Un Papa alla reception

Non so come l'hanno presa nelle galassie la battuta di Papa Francesco sul battesimo ai marziani

Non so come l'hanno presa nelle galassie la battuta di Papa Francesco sul battesimo ai marziani. Da noi è passata quasi inosservata. Eppure annunziava in modo giocoso una svolta Ufo-teologica di non poco conto. Avrà eccitato la fantasia di milioni di persone che agli Ufo ci credono, li vedono, ci parlano. E ha aperto un enorme quesito fanta-teologico: come spiegare che il figlio di Dio si è fatto uomo ed è venuto sulla Terra, trascurando le altre galassie? O si deve credere che l'Incarnazione sia avvenuta anche in altri pianeti e con altre forme di vita?

Il Papa non l'ha messa sul piano dell'evangelizzazione, non ha ipotizzato di mandare astronauti missionari per convertirli; ma ha immaginato una loro venuta e una loro richiesta di ricevere i sacramenti. Lo scopo della parabola astropapale era dire che la Chiesa non chiude le porte a nessuno, nemmeno agli extraterrestri. E ha ripetuto il suo tormentone: chi sono io per chiudere le porte e dire a Gesù che non è prudente? Ma chi dice, caro Papa, che il Signore chiede di aprire sempre e comunque le porte, senza badare alla prudenza?

Se il Papa avesse voluto restare sulla terra e nel presente, magari avrebbe potuto dire qualcosa sui marziani nostrani di fama mondiale. Per esempio Conchita Wurst, la donna barbuta, cantante trans premiata. E già, chi sei tu per giudicare il sesso variabile, il transgender? Sei Sua Santità, se non sbaglio. Se un Papa non si esprime sul mondo e sui viventi e si limita ad accogliere, si è dimesso da Santo Padre e lavora alla reception.

Commenti
Ritratto di brunodoimo

brunodoimo

Gio, 15/05/2014 - 15:48

Infatti quello che faceva il vero Papa si è dimesso, "spintaneamente". Questo non lo farà mai perchè piace a troppi...prendere posizione teologica è spesso foriero di calamità e avversità

mbotawy'

Gio, 15/05/2014 - 15:55

Mettere le mani avanti nella evenienza acciocche' la chiesa non venga disdetta delle sue tanto sventolate sacre teorie e comandamenti.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 15/05/2014 - 16:07

Quanto ha ragione Veneziani sulle porte aperte e chiuse.Se Bergoglio le aprisse agli extraterrestri sarebbe poco male, il guaio è che pretende che le spalanchiamo ai clandestini invasori,ma le sue in questo caso le tiene ben serrate.Oltre qualche battuta, e neanche originale, cos'altro possiamo fare? Abbiamo avuto il guaio e dobbiamo tenercelo, si dice con rassegnazione dalle mie parti. Siamo ora ansiosi di leggere lo scritto ispirato di Totonno88(non so se il numero è quello giusto, ma riconosceremo comunque Totonno, è inconfondibile).

Agev

Gio, 15/05/2014 - 16:15

Caro Marcello Veneziani .. Gli Esseri più evoluti di noi .. Possono solo sorridere .. Trovo comunque spiritosa/gioiosa/divertente .. In relazione al suo/loro piccola comprensione/consapevolezza della realtà/mondo .. questa sua positiva affermazione . Gaetano

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 15/05/2014 - 16:16

Perché ci si dovrebbe sorprendere delle esternazioni di Bergoglio? Se uno crede ai diluvi universali, alle piaghe d'Egitto, agli angeli che precipitando dal cielo diventano diavoli, alle vergini che partoriscono, ad un dio costituito da una persona che sono tre, ad un verbo che si fa carne (questa è bella), che cammina sull'acqua, che resuscita i morti e che resuscita egli stesso, alla farina che grazie ad una formuletta magica pronunciata da un prete diventa il corpo di un tale morto 2000 anni fa e tante altre meraviglie, può anche credere che i marziani invadano la terra per ricevere il battesimo. Non vi parre?

Agev

Gio, 15/05/2014 - 16:20

Dimenticavo .. I cosiddetti ET .. Gli Esseri più evoluti di Noi .. Non dimenticate che Siamo Noi nel nostro futuro/evolutivo . Gaetano

liberitutti

Gio, 15/05/2014 - 16:56

Ma chi dice, caro Papa, che il Signore chiede di aprire sempre e comunque le porte, senza badare alla prudenza? Beh, sì. Dice questo. Se hai letto i Vangeli, lo sai. Se invece pretendi di saperne più del Santo Padre in questioni teologiche sei solo Marcello Veneziani.

Agev

Gio, 15/05/2014 - 17:14

tempus_fugit_888 .. Non sia sempre e comunque così razionale .. Non dimentichi che i cosiddetti Marziani .. vivono da noi da più di 75.000 .. Dopo che hanno distrutto la loro biosfera .. Con una guerra atomica nel bel mezzo della loro terza densità .. Marte si è evoluto/cresciuto prima della nostra amata/meravigliosa Terra .. Ed hanno dovuto ripetere le lezioni/evolutive della Terza/vibrazione/densità .. Proprio sulla Terra .. L'unico pianeta disponibile nella nostra Galassia Intesa come Logos/Sole .. A ripetere le Lezioni/esperienze di evoluzione di Terza/vibrazione/densità . Gaetano

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Gio, 15/05/2014 - 17:40

Non immaginavo nemmeno che la prudenza avesse smesso di essere la prima delle virtù cardinali. Vero è che prudenza può essere assunta con diverse accezioni ( tra le altre, cautela, oculatezza, circospezione, etc. ), ma non mi è chiaro a quale si riferisce il Papa quando accenna a un Gesù non prudente, che spalanca le porte e le tiene così, anzi, magari le scardini del tutto, le elimini perché inutili. Beato sia l' imprudente, allora? Oggi è questo il Cristianesimo? Virtù o difetto?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 15/05/2014 - 17:52

@liberi tutti- Che bella notizia che ci ha dato! Seguendo la sua interpretazione dei Vangeli ...tutti in paradiso!

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Gio, 15/05/2014 - 17:53

Euterpe e Veneziani io parlo da non cattolico e posso concordare che le porte del vaticano sono blindate! Ma le porte della chiesa quella degli umani dovrebbero, anzi devono essere aperte....a tutti senza nessuna discriminazione! Un cordiale saluto.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 15/05/2014 - 18:10

il giusto discorso di un gesuita..i piu' estranei..

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 15/05/2014 - 18:15

E va bene...apriamole queste porte, ma l'entrare non dovrebbe richiedere nemmeno un atto di pentimento se si è peccatori, il proponimento di cambiare, un atto di buona volontà? Altrimenti qui siamo legittimati a fare tutti il comodo nostro. Se la chiesa accoglie in modo indiscrimato, si rimette alla coscienza individuale, se è questa solo a doverci guidare, qualcuno mi dica allora a che cosa serve più la chiesa e il papa e i cardinali e tutta la piramide ecclesiastica.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 15/05/2014 - 18:21

Dietro gli elogi 'laici' al papa, si nasconde, molto spesso, la presunzione.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 15/05/2014 - 18:26

@Patchonki (Gio, 15/05/2014 - 17:53). Nemmeno io ho niente in contrario che, come tu dici, "le porte della CHIESA restino aperte", ma quelle della chiesa, però, non quelle di CASA. Effettivamente preferirei che marziani -quelli di tutti i tipi- restassero a casa loro. E se Bergoglio ha a cuore la salvezza eterna delle persone di altre culture che non hanno avuto la fortuna di essere illuminati dalla fede cristiana, una buona idea sarebbe quella di portar i santissimi sacramenti a casa loro ..... e possibilmente restarci. Infine desidererei che anche gli imbecilli non pretendessero di uscire dal loro recinto.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Gio, 15/05/2014 - 19:20

"chi sono io per chiudere le porte..... ?" Apra quelle di Santa Marta e dei vescovadi ai "migranti" che gli stanno tanto a cuore.

marina.panetta

Gio, 15/05/2014 - 21:19

Che cosa preferiamo? Una chiesa severa e un Padreterno indulgente oppure il contrario? Io voto per la seconda ipotesi. Coloro che vogliono la chiesa permissiva senza se e senza ma potrebbero avere una brutta sorpresa arrivando dall'altra parte...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 15/05/2014 - 22:15

Che brutto esempio di prudenza quello di Cristo che scaccia i mercanti dal tempio, evidentemente ancora non aveva sentito Bergoglio.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 15/05/2014 - 23:57

"Siate furbi come serpenti e puri come colombe" diceva Gesù; ho l'impressione che questo Papa sia invece "puro come un serpente e furbo come una colomba"!

Accademico

Ven, 16/05/2014 - 07:12

Tutta colpa di Basaglia. Non dovevano chiudere quelle benedette Istituzioni. Quella di Bisceglie, in questo caso, sarebbe potuta essere la residenza a portata di piede per un giocondo scribacchino come il Nostro, capace di scrivere, con ineffabile grazia, tante sciocchezze in sequenza. E per giunta, a pagamento.

alfa553

Ven, 16/05/2014 - 07:55

La religione ha sempre vissuto sulle cretinerie dei popoli,e i papi ne sono stati portavoce.Se pensate bene alle sciocchezze fuori dal tempo e dello spazio che ogni domenica e feste comandate ,dice l'uomo in bianco,ebbene un'astronave e inviarlo su marte a colonizzare e fare proselitismo ,e' il minimo si debba e si possa fare.La vera iattura e avere un vaticano in italia e che alla controriforma sia seguita una controriforma vincente con il doping,altrimenti saremmo qui a chiamarci tutti Smith e no Rossi.Che disgrazia !!!!!!!!

Totonno58

Ven, 16/05/2014 - 08:49

Non so neanch'io come l'hanno presa nelle galassie, posso parlare per me e ringrazio lo Spirito Santo per averci donato un pastore così grande!

Totonno58

Ven, 16/05/2014 - 08:50

Ciao, Euterpe...grazie della citazione, è sempre un piacere:)

epc

Ven, 16/05/2014 - 09:08

@liberitutti: senza offesa, caro signore, ma se Marcello Veneziani non ne sa più del Santo Padre di questioni teologiche, però sicuramente ne sa più di lei (e anche di me probabilmente). Innanzitutto perchè il tema dell'accoglienza non è una questione "teologica", ma semmai una questione etica. E poi perchè quando il Signore predica l'"accoglienza senza prudenza" intende l'imprudenza del proprio. Ovvero, il Signore dice di "non essere prudenti" solo delle proprie ricchezze, salute, libertà, tempo, non di quelle altrui. Esattamente come dice di essere generosi con le proprie ricchiezze, non con quelle altrui. Troppo comodo dire: "Accogliamo tutti (tanto poi paga lo Stato)". Se ci pensa bene, questa è una precisiazione fondamentale, ed anche solo evitare di sottolinearla sconvolge totalmente lo spirito dei Vangeli. I quali, ovviamente, per sapere cosa c'è scritto, non vanno solo letti ma anche capiti. Buona giornata.

epc

Ven, 16/05/2014 - 09:08

@liberitutti: senza offesa, caro signore, ma se Marcello Veneziani non ne sa più del Santo Padre di questioni teologiche, però sicuramente ne sa più di lei (e anche di me probabilmente). Innanzitutto perchè il tema dell'accoglienza non è una questione "teologica", ma semmai una questione etica. E poi perchè quando il Signore predica l'"accoglienza senza prudenza" intende l'imprudenza del proprio. Ovvero, il Signore dice di "non essere prudenti" solo delle proprie ricchezze, salute, libertà, tempo, non di quelle altrui. Esattamente come dice di essere generosi con le proprie ricchiezze, non con quelle altrui. Troppo comodo dire: "Accogliamo tutti (tanto poi paga lo Stato)". Se ci pensa bene, questa è una precisiazione fondamentale, ed anche solo evitare di sottolinearla sconvolge totalmente lo spirito dei Vangeli. I quali, ovviamente, per sapere cosa c'è scritto, non vanno solo letti ma anche capiti. Buona giornata.

ambrogiocontro

Ven, 16/05/2014 - 09:54

" il vostro parlare sia si si, no no, il resto viene dal maligno" così dice il Vangelo di Matteo. Spesso questo Papa, che è anche il mio, ha lasciato libera interpretazione alle Sue parole, evitando di prendere posizioni nette, anche se andavano contro il pensiero buonista dominante. Non è quello che si chiede ad un Papa, piuttosto la verità, anche se scomoda. ma sempre la verità anche se non piace.

david71

Ven, 16/05/2014 - 10:58

Euterpe 18:15, sono perfettamente d’accordo con lei … il problema è che lei NON E’ dentro la casa. E’ buffo leggere le sue comiche parole di indulgenza verso chi ne è fuori manco fosse a guardia di quei cancelli (“E va bene...apriamole queste porte”) quando è lei che ne è fuori e che deve fare un atto di pentimento se vuole farne parte… Vede, i mercanti che lei cita e che Cristo ha cacciato dal tempio, sono quelli come voi. Quelli che probabilmente conoscono tutto il vangelo a memoria, appendono crocefissi ad ogni stanza della casa e non si perdono una messa. Ma il messaggio di Cristo lo infangano continuamente contribuendo a fare della chiesa un club in cui se vuoi parteciparvi devi riconoscere l’unico e solo vero Dio e prostrarti ad esso. E poi si scagliano contro dei disgraziati che affondano in mezzo al mare (“…il guaio è che pretende che le spalanchiamo ai clandestini invasori…”). Sono loro che dovranno essere un giorno indulgenti con voi se vorrete entrare.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 16/05/2014 - 11:13

@marina.panetta (Gio, 15/05/2014 - 21:19) Io invece preferirei una chiesa inesistente. Quanto al padreterno bohhh... decida lui. Dal mio punto di vista è abbastanza indifferente.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 16/05/2014 - 11:22

@Totonno58 La Treccani definisce pastore "Colui che guida al pascolo ovini e caprini" e tum con tuo post delle 8:49, ringrazi lo spirito santo (sic) di averti dato "un pastore così grande". Non credi che dovresti tentare di recuperare un po' di autostima?

epc

Ven, 16/05/2014 - 11:40

Chi sei tu, Francesco, per giudicare? Mi pare che tu sia il successore di quello a cui Nostro Signore disse "A chi rimetterete i peccati saranno rimessi, e a chi non li rimetterete resteranno non rimessi". Significa che hai il diritto, il dovere e la responsabilità di prendere posizioni chiare sulle questioni di etica. Francesco, torni a bordo, ca@@o!

epc

Ven, 16/05/2014 - 11:40

Chi sei tu, Francesco, per giudicare? Mi pare che tu sia il successore di quello a cui Nostro Signore disse "A chi rimetterete i peccati saranno rimessi, e a chi non li rimetterete resteranno non rimessi". Significa che hai il diritto, il dovere e la responsabilità di prendere posizioni chiare sulle questioni di etica. Francesco, torni a bordo, ca@@o!

david71

Ven, 16/05/2014 - 11:48

Treccani: fig. a. Guida, capo di persone affidate alla sua custodia; b. In partic., guida spirituale: p. d’anime, il sacerdote;

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 16/05/2014 - 12:21

@ Non si preoccupi per le mie sorti terrene o in prospettiva escatologica, se essere dentro significa essere come lei preferisco restare fuori,perché provo profondo disgusto per ogni forma di fondamentalismo e mi sforzo di praticare la tolleranza verso le opinioni di tutti, non mi permetto di giudicare ipocriti tutti coloro che frequentano assiduamente le funzioni religiose, anche se probabilmente molti lo sono, non mi sono dedicata come lei a studi specialistici per l'interpretazione dei Vangeli,quindi ora mi affido alle illuminanti (per me) parole del lettore # epc,le quali quasi mi autorizzano a dire che lei è uno di quelli che praticano il buonismo e predicano l'indiscriminata accoglienza a spese dei glutei degli altri, compiendo così un vero e proprio atto di prevaricazione o di violenza sulla volontà e sui diritti di coloro le cui opinioni divergono dalle sue. Se ciò non fosse vero,avvalendosi di ciò che è di sua proprietà, dica a quanti clandestini e similari lei, che agisce secondo il vero spirito evangelico, è disposto ad aprire la porta di casa sua e ad ospitarli 'sine tempore' e a sue spese, e così faccia anche il suo sommo ispiratore Bergoglio. Bando alle chiacchiere.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 16/05/2014 - 12:24

Il mio post precedente era diretto a david71, chiedo scusa per la distrazione.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 16/05/2014 - 13:11

@David71(Ven, 16/05/2014 - 11:48) Hai ragione. Il termine pastore è usato in senso figurato per definire il sacerdote. Ma se vale l’equazione sacerdote-pastore, deve necessariamente valere anche fedele-pecora. Da questa logica non si scappa. Inoltre, permettimi una citazione evangelica “Pasci i miei agnelli, pasci le mie pecorelle” (Vangelo: Gv 21,15-19). Non l’ho detto io che siete delle pecore ma gesù cristo, e se lo dice lui deve essere proprio così.

Totonno58

Ven, 16/05/2014 - 13:36

tempus_fugit_888...se vuole posso anche ridere della sua battuta, non vorrei mai negarle questa soddisfazione..

BENNY1936

Ven, 16/05/2014 - 13:56

@tempus_fugit_888 Gio, 15/05/2014 - 16:16 Le sue parole sono quelle di un libero pensatore, come me, e perciò la prego di non credere di convincere i "credenti". Li lasci pure credere a delle assurdità piramidali che cozzano prima ancora del buon senso, all'intelligenza comune. L'importante -- per noi che a quelle assurdità non crediamo -- è che oggi quella brava gente timorata di Dio non ci può più arrostire, dopo adeguate torture, come faceva cristianamente quando aveva il potere di farlo.

david71

Ven, 16/05/2014 - 14:20

Mi fa specie che a lei faccia disgusto ogni forma di fondamentalismo, dato che lei è un fondamentalista. Chi é un fondamentalista se non una persona che fa pagare l'accesso alla società e la fruizione dei fondamentali diritti dell'uomo al prezzo di piegarsi alla sua volontà e sai suoi valori? Sa dove sta accadendo una cosa simile oggi? In sudan dove una donna non conforme alla religione mussulmana verrá torturata e forse uccisa. È ovvio che le modalità sono molto più atroci ma perché li é piú atroce loro vita! Ma il concetto fondamentalista di intolleranza che vi é alla base é identico al suo.

david71

Ven, 16/05/2014 - 14:26

tempus_fugit_888 guardi che si pensa di scrivere ad un mangiatore di Bibbia e vangeli ha sbagliato indirizzo. Facevo solo notare che ha chiosato Totonno inutilmente.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 16/05/2014 - 14:43

Per quanto mi riguarda la chiesa, anzi le chiese potrebbero anche non esistere, ma visto che gli umani ne sentono la necessita' teniamole pure! Per quel che mi riguarda basta rispettare il principio universale di non fare agli altri quello che gli altri non dovrebbero fare a te! Se poi ci mettiamo ama il prossimo tuo come te stesso mi rendo conto che sarebbe troppo!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 16/05/2014 - 15:11

@Patchonki - Parole molto sagge, basterebbe così poco per una pacifica convivenza! Se l'uomo non fosse quell'animale che è.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 16/05/2014 - 15:21

@David71- Credo che il suo post sia diretto a me.Lei con me non può tentare il ricorso a false,capziose interpretazioni.Dove mai ho scritto che debbano essere conculcati i diritti fondamentali dell'uomo e che non debbano essere rispettate le opinioni e le scelte degli altri? Io ho affermato esattamente il contrario, specificando che si ha libertà di disporre di ciò che è proprio, non di ciò che è degli altri, se questi ultimi non lo consentono. Ma temo che lei si stia aggrappando ad un'interpretazione errata delle mie affermazioni per omettere di rispondere alla precisa domanda che le ho rivolto.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Ven, 16/05/2014 - 15:54

Euterpe, quindi l'uomo essendo un animale al pari degl altri e' destinato come tutti all'estinzione biologica! Aspettiamo con pazienza ma non facciamoci del male!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 16/05/2014 - 16:38

Gentile Patchonki,vorrei che si rispettassero tutte le creature,non solo quelle umane,ma credo che purtroppo, come ha scritto Hillman, vi sia nel cosmo, e quindi nell'uomo, nella sua anima,,'un terribile amore per la guerra' come verità archetipica. Chi riuscirà a prevalere, Ares o Afrodite?Non è neanche una domanda da un milione di dollari,solo il tempo potrà rispondere.Si goda intanto il suo soggiorno americano.

Agev

Ven, 16/05/2014 - 16:51

- Salti quantici - Non c'è nessun peccato , non c'è nessuna colpa , non c'è nessun perdono( l'unico perdono è dal se al se ) .. non c'è nessuna salvezza .. Tutti pensieri/concetti appartenenti all'uomo/mondo irrigidito/corazzato .. Con il semplice incondizionato Si .. Eterno si alla Gioia/Bellezza , l'uomo che è Già e che verrà di tutti quanti i pensieri/concetti/mondi della miseria .. Semplicemente non saprà cosa farsene e pertanto saprà solo creare mondi coerenti con questa realtà/dimensione o se preferite vibrazione . Il Bimbo/Bimba .. Vale a dire La nostra meravigliosa amata terra con l'aiuto di milioni di esseri provenienti dalle vibrazioni più evolute è già nata a queste realtà .. vibra/vive in armonia con esse .. E' la quasi totalità dell'umanità che non è in armonia con queste potentissime/meravigliose vibrazioni e pertanto stanno creando inconveniente .. Signori miei .. Coloro che vibrano con la legge della Luce cercano la legge del Uno .. Coloro che vibrano della Legge del Uno cercano la Legge dell'infinito . Non siamo ancora in grado di dire cosa ci sia dietro la dissoluzione del Io unificato con tutto ciò che esiste .. Poiché siamo ancora alla ricerca i divenire/essere tutto ciò che esiste .. tutto ciò che E' .. Pertanto il nostro cammino/evoluzione procede . Buona meditazione/contemplazione . Gaetano

david71

Lun, 19/05/2014 - 11:50

Dove lo avrebbe scritto? Presto fatto:"Bergoglio… pretende che le spalanchiamo (le porte n.d.r.) ai clandestini invasori". Bene, in questo modo gli negate il diritto di vivere dato che se restano nel loro paese sono destinati a morire a causa della guerra o della fame. Altro diritto che gli negate è quello di avere un pensiero diverso dal vostro, dove lo scrive? Qui:"va bene...apriamole queste porte, ma l'entrare non dovrebbe richiedere nemmeno un atto di pentimento se si è peccatori, il proponimento di cambiare" che poi è la traduzione di "volete la pelle salva e tutti i benefici della società occidentale? Rinunciate alla vostra cultura, religione ecc ed inchinatevi al mio dio." Sa qual è la cosa davvero buffa? Che siete talmente indottrinati che non vi accorgete neanche di operare una contraddizione all’interno della stessa frase! Per quel che riguarda la sua comica e precisa domanda, ma davvero pensa che possa in qualche modo mettermi in difficoltà? La sua obiezione, (che è la stessa che sento tutte le volte nei peggiori bar sport) e che in sostanza si traduce in "se vuoi i l clandestini perché non te li porti a casa tua se io non li voglio?" è veramente stomachevole soprattutto se detta da un "presunto cristiano". Sostanzialmente comunicate che i suoi soldini per le vacanze e l’iphone non li barattate con la vita di altre persone. Ma andiamo alla risposta alla sua precisa domanda. La risposta è che non è necessario che io me le porti tutti a casa mia. Abbiamo costruito una società per cui attraverso il pagamento delle tasse ognuno si prende cura dell’altro quando questi è in difficoltà. Attraverso questa logica ognuno ha la tranquillità che anche qualora la vita dovesse voltargli le spalle, avrà comunque un sostegno dalla comunità. Vede non è buonismo, è quella bellezza di pagare le tasse di cui parlava Prodi. Mentre il vostro è uno squallido e vomitevole egoismo sociale in cui esistete voi, e tutti gli altri per entrare devono portare il cappello in bocca.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mar, 20/05/2014 - 13:54

@david71,il buonista di turno. Per caso ho letto il suo scritto e le rispondo sui vari punti,per ragioni di spazio in modo sommario.Per non negare il diritto di vivere agli immigrati dobbiamo farci invadere? Perche solo all'Italia è demandata la missione salvifica universale? Lei vuole ignorare che ci sarebbero altre strade da percorrere per dare la possibilità di sopravvivenza a quelle popolazioni e che chi potrebbe costruirle se ne astiene per salvaguardare interessi enormi.Ma a lei ciò non interessa,a lei basta sentirsi buono e caritatevole e accettare soluzioni parziali e sostanzialmente dannose per tutti.Se lei tiene alla democrazia,per molti ormai solo feticcio dietro cui nascondere le proprie malefatte,perché imporre il volere solo di una parte,cioè degli accoglienti senza se senza ma, perché non battersi per indire un referendum, anche se non so se in questa materia ci è permesso dalla Costituzione più bella del mondo e dalla volontà della merkel. Per non negare la libertà degli invasori dovremmo rinunciare alla nostra identità culturale e religiosa? A tutta la civiltà occidentale? Propone forse che a casa nostra ci mettessimo a stuoino e rinunciassimo noi al nostro Dio per convertirci in massa all'islamismo,perché sa bene che la tolleranza non appartiene a quest'ultimo. Portarsi a casa sua i clandestini non è chiacchiera da bar, che io non sono solita frequentare,è il richiamo ad un sano realismo,che richiede un'azione concreta da parte di coloro che professano l'umanitarismo ad oltranza,ma solo a parole e a spese degli altri. Il suo citare le vacanze e l'iphone in modo scandalizzato significa forse che lei vive come un francescano duecentesco? significa forse che dobbiamo rinunciare ad una vita decente ,frutto del lavoro nostro e dei nostri padri,diventando tutti miserabili,in favore degli immigrati nullafacenti stipendiati e mantenuti negli alberghi? Prendiamo il caso di un operaio che lavora tutto l'anno in una fonderia, non deve avere il diritto di avere 15 giorni di vacanza al mare o in montagna? Le tasse degli Italiani devono essere usate per gli Italiani e mi fa senso che lei dimostri tanta sensibilità per gli africani e bellamente ignori le attuali condizioni dei suoi connazionali: i suicidi,i giovani senza un futuro e costretti ad emigrare,le file alla Charitas, la povertà diffusa, il dover rimestare per alcuni tra i rifiuti alla ricerca di cibo,gente costretta a vivere in una macchina,la disoccupazione...e mi fermo qui.Io non voglio giungere a considerarla un ipocrita o uno che trae vantaggio dall'odierna situazione, incurante di un destino di povertà generalizzata per il proprio Paese,ma ottimisticamente voglio considerarla persona che persegue un'utopia e come tale ignora i fattori che ne impediscono l'attuazione.Di più non mi si può chiedere.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mer, 21/05/2014 - 17:47

David 71-Secondo Vladimir Berguiner , Golia non era un gigante, ma soffriva di acromegalia. I tuoi giganteschi pensieri ,avallati da buoni cristiani ,dal pipistrello di bianco vestito,da politici di quel che e' mio e' mio, e quel che e' tuo e' mio, da preti politici,pedofili, da persone evolute culturalmente come te, sono il segno di un futuro scontato. Un futuro dove il pipistrello, i suoi sostenitori,e i suddetti politici compiacenti, tutti i cristiani di circostanza e a fasi alterne, teorici ,buonisti, ciarlatani, e bigotti tutti, ridurranno un popolo, a quanto pare solo il nostro,alla fame e miseria, alla predominanza islamica ,e con il tuo pensierone sbandierato,non solo non sarai e saremo piu'liberi di credere o non credere in Dio, ma regnera' una miseria, una miseria che distruggera' le radici di moltissimi poveri, che forse anche nella loro umile e disgraziata esistenza, avrebbero comunque diviso un pezzo di pane. Cosa vuoi scienziato teologo e anche compagno, vuoi essere il Davide dei poveri? Senza gettare moralismi gratuiti ,o esempi di presunti celesti pensieri,ricordati che gli esempi degli umani hanno i sintomi del fu Golia. Invece di aprire la porta degli altri, di ergerti a profeta , pensa a come aiutare a casa loro i sofferenti, pensa ad adottare un bambino a distanza , a non mettere la testona sotto la sabbia, a non ritenerti superiore a chi credente o no esprime un logico dissenso, un dissenso non razzista, una realta' forte sconvolgente e che induce al buon senso. Vuoi spendere 9 milioni al mese e far morire di fame i nostri vecchi, vuoi curare e non curare , vuoi accogliere e non garantire un tetto a chi e' su questo peccaminoso suolo, vuoi una guerra tra poveri e affamati, vuoi che sorgano cooperative rosse protette e che usano la sistola da non fascisti per sterilizzare i poveri migranti? Isomma vuoi essere un grande pensatore, vuoi essere un alato moralista , svestiti di bianco fratello, scendi dal tuo piedistallo, pensa se puoi, Cristo, non poteva immaginare che nei secoli successivi al Suo sacrificio sarebbe nata la razza comunista, e che si fosse anche riprodotta nei pipistrelli di nero e bianco vestiti, vorrei consolarmi con il pensiero che Cristo e'risorto, e che vedendo e leggendo quelli come te , quelli politicamente corretti, quelli per il popolo, o quelli che consumano la Comunione e hanno le braccine corte nel quotidiano, quelli di quel che e' tuo e'mio e il mio e' mio, quelli che non hanno capito che ci sono due pipistrelli di bianco vestiti ,e che la colomba bianca e' stata sbranata dai gabbiani, non si rigiri nella tomba.