Così l’"amico" Sarkozy voleva farci fallire

Nel novembre 2011 chiese che il Fondo monetario ci commissariasse. Così ci saremmo ridotti come la Grecia

La sera del 3 novembre 2011 un ex amico dell'Italia cercò di ucciderla. Era in corso il famoso G20, a Cannes. Sì, quello preceduto dal sorrisetto Sarkozy-Merkel. Quel sorriso non fu soltanto una caduta di stile, una gaffe diplomatica di dimensioni giganti, una cattiveria personale. Fu il preludio a qualcosa che non sapevamo e adesso sappiamo: Nicolas Sarkozy, nel chiuso di una stanza di quel vertice, chiese di far intervenire in Italia il Fondo monetario internazionale, guidato dalla sua amica ed ex ministra Christine Lagarde. Politicamente e non soltanto è come fare istanza di fallimento di un Paese e presentarla ai vertici dell'Unione europea. Eccolo l'ex amico. L'uomo che aveva dichiarato a più riprese la propria vicinanza al nostro governo e al nostro Paese, il leader che al G8 dell'Aquila fece pressioni con la stampa italiana perché non criticasse la moglie, è stato vicinissimo a essere il nostro boia.

Sono mesi che i rapporti tra le cancellerie europee a cavallo tra il 2010 e il 2011 vengono rivisitati, vivisezionati e finalmente raccontati oltre l'ufficialità. Escono ricostruzioni, analisi, retroscena, libri. Ultraboiardi di Stato come il presidente dell'Istat tedesco Hans-Werner Sinn raccontano le loro verità in pubblico. E ora anche leader politici dell'epoca raccontano. L'ha fatto Zapatero, e lo fa anche un altro grande leader internazionale che in segreto svela una notizia fino a oggi inedita. Perché la conferenza stampa Sarkò-Merkel l'abbiamo vista tutti, ma il resto non lo sapevamo. E forse non ci è chiaro fino in fondo di che portata fosse lo sgambetto che il presidente francese stava per farci. Se gli fosse riuscito, l'Italia sarebbe stata commissariata e poi svenduta. Sarebbe stata come la Grecia, anzi peggio.

In quella stanza, con Sarkozy, contro Sarkozy, c'era il presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso. Disse no al progetto dell'Eliseo. Spiegò a monsieur Nicolas che l'intervento dell'Fmi in quel momento, in quelle condizioni, in un Paese come l'Italia, avrebbe distrutto noi e poi, a ruota, tutti: l'Europa sarebbe stata travolta dalle conseguenze nel momento di maggior debolezza della sua storia recente. Perché l'Italia era in una situazione delicata, i mercati lo sapevano e ci speculavano, ma non era così compromessa da meritare il commissariamento del Fondo. A rovinarla sarebbe stato proprio il progetto Sarkozy: i mercati sarebbero andati nel panico e la crisi del nostro debito pubblico e di quello degli altri Paesi europei sarebbe degenerata fino a provocare conseguenze non calcolabili. Al no di Barroso, si aggiunse la telefonata di Barack Obama, avvertito dell'idea francese subito dopo l'arrivo a Cannes. In un colloquio con Sarkozy, l'uomo della Casa Bianca disse che era contrario e lo avvertì di chiudere immediatamente la fuga in avanti.

Non una grande performance, quella dell'Eliseo in quei giorni, se è vero come è vero che di lì a poco avrebbe fatto una enorme gaffe: parlando proprio con Obama, definì «pazzo» e «depresso» il premier greco Papandreou. Beccato il fuorionda, la figuraccia fu trasmessa in mondovisione. Seguita di lì a poco alla seconda parte, pubblicata da Le Canard Enchainé: «Papandreou è un menefreghista, uno sporco imbecille - disse Sarkò ai suoi ministri - ci ha rovinato il G20. I francesi e gli altri europei finiranno per non sopportare più i greci. Cominceranno a dirsi: “Ci togliamo il sangue per queste nullità”».

Sarkozy è scomparso da un anno e mezzo, sconfitto alle elezioni del 2012. In questi giorni ha fatto sapere che vorrebbe tornare, che è pronto a creare un altro partito. Se può pensarlo è perché il suo progetto di quella sera è fallito: se ci avesse ammazzato come voleva, subito dopo sarebbe toccato a lui e alla Francia intera. Non aveva capito la battuta che girava allora: «A Cannes Sarkozy, Merkel, Papandreou e Berlusconi sono andati a cena. Cosa è successo quando è arrivato il conto? Papandreou ha pagato in dracme, Berlusconi in lire, Sarkozy in franchi. Il cameriere ha guardato la Merkel e ha risposto: qui si accettano solo marchi».

Commenti
Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 10/12/2013 - 10:05

E continuiamo a rimanere in europa ?

Mario-64

Mar, 10/12/2013 - 10:09

Che il nanetto ridens non fosse proprio un simpaticone lo si era capito. Ennesima dimostrazione che l'Europa in quanto tale non esiste ,ognuno tira l'acqua al suo mulino.

bobo1943

Mar, 10/12/2013 - 10:14

i due clowns

gneo58

Mar, 10/12/2013 - 10:16

quasi sempre le "malefatte" si trasformano in boomerang..... c'e' di che meditarci sopra

Ritratto di filippo agostani

filippo agostani

Mar, 10/12/2013 - 10:19

Certo, quel sorrisetto canzonatorio era rivolto al nostro presidente del consiglio. Si disse che era anche uno schiaffo dato agli italiani ed era vero, ma con il presidente che avevamo che girava il mondo facendo le corna e la macchietta, cosa potevamo pretendere?

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 10/12/2013 - 10:20

Bell'affare hanno fatto gli italiani allora !! Con un commissariamento l'FMI avrebbe imposto d'imperio ai politici italiani il taglio della spesa statale, liberalizzazioni in campo economico e riforma del mercato del lavoro invece gli italiani si sono dovuto sorbire un governo Monti/Letta che non ha combinato niente se non massacrare di tasse i contribuenti per mantenere una spesa statale fuori controllo...

Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 10/12/2013 - 10:22

La Culona e' ridolina...ma Sarko non lo capisco...era gia' nelle noie col fisco...In piu' non capiva il deficiente, che a ridere poteva solo la Germania...che della UE se ne fa un magna,magna.

@ollel63

Mar, 10/12/2013 - 10:22

basta con la merda europea, specie se francese!

steacanessa

Mar, 10/12/2013 - 10:25

Via dalle mendacce!

rosalba cioli

Mar, 10/12/2013 - 10:26

ed ora cari italiani che avete voglia di fare e avete risorse economiche, magari nascoste in qualche paradiso fiscale, ebbene è il momento di dimostrare la vostra italianità a Sarkozy e Merkel, investire e invertire la tendenza ad abbassarci al livello della "povera" Grecia, se possibile intervenire anche in favore di questa popolazione che forse tutte le colpe della disfatta non le ha! viva l'Italia che lavora e che risorge.

Klotz1960

Mar, 10/12/2013 - 10:30

Oh l'Europa dei popoli.. il sogno dei grandi visionari, Monnet, Spinelli.. se proprio non ce la facciamo ad essere autonomi e sovrani, 1000 volte meglio gli USA.

Libertà75

Mar, 10/12/2013 - 10:31

Questo lo sanno anche i comici di sinistra. Non ho capito però nell'articolo chi sarebbe ad aver cantato stavolta. Barroso?

G_Gavelli

Mar, 10/12/2013 - 10:32

Mario-64 ha ragione: l'Europa è una pura Utopia. I paesi che da millenni si sono fatti guerre e guerricciole e che si sono resi autori di un bieco colonialismo (fin dai tempi di Alessandro il Macedone e dell'Impero Romano) camuffato da "Portiamo la Civiltà", odiati per questo dal resto del mondo ancora oggi, non possono costituire una vera unità. Comunque, Redazione, perchè Berlusconi (governava lui, allora) si è fatto mal considerare anche da Sarkozy?

Nebbiafitta

Mar, 10/12/2013 - 10:32

E' questo ciò che voleva il gurù della finanza Prodi quando ci ha portato in Europa? Appoggio in pieno quanti vogliono uscire dall'Euro e ritornare alla cara vecchia lira.

buri

Mar, 10/12/2013 - 10:33

Come dice il vecchio proverbio SIGNORE PROTEGGICI DAGLI AMICI, AI NEMICI CI PENSO IO! quel defficiente guerrafondaio, che si credeva un Napoleone redivivo, principale responsabile dell'attuale situazione Libica, il guai è sempre che quando la verità viene a galla il danno è fatto irrimediabilmente

STEFANO DE SANTIS

Mar, 10/12/2013 - 10:33

Sarkozy non solo era nemico giurato dell'Italia come tutti i gollisti,ma era nemico giurato di Berlusconi.Non gli perdonava la presenza nella IRAQUI Coalition.La sua banca PARIBAS scateno' una svendita di BTP nel Giugno del 2010,seguita da un'altra nell'Ottobre,con lo scopo di rovinarci aizzandoci contro i "mercati" grazie all'allarme sparso dalle suddette svendite.Noi non reagimmo(avremmo dovuto nazionalizzare immediatamente BNL,di proprita' di Paribas) ed in occasione della risatina convocare l'ambasciatore francese per spiegazioni,ed espellerlo se le spiegazioni suddette non fossero state sufficienti.Spiace dire che Berlusconi si mostro' non all'altezza della situazione,incoraggiando ulteriori attacchi,con la sua debolezza,fino alla sua cacciata.

beale

Mar, 10/12/2013 - 10:35

ambiva a diventare l'interlocutore unico del mediterraneo.se Berlusconi non avesse dato ascolto a frattini che giocava per sé, non avrebbe partecipato alla mattanza di gheddafi e avrebbe smascherato le ambiguità delle varie primavere arabe.

Atlantico

Mar, 10/12/2013 - 10:41

Foste anche voi del Giornale, quando fu eletto, a dipingere Sarkozy come 'amico' di Berlusconi stante la comune estrazione di destra. Anche in questi ultimissimi giorni vi state dipingendo Renzi come 'vicino' a Forza Italia: dovreste imparare una buona volta a capire l eprsone, non è difficile. Ma voglio darvi una notizia esplosiva: Matteo Renzi è iscritto al PD !

untergas

Mar, 10/12/2013 - 10:43

in effetti non era mai successa una cosa simile: è evidente che una tale situazione è totalmente da ascriversi alla politica italiana di quel tempo. Chi era il presidente del consiglio nel 2011?

roberto78

Mar, 10/12/2013 - 10:43

di questo dobbiamo dire grazie a monti... finalmente anche il giornale se ne è accorto: ovvio che ha messo delle tasse (o meglio, ha anticipato quelle già previste da berlusconi... costretto dall'europa), ma ha saputo reggere ad una pressione estera fortissima

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 10/12/2013 - 10:43

Se in questa europetta abbiamo tutti amici di questo genere meglio che ci alleiamo con Putin.Credo risorgeremo a grande nazione.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mar, 10/12/2013 - 10:45

Ahi ahi ahi, De Bellis, che pessimo giornalismo il tuo! Dunque Sarkozy ci voleva ridurre come la Grecia, ma, si intuisce, il complotto non è riuscito. Come mai caro "giornalista" De Bellis non divi che come la Grecia ci siamo già, indipendentemente da Sarkozy? E come mai non dici chi ci ha ridotto in questo stato?

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 10/12/2013 - 10:45

E' normale quello che fa Sarkozy. Noi siamo concorrenti di Francia e Germania, quindi è logico che vogliano toglierci di mezzo, comprarsi tutto il paese a due soldi ed eliminare la concorrenza. Quello che non è normale sono i luridi traditori del PD che, comandati da Napolitano, collaborano con potenze straniere a noi ostili che stanno distruggendo la nostra economia.

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 10/12/2013 - 10:47

@filippo agostani-Il panorama politico non offre di meglio.Con la differenza che B in politica internazionale ha fatto solo gli interessi dell Italia.´Non per questo era ed e´inviso ai figli di capra che cercano di commissariarci.Gli altri da prodi a dalemino , monti e lettucci vari ci stanno e ci hanno svenduto.

Ritratto di Gimand

Gimand

Mar, 10/12/2013 - 10:48

Mah! Quello che non riesco a capire è perché Monsieur le President abbia aizzato i mercati contro l'Italia (ed il governo Berlusconi), senza sapere che la crisi avrebbe travolto anche l'economia francese. E' occorso che glielo dicesse Barroso?

terzino

Mar, 10/12/2013 - 10:50

Non solo il francese, invidioso dei contratti italiani con la Libia e le sue risorse energetiche e basti ricordare chi ha scatenato l'assalto, ma anche la signora tedesca forte della sua economia alla quale una nostra ridotta in brandelli non avrebbe più dato fastidio. Solo Monti poteva accondiscendere alle sue richieste, non essendo stato eletto dal popolo ma da chi lo ha messo li, ma la strada era già stata tracciata. Solo i miopi non se ne sono accorti.

MINO1957

Mar, 10/12/2013 - 10:50

Vivo in Belgio da tanto tempo qui si seguono molto le vicende delle Francia francamente vi posso dire che sto NANO Sarkozy é una persona ripugnante ed ignorante tanto da farsi odiare anche dal propio partito quindi potete trarre le vostre conclusioni.Ho detto tutto.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 10/12/2013 - 10:52

@pisistrato: Infatti s'è visto che bell'affare hanno fatto i greci a farsi commissariare. Per non parlare dei ciprioti che sono stati derubati dalla troika per poi farsi prstare i soldi che gli avevano prelevato dai conti in banca. Possible che tu di SX pensi che gli stranieri ci governino per il nostro interesse?

vince50

Mar, 10/12/2013 - 10:54

Tranne rarissime eccezioni nessuno rispetta,se non si ha la capacità la dignità e l'autorevolezza di farsi rispettare.Da troppo tempo manca "l'uomo",ossia una persona che meriti appieno la totale fiducia del popolo.Della propria esistenza ognuno ne faccia ciò che desidera,però chi ci rappresenta deve mettere al primo posto la rispettabilità l'onore del paese e degli italiani a cui DEVE rendere conto.Lo sanno tutti gli altri stati che se fossimo amministrati a dovere non avremmo rivali,per questo ne hanno paura ci temono e tentano di affossarci.

gpetricich

Mar, 10/12/2013 - 11:01

Dai cornuti c'è da aspettarsi di tutto.

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Mar, 10/12/2013 - 11:03

A eliminare il nostro alleato Gheddafi, ci è riuscito. E Silvio l'ha aiutato, rendendo entusiasta La Russa, che finalmente ha potuto giocare coi suoi aeroplanini.

Gioortu

Mar, 10/12/2013 - 11:05

chissà se il nano di Parigi ride ancora!!!

Aristofane etneo

Mar, 10/12/2013 - 11:13

Non riesco ad accettare che Berlusconi non si sia dimesso quando la Francia guidata da Sarkozy, con l'avvallo dei soliti "Alleati", ha deciso di distruggere la Libia e con essa ciò che di buono per l'economia e l'approvvigionamento energetico dell'Italia stava facendo Berlusconi. Che dire dell'asse Italia Russia o dei rapporti commerciali, perché no?, col Kazakisthan voluti da Berlusconi e poi fatti abortire da altri complice il suo assordante silenzio?

Joecasti

Mar, 10/12/2013 - 11:13

pisistrato: Infatti si vede dalla Grecia quello che ha fatto il FMI insieme alle altre organizzazioni criminali che compongono la Troika. Medita Medita !!

Aristofane etneo

Mar, 10/12/2013 - 11:16

Dimenticavo: A me pare che Sarkozy soffra del complesso dell'immigrato in francia che vuol dimostrare di essere più francese dei Francesi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 10/12/2013 - 11:24

non facciamogliene una colpa, dopo tutto è solo un burattino dei banchieri anche lui.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 10/12/2013 - 11:28

@Reinhard - sei mai stato in Grecia ? I Greci lavorano 4 mesi l'anno in estate, rigorosamente a nero, con il ricavato vivono per il resto dell'anno e con i soldi che gli avanzano, ogni 2 anni aggiungono un piano alla casa abusiva che si sono costruiti. Glielo vuoi mantenere tu questo stile di vita ai Greci ? I Ciprioti non sono stati derubati di un bel niente: il prelievo sopra i 100,000 Euro ha riguardato non tutte le banche e di fatto i soli conti di non residenti (prevalentemente Russi e Kazachi che detenevano somme offshore di dubbia origine). Ps. io non mi ritengo ne di DX ne di SX ma semplicemente pragmatico.

Sandro'75

Mar, 10/12/2013 - 11:29

2 dementi che faranno una brutta fine

a.zoin

Mar, 10/12/2013 - 11:29

Come si può avere fiducia all`Unione Europea ??? Quando gli stati che la rapresentano, fanno il gioco del più forte, o del più furbo,cercando di silurare i propri alleati, con raffinatezza, per il proprio interesse. Finchè ci sarà questo astio tra i paesi,(che dicono di essere alleati), SAREBBE MEGLIO CHE OGNUNO faccia i propri interessi e se mai,gli stati si "civilizzassero", solo allora andare a patti.

Ritratto di wtrading

wtrading

Mar, 10/12/2013 - 11:36

@STEFANO DE SANTIS. Finalmente una persona che conosce e che dice cose reali e successe, non come i soliti ciarlatani nullafacenti che in maggior parte ( tolti i 4 o 5 che sanno ciò che dicono e lo esprimono senza ideologie ) scrivono su questo sito ammorbando l'aria con le loro cialtronerie. Complimenti Stefano.

Ritratto di limick

limick

Mar, 10/12/2013 - 11:40

L'Europa e' gia' fallita, bisogna solo studiare un piano per uscirne senza farsi male, un piano che ci sarebbe gia' ma bisogna fare presto e non aspettare Renzi Letta Grillo Alfano e compagnia ridicoli.

baio57

Mar, 10/12/2013 - 11:48

tempus_fugit_888 .. Sentiamo, chi ci ha ridotto in questo stato ?

Ritratto di danutaki

danutaki

Mar, 10/12/2013 - 11:50

x Pisistrato come il suo nobile antico omonimo.....anche lei merita εξοστρακισμός .....(democratica espulsione !!) Buona giornata !

canaletto

Mar, 10/12/2013 - 11:50

UE = TOGLIERE LA SOVRANITA' AD UN POPOLO, AD UNA NAZIONE, AZZEAMENTO. MONTI + LETTA = AVER TOLTO LA DIGNITA' AL POPOLO ITALIANO PER FARE IACERE ALLA KULONA, HOLLANDE E SARKOZY.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 10/12/2013 - 12:02

@Joecasti - vale quello che ho già spiegato a Reinhard. Meditare fa bene, e a tal proposito dovresti meditare anche tu sul perché Greci e Ciprioti si venderebbero pure la loro madre pur di non dover tornare alle loro valute pre-euro...

Baloo

Mar, 10/12/2013 - 12:06

Anche la piemontese non ha giovato molto all'Italia. Quelli hanno solo procurato morte e distruzione agli italiani:1.000.000 di italiani del regno di Francesco II (Borbone Napoli) massacrati dal 1860 1l 1870 a cura del generale Cialdini perchè briganti (dicevano loro); 600.000 italiani morti nella I guerra mondile per gentile concessione del re Vittorio III e del suo stato maggiore piemontese del gen. Cadorna; 600.000 morti ammazzatri nel II conflitto mondiale. Il Piemonte e la Francia portano sfiga !Basta tifare Juve...tiferò Roma che è la mia città di elezione o Napoli che pure ho motivo di amare!

Ritratto di maurofe

maurofe

Mar, 10/12/2013 - 12:17

Queste considerazioni, mi perdonerà l'autore dell'articolo, mi sembrano decisamente fuori dal mondo. Pensare anche solo lontanamente che l'Europa sia come gli Stati Uniti dove gli stati membri sono uniti nell'interesse federale e lontani da interesse campanilistici è pura utopia. Per Francia e Germania l'Italia è un concorrente in tutto e su tutto è ovvio che se possono schiacciarci o farci fallire per loro e un obiettivo commerciale, industriale e politico oltre che piacere puro e semplice. Con la Francia c'è un odio competitivo che spazia dalla moda alla cucina allo sport alla cultura oltre che ai già menzionati interessi industriali e politici. Per la Germania c'è la considerazione che L'Italia sia una nazione fatta da opportunisti quaquaraquà, inaffidabili incapaci da dominare e assoggettare come punizione per il tradimento bellico. Bene, e noi ci stupiamo delle loro intenzioni nazionalistiche? L'Europa è stato il più grande bluff della storia servita solo ad agevolare economicamente l'unificazione tedesca a danno delle economie più sensibili. Adesso anche i fondatori del progetto europa si rendono conto che è stato un totale fallimento.

AG485151

Mar, 10/12/2013 - 12:20

QUESTI SONO ABITUATI che con i politici italiani si fa quello che si vuole . Allora non possono concepire che qualcuno si metta di mezzo contro l'asse Berlino-Parigi . Asse che , una volta fatto e preso il potere , si scioglie come neve al sole e li vediamo uno contro l'altro armato . D'altra parte uno che rifiuta di dare la mano e l'altra che con questi fa sorrisini sulla ribalta internazionale si qualificano da soli sul piano personale . Ma fanno l'interesse del loro paese che è concorrente del nostro . Il quale nostro , se amministrato bene , li surclasserebbe . A loro interessa che rimaniamo deboli e instabili perchè hanno paura . Se noi siamo così non è colpa del''europa o dell'euro o del fmi ecc.ecc. E' colpa della nostra classe dirigente a tutti i livelli ( politica e amministrativa ) che non pensa a fare i suo lavoro ma solo a rimanere sulla poltrona per non lavorare e rubare più che può . Non si dica che il nostro debito è colpa dell'euro ! Speriamo perciò di vedere questi giovani fare le poche riforme importanti , tagliare i costi e diminuire le tasse . Non abbiamo bisogno di altro .

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mar, 10/12/2013 - 13:10

Ce ne è abbastanza per dichiarare guerra alla francia. Una volta le questioni si risolvevano a viso aperto. RIPRENDIAMOCI CORSICA e SAVOIA!

nonna.mi

Mar, 10/12/2013 - 13:15

A quel sorrisino odioso di Sarkozy hanno messo validamente fine i suoi cittadini francesi cacciandolo dall'Eliseo,spegnendo almeno per ora,la sua arroganza: molto bene! Myriam

vittoriomazzucato

Mar, 10/12/2013 - 13:16

Sono Luca. Questi "ridanciani" hanno finito di ridere. Quello a destra della foto è andato a casa perché spedito dai cittadini francesi, per quell'altra il tempo di andare a casa si sta avvicinando e i Tedeschi se ne sono ormai accorti. GRAZIE.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Mar, 10/12/2013 - 13:21

La verita' e' che ce l'hanno tutti con Silvio e gli hanno fatto lo sgambetto solo per invidia personale. La crisi del 2011 si puo' spiegare solo in questo modo. Chi potrebbe pensare che Silvio non abbia saputo gestire la crisi a livello nazionale e internazionale? Solo qualche comunista sfigato accecato dell'invidia per il bunga bunga puo' sostenere una tale sciocchezza

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 10/12/2013 - 13:23

Dai nemici vi guardo io, pensava l'eletto premier Berlusconi, ma dai nemici mi guardi Iddio. L'Italia era ben fuori dalla crisi quando governava l'emerito imprenditore, ma i nemici Bersani e Napolitano, hanno combinato il disastro.

fabiou

Mar, 10/12/2013 - 13:28

ecco il loro piano : i poteri forti ci vogliono in recessione così potranno comprarci per un tozzo di pane, case , capannoni, terreni, tutto super tassato per obbligarci a svendere. quando tutto sarà acquistato da multinazionali tedesche o inglesi, allora toglieranno le tasse.

Raoul Pontalti

Mar, 10/12/2013 - 13:28

Ma guarda un po'...I leaders mondiali più aborriti da bananas (l'abbronzato USA, il barile portoghese e la Kulona alla prova dei fatti si sono rivelati amici dell'Italia più che della Francia e l'hanno salvata dai machiavellici disegni sarkoziani. La Kulona nel caso non si sarebbe espressa direttamente per non irritare l'amico Sarkozy nel nome dell'asse franco-tedesco ma ha fatto parlare in suo nome per suo conto Barroso. La medesima Kulona peraltro non era intervenuta col suo Afrika Korps a maramaldeggiare in Libia a differenza dell'Italia che non poteva contraddire l'amico Sarkozy e doveva quindi rinnegare trattati di amicizia freschi d'inchiostro e baci di mano a Gheddafi.

migrante

Mar, 10/12/2013 - 13:46

Egregio pisistrato, lei si definisce "pragmatico", ma poi basa le sue considerazioni su delle "leggende metropolitane", parla della Grecia come fosse un isoletta dove poche centinaia "locali" sfruttano il turismo estivo e si spaparazzano per il resto dell'anno...beh, la informo che si tratta di una realta` leggermente piu` complessa !...siccome talvolta si definisce "imprenditore", presuppongo abbia dimestichezza con i numeri, ecco, allora si vada a dare un occhiata ai dati economici di quella Nazione ponendo particolare attenzione al periodo a cavallo tra il 2008 e 2009...poi torni qua` a pontificare !!!

giorgio solda'

Mar, 10/12/2013 - 13:48

filippo agostani. Sii Italiano una buona volta. Altrimenti fanno bene a riderci dietro. Viva l'Italia.

gian paolo cardelli

Mar, 10/12/2013 - 13:48

Leggere commenti con cui qualcuno ancora si ostina a credere che i governanti agiscano in base ad antipatie e simpatie personali (come fossimo ancora ai tempi delle monarchie assolute) e non in base ad interessi del paese denota come ci sia ancora tanta gente convinta di essere "democratica" quando invece pensano e quindi scrivono come sudditi del diciassettesimo secolo...

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mar, 10/12/2013 - 13:57

Questi Signori hanno paura della Potenza economica Italiana (oltre ad avere il complesso di inferiorità che si portano dal tempo dei Romani) e fanno di tutto per spellarci.I NOSTRI GOVERNANTI GLI DANNO UNA MANO, VANNO A FARE GLI ZERBINI (MONTI DOCET E CAMPANELLINO ADESSO) PUR DI METTERSI IN MOSTRA.

migrante

Mar, 10/12/2013 - 13:58

Re Girgio I, la "allegra congrega del PD", gli "scudocrociati" e "garofanai" del PdL, Monti e Letta dovrebbero essere giudicati da un Tribunale di Guerra per "Alto Tradimento"...anche Berlusconi non e` esente da colpe, ma non si puo`condannare qualcuno perche`non e`un eroe pronto all'estremo sacrificio !!!

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Mar, 10/12/2013 - 14:07

@ Mr. Cavalcavia: Savoia (e pure Nizza) ceduta da accordi diplomatici, Corsica addirittura venduta dalla Repubblica di Genova (genovesi che accortamente, avendo capito che i corsi erano brutte gatte da pelare, se ne è liberata appena ha potuto). Rimangono Briga e Tenda da riprendere, ma per quanto la Val Roia sia un luogo ameno lascerei perdere...

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 10/12/2013 - 14:28

...Non ho mai creduto che la Merkel e Sarkozy, autori di quel ghigno proditorio, fossero amici dell'Italia e men che meno degli italiani; Continuo tuttora a non credere che la Merkel e Hollande, siano nostri amici. Nel mentre, però, possiamo trovare una qualche giustificazione a quell'atto ignobile posto in essere da quei due "bellimbusti" stranieri, il cui loro fine era volto a discriminare il nostro Paese, stigmatizzabile fu invece l'atteggiamento dei politici e giornali italiani, ostili a quel Governo in carica che, pur di abbatterlo gettarono discredito sul nostro Paese, accusando il capo del Governo di cose indicibile. Il "bombarolo", poi, spinto dal suo sarcasmo e mania di onnipotenza, sfociata in quella m.... che oggi conosciamo, non contento, per danneggiare ulteriormente il nostro Paese in campo commerciale, scatenò l'attacco alla Libia, con le ulteriori conseguenze che stiamo ancora subendo con l'immigrazione clandestina. Merito il tutto, ripeto,di quella parte degli italiani "buoni", menzionati.

Ritratto di MarcoG69

MarcoG69

Mar, 10/12/2013 - 14:30

Con amici cosi`... chi ha bisogno di nemici?? E poi criticavano il Presidente Berlusconi quando dava loro filo da torcere. Cari italiani, la colpa e` un po` anche nostra, smettiamola di comprare prodotti francesi e tedeschi, brindiamo con spumante italiano, prodotti locali, giriamo con macchine italiane o almeno non tedesche e francesi. Cominciamo a comprare prodotti REALMENTE made in Italy e poi vediamo chi avra` bisogno del commissariamento europeo. Vedete, anche noi possiamo fare di piu` con semplici gesti quotidiani.

lorenzo464

Mar, 10/12/2013 - 14:43

xMarcoG69, forse è il caso che qualcuno ti avvisi che l'interscambio commerciale tra Italia e Francia ci è largamente in attivo, la cosa che dobbiamo davvero che siano i francesi a cominciare ad acquistare prodotti REALMENTE francesi..

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 10/12/2013 - 14:52

mrcavalcavia :NON CI SCORDIAMO DI NIZZA.

meloni.bruno@ya...

Mar, 10/12/2013 - 14:56

Un francoungherese,più ungherese che franco! Ha tramato il piano con l'opposizione di Gheddafi appoggiandoli in una guerra per toglierci a noi Italiani il primato al mondo d'importazione di petrolio e gas,a Roma se dice il furbetto de noantri.

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 10/12/2013 - 15:02

@migrante - io lavoro a Londra e le posso assicurare che ho scritto a ragion veduta... quello è il loro modus operandi, nel turismo come in QUALUNQUE altra attività. Di Greci ne vedo e ne ho visti tanti, più di uno a comprare interi blocchi di appartamenti qui in centro rigorosamente cash. Sicuramente c'è anche chi qui fa la vita da emigrato e lavora al McDonalds e chi rimasto in Grecia fa la fame ma le assicuro che è un paese che sta solo raccogliendo quello che ha seminato e che non merita questa attenzione compassionevole, soprattutto dopo che per giunta gli italiani hanno contribuito con le loro tasse a salvarli dal disastro finanziario.

enzo1944

Mar, 10/12/2013 - 15:03

La sua mania di grandeur alla francese,gli ha fatto fare figure barbine ,spesso e volentieri!.....e poi,con la coda tra le gambe,si è pure ingoiato delle belle "corna"dalle sue "donnine"!Buffone!!

idleproc

Mar, 10/12/2013 - 15:08

E' il problema dei Gran Cornuti predestinati. Se la devono prendere sempre con gli altri. Comunque all'epoca il Berly se diceva di no a Bella Napoli e compagnia noi no saremmo stati Cornuti di Libia e avremmo fatto l'interesse di molti popoli in Mediterraneo salvando un mare di vite, oltre che la faccia e l'onore.

gianfran41

Mar, 10/12/2013 - 15:15

Mi sembra che lo scopo lo abbia praticamente raggiunto. Non sono i francesi che ci hanno depredato quasi tutte le nostre eccellenze in campo industriale e manifatturiero?

Ritratto di MarcoG69

MarcoG69

Mar, 10/12/2013 - 15:20

XLorenzo464 Guarda, vedi che non ho bisogno che qualcuno mi avvisi/informi, anzi direi che sei tu quello che dovrebbe, come posso dire, capire meglio i commenti e leggere anche tra le righe. Parli di interscambi e non ti accorgi che e` un dato di fatto che sia Francia e specialmente la Germania (uno dei motivi per cui si trova in attivo, stata ripresa anche dalla EU) che non comprano nemmeno il minimo dei prodotti di altre nazioni Europee. Ma mettendo da parte tutto cio`, ribadisco il principio di boicottare prodotti NON Italiani a meno che non ce ne sia un reale bisogno ie scarsita` del prodotto interno etc. E che gli interscambi vadano a rotoli. Molti dei ns prodotti vanno al macero, vedi arance, limoni etc Importiamo arance dal Marocco ad esempio per una stupida legge fatta tempo fa` dal governo di sx Il ns latte e` ai minimi storici di vendita, si compra dalla Romania, Francia, Germania e dalla Cina... da paesi in cui non vi e` nessuna certezza sulla qualita` del prodotto. E potrei farti ancora tanti esempi, quindi, caro mio, mi sa` tanto che sei tu quello che realmente dovrebbe informarsi, capire ancor di piu` il significato profondo della situazione in cui ci troviamo. Comprare Made in Italy, dovrebbe essere una priorita per tutti noi!!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 10/12/2013 - 15:22

@pisistrato: Ti definisci pragmatico, ma la tua logica punitiva nei confronti dei greci non è pragmatica, ma stupida (Mi sembra di sentire il piddino Adinolfi). Lo dimostra il successo di Alba Dorata, che nonostante gli arresti, la censura, ed il terrorismo di stato, è il primo partito greco (che vuole uscire dall'euro). Prima del commissariamento, Alba Dorata aveva percentuali da prefisso telefonico. Stai difendendo l'indifendibile, sia dal punto di vista politico, che da quello economico... Persino l'FMI ha ammesso che a causa degli "errori" della troika, i greci hanno subito ingiuste sofferenze. Ovviamente non c'è stato alcun errore... Mica si stava salvando la Grecia. Si stavano salvando i crediti delle banche francesi e tedesche (ma se io sbaglio un investimento i soldi non me li restituisce nessuno). Adesso in Grecia si stanno diffondendo contratti "vitto e alloggio"... Anche con gli schiavi funzionava così... W l'€uropa che fa gli interessi dei popoli (francesi e tedeschi)... W l'€uropa che ci faceva guadagnare di più e lavorare di meno (la famosa promessa di Prrrodi agli italiani... Mentre al Financial Times, nel 2001 lo diceva che sarebbe arrivata la crisi che ci avrebbe costretto a fare le riforme). PS: Su Cipro pensala come ti pare. Se rapinano sui conti sopra i 100.000€, i soldi non li vanno a prendere ai malvagi oligarchi russi, ma a tutti (basta che ti vendi una casa e quella somma la superi abbondantemente). A noi diranno che siamo mafiosi e faranno la stessa cosa.

Pinozzo

Mar, 10/12/2013 - 15:25

Lasciate perdere Nizza, fu ceduta ai francesi ma dopo l'annessione della repubblica di genova da parte del regno di sardegna aveva perso l'interesse strategico che aveva prima (era il porto del ducato di savoia) e da parte dei nizzardi serpeggiava il malcontento verso questa casa regnante che si stava volgendo sempre piu' verso interessi italiani (l'italiano era lingua burocratica a nizza ma quella parlata era il nizzardo, un dialetto occitano) ignorando sempre piu' nizza e il versante transalpino. Quello di votare l'annessione alla francia fu per loro la scelta di un male minore (odiavano anche i francesi ma economicamente avevano piu' scambi con loro che con l'italia).

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 10/12/2013 - 15:42

@Reinhard - scusa ma non ti capisco... Vedi che la Troika sei anche TU !! Sei TU , con le TUE TASSE che hai salvato le chiappe ai Greci che si sono comportati in modo scellerato sia in campo economico sia in campo fiscale. Adesso difendi pure il loro comportamento ? Su Cipro avevi qualche altra soluzione da suggerire ? Avrebbero dovuto pagare i contribuenti europei anche in quel caso ? Devi essere molto ricco ed avere molti soldi da regalare per ragionare in questo modo, sono contento per te....

kayak65

Mar, 10/12/2013 - 16:00

per chi criticava berlusconi per le corna fatte durante le foto, vorrei ricordagli l'attuale presidente del consiglio che va in giro facendosi chiamare palle d'acciaio espressione dell'attuale sinistra, cioe' il pd.non credo che questo sia migliore, anche perche' con lui come con il suo predecessore,il professore, abbiamo peggiorato oltre alla ns immagine, anche la ns situazione economica,diventando succubi dell'europa,anzi della merkel.forse il cav quando affermava di abbandonare quest'euro mattatore di popoli era ancora la soluzione migliore.ma si sa che i sinistri preferiscono la tortura piuttosto di ammettere la verita'

ClaudioB

Mar, 10/12/2013 - 16:14

@Pinozzo. Lei ha ben ragione, ma non posso fare a meno di pensare che Garibaldi sia ancora incazzato con Cavour (il quale fece tutto nel massimo riserbo) per la cessione.

Joecasti

Mar, 10/12/2013 - 16:15

pisistrato: non dovresti fare di tutta l'erba un fascio, dire che tutti i greci sono imbroglioni é discriminatorio e razzista, conosco molti greci che ti assicuro sono gente onesta e da quello che mi raccontano posso garantirti che grazie alla Troika sono stati solo i piú poveri e i piú deboli a pagarne le conseguenze sia dal punto di vista finanziario che cosa peggiore dal punto di vista di sanitario. Se la gente non é piú in grado di pagare/comprarsi le medicine indispensabili per vivere rischia di morire e i responsabili primari sono coloro che hanno costretto i politici locali a questa austeritá criminale, dovrebbero essere condannati per crimini contro l'umanitá così come le multinazionali che come cavallette radono tutto ció che incontrano solo e unicamente per profitto.

Joecasti

Mar, 10/12/2013 - 16:18

maurofe: condivido in pieno !!

Pinozzo

Mar, 10/12/2013 - 16:30

@ClaudioB, assolutamente, e d'altronde come dargli torto! Lui nell'Italia ci credeva e come ringraziamento per essersi fatto un mazzo tanto in un modo o nell'altro si ritrovo' 'straniero in patria'..

Joecasti

Mar, 10/12/2013 - 16:32

MarcoG69: è quello che dico da anni, e lo dico da italiano che vive in germania, la maggior parte dei tedeschi compra rigorosamente prodotti tedeschi da discount miliardari tedeschi (Lidl, Aldi,OBI ) solo una minima parte compra prodotti italiani perché ama il nostro popolo e il nostro paese. Il fatto é che noi ci dobbiamo sempre far male da soli (e autoflagellarci) e quando lo capiremo sará forse tardi.

Massimo Bocci

Mar, 10/12/2013 - 16:49

Certo con tutte le corna che aveva e HA in testa,qualche pensata da Napoleonico della MINCHIA!!! Ogni tanto gli viene non può pensare ogni momento con chi sarà Carla o con chi se la FARA!!!! Cornelio il bombardatore di INERMI Libici andrebbe paracadutato in qualche deserto Libico alla merce dei beduini, poi gli farebbero provare la sensazioni di Carlà cos'ì gli passa la mania del Napoleonico e può iscriversi alla social democrazia 90°, e diventerà in compagnero delle CORNA!!!

michele lascaro

Mar, 10/12/2013 - 16:55

Per quanto io sia di destra sono ultracontento che Sarkozy l'abbia preso in quel posto. Si consoli con Carlà, che Marine Le Pen, gli farà riprovare il piacere del colpo "basso".

swiller

Mar, 10/12/2013 - 16:58

Nano malefico.

Ritratto di MarcoG69

MarcoG69

Mar, 10/12/2013 - 17:04

X Joecasti, anche io la penso cosi` da moltissimo tempo. Ovviamente comprare solo Made in Italy mica risolvera` tutti i problemi economici che ci sono, ma sicuramente sara` un piccolo contributo all`economia italiana.

Ritratto di enzo33

enzo33

Mar, 10/12/2013 - 17:18

Presidente per favore fermati qui, non arricchire ulteriormente chi già è ricco di suo, e spero che nella prossima legge elettorale i senatori a vita non abbiano diritto di voto, e che li si possa desenatorizzare questi cinque ultimi, e spalmarne il relativo importo sulle social-card (quelle che erogano 40 (quaranta) euro al mese alle famiglie povere.

Ritratto di serjoe

serjoe

Mar, 10/12/2013 - 17:18

Di Eudiesse e' stato infettato ,. l'ellenico..il poveraccio.Deve pensare solo a guarire, mai piu' a poltrire e del sol gioire..come ai bei tempi della dracma.. prima di aver aperto l'uscio alla eudisgrazia.

Ritratto di enzo33

enzo33

Mar, 10/12/2013 - 17:22

Lo hai detto tu caro Mario-64, hai detto bene, nanetto, ma non hai precisato che è il nano più alto del mondo.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 10/12/2013 - 17:23

Giustamente, e continuiamo a rimanere in europa? Questo era il compare di B, un vero porco, gli abbiamo pure prestato le basi per far fuori Gheddafi in modo che ci fottesse il petrolio e gli tappasse la bocca per i finanziamenti illeciti avuti dal dittatore. Questi sono i veri limiti macroscopici sulla politica estera di Berlusconi. Un fesso in mezzo ad un branco di delinquenti.

killkoms

Mar, 10/12/2013 - 18:17

@at5lantico,quando fu eletto il"compagno"mitterand,i socialisti tappezzarono le strade di manifesti per festeggiare l'evento.da lì a poco,il"compagno"mitterand,avrebbe accolto in francia,manco fossero esuli politici,molti"compagni che sbagliavano",leggasi terroristi delle bierre!questo per farti capire che NOI italiani NON ci dobbiamo aspettare niente da nessuno,ma pensare solo a noi stessi,poichè personaggi come questo verme e come oli rehn,sarebbero capaci di appezzentirci per far star bene i loro paesi!

Franco60 Ferrara

Mar, 10/12/2013 - 18:18

sark e merk vi vorrei avere per 10 minuti tra le mie mani...........!!!

roliboni258

Mar, 10/12/2013 - 18:30

brutto nano cialtrone sei piu' cornuto di una cesta di bogoni

jambo.0783

Mar, 10/12/2013 - 18:43

Che si stesse organizzando un complotto contro l'Italia si sapeva già da allora.Soltanto la sinistra faceva finta che la causa di tutto fosse Silvio Berlusconi e volle utilizzare la crisi finanziaria per far cadere il suo governo.Ancora una volta si sono rivelati i veri nemici del nostro paese al pari del c....to francese.

pgbassan

Mar, 10/12/2013 - 18:59

Reinhard: precisamente. La Francia è sempre stata contro l'Italia (dalle calate di Carlo VIII, agevolate da parte di italiani, come oggi i nostri sinistri, come allora con l'URSS, a contrastarci con le alleanze, a far applicare oltremodo le sanzioni nel 36, forzando la mano anche agli inglesi, la guerra del vino, ecc.). Liberté, egalité, fraternité: sol per mé. Con queste tre paroline ha messo a ferro e fuoco l'Europa e causato milioni di morti sulle orme del ladro patentato di Napoleone, con la scusa di portare all'estero le tre paroline magiche. Ora fa le guerre fuori Europa e si accanisce soprattutto politicamente ed economicamente contro l'Italia, suo principale concorrente. Tocca agli italiani boicottare i loro prodotti e non scimmiottare il loro linguaggio. Saluti.

Anonimo (non verificato)

diodemerf

Mar, 10/12/2013 - 19:23

Intervengo solo per ricordare a diversi commentatori che nella guerra libica ci ha trascinato il nostro amato ( sicc!!) quirinalizio.Il Berluska tentò fino all'ultimo di starne fuori ma alla fine....Diamo a cesare quel che è di cesare. Per quanto riguarda la vera storia di cui commentate ne devono ancora uscire delle belle. Pensate che le faranno uscire?? Siamo stati e saremo sempre polli. E questo fin quando non avremo un capo ( e non uno come il quirinalizio)vero che non sarà macellato da poteri che nulla hanno a che fare con il bene del paese.Saluti

Ritratto di 1959andrea

1959andrea

Mar, 10/12/2013 - 19:35

@ nebbiafitta: prodi ha portato l'italia nell'€uro e l'unico suo errore è stato quello di acconsentire a un cambio che non stava né in cielo né in terra. la (sciagurata) gestione del passaggio dalla lira all'€uro è stata tutta "merito" di berlusconi e della sua ghenga di incompetenti. ah, ora capisco perché si è scelto "nebbiafitta" come nick...

Ritratto di MelPas

MelPas

Mar, 10/12/2013 - 20:02

I miei zii che vivono in Francia da 50 anni, non l'hanno votato perché lui e Carla B. odiano l'Italia e gli italiani in Francia. MelPas.

Ritratto di pinox

pinox

Mar, 10/12/2013 - 22:07

l'europa unita non esiste, l'ennesima riprova l'hanno data queste due vipere ai comandi. mi auguro che il conto arrivi a breve anche per loro: al nano francese non auguro niente di male perchè sono sicuro che a breve sarà cornuto, e alla culona inchiavabile e criminale, auguro di passare le stesse sofferenze delle tante persone che ha fatto suicidare.

Roberto Casnati

Mar, 10/12/2013 - 22:38

Da uno che ha sposato Carla Bruni ci si può aspettare di tutto!

Roberto Casnati

Mar, 10/12/2013 - 22:43

Merkel e Sarkozy due poveri imbecilli che non hanno capito che l'uscita dell'Italia dall'Europa significherebbe la fine dell'unione europea a tutto vantaggio dell'Italia. Imbecilli!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 11/12/2013 - 00:52

Aveva ragione Berlusconi a non fidarsi di questa coppia di infingardi che volevano fregarci. Questi due sono riusciti comunque a crearci molti problemi. Con la VERGOGNOSA COMPLICITA' DEI NOSTRI TRINARICIUTI sono riusciti a mettere fuori combattimento Berlusconi. MA LUI C'E' ANCORA PIU' COMBATTIVO CHE MAI. Alla loro facciaccia.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Mer, 11/12/2013 - 04:37

X baio57 (Mar, 10/12/2013 - 11:48) Se non l'hai capito da solo non servirà che io te lo spieghi.

edo1969

Mer, 11/12/2013 - 07:40

Colpa di Berlusconi

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 11/12/2013 - 08:01

Pisistrato dovresti consigliare agli italiani di emigrare in Grecia se lavorando solamente 4 mesi all'anno riescono a vivere, li non lavorano dico in Italia neppure un giorno da anni.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 11/12/2013 - 08:43

si pero' la cosa piu' desolante di tutta quella facenda, fu la nullita' e la piccolezza dei nostri...eravamo ridotti, anzi ci eravamo ridotti a servi impotenti davanti ad un'istituzione che avevamo contribuito a fondare e a dirigere...se Francia e Germania (che hanno sempre avuto le loro magagne) se la " ridevano" e' perche' a differenza nostra non si erano fatte mettere il morso da cio' che avevano contri contribuito a creare, e al di la' dello sberleffo verso di noi, hanno fatto bene, cio' porta ad un'amara considerazione, essere arrivati a quel livello di impotenza e zerbinaggio e' la bandiera di una politica e di una classe politica degli ultimi 20\25 anni di qualita' indecente.cav o non cav sinistra o no..