Non è razzismo, abbiamo aperto le fogne

Un tempo le cattiverie restavano nella testa di chi le pensava. Ora le fogne a cielo aperto trovano i social network che danno l'ebbrezza di una democrazia 24h per tutti

No, non siamo diventati un popolo di razzisti, come allude invece la Cnn. Gli insulti dementi alla Kyenge nascono da un fenomeno nuovo, massiccio e virale: viviamo con le fogne a cielo aperto.
Mi spiego. Un tempo gli umori deleteri, le cattiverie, i rancori restavano nella testa di chi li pensava o in famiglia, al più arrivavano al bar, al gruppo, o in contesti circoscritti nel tempo o nel luogo, come lo stadio o la piazza. Ora le fogne a cielo aperto trovano i blog, twitter, i social network, che danno l'ebbrezza di una democrazia nuda 24h per tutti. E on line risale la fogna del Paese. Una fogna che contagia e abbrutisce, che emana miasmi dalle chiaviche, invidie e risentimenti a lungo covati.
Seguite quel che scrive la Fogna nel web sui personaggi pubblici, inclusi noi che scriviamo; in mezzo a critiche intelligenti, elogi o commenti sciocchini, c'è un fiume di letame, insulti e narcisismi frustrati che s'ingrossa per via. Equivale alle intercettazioni dei potenti: se metti il viva voce all'intimo viene fuori la fogna. C'era anche prima, ma ora va in onda, in rete, in tribunale.
Perciò dico: non siamo diventati razzisti, abbiamo solo aperto le cloache. E il rimedio non è spegnere l'audio o la rete, semmai educare (ma chi, dove?). Poi l'ideologia del momento seleziona gli insulti su cui indignarsi e costruire leggi, divieti e campagne e ignora gli altri. Ma gli insulti che più bruciano, diciamolo, sono quelli rivolti a te persona e non a te in quanto nero, donna, gay, ebreo o fascista.

Commenti

guidode.zolt

Gio, 01/08/2013 - 14:56

Cammina.. cammina.. siamo arrivato a New Delhi che ha le migliori fogne a cielo aperto, ottime per gourmet della materia, e ci voleva la rete, quelle del Congo non le conosco, ma preferirei vederle sparire dall'Italia...! Consiglio alla Kienge di farsi consigliare da qualcuno, potrebbe scapparci un referendum sulla materia che la sconfiggerebbe inesorabilmente...

Ritratto di il.corsaro.nero

il.corsaro.nero

Gio, 01/08/2013 - 15:02

educare? Oddio Veneziani anche tu nella sfera di quella parte sinistrata che ritiene utile la frusta e la carota per dirigere il popolo? Non ritieni (tu romano) più logico lasciare una via di sfogo a tutta quella gente che ne ha piene le tasche di tante cose? il letame. le cloache meglio averle a cielo aperto che insidie nascoste su pseudo libertà di pensiero. quando cammini è sempre meglio sapere dove metti i piedi.....

claudio faleri

Gio, 01/08/2013 - 15:05

finiamola con questa retorica, razzisti lo siamo tutti in forma più o meno educata è una reazione del tutto naturale, basta sia controllata, le preferenza le abbiamo tutti e questo avviene anche oggi in tutti i posti del mondo, naturalmente anche in africa

ilTex

Gio, 01/08/2013 - 15:08

Ma se una persona e' razzista dentro, anche se non condivide il suo pensiero con altri resta razzista. internet e blog vari non fanno altro che mettere alla luce del sole quello che le persone pensano, e che fino a ieri si tenevano dentro. Purtroppo il razzismo esiste, ed e' piu' diffuso di quanto si creda. Siamo un popolo generalmente ignorante, diffidente, e ci siamo dimenticati troppo velocemente di quando gli emigranti eravamo noi, e venivamo trattati come bestie in nord europa o in america. Kyenge o non kyenge, le cui politiche possono anche non piacere, il razzismo ha radici lontane, profonde e, temo, non sara' fqcile sradicarlo del tutto. L'italiano medio ancora si infastidisce quando un nero, o negro se vi piace, gli si siede accanto sul tram. Io voglio una societa' multirazziale, ma non credo di far parte di una maggioranza....

gneo58

Gio, 01/08/2013 - 15:16

vediamola cosi' - siamo troppi e sempre piu' tutti ammassati e non ci sopportiamo piu' - se poi, per proprio interesse - qualcuno costringe nello stesso recinto lupi e leoni (per non dire pecore) ecco che il gioco e' completo - altro che fogna a cielo aperto.

claudio faleri

Gio, 01/08/2013 - 15:23

chi vuole educare e a cosa, tutto il mondo è razzista, le invasioni non piacciono a nessuno, ogni popolo non vuole intrusioni anche perchè spesso sono diventate sottomissione, con l'ossessione di essere buoni per forza e non educati, ci dimentichiamo che siamo anche animali territoriali e ripeto le invasioni che poi diventano anche arroganti o violente non portano serenità e un popolo che nei secoli ha la sua tranquillità non vuole perderla e allora uno diventa razzista e cattivom non ecumenico e pecorella smarrita come vorrebbe il vaticano

Francesca da roma

Gio, 01/08/2013 - 15:27

Io invece non voglio una societa multirazziale e ho diritto di dire la Mia come tutti I buonisti Che la auspicano (secondo me perche non si rendono conto del danno Che tutti questi arrivi incontrollati stanno portando a Casa nostra)

lunisolare

Gio, 01/08/2013 - 15:29

Il razzismo contro i neri, gli ebrei, i gay, i fascisti, ha sempre la stessa radice psicologica che si identifica in un complesso di superiorità che compensa quello d'inferiorità della persona che lo esprime che con il suo comportamento egocentrico crede di essere migliore del suo prossimo cosiddetto diverso. Quest'atteggiamento oggi è rinforzato dalla "rete" che fagocita tutto e lo evidenzia. Le leggi possono ben poco per debellare il fenomeno, bisognerebbe intervenire a livello culturale, capire che la diversità è normale è parte della natura umana e della natura in generale.

claudio faleri

Gio, 01/08/2013 - 15:43

in quanto a fogne la sinistra è maestra, può insegnare a tutto il mondo.....abbiamo aperto le fogne, forze le loro e ne hanno tante a casa mia no

benny.manocchia

Gio, 01/08/2013 - 15:46

Razzismo a noi dagli americani? Furono loro a inventarlo,come la storia dimostra.Il guaio e' che gli americani dimenticano facilmente,oppure fanno tinta per apparire sempre come i "migliori". Poveri imbecilli! un italiano in usa Un italiano in USA

Francesca da roma

Gio, 01/08/2013 - 15:47

Se rimangono a Casa loro nessuno diventa razzista ma Se mi invadono le coste le cose cambiano

claudio faleri

Gio, 01/08/2013 - 15:49

caro lunisolare, la diversità centra ben poco, leggiti un testo di antropologia, diversi lo siamo tutti in tutto il mondo, osserva gli animali, noi siamo uguali

Ritratto di vaipino

vaipino

Gio, 01/08/2013 - 15:52

Per fortuna si sono aperte le fogne...passando per rimini la settimana scorsa e vedendo decine di neri agli incroci che chiedevano soldi e di lavarti i vetri è difficile non diventare razzisti. Rimini quel posto che il nord europa ci inviadiava è diventata una fogna africana , disperati e delinquenti che pensano solo a come fregarti , gli stessi che con arroganza invadono i pronto soccorso e hanno la pretesa di avere soldi e servizi senza nulla dare..Certo si sono aperte le fogne e per fortuna ci sono molti che dicono e scrivono quel che pensano di questa peggiore umanità che con la complicità dei politicamente corretti stanno distruggendo quel che era il più bel paese del mondo!

flashpaul

Gio, 01/08/2013 - 15:52

Anni e anni fa Radio Radicale aveva lasciato a disposizione la propria emittente a chiunque volesse fare una qualsiasi dichiarazione su qualsiasi argomento pensando di dare a tutti la possibilità di far conoscere pubblicamente il proprio pensiero senza nessun filtro di controllo. Da una nobile intenzione è sgorgata una cloaca inarrestabile di insulti irripetibili a sfondo politico, sociale o calcistico. Ne hanno fatto un libro che fa un ritratto (si potrebbe definire autoritratto)spietato e insostenibile di una Italia indegna del principio della democrazia e meritevole di una dittatura totalitaria. I social networks sono purtroppo un po' come Radio Radicale; è compito dei moderatori delle pagine di FB filtrare e censurare contenuti volgari o offensivi. Ma c'è un lato positivo: sono una potente valvola di sfogo che servono ad acquietare le masse, così come succede alle partite di calcio. Per questo i politici tollerano (fino ad un certo punto) le esternazioni anche quelle pesanti: l'importante è che poi non si passi alle vie di fatto e che alla fine siano loro ad avere il potere in mano.

Ritratto di vaipino

vaipino

Gio, 01/08/2013 - 15:54

lunisolare . la diversità è normale e ben accetta ma se son io che devo mantenerla a suon di tasse , balzelli, antifurti e catenacci allora è meglio che il barcone si rovesci!

sale.nero

Gio, 01/08/2013 - 15:57

Come sempre Veneziani sa cogliere ed esprimere con il suo giusto senso l'evoluzione della specie umana. Infatti conferma che la democrazia e la libertà portano i limiti degli umani a 'vomitare' e non più esprimersi nel rispetto dovuto e indice di educazione e civiltà. In sostanza conferma l'involuzione che ci sta sopraffacendo con il venir meno dei valori conquistati e raggiunti nel dopoguerra con tanta fatica. Ad un certo punto dice "equivale alle intercettazioni dei potenti", bene! è proprio da lì che è cominciata questa diseducazione. Loro ci hanno portato su questa china, siamo circondati dall'inutile, dal superfluo, dal vizio e nessuno si preoccupa del necessario, per quello ognuno si deve arrangiare o soccombere.

claudio faleri

Gio, 01/08/2013 - 16:04

l'europa diventerà una cloaca come dice l'articolo, in primis l'italia, poi voglio vedere come li mantengono, se ne vedrà delle belle

MAICOMUNISTA

Gio, 01/08/2013 - 16:19

Ormai, ogni volta che parliamo degli altri, siamo razzisti, ma non vi viene da pensare che non siamo tutti uguali? Non deve essere considerata offesa se le abitudini di vita sono diverse, ciao a tutti, grazie.

Fracescodel

Gio, 01/08/2013 - 16:21

Veneziani, la puzza immonda, l'odore di fogna, la cloaca viene dalla politica, e da voi giornalisti che vi allineate riportando sempre piu' spesso le propagande per plagiarci. E le assicuro che e' veramente difficile descrivere questa situazione immonda con la poesia, o perfino con l'educazione. Solo gli scemi porgono l’altra guancia quando e’ la propria vita e libera determinazione ad essere messa a repentaglio. L’educazione funziona fin che funziona...se nessuno ascolta il pubblico, giusto che ci sia l’escalation di modi. Si diventa villani non perche' lo si vuole o lo si e', ma obbligati dalla continuita' supponente e tracotante di Politici, Istituzioni, Magistrati, e di un intero sistema Statale. La civilta' finisce velocemente quando iniziano le ostilita'; e non e’ stato il pubblico ad iniziarle!

giuliana

Gio, 01/08/2013 - 16:30

La Kyenge lavora CONTRO gli italiani e gli italiani hanno il sacrosanto diritto di difendersi. Ogni parola detta e ogni gesto compiuto a favore dell'invasione o dello jus soli sono un insulto agli italiani. Nessuna del duo Kyenge-Boldrini è intervenuta in difesa del cristiano copto che a Torino è stato aggredito e pestato con catene di ferro da un gruppo di musulmani che gli volevano imporre il digiuno e la conversione all'islam (non è razzismo, questo?) E non sottovalutiamo il fatto che il duo gira per l'Italia a distribuire cittadinanze farlocche in pieno spregio alle leggi italiane. Politici di questo calibro meritano tutto il disprezzo. Espressioni forti indicano rabbia forte che ha un fondo di verità mentre il politicamente corretto è un linguaggio ipocrita inventato per intortarci meglio.

claudio faleri

Gio, 01/08/2013 - 16:31

vaipino......da te è così e da me in toscana pisa, livorno e di esse le province sono diventate dei gabinetti, la gente se ne vuole andare ma non riescono a vendere le case,,nessuno le compra è una invasione sistematica, gli concedono tutto e quindi prerndono forza, diventano arroganti e in alcuni casi violenti mi piacerebbe sapere dove hanno le case i sinistrini, penzo in altre zone ben diverze, quelli del palazzo a parole si ma poi se ne guardano bene di mescolarsi vol volgo urlante

Roberto Monaco

Gio, 01/08/2013 - 16:50

Gente, non so che dire, ma trovarmi d'accordo dalla prima all'ultima parola con un editoriale di Veneziani non l'avrei mai creduto possibile. E invece è successo. Sogno o son desto?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 01/08/2013 - 16:57

Veneziani vuole ignorare il fatto che in tutti gli uomini naturalmente esistono una carica di aggressività,pulsioni negative che si manifestano soprattutto quando è in gioco la sopravvivenza; la società e chi ha il compito di governarla devono cercare di ridurre al minimo le condizioni che possano scatenare tali elementi negativi per la pacifica convivenza,quindi è riduttivo ed anche un po' disonesto parlare di 'fogne'aperte in un momento come questo, in cui per l'individuo anche lo spazio vitale,per non parlare d'altro,si avvia ad essere duramente compromesso.

Ghiringhelli Mario

Gio, 01/08/2013 - 17:02

Visto che si cita la Kyenge vorrei fare una domanda: chi affiderebbe il ministero dell'istruzione a uno studente? e l'arbitraggio di una partita a un giocatore di una squadra?

Ritratto di stegalas

stegalas

Gio, 01/08/2013 - 17:09

Infatti. Da che mondo è mondo si aprono i tombini delle fognature quando su, sopra, nel mondo bello e candido dei migliori, si cammina con la polta fino al ginocchio per "intasamento dei fori di scarico"...

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Gio, 01/08/2013 - 17:28

Brutta cosa confondere il web con la democrazia. In Italia abbiamo conosciuto il web, una fogna simildemocratica a cielo aperto. Per la democrazia c'è tempo, molto.

Fracescodel

Gio, 01/08/2013 - 17:30

Ma la cosa piu' sorprendente e' vedere un'articolo cosi', che sembra disprezzare la liberta' di espressione offerta da internet, e da altre piattaforme LIBERE, ed invece veder tralasciata la NOTIZIA VERA inequivocabile e piu' importante: grazie ai blog, grazie ai commenti, si trovano le vere informazioni taciute e nascoste dai media privati. Si punta il dito contro un piccolo aspetto di questa liberta', gli insulti ed i villipendi, senza pero' acclamare l'enorme favore per la democrazia, che per esistere deve assolutamente godere di un pubblico informato messo nelle condizioni di pensare criticamente. E' scioccante dirlo, ma gli articoli servono solo a toccare gli argomenti...le informazioni, tutti i risvolti, le verita' si snocciolano nei commenti.

petra

Gio, 01/08/2013 - 17:30

Ma questa "nostra" ministra kyenge che fa sempre e solamente gli interessi degli immigrati, per lo piu' africani (si occupa meno dei sudafricani, romeni, serbi)e li protegge quando ammazzano, li protegge quando spacciano, li discolpa quando insozzano. Non è razzismo questo? E della peggior specie, sicuramente piu' pericoloso delle banane.

Fracescodel

Gio, 01/08/2013 - 17:33

Veneziani, cosa sta tentando di fare? Dire che c'e' troppa liberta' di espressione? Il malcontento della gente fa paura e si vuole PORRE UN BAVAGLIO? Perche' quest'articolo e non uno che dice che la rabbia, anche villana, e' la normale conseguenza alla criminalita' della politica, dell'elite bancaria e di chi ci governa? Perche' non dire che e' il piu' civile dei campanelli d'allarme prima di una ribellione violenta!

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 01/08/2013 - 17:41

Mi riconosco in pieno in questo cucù, al punto da aver 'immaginato' d'essere stato io l'autore. Tranne che per l'ultimo rigo, in quanto a me non fanno più male gli insulti rivolti a me, sentendomi io con la coscienza a posto, ma quelli rivolti alle note categorie a rischio, rivelandosi in questo modo l'esistenza di un magma tellurico minaccioso per gli equilibri della collettività, capace di mettere a soqquadro la pace sociale. Veneziani comunque, e mi rivolgo ai tanti insofferenti verso l'indifendibile invasione ai confini, non ha inteso svalutare la problematica esistente, quanto invece registrare gli strumenti reattivi di forte degrado che vengono sempre più a invadere i nostri 'salotti', al punto da passare inosservati. In effetti, l'aria, in tal modo, diventa irrespirabile. Guai se non ci fosse questo risentimento 'veneziano' perché vorrebbe dire che 'palatalmente' si è perso il gusto della civiltà. Detto questo, il problema esiste. Eccome! Ma quei poveri disgraziati che arrivano malconci e pericolosi, non ne han colpa. Ovviamente, 'noi' nemmeno. Ma il legislatore, l'esecutivo, sì.

turista

Gio, 01/08/2013 - 17:50

Non pensavo fosse mai possibile leggere un articolo onnesto su questo giornale. Comunque devo rincredermi: articolo da incornicciare. Complimenti all'autore. (ma cosa ci fai al Giornale ????)

Rossana Rossi

Gio, 01/08/2013 - 18:06

Razzismo o non razzismo so solo che ne ho piene le tasche. Vuoi sapere un episodio? Oggi ho preso una multa (41 €) perché ho lasciato la macchina in un parcheggio e andando in banca ho perso tempo ed il tempo è scaduto. Tutto questo succedeva mentre il parcheggio è infestato di clandestini venditori di occhiali e altre cianfrusaglie tutte ovviamente abusive. A me la multa...perché a loro no visto che stavano commettendo un reato?.............altro che razzismo........

petra

Gio, 01/08/2013 - 18:07

In parte d'accordo con Veneziani, vorrei vedere sulla rete delle discussioni sincere e fatte con la massima libertà di espressione, SENZA insulti e offese alla persona, che sono del tutto inutili se non dannosi, perchè, essendo uno sfogo, placano gli animi e distolgono invece dalla lotta legittima per la propria libertà e il raggiungimdnto degli obiettivi che ci si prefigge.

roseg

Gio, 01/08/2013 - 18:08

Caro Veneziani la consideravo una pesona intelligente...si legga l'articolo di Giovanni Sartori sul Corriere,evidentemente il buonsenso non fa notizia. Si goda le vacanze e torni più lucido.

ilTex

Gio, 01/08/2013 - 18:08

Casa nostra. casa loro. concetti fuori dal tempo.

roseg

Gio, 01/08/2013 - 18:13

@ turista--ai di nuovo persa una buona occasione per non dire imbecillità,ma cosa ci fai tu su questo blog,porta il cane a pisciare farai una cosa utile e intelligente..

Ritratto di giesse

giesse

Gio, 01/08/2013 - 18:15

Marcello Veneziani, secondo me, ha centrato il vero problema dei blog, social network, e compagnia varia, che permettono a tutti di esprimere le loro idee e sensazioni, in piena libertà, coperti, nella maggioranza dei casi, dal totale anonimato, come accade anche per questi commenti. Ed è proprio la copertura dell'anonimato che fà debordare la fogna. Se è vero che fra tanto letame ogni tanto spunta una orchidea, ciò non giustifica la tolleranza che viene mascherata per libertà di opinione e quant’ altro. L'articolo di Veneziani fa riferimento agli insulti " dementi " alla Kyenge. Bene! E' vero, sono fuori luogo e dementi, ma chiediamoci fino a che punto sia la Kyenge che l'ineffabile Boldrini possono essere tollerate quando ipocritamente mascherate da buoniste e tolleranti girano per l’Italia sproloquiando con l’intenzione di provocare questi “incidenti” al fine di apparire quel che evidentemente non sono? Saluti. Sergio.

Altaj

Gio, 01/08/2013 - 18:17

E pensare che in Africa, il razzismo fra diverse etnie negre fa milioni di morti ammazzati a colpi di machete. Noi siamo qui a disquisire su una parola, mentre i neri sudafricani sparano sui neri dello Zambia che vorrebbero immigrare in quel paese. Ecco chi andrebbe educato almeno sui primi rudimenti del vivere civile.

Aristofane etneo

Gio, 01/08/2013 - 18:18

Scrivere "Forza Etna" per incoraggiare "la Montagna" (il vulcano per i Continentali) a sotterrare in un mare di lava gli Etnei (che fra altre cose ne sono fieri) non è penalmente perseguibile; lanciare una banana ad un ministro con doppia cittadinanza (italiana e congolese) è reato perseguibile e con inusitata celerità; se un Rumeno ruba e molti scrivono che i Rumeni sono ladri, non si viene perseguiti; se un Africano prende a picconate uno o più Italiani viene considerato un disagiato patologico, se un Italiano fa altrettanto con uno o più Africani è razzismo. Sono del parere che tutto sia insopportabile fetore ma non ci sia peggior cloaca del doppiopesismo becero, violento, attuato da alcuni di noi Italiani contro il comune sentire di noi Italiani.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 01/08/2013 - 18:29

@ Dario Maggiulli - In linea di massima sono d'accordo con te, ma il ' degrado degli strumenti reattivi' potrebbe anche darci la misura della pericolosità della situazione,perché è difficile esercitare azione inibitoria su se stessi quando l'esasperazione è a livelli di guardia.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 01/08/2013 - 18:34

Veneziani concordo il Web è una fogna, è un dato di fatto..non nascondiamoci dietro un dito..parla di insulti alla Kienge?? un 'insulto e grave è che un tal kabobo? abbia ucciso a picconate inermi Italiani(NON DIFESI DA QUESTO STATO CLOACA CON LE GAMBE LARGHE) che si indigna per le due banane..lanciate ad un'africana clandestina "graziata" e che ha vinto la lotteria del ministero..ma non si indigna per il cavalletto o per il duomo lanciati al presidente del consiglio, ecco l'insulto VERO

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 01/08/2013 - 19:10

Si può liberamente esprimere tutto, ma solo nelle nazioni democratiche e culturalmente superiori come questa. “Polacchi come scimmie”, due attivisti del british national party in carcere. Si esprima tutto ma non ri resti a piede libero.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 01/08/2013 - 19:28

Euterpe, con questa tua logica si giustifica tutto il peggio, il grillismo, il dipietrismo, il leghismo, il notav, le brigate rosse. La soluzione? Votiamo tutti Silvio. Viva Silvio.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 01/08/2013 - 19:36

Io non voglio vivere in una societa' multirazziale, non mi frega del colore della pelle, ma mi sta sul caxxo il fatto che un mio nonno e' stato 3 anni sul Carso l'altro e' andato in Russia per questo paese di merda e oggi arrivano qui tre beduini, una congolese e sei nomadi e mi vengono a dire a casa mia come devo vivere. E la fogna e' proprio scoperchiata, basta andare in metro' a Milano.

chiara2012

Gio, 01/08/2013 - 19:41

e questo giornale,non qui,ma in troppe occasioni,spurga codeste fogne.rileggiti,caro veneziani,i commenti di due giorni orsono a proposito di un articolo che trattava di stalking.erano un reato unico,cominciando dal primo commentatore,pubblicato subitosubito,con un nickname che era una bestemmia.per tacere delle incitazioni alla persecuzioni delle donne in genere,tutte mostri,e al loro massacro.su 14 che ho letto,13 erano così.poi sono andata a vomitare.maper le scelte di redazione,oltre che per la consapevolezza di dividere le stesse letture con deiezioni di grandi dimensioni.vorrei,io,non essere censurata,anche se mi chiedo a cosa miri questo atteggiamento della redazione.a farvi chiudere?mah.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 01/08/2013 - 19:53

Dario,non giustifico,cerco di capire le motivazioni di fondo.Berlusconi condannato,ma perché non scendiamo in piazza?

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 01/08/2013 - 19:59

Dario,di fronte ad una simile magistratura e ad un colpo di stato io voglio essere volgare,degradata,usare il turpiloquio,la coprolalia e mandare tutti a quel paese.

Ritratto di stegalas

stegalas

Gio, 01/08/2013 - 20:02

A proposito di fogne... Guardo piazza Santa Croce a Firenze, la sera, migliaia di persone, fiorentini e turisti, intersecati da centinaia di venditori abusivi vestiti in modo indescrivibile, con pile di cappelli con le lucine in testa, che recitano cantilene tediose ed asfissianti condite dal loro accento tedioso ed asfissiante, non dandoti pace qualunque cosa tu faccia, che tu cammini o stia seduto, e mi chiedo: "Ma perché questo schifo in una delle città d'arte più ammirate nel mondo? Sono questi i lavori "che gli italiani non vogliono più fare"? Abbiamo bisogno di inutili (oltre che abusivi) venditori di roba inutile (oltre che contraffatta) tanto da doverli importare dall'estero? Non siamo più capaci di dire "no", "basta", "prima i nostri interessi", "stiamo bene così"?". Il bello, poi, è che dovremmo pure essere costretti a dire, in forza di leggi bavaglio di ogni genere, che questo schifo è bello, che questo schifo è ciò che vogliamo, che questo schifo è il nostro futuro ineluttabile... A questo punto, con voce stentorea e reboante, permettetemi di gridare: "VIVA LE FOGNE"!

Ritratto di garipoli

garipoli

Gio, 01/08/2013 - 20:07

ci sono persone che quando si verificano i Black Out si trasformano in mostri. Persone che giudicheresti irreprensibili poco prima si trasformano in delinquenti, assassini, ladri, teppisti. Il buio, la possibilità di riuscire a non farsi identificare li eccita a tal punto da farli sentire liberi di agire anche contro la legge che rispettano solo per paura e non per condivisione. La rete, in piccolo, può dare questa ebbrezza. L'anonimato o una identità non immediatamente identificabile possono dare lo stesso mimetismo di una notte al puio senza sistemi di sicurezza o telecamere. Si tratta ovviamente di persone particolari. Fortunatamente la maggior parte di noi non si comporta così. E' questo che fa la differenza fra un uomo e un delinquente, quantomeno potenziale. Ma tutto questo non ha nulla a che vedere con i comportamenti di un politico, con le sue responsabilità istituzionali e con la sua immagine e la sua responsabilità di rappresentare le istituzioni di un paese. IN questo caso o è l'uomo che non va bene per l'incarico che copre o è il paese che non va bene.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Gio, 01/08/2013 - 20:09

Il problema è che loro ossia gli immigrati si sono fatti da soli una cattiva reputazione!loro!se milioni di italiani non li vedono di buon occhio un motivo c'è!ed infatti basta leggere le cronache per vedere cosa fanno africani,albanesi,bulgari,rumeni ecc...non lavorano,rubano nelle case e rubano auto,aggrediscono e derubano anziani e persone indifese,gestiscono spaccio e prostituzione,guidano ubriachi e avanti così...vi sembra normale?!nella mia cittadina ci sono bande di bulgari e rumeni che si aggirano per le strade e soggiornano in luoghi frequentati senza fare nulla,ma osservando tutti i movimenti dei residenti per poi andare a rubare nei loro appartamenti,e succede spesso,la gente qui ha paura di notte e di giorno e pensate sia bello?!ecco perché questi infami devono sparire da qui!devono andarsene al loro paese e chi dice il contrario spero gli capiti ciò che ho scritto sopra così si rende conto!spero facciano qualcosa al più presto,saluti a tutti

chiara2012

Gio, 01/08/2013 - 20:13

euterpe,quale piazza,è al governo con irossi,dove vuoi andare,contro i tuoi,non più miei,ministri?certe buffonate si pagano,e non si salva la dignità.

Fracescodel

Gio, 01/08/2013 - 20:20

Qualcuno vuole togliere l'anonimato? Pazzia stupida e incosciente! L'anonimato e' l'unica cosa che permette commenti sinceri...altrimente tutti sarebbero imbavagliati con la paura di ripercussioni a livello personale, lavorativo e anche a parte dello Stato quando questo diventa tiranno!

Sapere Aude

Gio, 01/08/2013 - 20:30

Si può essere contro quello che sogna per l'Italia la Kyenge senza passare per razzisti? Sembra proprio che no, lei è diventata per la sinistra la voce della verità.

tzilighelta

Gio, 01/08/2013 - 20:39

Mark Twain nel 1905 aveva scritto un articolo sulla guerra Ispano Americana che poi non hanno pubblicato "non penso che verrà pubblicato finché vivrò. Solo ai morti è permesso di dire la verità" con i social network abbiamo bypassato la morte almeno per quanto riguarda quello che ognuno di noi si sente di dire! Ma quanto successo alla signora Kyenge non ha niente a che fare con questo, gli insulti, se così si possono chiamare, indirizzati alla persona sono stati di una vigliaccheria senza pari, non sono paragonabili a caimano Silvio, nano Brunetta, topo Amato, rospo Dini e altri epiteti, la signora Kienge è sola contro tutti, è una donna, senza armi e senza difese, lo ius soli e i clandestini sono un problema che non si può risolvere lanciando banane o affondando i barconi, l'argomento però è un altro, si chiama rispetto, una legge non scritta della cavalleria dice che non puoi sfidare a duello un avversario palesemente inferiore, infatti gli ufficiali si sfidavano solo tra pari grado, Veneziani quindi non confonda le acque e si dia da fare con l'educazione primaria di Calderoli, la mattina si comincia con la sveglia a cannonate, poi si prosegue con una corsa sotto il fuoco di fucileria calibro 5.56 ad alzo zero, granate a colazione, rpg a pranzo, missili terra aria a cena, la mattina dopo si ricomincia! Ecco, ci vuole poco a mancare di rispetto, bastano poche righe!

Ritratto di Dario Maggiulli

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 01/08/2013 - 21:13

@chiara 2012 - il tuo scritto non mi è giunto chiaro,potresti spiegarti meglio?

Ritratto di indi

indi

Gio, 01/08/2013 - 21:15

Ma dai, non esageriamo è satira! Oppure prendere per il culo con la cosidetta satira è permessa solo a Scrozza e Kompagni?

Ritratto di indi

indi

Gio, 01/08/2013 - 21:16

Firmate tutti, prima che sia troppo tardi, la petizione di Magdi Allam che trovate a questo link: http://t.co/YbrgHsOFJN affinchè "Si dimetta il ministro Cécile Kyenge che ha giurato il falso.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 01/08/2013 - 22:07

Quell'ANONIMO (non verificato), dev'essere il mio commento di due ore fa non passato. Euterpe, devi avere Fede, come ce l'ho io. Dio c'è. Non si può scendere in piazza, perché non serve a niente. Ma si deve rigorosamente attivare un'azione ritorsiva. Paralisi totale governativa se non si abbattono i due MOSTRI che stanno uccidendo il Paese : LA CONSULTA ed il CSM. Immediata soppressione dell'attuale magistratura. Senza se e senza ma. Intanto, SUBITO ALLE URNE. Contiamoci. Programma sul tappeto : - Riduzione del 90% degli emolumenti alle cariche pubbliche. Questo procurerebbe l'80% del consenso elettorale. In questo modo il PDL potrebbe salvare l'Italia. Per te, la mia è un'ossessione. Si, UNA MAGNIFICA OSSESSIONE.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Gio, 01/08/2013 - 22:16

L' analisi di Veneziani è corretta ma carente. Manca una importante precisazione, infatti, e cioè che di fogne ce ne sono tante e ciò che fuoriesce può essere giusto o sbagliato, bello o brutto, volgare o garbato. Le fogne non sono tutte uguali, da qualcuna escono rivoltanti miasmi, da altre deliziose fragranze; da alcune oscene volgarità, da altre argute e raffinate satire politicamente corrette.

chiara2012

Ven, 02/08/2013 - 00:13

euterpe,dici sul serio o non capisci?sei al governo con i comunisti,vuoi protestare contro i tuoi alleati?

Ritratto di lucios

lucios

Ven, 02/08/2013 - 01:37

Condivido il suo articolo. Educazione e rispetto delle persone e delle regole sono i pilastri della convivenza pacifica. Le banane fanno male quanto le statuine del Duomo, l'indignazione deve essere generale!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Ven, 02/08/2013 - 06:53

ah sì. aggiungiamo all'odor putrido di fogna l'olezzo degli accattoni industriali che raccolgono milioni per i cani abbandonati affamati del mondo mezzo tv, radio, web, stampa...che son di quelli che vorrebbero i semafori senza zingari e sentire i barboni citare dante per avere un obolo.

blues188

Ven, 02/08/2013 - 07:15

Ci sono, poi, quelli che usano un giornale per dare la patente di Trota a tanti. Che categoria è questa, che non vedo contemplata?

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Ven, 02/08/2013 - 10:04

chiara2012, scusa, ma sei tu che non capisci. Protestare in piazza, non contro il Governo, ma contro la magistratura, contro ciò che il Governo non può colpire. Proprio perché è frammentato al suo interno. Scendere in piazza contro la magistratura avrebbe lo scopo di sensibilizzare l'elettorato per rovesciare le forze in campo. Comunque, ho già detto la mia, sopra.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 02/08/2013 - 11:04

Vedo, ma non ne sono sorpreso, che in itaGlia c'è ancora qualcuno capace di credere che scendere in piazza contro la maGGistratura avrebbe lo scopo si sensibilizzare l'elettorato e rovesciare le forze in campo. SANCTA SIMPLICITAS!

Ritratto di michele lamacchia

michele lamacchia

Ven, 02/08/2013 - 11:12

E sì, caro Veneziani, le fogne a cielo aperto sembrano essere, oggi, il sistema arterioso-venoso che alimenta un informe coacervo di cose immonde e tossiche. Talmente indecenti che, al suo confronto, si accredita meglio persino la organizzazione mafiosa che, almeno nella terminologia, nella simbologia e nella ritualità, mostrava di ambire a essere considerata una entità di valore superiore alla normalità. Sacra corona, famiglia, onorata società, la Santa, la Stidda, il Padrino, il Papa, etc...giuramenti di sangue. L' immunità, la collusione omertosa, l' irresponsabile potere arbitrario sono le pericolose armi improprie che rendono audaci i più vili e li inebriano di potenza sugli altri, esercitata a man bassa anche da menti contorte e altere, che mirano ad arrogarsi supremazie decisionali fuori da ogni legge e civile contesto. La toponomastica di questi rivoli putrescenti si ispira al lessico democratico; ma in quei canali scorre il più tossico, il più insidioso dei veleni antidemocratici mai conosciuto e le sue esalazioni ci modificano geneticamente in mostri. In questo clima di terrore, ci si ribella in silenzio, ormai.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 02/08/2013 - 12:30

@ chiara2012 - Faccio mia la risposta che ti ha dato Dario Maggiulli,aggiungo solo che io avrei evitato con cura quella che tu chiami 'alleanza',perché con i serpenti non bisogna mai allearsi,da loro vi è solo da aspettarsi che ti iniettino velocemente il veleno o ti avvolgano lentamente nelle loro spire per ucciderti.Oppure,abbandonando la zoologia, diciamo " Timeo Danaos et dona ferentes".

libertà38

Ven, 02/08/2013 - 14:45

EINSTEIN, arrivando negli USA alla dogana gli chiesero: RAZZA? e lui rispose: ''UMANA'' GRANDISSIMO

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 02/08/2013 - 15:11

@ libertà38 - Non esaltarti,per caso nella tua modestia credi di poter emulare Einstein? Prima però devi dimostrare di essere un genio come lui,che a buon diritto poteva affermare di far parte della razza umana,per tanti altri si stenta a crederlo.

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Ven, 02/08/2013 - 15:11

Condivido l'analisi di Veneziani, specialmente nell'ultima frase. Ogni "CUCU'" diventa un manifesto di quanto scritto da Veneziani. Distinti saluti. Roby

chiara2012

Ven, 02/08/2013 - 16:36

maggiulli,io capisco,anche se sono solo una donna.e aeuterpe,mia cara,con la faccenda monti ,per me ,il pdl ha smesso di esistere.non la chiamo alleanza io,loro hanno fatto un'alleanza.che mi fa schifo,non avete capito voi,troppi egomaniaci .

herbavoliox

Ven, 02/08/2013 - 16:44

Bravo Veneziani, ho sempre apprezzato i tuoi articoli.

Zizzigo

Ven, 02/08/2013 - 17:14

Sono bastate un paio di generazioni, nelle quali le madri sono state distratte dalla cura della famiglia, per ottenere questi bei tubi digerenti che, confidando in un inesistente anonimato, scaricano e sparpagliano di tutto e di più!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 02/08/2013 - 18:55

@ chiara2012 - E' mia cura costante tenere a bada il mio ego,per cui non accetto l'appellativo di cui ha voluto gratificarmi. Quanto alle alleanze operate dal pdl,mi sembra di aver evidenziato il mio giudizio negativo su di esse.Purtroppo il panorama politico non offre alternative,almeno per me,che possano costituire un valido baluardo alla degenerazione totale della democrazia e alla strisciante dittatura.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 02/08/2013 - 19:19

@ zizzigo - Che cosa vuol significare con "confidando in un inesistente anonimato"? Quanto al tubo digerente,suppongo che anche lei ne abbia uno.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 02/08/2013 - 19:38

@ tempus_fugit_888 - Qualche volta non si tratta di ingenuità quanto di esasperazione impotente che forse scompostamente vorrebbe trovare una via di azione.

chiara2012

Ven, 02/08/2013 - 20:09

il regime non striscia,esiste.e di alternative a farsi massacrare ,se ne trovano.massacrare è iperbole,ma mica tanto.voi vi fidate di napolitano,letta e c.ma da dove venite,da un mondo parallelo.

chiara2012

Ven, 02/08/2013 - 20:09

il regime non striscia,esiste.e di alternative a farsi massacrare ,se ne trovano.massacrare è iperbole,ma mica tanto.voi vi fidate di napolitano,letta e c.ma da dove venite,da un mondo parallelo.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 02/08/2013 - 20:12

@chiara 2012 - ho riletto il suo post e mi ha colpita la sua affermazione 'anche se sono solo una donna',perché ha usato quel 'solo' riduttivo?Spero lo abbia usato in senso ironico.Il fatto stesso che lei si cimenti a scrivere su un forum a prevalenza maschile costituisce una forma di volontà di partecipazione che ritorna a sua lode, senza entrare nel merito delle sue opinioni.Il rischio che si corre è il ricevere qualche battuta volgare,com'è solito fare il lettore yul brynner, che però qualifica solo chi le fa.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Ven, 02/08/2013 - 21:48

@ Chiara2012 - Non vorrei intasare il forum con im miei post,ma mi sembra di essermi espressa già nei confronti dei personaggi da lei citati,infatti li ho paragonati ai serpenti.

Ritratto di OraBasta

OraBasta

Ven, 02/08/2013 - 23:29

Caro Veneziani mi hai proprio deluso. I i blog, twitter, i social network, li defisci "fogne a cielo aperto"??? Perchè? Tutti hanno il diritto, assumendosi le responsabilità di quello che scrivo, di comunicarlo a chi credono, con ogni mezzo. Non siamo (per ora) in regime di censura. Ben venga che tuti i Sigg.Rossi possano dire la loro anche al di fuori del bar ..... Guarda caso in regimi totalitari internet fa paura e sovente viene oscurato. Voi non siete i soli autorizzati dal sommo a comunicare al popolo le vostre idee. L' Urss non c'è più Veneziani, manco Mussolini e Hitler. C'è forse di peggio ?

Ritratto di marforio

marforio

Sab, 03/08/2013 - 03:21

Facendo un confronto tra sudamerica e nordamerica , si vede l' abisso.In sudamerica lo schiavismo nella parte spagnola fu abolito circa 30 anni da Simon Bolivar.In nordamerica anche se attualmente sono comandati da un nero mussulmano c'e un razzismo da KKK, a dovrebbero starsene zitti . Lincoln non era altro che ino dei tanti affaristi che popolarono la casa Bianca.Non per questo questo popolo di vaccari sali a potenza mondiale.Ma solo perche noi europei siamo una manica di collioni .In quanto alla fogna a cielo aperto ha solo una origine-Botteghe oscure, li nell antica Roma significava , lupanari , oggi una velina di me.da.

Massimo

Sab, 03/08/2013 - 08:01

Perfettamente d'accordo sul contenuto e sul ruolo malefico dei social network. Però, purtroppo, siamo sempre noi a rilevarlo. Se ci adattiamo a comportarci come sarebbe giusto, andremmo alla guerra con un braccio (e forse due) legati dietro la schiena perchè a sinistra non hanno (perchè non ci arrivano a capirli) questi scrupoli morali. Per loro il nemico deve essere abbattuto. Dobbiamo fare altrettanto per combattere ad armi pari (già che una magistratura schierata rende comunque impari la guerra).

Ritratto di GABRIELE FOGLIETTA

GABRIELE FOGLIETTA

Sab, 03/08/2013 - 08:33

Caro Marcello, ho provato a risalire indietro nel tempo. Cercavo un periodo durante il quale ci fossero prove del rispetto reciproco tra gli uomini. Risalendo, risalendo sono arrivato a Caino ed Abele. Erano due ed uno ha ucciso l'altro per invidia e gelosia. Sarà, forse, la natura umana?

Ritratto di marystip

marystip

Sab, 03/08/2013 - 11:48

Il Web è, difatti, come i vespasiani di una volta dove il popolo, finalmente nel suo ambiente, si sfogava e scriveva tutte le cattiverie che voleva, le fesserie e le ingiurie del caso. Eccolo il Web, una fogna; più che giusto.

Zizzigo

Sab, 03/08/2013 - 12:05

@EUTERPE... tutti hanno un tubo digerente (quelli normali), l'importante è avere anche il resto della dotazione... spiacente se non ha compreso ed ha male interpretato il mio commento. Comunque questo non è un blog, anche se lei pare averlo scambiato per tale...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Sab, 03/08/2013 - 12:34

@ zizzigo -cerchi di adeguarsi ad un pubblico che prevede la presenza anche di semianalfabeti come me e veda,se le riesce,di essere meno ermetico nei suoi post,così si eviterebbero errori e fraintendimenti interpretativi.Le regole della più elementare educazione prevedono che ci si sforzi di dare risposte all'interlocutore,d'altra parte sul forum c'è posto per tutti,o forse dovremmo chiedere a lei quale sia il numero più adeguato dei commenti da inviare,considerando che lei è uno dei 'felici pochi'dotato di tubo digerente sì,ma accessoriato?

Ritratto di limick

limick

Sab, 03/08/2013 - 13:40

marystip Sab, 03/08/2013 - 11:48 e che ci vuoi fare, anche quando giri per strada e pesti una cacca di cane, o subisci un torto non ci puoi fare niente se non fortificare il tuo pensiero su quali siano i soggetti degni di attenzione e quali di compatimento. Esattamente uguale alla realta'. Sul web ci sono piu' occasioni gratuite di dire la propria e ognuno si qualifica comunque per come si espone. E che la maggioranza degli italiani siano dei cafoni e' fuori dubbio, ma siamo vicini alla media europea non facciamone un caso.

chiara2012

Sab, 03/08/2013 - 21:35

tranquilla euterpe, sono una fasciofemministaincallita,e qui il trito e ritrito maschilismo ,è regola.rileggiti il post che ho scritto a proposito delle fogne,che riguardava i commenti agli stalker,amatissimi qui.poi il fatto processuale ha cambiato l'argomento.ciao.