lamentarsi di nulla.il pilota alitalia,come il muratore, il taglialegna come il chirurgo!per non parlare dei magistrati,che non accettano nemmeno le critiche verbali..!

marco m

Ven, 02/05/2014 - 15:34

Stiamo parlando di QUATTRO agenti adulti che hanno menato e ucciso un ragazzino di 18 anni e 60 chili completamente disarmato e per giunta ubriaco. Non riesco a credere, nemmeno sforzandomi, che potesse rappresentare una minaccia tale da giustificare un uso della forza simile. Da persona che ha SEMPRE difeso le forze dell'ordine e continua a farlo, credo che il modo migliore per farlo sia proprio evitare che persone simili facciano parte delle forze dell'ordine. Ed in ogni caso un minimo di decenza imporrebbe di evitare applausi di fronte al cadavere di un ragazzino. Se no ci si riduce come quegli i****i integrali che cantavano 10, 100, 1000 Nassiria.

yulbrynner

Ven, 02/05/2014 - 16:04

le forsedell'ordine vanno tutelate ma vanno cacciati quella gentaglia e non sono pochi che indossando una divisa si credono il padre eterno e compiono umiliazioni o abuso di potere su chi non ha commesso un reato solo x il gusto di sentirsi più importanti e superiuori mi e' successo personalmente se avessi potuto li avrei presi a pedate nel culo, ma sarei finito in galera

yulbrynner

Ven, 02/05/2014 - 16:10

io manderei a spaccar pietre a vita sia quelli che hanno ucciso sto ragazzo sia quelli che li hanno applauditi perché non dimostrano la minima sensibilita'..oh scusatemi i non era loro figlio altrimenti sarebbero andati a lagnare in tv come fanno tanti omuncoli e quaqquaraqua.. che non sanno soffrire con dignita' questi poliziotti sono la brutta faccia della polizia e rovinano l'onore dei poliziotti onesti e di chi rischia la vita x tutelare l'ordine e combattere i bastardi delinquenti.

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 02/05/2014 - 16:18

patrenius, l'applauso non era per i poliziotti che affrontano i black block o i notav, ma per quelli che hanno ammazzato massacrandolo di botte e spaccandogli lo sterno un ragazzino di 18 anni di 60 kg un pò ubriaco...ci sarà una cazzo di differenza tra una banda di scalmanati armati con scudi e mazze pronti a menar le mani e uno ragazzino alticcio che torna dalla discoteca? O NO?? Cazzo, ma come fate a non vederla??

m.nanni

Ven, 02/05/2014 - 16:22

e quei magistrati che abbandonavano l'aula nell'inaugurazione dell'anno giudiziario alla vista del rappresentante del governo, sono stati puniti o promossi? non è che in odio a Berlusconi si tollerano gli atti di eversione della magistratura mentre si pretendono sanzioni per gli applausi di agenti che invocano la revisione di un processo ritenuto non equilibrato secondo i loro giudizi? se devo essere sincero io provo brividi nel vedere poliziotti o carabinieri schiacciati spalle al muro, messi alla berlina e a rischio della vita, dalla violenza dei manifestanti e dall'indifferenza dello Stato cui difendono. ho fatto anch'io servizio di ordine pubblico e vi lascio soltanto immaginare cosa si prova nel vedere un proprio collega, come si dice un servitore dello Stato, preso a pedate o a colpi di bastone dai teppisti. secondo me, pur astenendomi di commentare quegli applausi, giudico gli stessi applausi una forma plateale e sofferta di denuncia di quel malessere che serpeggia tra le forze dell'ordine nel non sentirsi nell'espletamento di questi rischiosi servizi, di ordine pubblico appunto, nè carne, né pesce. e posto che sia giusto che gli agenti che sbagliano vengano puniti come tutti gli italiani, mentre per i magistrati continua l’irresponsabilità del loro agire, sia penalmente che civilmente? E cosa rispondiamo al Pd e ai grillini che tanto declamano la forza delle decisioni del popolo, ma che l’altro ieri hanno affossato la norma in discussione nella commissione giustizia della camera(o del senato?) sulla legge delle responsabilità civili dei magistrati voluta dal Popolo con tanti di referendum? È sufficiente gridargli buffoni e mandargli un bel vaff ad entrambi(Pd-grillini) o ci vuole altro?

michetta

Ven, 02/05/2014 - 16:26

Non sono solamente quattro agenti, che hanno provocato tutto cio'! E' la situazione generale, sbragata e senza nerbo, voluta dai politici che non permette di distinguere il bene dal male, chi fa' male e chi deve prevenirlo e combatterlo, insomma, i nostri politici non ci capiscono una beata mazza. La Polizia di Stato, come del resto i Carabinieri, anche se tra loro non corre buon sangue cameratesco, sono indispensabili, fintanto vengono tenuti in considerazione da chi comanda. Se questi ultimi, appunto, se ne fregano, allora, va tutto a ramengo. Le frustrazioni che subisce la bassa forza e' talmente esasperante ed esasperata, che porta per forza di cose, a fatti incresciosi come quelli segnalati. Ma, a parte che fare di tutta un'erba un fascio, sarebbe da stupidi, occorre tenere conto di come vengono trattati i nostri ragazzi! Sono trattati da cani! Mentre, i loro superiori, beneficiano, comandando, di tali e tante prebende, equiparate carrieristicamente, soltanto ai giudici della magistratura (con promozione addirittura l'ultimo giorno di servizio, al grado superiore, per usufruire di pensione aumentata e di buonuscita relativa....) senza di certo, andare a....prendere le botte in piazza, loro, gli agenti, devono esser "buoni, permissivi, accondiscendenti e calmi", prendendosi gli sputi e le bastonate in faccia ed in testa. E poi, se la piazza, non e' contenta, andare anche in galera! Perche', non mettere un Maresciallo Aiutante dei CC o della Polizia di Stato a dirigere il Ministero dell'Interno? Sicuramente, m igliorerebbe tutto e tutti, poiche' il coordinamento, fra le forze ed i servizi in campo, che sarebbero capaci di effettuare i Sottufficiali, non sono certo pane per i denti di chi comanda, tipo Alfano o chi prima di lui. Se poi, vogliamo aggiungere a questo, anche la possibilita' di ELIMINARE Mare Nostrum, avremmo anche piu' forze in campo, togliendole alle zone, che per quel motivo, soffrono la necessita' di interventi piu' costosi e continui. Auguri Italia

Lorenzi

Ven, 02/05/2014 - 16:42

Caro JSBW67. Quando ero giovane il Ministro dell'Interno Scelba diceva alle Forze dell'ordine 'se vi mettono in galera perchè avete picchiato io vi tiro fuori, ma se le prendete non vi posso togliere le botte '. Ti assicuro che era come il racconto di Otto-Volante e,come Oslo, eravamo una CIVILISSIMA nazione democratica dell' Europa. Adesso.....??

Giacinto49

Ven, 02/05/2014 - 16:43

Più libertà alle Forze dell'Ordine!!!

lorenzovan

Ven, 02/05/2014 - 16:50

perche' continuare con questo dialogo tra sordi ?? chi vuole a tutti i costi confondere critiche a delle mele marcie con critiche a TUTTA la polizia ?? le melemarcie ci sono e come..come in tuytte le organizzazioni...sono i bulli...i Rambo...quelli colla foto del duce nel portsfoglio..quelli che prima sparano e poi lasciano i periti sbizzarrisi con strane traiettorie deviate da OVNI.... mica sono mele marcie quei ragazzi con casco e elmo che si prendono sprangate dai black block..dai no tav..dagli estremisti di destra e sinistra !!!! quelli sono da difendere..tutelate e pagare bene... non i prevaricatori e i fanatici..poliziotti per caso...che approfittano della divisa e dell'omerta' per compiere gli stessi reati che compiono i delinquenti che dovrebbero combattere !!!!!

lorenzovan

Ven, 02/05/2014 - 16:56

caro nanni...e lei mi spieghi perche' i poliziotti non vogliono numeri identificativi sulle uniformi !!!!! capisco se si tratta di NOCS..di gruppi antimafia...soggetti a ritorsioni e vendette di carattere mafiose ... in tutta europa e america..i poliziotti hanno il loro nome sull'uniforme..e quando in tenuta antisommossa..il numero identificatico sul casco chissa' perche' da noi non ci si riesce a introdurre questa norma di chiarezza investigativa..nel caso di accertati soprusi !!! le forze dell'ordine ch agiscono in nome della legge...sono sottoposte loro pure alla legge !!!o insieme all'unifoprme o al titolo di senatore gli diamo pure l'immunita' ?? stesso discorso IMHO vale per i giudici dovrebbero essere responsabili penalmente e ciilmente nel caso di manifesto dolo ..altro che palle !!!!

killkoms

Ven, 02/05/2014 - 16:59

@m.nanni,perchè nessuno (pdr,pdc,parlamentari sinistri)si è indignato nel 2013,per quei compagni,dell'ex pci e della sinistre odierne,che salutarono, fino al fosso,la bara di prospero gallinari,uno dei bierre assassini dell'on. moro,a pugno chiuso conditi dai soliti "bella ciao" e "avanti popolo"?

killkoms

Ven, 02/05/2014 - 17:05

@lorenzovam,c'è gente (sinistra estrema,e qualche grembiulone) che cercano queste storie per disarmare la polizia!le froze dell'ordine sono diventate un bersaglio facile!alla famiglia aldrovandi sono andati 2 milioni di €,contro i 150/160.000 che vanno alla famiglia di un caduto della polizia!per non parlare del ridicolo indennizzo da 5.000 € al sostituto commissario che denunciò la "terra dei fuochi",e morto per una grave malattia contratta durante le indagini!

m.nanni

Ven, 02/05/2014 - 17:13

a volte penso che l'intelletto Italia stia girando alla rovescia. adesso monta lo scandalo perchè la Polizia "è spaccata"! Spaccata de che? Penso che la Polizia stia iniziando a ragionare a voce alta e per questo la vogliono criminalizzare. e per le correnti della magistratura che ammorba la giustizia, niente scandalo?

stefano.colussi

Ven, 02/05/2014 - 17:18

" .. Poliziotti contro Poliziotti .. " caro direttore Alessandro Sallusti .. non c'è niente da fare : siamo alla frutta, anzi siamo alla Guerra Civile a causa di "Covi Catto/Comunisti Stranieri" sparpagliati e diffusi sul Territorio Italiano .. ce li hanno inviati dal Medio Oriente a mezzo di Pacco Postale .. colussi, cervignano del friuli, udine, italy, eu /// PS ho scritto "catto" ma si deve leggere "Sio" .. sio e non Zio ..

lorenzovan

Ven, 02/05/2014 - 17:33

x lorenzi...nostalgie di Scelba ??? io proprio no !!! e confonder Scelba con le "civilissime nazioni del nord" e' come confondere la Bindi con Marylin Monroe... forse data l'ta' (anch'io ne ho 73) le idee si fanno confuse e i ricordi...annebbiati...lolololol

killkoms

Ven, 02/05/2014 - 17:53

@lorenzovan,le forze dll'ordine dovrebbero essere dotate di microtelecamere sul casco,o nel taschino.nei paesi che dice lei,la polizia è ipertutelata,mentre da noi si avrebbero solo una valanga di denunce false!basti pensare che ai tempi del processo agli agenti coinvolti nel g8,foto e dati personali di molti di essi finirono in rete,facile immaginare grazie a chi!una volta a londra i bobby,i poliziotti di scotland yard,potevano girare disarmati,poichè chi toccava un poliziotto passava guai seri,fimno0 all'ergastolo!da noi ricodi quell'eroico cialtrone no tav,che potè impunemente insultare un carabiniere nei ranghi?e poi ci meravigliamo..!

mk1

Ven, 02/05/2014 - 18:03

@killcoms : meravigliano le tue affermazioni che non sai che lavoro faccio io ...sei solo un grosso presupponente indottrinato di livore ( basta vedere il tuo nick ) ---con te non c' è dialogo buone cose

mk1

Ven, 02/05/2014 - 18:12

@lorenzovan : quei poliziotti che definisci rambo , in genere sono personaggi che finito il servizio militare come volontari in ferma breve ( perchè non avevano altre chances ) passano in polizia e credono di aver acquisito tanto potere , perchè lo stato li ha addestrati a "certe situazioni" ma non li ha addestrati a sufficienza a sentirsi al servizio della comunità ....se hai fatto il militare , sono come i famosi "firmaioli" tanto amati da tutti quelli che li hanno conosciuti , bestie coi deboli e servi azzebinati con i superiori

lorenzovan

Ven, 02/05/2014 - 19:08

x kilkoms...guarda io vivo tra Amsterdam e Lisbona..in entrambe le citta' la criminalita' non e' certo all'acqua di rosa...non ti augurare capitare in una rissa tra olandsi ubriachi..o entrare in un quartiere off limits per la polizia a Lisbona... eppure da quando io ricordo in entrambi i paesi ila polizia ha il nome identificativo sull'uniforme... il caso di denuncie false esiste e come...ma i giudici in amsterdam ein portogallo non sono quando si tratta di calunnia...come non lo sono quando si tratta di abusi della poloizia..noi non siamo ne' carne ne pesce..preferiamo rimanere nell'equivoco e i qua vengono i bei risultati...gli insulti ai poliziotti visti come una casta protetta e non soggetta alla legge..e l'esasperazione dei buoni poliziotti insultati come se tutti fossero delle SS bisogna decidrsi ed uscire dall'equivoco...chi sbaglia paga..fosse pure il capo della polizia...o il capo del governo... o il primo presidente di cassazione sino a che ragioneremo settorialmente..ognuno a difendere la sua parte..le cose non potranno che peggiorare.. non dimenticare che l'impunita' garantita alla polizia negli anni 70fu una delle concause dell'enorme simpatia du«i cui godettero le BR

killkoms

Ven, 02/05/2014 - 20:38

@lorenzovan,le piolizie delle "civilissime nazioni del nord"i manifestanti li arrestano solo se cambiano percorso o,come neglli Usa,salgono sui marciapiedi!in olanda hanno fermato rudemente un italiano in vacanza solo perchè andava contromano con la bici!in francia si usano lacrimogeni vietati in altri paesi per problemi di tossicità,mentre anni fà,le CRS,equivalenti dei Reparti Mobili della polizia nostrana,in occasione di uno sciopero degli autotrasportatori,arrivavano a sfaciare agli stessi,vetri e specchi dei camion a manganellate!in spagna ed inghilterra,è lecito l'uso di fucili a pompa antiriot con annessi di proiettili di gomma!l'unica polizia che può essere picchiata è quella italiana!