La bellezza di un voto in libertà

Non è un voto sul governo ma per eleggere un Europarlamento che serve a poco. Dunque ci possiamo permettere il lusso di votare secondo ragione e sentimento. In purezza

Almeno per una volta alle prossime europee abbiamo la fortuna di esprimere un voto inutile, in libertà. Non è un voto sul governo ma per eleggere un Europarlamento che serve a poco. Dunque ci possiamo permettere il lusso di votare secondo ragione e sentimento. In purezza. E allora potremo dar libero sfogo ai nostri pensieri. Suggerirò, a titolo personale, con che spirito votare, non chi votare. Innanzitutto votiamo come se fosse un referendum sull'Unione europea, e se non ci piace diciamolo chiaramente: bocciamo chi la comanda e i diktat che impone. Mandiamo un messaggio simbolico all'Unione europea.

C'è poi, mai come stavolta, una parata di partiti personali, ridotti al nome del loro leader. E se votassimo controcorrente per un'idea d'Europa, un'idea di politica, di governo e di civiltà piuttosto che per la faccia di un attore politico? So quanto è difficile trovare un barlume di idee nel panorama, ma se stavolta fosse il criterio giusto? Votare per un ideale o almeno per la sua ombra... Ciascuno il suo, s'intende. Voto inutile? Sì, ma il suo contrario non è oggi il voto utile, è il voto nocivo. Se non si vota sul governo, votiamo solo per rabbia? No, in mancanza d'uomini, votate per le idee. Non si vedono neanche le idee? Ma le idee possono essere invisibili, gli uomini no. Non resta che annusarle nell'aria, intravederle fiammeggiare nei simboli, balenare nelle storie e avvertirne una traccia nel linguaggio che ricorda vagamente qualcosa che ci era familiare... Nostalgia dell'avvenire, diceva uno che morì oggi.

Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 22/05/2014 - 15:20

Purtroppo ben difficilmetne in Italia si trova qualcuno da votare utilmente contro questa Europa dannosa ai popoli. Non posso votare per un candidato francese od inglese, invece?

Ritratto di Michele Corno

Michele Corno

Gio, 22/05/2014 - 15:40

Il voto è inutile, o "questa" Europa? P.S. Bella la frase di Almirante...

rockerduck

Gio, 22/05/2014 - 15:42

Caro Veneziani, sembra facile. Ci fossero qui da Noi la Le Pen o Farage sapremmo benissimo per chi votare. Ma siccome non ci sono, per votare contro l'euro ci restano due scelte: Lega (però non Tosi, che è a favore) oppure Grillo che, essendo una mina vagante, almeno a Bruxelles farà un po' di casino

Silvano Tognacci

Gio, 22/05/2014 - 15:52

osservare una fiamma è l'esercizio filosofico che consigliava Gaston Bachelard ... e io ci metterò una crocetta sopra ...

sphinx

Gio, 22/05/2014 - 15:56

Ci sarebbe anche una terza scelta: NON andare a votare, che è quello che farò io.

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Gio, 22/05/2014 - 16:03

Bene! Questa volta sono in piena sintonia con Veneziani, credo sia la prima volta che mi capiti da quando lo leggo! Devo anche riconoscere che i "bananari" non li trovo mai nei commenti agli articoli del Cucu'!

Ritratto di boss1

boss1

Gio, 22/05/2014 - 16:43

fiammeggiare nei simboli.GRANDE MARCELLO GRANDE COME SEMPRE MA IN MOLTI PURTROPPO NON TI CAPISCONO.10 come te a Destra ma purtroppo non ci sono.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 22/05/2014 - 16:57

Caro Veneziani, il voto di libertà e non di necessità è quello di chi è capace, per dirla con Ernst Jünger, di "passare al bosco". Se mi è concesso esprimere un augurio, non all'Europa né all'Italia, è che siano in tanti ad avere questo coraggio. LIBERTA' E NON NECESSITA'.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 22/05/2014 - 17:34

Io non provo che una nostalgia; quella di non essere ancora del tutto felice per il fatto che ancora cammino per terra. Non ho mai disertato il voto per il fatto che è un mio diritto e se questa è ancora Democrazia darò la mia preferenza per una marchigiana che milita in Forza Italia; una Maceratese DOC. Facciano Altri le loro scelte e quello che sceglieranno lo pensino bene per il dopo non lasciandosi guidare dalla pancia o dalle passioni che sempre ci portano Forza Italia e in Berlusconi. Shalom

Ritratto di boss1

boss1

Gio, 22/05/2014 - 17:45

signor Romaldi la busta della marchigiana che dice lei ieri è arrivata anche a casa mia, rispetto la sua intenzione di voto che in passato ho esercitato (2008 sic.) pure io ma il richiamo della fiamma è per me troppo forte.

Nadia Vouch

Gio, 22/05/2014 - 18:06

Come si fa a fiutare le idee in mezzo allo smog?

Ritratto di mark 61

mark 61

Gio, 22/05/2014 - 18:15

ahahah quando il voto non è per F.I. il giornaletto parla di voto inutile

Charles buk

Gio, 22/05/2014 - 18:16

Venezià, 'ndò vivi?

Ritratto di mirosky

mirosky

Gio, 22/05/2014 - 18:19

non sapete più come fare per convincere la gente a non votare m5* perche se vince per voi de Ilgiornale significa cercarsi un lavoro. è tardi

Charles buk

Gio, 22/05/2014 - 18:19

E poi corriamo felici sui prati tenendoci per mano. Che opinionista. Un grande....

ciaciaron

Gio, 22/05/2014 - 18:22

Ti hanno passato gli ultimi sondaggi segreti, Veneziani? E' arrivato l'ordine del "rompete le righe"? Vi siete resi conto di essere cotti? Avete paura del sorpasso di Al Fano? Dopo che il capo ha fatto fuoco e fiamme per partecipare a questa campagna elettorale adesso ci vieni a raccontare di votare per qualcun altro? Neanche a perdere siete capaci...

james baker

Gio, 22/05/2014 - 18:24

Ma quale marchigiana doc ? Io abito al Polo Sud e qui dicono : "" ... é meglio un morto in casa (una disgrazia) che un marchigiano alla porta "". Beh, quella che dite voi é una donna ... PEGGIO MI SENTO !!!!!.-james baker-.

Massimo

Gio, 22/05/2014 - 18:31

Per le idee. Sovranità+Indipendenza+Dignità=LIRA.Meno immigrati=più lavoro,più sicurezza,più benessere.Meno stato e meno tasse=più Libertà,più ricchezza,più impresa.Basta poco votare per le idee.

africano

Gio, 22/05/2014 - 18:47

Il voto è tutto ciò che ci rimane per sconfiggere le lobby che stanno distruggendo l'Europa e l'Italia, che calpestano la famiglia e i bambini. Mai come oggi un voto è stato così fondamentale per sconfiggere i criminali che si sono annidati a Strasburgo. Bisogna votare in massa Forza Italia, oppure Lega, oppure Fratelli d'Italia. Al resto penseranno francesi, inglesi e olandesi

giottin

Gio, 22/05/2014 - 18:49

Avevo già deciso che per le europee non valeva nemmeno la pena di ritirare la scheda, ora ne ho la conferma, quindi non voto!

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 22/05/2014 - 18:58

giottin la conosci la storia della volpe e l'uva?

james baker

Gio, 22/05/2014 - 19:01

Ho già prenotato una mangiata di pesce fresco con gli amici invece dell'urna : adesso é troppo tardi per disdire l'appuntamento al ristorante. E lunedi voglio morire dal ridere alla faccia vostra !!! -james baker-.

Luigi Farinelli

Gio, 22/05/2014 - 19:05

x Sphinx h15:46 Lei è certamente libero di non andare a votare ma poi qualsiasi cosa venga fuori dovrà accettarla senza poter recriminare perché non ne avrà più il diritto morale: dalle imposizioni economiche senza senso al lavaggio del cervello dei suoi figli a scuola, plagiati da direttive europee che dicono loro di non pensare di sentirsi "maschi" o "femmine" perché lo decideranno da grandi "senza il condizionamento imposto dalle regole sociali".

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 22/05/2014 - 19:09

Sarebbe giusto votare per un'idea, ammesso che qualcuno si dimostri capace di realizzarla. A me basta la mia scarsa propensione a raccontare a me stesso delle bugie per dire che non esiste, ma se qualcuno lo ha individuato batta un colpo e mi spieghi perché se ne fida. Veneziani suggerisce di annusarle nell'aria (le idee) ma io, nonostante un enorme sforzo di concentrazione, sento nell'aria dei solo vomitevoli miasmi. Qui il voto ha un'unica validità: a favore o contro la delinquenza organizzata in partiti politici.

aguaplano

Gio, 22/05/2014 - 19:16

che bello ricordare quando esistevamo! tutti i missini doc che conosco voteranno abbastanza convinti M5S. il programma è buono, condivisibile da chi è di "destra" e con priorità di legalità. possiamo portare le nostre idee in quest nuovo contenitore. Giorgio Almirante diceva dei suoi che dovevano essere i "carabinieri della politica"... purtoppo è andata com'è andata... di merda! diamo fiducia al M5S. che abbiamo da perdere? qualcuno preferisce i fini, i gasparri, i la russa?

tanax

Gio, 22/05/2014 - 19:32

Ma che dice veneziani!! qualunque voto, da 20 anni a questa parte,è un voto sul governo!!! e chissà quante volte lei stesso ha sostenuto questa tradizione italica. Naturalmente quando le faceva comodo!! Anche queste elezioni non fanno eccezione, sono un test sul governo,e per quanto la riguarda personalmente è un test sulla famiglia che tanto contribuisce al suo spero nutrito 740, se è il caso di far scendere in campo una delle figlie.

meloni.bruno@ya...

Gio, 22/05/2014 - 19:47

Disse la merla al tordo:sentirai la botta se non sei sordo!Si sono alliniati tutti sulla linea di partenza per raggiungere il parlamento europeo alla conquista dei privileggi,la delusione sarà per tutti loro indescrivibile! i popoli sono stufi di misurare zucchine e banane,vogliono misurarsi con la vita resa impossibile ma preoccupati se l'inverno del 2018 potranno sopravvivere al freddo invernale,visto che i palloni gonfiati hanno fatto incazzare Putin.

Ritratto di boss1

boss1

Gio, 22/05/2014 - 19:49

james attento alle spine altrimenti lunedì piangi.

tzilighelta

Gio, 22/05/2014 - 20:25

Quanta negatività, quanta tristezza in questi commenti, sono tutto un rimpianto di un passato in realtà mai (per fortuna) realizzato, la chiamate l'europa delle banche, ma io in banca non ci vado più da anni e neanche alle poste, da quando esiste l'home banking chi si muove, so di andare contro corrente, ma la linea tracciata è ormai irreversibile, Europa a tutti costi, anzi più europa e meno parlamento nostrano, voglio un ministro tedesco alle infrastrutture, ne voglio un altro olandese alla pubblica amministrazione, prendiamone uno straniero al tesoro anche svizzero! Qualcuno vuole uscire dall'euro, si accomodi, io voglio più euro, tanti euro senza vederne neanche uno (l'home banking di cui sopra) Veneziani e la sua nostalgia canaglia non fermeranno un processo cominciato secoli fa nonostante gli errori commessi si deve andare avanti! Tutti i grandi esploratori giunti a metà percorso hanno avuto voglia di tornare indietro, meno male che non lo hanno fatto, se no a quest'ora stavamo accendendo il fuoco con le pietre!

Pitagorico3

Gio, 22/05/2014 - 21:16

E così, caro Veneziani, abbiamo scoperto che sei vittima di una suggestione "cicalesca"... me ne compiaccio! Non sei l'unico di destra, quella vera, quella sociale, che si lascia suggestionare in questo periodo.

giordaano

Gio, 22/05/2014 - 21:53

chi dice che l 'Europarlamento serve a poco non capisce nulla del sistema Istituzionale dell' Unione. Il Parlamento EUropeo, sul 90% della legislazione Europea, interviene a parità di poteri con il Consiglio dei ministri : lo stesso testo legislativo deve essere infatti approvato dal Parflamento e dal Consiglio, che agiscono in pratica come i due rami del legislativo dell' Unione. Oltre a questo, il Parlamento deve approvare la maggior parte degli accordi esterni dell' Unione, dare un' investitura alla Commissione (il "Governo" dell' UE) della quale puo' anche dichiarare la decadenza, e inoltre emendare e votare il bilancio. Come si fa a dire che "serve a poco ? "

francesconeglia

Gio, 22/05/2014 - 23:09

E' proprio vero. Hanno reso plausibile l'inimmaginabile e, comunque andranno le 'cose', il parlamento europeo si istaurerà all'insaputa di tutti coloro che sono andati a votare. Con della "sana e responsabile" pubblicità convinci a comprarsi un dentifricio anticarie anche a chi porta la dentiera. Siamo a questo punto signori tutti, presi in giro da dementi che pretendono di essere degli archetipi, perché possono maneggiare tanti soldi. Ognuno di noi, ogni essere umano, ogni cervello pensante, quando si ritiene raggirato raddrizza le antenne per capire chi o cosa lo sta fregando.....ebbene signori, a sto punto non basta più raddrizzare solo le antenne, perché qua chi ci sta fregando e ci ha sempre fregato, sono i nostri uomini più fidati, ma noi continuiamo ad essere increduli, continuiamo a dar loro fiducia, mentre loro, i politici, i magistrati, i sindacati e la CHIESA, continuano a propinarci bugie, che a noi danno speranza e fiducia e....contemporaneamente ci dividono o se vogliamo dire diversamente, ci tengono gli uni contro gli altri. Secondo me, visto che il grande malessere lo viviamo: NOI POPOLO, dobbiamo essere NOI POPOLO a dettare ed esigere quello che è stato conquistato e acquisito in secoli di lotte, delegando STATISTI che si fanno rispettare. NON COMPRARE.

Agev

Ven, 23/05/2014 - 01:22

Questa Europa nata Barbarica e Rapinatrice ... Figlia dell' Idiozia del piccolo Uomo buono a nulla .. Capace solo di creare miseria su ulteriore miseria .. Figlia essenzialmente del Reale potere mondiale che lavora dietro il velo e che si serve di piccoli/esseri più o meno consapevoli ... Va combattuta e trasmutata .. Tutto in un attimo può essere fatto .. E' una Legge naturale/cosmica .. Basta divenirne consapevoli .. ed ecco Qua .. in un attimo la realtà/mondo si trasforma .. Signori miei .. Questi lo sanno ... Sanno esattamente che con il Risveglio/consapevolezza del/nel Uomo la realtà si trasforma e la loro fine segnata .. E' l'ultima loro possibilità di esistere/vivere su questo meraviglioso pianeta .. Sono Qua per questo .. Sono consapevoli di ciò che fanno ... Tutti i loro pensieri/azioni sono mirate per creare il cosiddetto raccolto negativo .. La cosiddetta Europa .. vale a dire BCE .. FMI ..ecc ecc ... loro mostruose creature sotto mentite spoglie .. In realtà Strumenti per creare miseria malessere e distruzione emozionale .. Il cosiddetto catalizzatore .. Pertanto Signori miei .. Risveglio/consapevolezza .. In un attimo la realtà si trasforma .. La nostra meravigliosa Terra è già nata .. L'uomo deve fare altrettanto ed armonizzarsi alle nuove e potentissime vibrazioni .. Chiamate le vibrazioni/densità dell'Amore/comprensione . Unità di intenti ed azioni .. il resto verrà da se ... Solo l'Unità nel/del Uomo saprà tradurre in realtà le reali Leggi naturali/cosmiche dalle quali proviene ed con le quali è coerente ed in armonia . Noi siamo Uno .. Siamo due ma , Siamo Uno .. così funziona l'universo e noi ...Questa è la legge della nostra evoluzione/divenire .. Questa è la Legge del Uno .. Noi siamo creatori e Co-Creatori della realtà/mondo .. Tutto il resto è (tranne pochissime eccezioni )cultura/religioni/ideologie/fantasticheria/illusione .. Pure Idiozie .. Puri strumenti di tortura che negano la realtà e ciò che in realtà Siamo . Questa è la Legge del Uno . Fuori da questa Europa e con un programma economico/finanziario opposto a questo .. in armonia con le nuove vibrazioni realtà . Gaetano

edo1969

Ven, 23/05/2014 - 08:09

Veneziani, comincia a inviare i curriculum

Ritratto di dlux

dlux

Ven, 23/05/2014 - 10:02

Votare in libertà? Magari! E' che si vota per qualcosa di veramente inutile! Si votasse per le politiche sarebbe meglio. Ma il napoletano ha detto "niet". Tornando al nostro "cucù", anche se per qualcosa di inutile, è comunque utile votare. E noi di Destra dobbiamo superare questo momento di frustrazione. E' vero, la Destra ha abdicato, autoescludendosi e cedendo tutto all'avversario politico. Ma se si abbandona ora il campo di battaglia sarà sempre più difficile sperare di avere i numeri. L'automutilazione serve solo a Grillo. Io voterò, come sempre, per l'idea. Per quella fiamma che continua ad ardere sempre più viva nel mio petto.

rockerduck

Ven, 23/05/2014 - 11:05

Non sono né incosciente né squilibrato. Voterò Grillo perché sono convinto che a Bruxelles si farà sentire. Per le prossime elezioni politiche mi aspetterò che Grillo faccia delle proposte serie e credibili. Se così sarà, non vedo tutti questi pericoli all'orizzonte

LETEMPSPERDU

Ven, 23/05/2014 - 11:07

ma che cosa sara' mai, o dobbiamo sentirlo davvero come un sacrificio, andare a consegnare una scheda dove risulti chiaro e sincero il segno del nostro pensiero; siamo ridotti al limite del menefreghismo piu' indecente che annulla volonta' e fiducia, valori ai quali mai l'uomo dovrebbe rinunciare per non sentirsi misero pezzo di carne. Ci sono popoli che non hanno raggiunto ancora il privilegio di poter esprimere ne' con segno ne' con parole il loro pensiero, condannati a condizioni di vita infami od a morti atroci. Sono storie che appartengono ai giorni nostri, non soltanto a quelli di secoli passati o di remoti millenni. Teniamoci stretto e caro quello che ci siamo conquistato a caro prezzo prezzo, non perdiamone la mem oria. Voglio credere che a qualcosa servira' muovere i passi verso le urne, non soltanto a sgranchirsi le gambe; e che diamine!

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Ven, 23/05/2014 - 13:02

La bellezza di un voto in libertà come la bellezza dei commenti in libertà senza censura !!!!!!!