Il colore delle critiche

La Kyenge è ministro solo perché è nera: non ha alcun titolo e competenza per occuparsi di immigrazione

Non so se la Kyenge sia contestata dai leghisti perché è negra. Ma so che la Kyenge è ministro solo perché è nera. Non ha alcun titolo e competenza per occuparsi di immigrazione, non è neanche una figura di spicco diventata ministro per la sua carriera politica. È lì solo perché è nera. Non dico che sia l'eccezione del governo, anzi la pecora nera, perché mezzo governo, di oggi come quelli di ieri, è lì per meriti misteriosi. Penso che i leghisti e le destre abbiano tutto il diritto di contestare la sua politica dell'immigrazione perché lei non si pone dal punto di vista dell'Italia, ma dei migranti. Questo non c'entra un tubo col razzismo. Se il discorso si sposta sul piano personale, Cécile Kyenge è una persona gradevole, colta, anzi troppo colta per rappresentare davvero la massa degli immigrati e sicuramente più colta e civile di molti esponenti leghisti. Reagisce in modo composto e accorto agli attacchi, sa che per lei nera funziona da dio essere contestata, meglio se in modo rozzo, e rispondere con garbo. Il nodo è qui: contestare il suo ruolo pubblico, ma rispettare la sua persona, come ogni persona, anzi nel suo caso di più e non perché nera ma perché educata. E tener fuori ogni discorso di razza, colore e zoologia. Amerei vivere in un Paese dove il colore della pelle non è motivo di discriminazione né di carriera, dove provenire dal Congo non è titolo di colpa né di merito e dove un ministro ha come priorità l'interesse generale del mio Paese e degli italiani. Non dei padani, degli italiani.

Commenti
Ritratto di .#tuttiacasa

.#tuttiacasa

Gio, 16/01/2014 - 16:14

chiènge chi?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 16/01/2014 - 16:19

LEI NON SI PONE DAL PUNTO DI VISTA DEGLI ITALIANI, MA DEI MIGRANTI....E' PROPRIO QUESTO IL PROBLEMA, LEI FA PARTE DEL GOVERNO ITALIANO, MA SE NE FREGA DEGLI ITALIANI, LA PELLE NON C'ENTRA E' LA SUA POLITICA CHE E' SBAGLIATA, QUINDI LA COMBATTIAMO FIN CHE' NON SE NE VA, NON POSSIAMO PIU' PERMETTERCI DI MANTENERE ESERCITI DI CLANDESTINI E MIGRANTI, LA KYENGE LO SA CHE C'E' CRISI O FA FINTA DI NIENTE. CI SONO MILIONI DI ITALIANI CHE SONO SENZA LAVORO E IL GOVERNO PENSA AI CLANDESTINI....

teramano

Gio, 16/01/2014 - 16:21

Egregio Veneziani, quando si tirano in ballo le competenze bisognerebbe chiedersi che competenze avessero Mara Carfagna, Maria Stella Gelmini, Roberto Calderoli, ecc. ecc. Sono solo alcune delle "personalità" che hanno occupato la poltrona di ministro con delle competenze tutte da scoprire.

Ritratto di indi

indi

Gio, 16/01/2014 - 16:21

Firmate tutti, prima che sia troppo tardi, la petizione di Magdi Allam che trovate a questo link: http://t.co/YbrgHsOFJN affinchè "Si dimetta il ministro Cécile Kyenge che ha giurato il falso.

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Gio, 16/01/2014 - 16:21

Veneziani ha ragione. Anche la Kyenge non è da meno delle veline-donne-oggetto tanto schifate dalla sinistra: anche lei usa il suo corpo -nella fattispecie il colore della pelle- per conseguire una immeritata carriera. Ma chi ce l'ha messa?

82masso

Gio, 16/01/2014 - 16:22

Sign. Veneziani quoto al 1000%, ogni tanto succede.

@ollel63

Gio, 16/01/2014 - 16:23

la lega nord dovrebbe sapere che la sinistra sa che le cose stanno così e non dovrebbe fare il suo gioco: ignori costei e contesti la sinistra per il gioco al massacro degli italiani e dell'Italia tutta che conduce con arroganza, inumanità e inciviltà.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 16/01/2014 - 16:24

Un'autentica nullità che con protervia porta avanti istanze non condivise dalla stragrande maggioranza degli Italiani. Scelta, provocatoriamente, con pigmentazione che possa precludere ogni critica al suo operato. Pena l'accusa di razzismo.

SAMMYDAVIS

Gio, 16/01/2014 - 16:25

E' una di quelle manovre sinistrorse che :fanno figo" e ad effetto. Messa li' perche' esclusivamente di colore e non di certo per capacita' e competenze specifiche. Sono le solite fesserie ideologiche e di immagine e poca sostanza dei vetero-comunisti rivestiti di fintapelle democratica. In Italia c'e' una dittatura in pratica e non c'e' democrazia: inoltre non solo la Kyenge non ha ne' la competenza ne' i titoli ne la capacita' - a me il colore, la religione, le opinioni, il sesso non fanno alcuna differenza ma la stupidita' ottusita' incapacita' arroganza e dogmatismo decotto si - ma nemmeno gli altri circa 1,000 pappamentari. SOno solo degli approfittatori che sono rusciti a distruggere il paese. E' il paese della mafia: mafia legalizzata partitica al governo, mafia dei media e non di certo quelli Berlusconiani ) che sotterrano o fanno notizia solo con cio' che fa comodo a loro politicamente...mafia nella burocrazia e nel sistema di riscossione e delapidazione e furto del duro lavoro dei cittadini senza dar loro una vera rappresentanza...mafia nella creazione di uno stato e sistema completamente clientelaristico e politicizzato...insomma fa tutto schifo e la Kyenge e' solo una macchia "nera" su un grande foglio bianco ma quel foglio bianco e' sporco fino al cuore...bisognerebbe bruciarlo e ripartire da zero riscrivendo la storia del nostro paese e della sua gente oppure, come sarebbe piu' logico, ritornare alla divisione in Stati federati perche' e' li che il nostro paese ( tristemente solo un'espressione geografica ) ha espresso il meglio. La sola Repubblica Serenissima e' durata piu' di 1,000 anni ed ha fatto miracoli con nulla mentre l'Itaglia che raglia in 150 ha fatto solo grandi disastri - tanto per fare un esempio -.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 16/01/2014 - 16:26

Bravo Veneziani, pochi sanno scrivere articoli così bene anche se i sinistri non saranno certo della mia idea. Comunque sia lei ha colto nel segno.

Ritratto di Tris251245

Tris251245

Gio, 16/01/2014 - 16:26

Non e' colpa della Kyenge, se sta su quElla poltrona. La colpa e' di che l'ha messa . e NON SI CAPISCE COSA C'ENTRA CON IL GOVERNO ITALIANO .

Ritratto di Geppa

Geppa

Gio, 16/01/2014 - 16:28

Da quando ha fatto il ministro la Brambilla e quell'altra che faceva i calendari nuda e la soubrette mancata...la cosa...la CArfaGNA...puo' fare il ministro chiunque. Senza esperienza.

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 16/01/2014 - 16:28

teramano: sia onesto non citi solo quelli di FI o del Carroccio, provi a rovistare anche in quelli della sinistra e vedrà che ne troverà tanti. Senza contare quelli di SEL e del M5S.

marvit

Gio, 16/01/2014 - 16:30

Giusto. Non trasformiamo in martiri dei semplici incompetenti

Ritratto di marione1944

marione1944

Gio, 16/01/2014 - 16:31

gbbyron2007: chi vuole mai che l'abbia messa su quella poltrona, il pd e solo per aver i voti dei neri (senza offesa al colore della pelle).

Ritratto di Tris251245

Tris251245

Gio, 16/01/2014 - 16:32

Elvis, ha perfettamente ragione !!

Ritratto di mark911

mark911

Gio, 16/01/2014 - 16:32

teramano almeno erano italiani che occupavano ruoli di interesse nazionale ma questa non è italiana ed è ministra di un ministero di cui non ce ne facciamo nulla ma che contribuiamo ai costi !!!Sarei curioso quale altro paese europeo ha il ministero per l'integrazione ...ho paura che saranno veramente pochi se non addirittura nessuno!

gigetto50

Gio, 16/01/2014 - 16:33

.come detto altre volte da me, non va bene dedicare un ministero a questa funzione, indipendentemente di chi ne sia a capo. Basterebbe inglobare questa attivita' in ambito Ministero Interni o altro.

denteavvelenato

Gio, 16/01/2014 - 16:34

E in che mondo i ministri dovrebbero avere competenze, per farlo? Peccato che il giornale, non abbia mai scritto articoli del genere durante i governi Berlusconi, ah, già, allora si è vero, li tutti i ministri traboccavano di competenza

michele lascaro

Gio, 16/01/2014 - 16:37

In effetti la "collega" (sì, è tale) è gentile, misurata (anche se agisce in modo velato contro i suoi detrattori). Ma cosa cambia? Mi sarei aspettato che al suo posto ci fosse stato un italiano, perché il problema dell'immigrazione è nostro, non di quei poveri disgraziati che vengono irretiti dal volemose bene dei sinistrati.

Ritratto di Mariador

Mariador

Gio, 16/01/2014 - 16:38

Mi sono rotto i cogl...ni di essere accusato di razzismo perché non sono d'accordo quando le case popolari vengono negate agli italiani poveri, figli e nipoti di chi ha pagato le tasse permettendo la costruzione di quelle stesse case, per assegnarle a stranieri appena arrivati e che nulla han fatto per questo paese. Non sono d'accordo quando si tagliano i fondi per il trasporto pubblico e si regalano 5 milioni agli zingari (che non hanno fatto assolutamente nulla per averne diritto). Non sono d'accordo quando nelle scuole i bambini italiani devono rinunciare alla festa di Natale per non infastidire i bambini di altre religioni o quando devono rinunciare al prosciutto in mensa perché altri non possono sempre per questioni religiose etc...Ma quale razzismo, tutto ciò è pura ipocrisia buonista di sinistra, o meglio, politically correct.

FM89

Gio, 16/01/2014 - 16:38

Che titoli aveva Maria Stella Gelmini per essere ministro dell'istruzione??? Che titoli aveva Mara Carfagna per essere ministro delle pari opportunità? Che titoli aveva Bossi per essere ministro??? Che titoli aveva ER BATMAN per essere consigliere regionale nel Lazio? Che titoli aveva Nicole Minetti per essere consigliera in Lombardia?

tormalinaner

Gio, 16/01/2014 - 16:39

Assolutamente vero che la Kyenge è stata nominata per il colore della pelle e non per la sua intelligenza infatti fino ad ora non ho letto un documento politico sensato o una proposta di legge seria. Poi vi è anche il fatto che se dai dell'incompetente ad un ministro bianco va bene, se lo dici alla Kyenge che è nera ti danno del razzista. La classica politica del PD che sfrutta le disgrazie delle persone a scopi politici

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 16/01/2014 - 16:41

E' tutto sbagliato lo jus soli, ed è sbagliata la clandestinità. Dal combinato disposto dei due sbagli si configura il razzismo anti-italiano della PD-Kyenge. In quanto all'odio razziale è abominevole come l'odio di partito, sentimento che spinse il PD Tartaglia a colpire a sangue il premier eletto Berlusconi, che spinse i PD magistrati alle ingiuste condanne-, su istigazione del'incompetente Bersani coi suoi leccapiedi giornalisti.

Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 16/01/2014 - 16:41

Donna "oggetto"...del suo colore ..a far tetto, alle critiche piu' che giustificate...riguardo alle sue continue "menate".

linoalo1

Gio, 16/01/2014 - 16:42

Qui non c'entra il razzismo!Lei è stata messa li dai Comunitari solo per creare un problema sicuro con il Centro-Destra!E' ovvio che nessun Italiano,nemmeno i Comunisti, la vorrebbero!Ma,pur di fare un dispetto al PDL,non hanno resistito!Purtroppo,oggi dobbiamo sorbircela e,purtroppo,anche domani perché dovremo pagarle anche la Pensione!E lei,la furbetta,lo sa!Ecco perché sopporta tutto!Lino.

lento

Gio, 16/01/2014 - 16:44

Varrei vedere che non fosse educata!!Tiene sta' pagnotta da mangiare pur essendo nera!!

Mannik

Gio, 16/01/2014 - 16:46

Veneziani, mi dimostri che ha scritto parole identiche quando erano state nominate Carfagna, Gelmini e compagnia bella e le do ragione. Altrimenti è solo un altro fazioso che scrive per un organo di partito come lo è "Il Giornale" e che se avesse un minimo di onestà restituirebbe la tessera di giornalista.

teramano

Gio, 16/01/2014 - 16:47

MArk911, forse le è sfuggito il fatto che il ministro Kyenge è italiana a tutti gli effetti, sull'utilità dei ministri e ministeri occupati dalle persone che Lei definisce italiani ci sarebbe molto da ridire, che titolo aveva Mara Carfagna per fare il ministro per le pari oppurtunità, Calderoli e Bossi per il ministero delle riforme, Castelli per quello della giustizia e la Gelmini all'istruzione. Potrei continuare ma mi fermo.

peter46

Gio, 16/01/2014 - 16:48

Bastava continuare a dare 'risalto' alle considerazioni di Sartori sull'inadeguatezza della Ministra in quel ruolo e non lasciare che i leghisti girassero tutto a similitudini ("orango" calderoliano)indecorose per gente civile...e si sarebbe "sgonfiata" da sola e magari ricordando chi è e cosa ha combinato(escluso il pianto in diretta)la sua 'mentore' Livia Turco.Si era incominciato a parlare di un suo fine corsa,data l'inadeguatezza,nel prossimo 'rimpasto'del governo...tutto abortito dopo il ricorrente 'casino' dei soliti.Al di là dello stipendio che danni stava facendo?Solo incarichi di rappresentanza dato che nessun'altro vuole partecipare,considerandole "rotture di s......"

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 16/01/2014 - 16:51

"CARO"VENEZIANI Io Leghista della prima ora,NON contesto la Sig.ra Kyenge per il colore della sua pelle, anche perchè da quando ho deciso di autoesiliarmi vivo in un paese dove la metà degli autoctoni locali e di colore. Ma bensi per le sue IDEE che piu che idee chiamerei imposizioni e spiego meglio, io pur avendo la residenza ed il passaporto del paese dove mi trovo da 14 anni, NON mi sono mai potuto permettere di IMPORRE a loro la mia "cultura" non me lo sono mai potuto permettere perchè non me lo lasciano fare, non mi candiderebbero mai in politica non essendo UNO di LORO. Ovvero come giustamente penso A CASA LORO COMANDANO LORO NON IO!!! Ecco caro Veneziani questo è quello che non mi piace della Kyenge, il suo PRETENDERE di COMANDARE, in casa d'altri. Chi NON riesce a capire questo principio è piu IGNORANTE di un Leghista ed è piu RAZZISTA di un Leghista, laddove per razzista s'intende nei confronti del proprio POPOLO. Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di Roberto di Bruno

Roberto di Bruno

Gio, 16/01/2014 - 16:52

Giusto; ma qual è il suo ruolo pubblico? "Integrazione" non è la medesima cosa che "immigrazione". "Integrazione" non significa "dare la cittadinanza": vuol dire "aiutare gli integrandi ad acquisire la lingua, la mentalità, l'educazione, etc, necessarie ad integrarsi" ad una società già costituita con le sue tradizioni, la sua cultura, le sue leggi, la sua storia. Per ora sembra che la signora faccia di tutto per aumentare il numero degli integrandi, non di aiutare ad integrarsi quelli che già ci sono. Ignorando quali siano i suoi precisi compiti, mi chiedo: Fa la signora il lavoro per cui è pagata, o no? Fa la signora il lavoro per cui è pagata, o profitta della posizione in cui si trova per portare avanti una politica che non le compete? Il colore non c'entra: se fosse bianca, o rossa, o gialla, le domande sarebbero le stesse.

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Gio, 16/01/2014 - 16:52

Oggi mi è pervenuto una nota del commercialista con tutti gli aumenti di tasse e imposte. Nuova imposta unica comunale (IUC), articolata in IMU, TASI e TARI - abrogata la TARE (meno male!) -! Aumento dell'IVAFE, controlli ulteriori sui rimborsi, aumento dei contributi dovuti dai pensionati (che non dovevano essere toccati!), IMU dovuta anche dai vecchi ricoverati in ospizi e per in disabili in case di cura! Mi fermo qui per non avvelenarmi! Quindi la Kyenge, insieme a Letta e compagnia bella vanno mandati a casa. Dimenticavo una positività: dal 01/01/2014 il tasso degli interessi legali diminuisce dal 2,5% all'1% (ovviamente qui Letta e il suo governo non c'entrano assolutamente nulla!)!

Ritratto di ALEX FORTY

ALEX FORTY

Gio, 16/01/2014 - 16:55

X TERAMANO E GEPPA : posso capire le vostre critiche circa i ministri Mara Carfagna, Maria Stella Gelmini, Roberto Calderoli,la Brambilla & C.; tra loro e la negretta c'é unapiccola differenza non trascsurabile : SONO ITALIANI !!!!!!!!!!

mauralombardia

Gio, 16/01/2014 - 16:56

Cara signora Kyenge come dice Marcello Veneziani anch'io rispetto la sua persona ma sappia che la gente (e non solo i leghisti) la contesta per le sue idee non proprio in linea con quelle del popolo italiano. Siccome la storia d'Italia ci insegna che il popolo italiano è stato già abbastanza sfruttato e sottomesso dall'influenza straniera (e tanti italiani hanno versato anche il sangue) ora non vuole più essere sottomesso un'altra volta allo straniero. Ritorni cara signora nel suo paese dove sarà sicuramente gradita, ben accolta e soprattutto non verrà contestata. Lasci l'Italia agli Italiani.

Giuseppe Borroni

Gio, 16/01/2014 - 16:59

ma da quando in qua' per fare il ministro in sto paese son richieste competenze specifiche? caro Veneziani lei vive a Disneyland con Topolino e Paperino. La Gelmini, avvocata da Brescia ma con esame di stato convenientemente in Calabria, esperta in neutrini sotterranei, messa all' istruzione; la Carfagna, esperta in foto da calendario per camionisti, alle pari opportunita' e cosi' via scendendo a livello regionale dove il BOSS ci ha messo una Mignetti a fare la consigliera. Si e' mai chiesto che consigli poteva mai dispensare una cosi? tante grazie certamente ma consigli........siamo seri!!!!!

Ritratto di woman

woman

Gio, 16/01/2014 - 16:59

Chi critica la Kienge perché non ha fatto nulla, dovrebbe invece ringraziarla proprio perché non ha fatto nulla: in caso contrario,, avrebbe attuato provvedimenti a svantaggio degli italiani. Ma il problema è che questi provvedimenti sono voluti dal papa, da Renzi, dai comunisti in generale, di cui lei è solo la portavoce.

briegel70

Gio, 16/01/2014 - 17:00

Mi chiedo che problemi abbiano tutti questi squallidi omuncoli che STANNO FACENDO QUESTO SQUALLIDO TIRO AL BERSAGLIO CONTRO IL MINISTRO KYENGE. CI PENSERA' LA STORIA A CANCELLARE TUTTI QUESTI PICCOLI UOMINI !

maurizio50

Gio, 16/01/2014 - 17:00

Caro Veneziani:articolo perfetto. Ma la domanda è un'altra e cioè chi è stato il manigoldo provocatore che ha designato a ministro la sig.Kyenge?Colgo nel segno se diciamo Bersani? E inoltre un ministro della Repubblica è in quel ruolo per svolgere l'interesse di chi lo ha designato , nel caso degli Italiani, o , come pensa di fare Cecile Kyenge, di tutti gli Africani che vogliono installarsi di riffa o di raffa in casa nostra, a spese nostre? Attndiamo una risposta da palled'acciaioLecca.

Ritratto di Tris251245

Tris251245

Gio, 16/01/2014 - 17:02

FM89 ............ Perche' elenchi solo quelli di destra ??? Quelli dalla tua parte sono tutti dei santini con l'aureola ?? Certo che non perdete mai l'occasione per stare zitti -

Albaba19

Gio, 16/01/2014 - 17:03

Mariador - si incazzi con il governo per queste cose e non con l'extracomunitario il problema è il governo che non ha intenzione di gestire come si deve la cosa visto che entrambi gli schieramenti politici ci speculano per ottenenre voti. il povero extracomunitario è solo il risultato di tale penosa situazione. saluti

Ritratto di Cappuccio&Brioches

Cappuccio&Brioches

Gio, 16/01/2014 - 17:03

Certamente non ha nessun titolo per occupare il ruolo di Ministro della Repubblica,ma ciò che colpisce è che non segue gli interessi del paese che rappresenta al contrario è come Ulisse che entrato in città nascosto dentro il ventre del cavallo di legno nottetempo apri le porte ai suoi compagni i quali occuparono la città.Solo che Ulisse non era stipendiato dai troiani la ministra invece prende un lauto stipendio pagatole dai poveri italiani

petra

Gio, 16/01/2014 - 17:03

Questa signora sta cercando di metterci nel sacco tutti quanti, tirando sempre in ballo il razzismo e la democrazia, quando non le piace quello che si dice. Semmai è proprio lei che mette a rischio la democrazia, pretendendo di imporre, senza nessun contradditorio le sue politiche, da vero dittatore, alla Bokassa. Cara signora, lei non puo' tappare la bocca a nessuno. Ha presente quanti insulti e critiche ha ricevuto la Lega da quando è nata? Senza fare tante storie, lo ha accettato. Faccia altrettanto e la smetta con i suoi piagnistei. Moltissimi Italiani non sono d'accordo con le sue politiche migratorie e lo vogliono dire a gran voce. Ce lo permette questo?

Raoul Pontalti

Gio, 16/01/2014 - 17:05

michele lascaro la Tua "collega" è italiana come me e Te, non straniera. A me poi piace perché è nera come l'animaccia mia...

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 16/01/2014 - 17:06

Concordo con quanto dice Veneziani tranne che per il colore della pelle. L'etnia non è un opzione di cui ci si possa dimenticare. L'Italia è fatta da un popolo storicamente bianco in cui di neri non ce ne sono mai stati. Non è un discorso di razza ma anche l'etnia di un popolo e di una nazione ha il suo diritto d'essere, che gli deriva dalla storia e dagli antenati. Non penso minimamente che siamo superiori alla nera Kyenge per un fatto di colore della pelle ma la mia "famiglia" non è quella della Kyenge, ognuno padrone a casa sua e l'Italia non è la casa della Kyenge, nè la sua storia, nè la sua cultura, nè la sua nazione di provenienza. La posso vedere come facente parte dell'umanità a cui tutti noi apparteniamo ma non della mia nazione nè del mio popolo e che abbia il diritto di gestire e dirigere. Qyuelli di sinistra che ve l'hanno messa hanno voluto solo creare un caso, violentare cultura, storia e identità italiana con la sua sola presenza per tentare di farci accettare la loro visione internazionalista che non ha alcun motivo d'essere in Italia. Noi siamo una nazione e un popolo ben preciso, prima di tutto e sopra tutto, non siamo i confini di tutta l'umanità. Gli altri hanno il loro territorio, nazione, popolo, cultura, storia e lingua. Stiano a casa loro e non cerchino di venire a comandare in casa d'altri se ospitati.

teramano

Gio, 16/01/2014 - 17:07

ALEX FORTY, cerchi di informarsi meglio, Cecile Kyenge è italiana che le piaccia o no.

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Gio, 16/01/2014 - 17:10

teramano lascia perdere la richiesta delle competenze sennò ci porremmo domande su alcuni personaggi come Napolitano Zanda Bersani Veltroni (e via discorrendo)

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 16/01/2014 - 17:10

Caro ALEX FORTY, tra la Maria Stella o la Mara... e la Kyenge c'è un abisso di cultura e di educazione. Certo che se tu me la paragoni alla Rosi Bindi... se non è zuppa è pan bagnato.

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Gio, 16/01/2014 - 17:11

La Kyenge è stata messa lì come la Bonino per rompere i marroni agli italiani

Ritratto di greysmouth

greysmouth

Gio, 16/01/2014 - 17:14

Ce l'hanno messa lì i Kompagni, che fanno tutto il loro comodo dell'Italia, posseduti da mistica idea di onnipotenza sulla Terra. Ma lei non ha rifiutato: è ovvio che sia incompetente, un medico va al Ministero della Sanità(se esiste), non ha nulla di Italiano per rappresentare il Paese, parla l'Italo-Belga, non è nata quì. In definitiva, è una mera operazione di marketing subliminale, e noi (antikomunisti) mangiamo m....

spectre

Gio, 16/01/2014 - 17:14

...stiamo subendo un razzismo al contrario... e posso assicurarvi che esiste eccome.... abbiamo messo il nemico a casa nostra a governarci e a sbeffeggiare la nostra costituzione e il nostro orgoglio... abbiamo messo il timone in mano ad uno straniero, i nostri avi e padri costituzionali e chi ha combattuto per liberare questo paese si sta frullando nella tomba signori...GRAZIE A QUEGLI ITALIANI CHE NON DOVREBBERO ESSERE CONSIDERATI TALI CHE HANNO DATO LA POSSIBILITA' AFFINCHe' ACCADESSE QUESTO!!!!

sandrostudio

Gio, 16/01/2014 - 17:15

Il concetto é giustissimo, ma non posso giudicare se sia anche pertinente pero'. Potrebbe essere piu' preciso,Sig. Veneziani, in che modo la signora Kyenge si preoccupa piu' dei rifugiati che dell'Italia? Cosa cioé starebbe facendo male con esattezza? Dall'articolo non si capisce...Magari ha anche ragione lei, voglio, dire, ma vorrei poterlo capire, appunto. Grazie

tonipier

Gio, 16/01/2014 - 17:17

" PER UN PUGNO DI VOTI" Le solite fregnate ITALIANE, non si tratta di bianchi e neri, e di parte su un punto molto delicato sicuramente.

MIAO II

Gio, 16/01/2014 - 17:18

Assolutamente condivisibile, oltre ad essere l'articolo meno razzista che sia dato leggere. Controprova da sinistra? Michele Serra anni fa scrisse giustamente che, cito a memoria, "avremo sconfitto il razzismo quando si potrà dire a una persona di colore 'tu sei uno stronzo'".

Rossana Rossi

Gio, 16/01/2014 - 17:21

Veneziani hai perfettamente ragione. Nulla contro la Kyenge persona ma moltissimo contro la Kyenge ministro del nulla.

briegel70

Gio, 16/01/2014 - 17:21

Poi non dite che tedeschi, inglesi, ecc. sono razzisti nei confronti degli italiani ! SENTI CHI PARLA !

Silvio e me ne vanto

Gio, 16/01/2014 - 17:22

Teramano, spero lei non si offenda se la pongo alla stessa stregua dei bambini all'asilo: ai rimproveri della maestra per qualche marachella rispondono che anche i compagni le hanno commesse! Voglio mettermi, a torto, sul suo stesso piano: la fulminea carriera politica della mitica Nilde Jotti c'entrava nulla con l'essere amante e compagna di letto del migliore? Suvvia, cerchiamo di passare dall'asilo al liceo! Attendo, ma ho poco tempo, il trafiletto mordi e fuggi di "giggino pisolino", che in possesso di ben tre lauree (?) saprà certamente come metterci dietro la lavagna. Giggì, come vedi stavolta non uso il verbo dei "bulletti di Trastevere", anche se scrivere col linguaggio tanto caro a Trilussa non è cosa da tutti. Saluti.

Romolo48

Gio, 16/01/2014 - 17:24

@ teramano … legga bene l'articolo. Veneziani scrive "… È lì solo perché è nera. Non dico che sia l'eccezione del governo, anzi la pecora nera, perché mezzo governo, di oggi come quelli di ieri, è lì per meriti misteriosi". Non faccia anche lei del razzismo politico e rifletta sui danni che la politica esercitata dal Ministro può provocare in una situazione come quella attuale.

LAMBRO

Gio, 16/01/2014 - 17:24

CERCHIAMO DI ESSERE CHIARI: E' MINISTRO DELL'INTEGRAZIONE? ALLORA FACCIA IL SUO MESTIERE !!! L'IMMIGRAZIONE E' UN ALTRO FILM CHE NON LE COMPETE!! SE NON HA SPUNTI PER MIGLIORARE L'INTEGRAZIONE SI DIMETTA!! QUI' IL COLORE NON C'ENTRA .... QUEL CHE CONTA E' LA COMPETENZA!!!

Ritratto di ALEX FORTY

ALEX FORTY

Gio, 16/01/2014 - 17:25

TERAMANO, quella é Italiana come io sono congolese !!!!! se vogliamo che tutti i colorati e non (albanesi, rumeni,bulgari) diventino italiani solo perché ci hanno invaso, io non ci stò !!! Io sono nato in Italia, da genitori Italiani, nonni Italiani e avanti ancora; ho pagato le tasse salatissime per costruire il nostro stato sociale ed eliminare la povertà del dopoguerra (ma erano Italiani), non posso tollerare che il nostro paese venga invaso da stranieri che vengono qui da noi per arrogarsi diritti gratuiti e comandare !!!!! se a te va bene così, te ne accorgerai quando anche tu sarai coinvolto per il mantenimento di questi INVASORI !!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 16/01/2014 - 17:27

TERAMANO!! Ma alora sei de cocciooo come dicono a Roma. Anch'io come ho spiegato nel mio post,per aver sposato una donna del paese dove risiedo ho il PASSAPORTO di questo paese come la Kyenge, ma da LI a dire che sono dei LORO,LORO stessi non me lo permettono neanche di pensare. CAPIIII.!!!!! Saludos

Silvio e me ne vanto

Gio, 16/01/2014 - 17:27

Caro Marcello, sublime ed inattaccabile come sempre (salvo dai "teramano e compagni" in servizio nel turno pomeridiano sui forum del Giornale) hai dipinto a colori la ministra nera. Grazie. Silvio

teramano

Gio, 16/01/2014 - 17:27

lohengrin08..... Berlusconi, Bondi, Verdini, Romani, Scajola, Brambilla, Fitto, Cappellacci, Brunetta, ecc. ecc.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 16/01/2014 - 17:28

Totalmente d'accordo. E chi dice che ci sono altre bestie ministre dice il vero, con una piccola differenza, sono italiane, nate in questa infame nazione. Quindi se proprio mi devo prendere un incompetente me ma prendo di casa.

Max Devilman

Gio, 16/01/2014 - 17:28

Cari elettori di sinistra pagati dai vostri partiti per venire qua a vomitare imbecillità: la differenza tra kyenge e le persone che citate voi E' EVIDENTE, se critichi le seconde non vieni accusato di RAZZISMO. Il concetto è chiaro, se non lo capite o siete stupidi o in malafede.

titina

Gio, 16/01/2014 - 17:29

Io vorrei dei ministri e dei parlamentari competenti ( e onesti). Ma quanti sono?

Ritratto di apasque

apasque

Gio, 16/01/2014 - 17:29

In Italia più i politici sono stupidi ed inetti, e più se ne sbattono delle questioni fondamentali. Mi domando perché Letta (quello delle palle d'acciaio!) abbia dovuto mettere all'integrazione la Kyenge. Credo che la risposta corretta l'abbia data Veneziani: chiara e netta. Alla signora mi pare mancare ogni tipo di cultura e, soprattutto, di rispetto per la cultura italiana. Il suo colore è stato strumentalizzato da Letta e Napolitano in modo infantilmente inverso: ma la signora non capisce proprio nulla. Quando leggo delle uscite della Kyenge, mi pare di affrontare un pirata, un brigante che, giunto famelico sull'isola del tesoro, si lancia alla caccia del forziere delle pietre preziose: che per lei sono jus soli, quote assicurate, case garantite, e chi più ne ha, più ne metta. Peraltro non mi pare intelligente: continua a tacciare di razzismo la Lega che razzista non è.. Vuol solo proteggere le nostre terre e la nostra identità. E crede che tutti siano con lei.....

bleumoon

Gio, 16/01/2014 - 17:30

In Italia funziona così.Non devi saper far un cazzo per far carriera

Ritratto di illuso

illuso

Gio, 16/01/2014 - 17:33

Gentile Marcello, Il suo articolo è chiaro e limpido come sempre. Penso però che sia inutile, perchè anche gli idioti sanno che la signora Kyenge occupa la "cadrega" per merito del colore della sua pelle. Lei a questa italietta deve tutto e credo che abbia dato poco. Mi aspetto che rimpingui il suo conto in banca e alla fine del mandato vada in Congo ad investire il denaro guadagnato in una clinica oculistica per aiutare i suoi connazionali. Buona serata.

blues188

Gio, 16/01/2014 - 17:33

Indi, grazie della segnalazione. Ho firmato!

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 16/01/2014 - 17:35

Non ha alcuna importanza il suo colore, ma solo il fatto che, come Veneziani fa notare, lei non lavora per l'Italia, ma per altri, e questo è intollerabile da un Ministro della Repubblica Italiana. Noi non ce l'abbiamo con l'immigrazione di centro-africani, ma di tutti coloro che vengono in qua senza alcun contratto di lavoro, senza arte ne' parte, quindi con forte propensione a delinquere per sopravvivere, qualunque sia il colore della loro pelle. I magrebini sono appena un po' scuri di pelle, non certo neri, ma non per questo accettiamo che si faccia per loro quel che non si fà per gli onesti Cittadini Italiani, il tutto a nostre spese. Allo stesso modo non accettiamo che si cerchi di imporre usi e costumi diversi dai nostri, da parte di questi invasori.

bleumoon

Gio, 16/01/2014 - 17:36

REGOLE PER FARE CARRIERA POLITICA 1) NON DEVI SAPER FARE NIENTE 2) DEVI ESSERE BRAVO A RUBARE 3) DEVI ESSERE NERO DI PELLE 4) DESTRA O SINISTRA è LO STESSO( ENTRANO LE PRIME TRE REGOLE) 5) QUANDO PARLI NON DEVI DIRE NIENTE 6) DEVI ESSERE UN BUGIARDO 7) DEVI PROMETTERE IL POSTO AI TUOI FAMILIARI 8) DEVI ESSERE MASSONE 9) DEVI DESIDERARE LA ROBBA DEGLI ALTRI INSOMMA DEVI VENDERE L'ANIMA AL DIAVOLO

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 16/01/2014 - 17:37

Adesso basta, credo che stiamo sforando il ridicolo! Con tutti i problemi che abbiamo in Italia per il lavoro, per gli esodati, per le pensioni noi siamo ancora qui adiscutere sulla cittadinanza , su padre 1 madre 9999 e menate varie? ma per favore ...stiamo facendo ridere i nostri vicini di casa....

edvige

Gio, 16/01/2014 - 17:40

Bellissimo, come sempre pienamente in sintonia.... egregio Veneziani lei è un grande...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 16/01/2014 - 17:42

briegel,io sono in Germania e ti posso assicurare che i tedeschi amano gli italiani e la Italia più di molti italiani,a differenza di voi, prova a criticare l'Italia davanti a un tedesco e vedrai , qui sono tedeschi non italiani.Non per niente si vede chi sono gli stranieri più numerosi in Italia i tedeschi che mantengono in vita l'Italia con il loro turismo e commercio, sai quanto l'Italia esporta in Germania?.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 16/01/2014 - 17:42

Prendersela con questa negra (SI PUO DIRE O E MOLTO DA RZZISTA) e' troppo facile .Prendiamocela con i comunisti che pur di andare al governo e rimanerci , prima hanno fatto fuori con aiuto di colle, europa, e massoni mondiali,adesso sperano di rimanerci in eterno facendo entrare ogni specie e etnia a spese di noi italiani.Si vede in europa chi ne fa le spese e chi ne approfitta.Il voto che dovrebbero avere stando alle politiche sinistroidi li metterebbe in grado di afroasiatizzare la povera europa.

Ettore41

Gio, 16/01/2014 - 17:45

La Kyenge e' contestata non perche' sia near. Viene contestata per la politica demagogicaed ipocrita della sinistra. Imposta da Bersani prima di diventare ministro di questa repubblica neanche conosceva il significato di Ius Soli e Ius Sanguinis. Bersani l'ha voluta li' come atto di imperio. A lui, come a tutti i sinistri non importa un fico dell'italia, dei suoi costumi. delle sue radici tradizioni e cultura; ai comunisti interessa solo l'imposizione della loro ideologia. Il sogno dell'Unione Sovietica era quello di conquistare ideologicamente tutto il mondo e la nostra sinistra si e' abbeverata per anni alla fonte comunista.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Gio, 16/01/2014 - 17:46

CHE FACCIA TOSTA CHE AVETE PARLATE DI COMPETENZA, DI MINISTRI COMPETENTI PROPRIO VOI CHE LA MAGGIO PARTE E' INCOMPETENTE. E POI BASTA CON LA KYENGE VI E PARTITA LA BROCCA. VEROOO QUANDO CERTI FATTI VI FANNO COMODO SIETE I PRIMI

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 16/01/2014 - 17:46

Da aggiungere signor Veneziani , che il detto negro e puro latino , io andando in giro per l 'america latina dove qualsiasi abitante con la pelle nera viene titolatonegro senza che si offende e ne risente nessuno.Il negro dato alle persone di colore in nordamerica e' offensivo perche possibilmente lo abbiamo esportato da li dove il razzismo ,anche se legifera un nero ancora esiste e viene praticato.

ABC1935

Gio, 16/01/2014 - 17:48

Molti italiani , oltre ai padani , preferiscono essere " rappresentati " da un loro compatriota , nato in italia magari da diverse generazioni . Se poi , lo " straniero " fosse assolutamente necessario , scegliamolo tedesco : Almeno saprebbe governare !!!!

Silvio e me ne vanto

Gio, 16/01/2014 - 17:49

Teramano, con te ho sbagliato: l'asilo è il massimo della tua coltura, ovviamente capirai che la o è dedicata a te ed ai tuoi compagni quì presenti per inquinare!

Franck Dubosc

Gio, 16/01/2014 - 17:49

Come al solito, quando c'è un dibattito serio, c'è sempre qualcuno che la butta sul tifo da stadio. Non si tratta di mettere a confronto la Kyenge con i ministri del governo Berlusconi, questo ragionamento è puerile. Il problema serio che ha posto Veneziani, con molta delicatezza e facendo non pochi complimenti al ministro, e che con Kyenge, chi vuol deviare l'attenzione dai problemi seri creati dalle sue azioni politiche ci inserisce sempre il tema del razzismo, che ormai pochi (qualche leghista?) antepongono al vero problema che invece è la sua incompetenza

Giorgio1952

Gio, 16/01/2014 - 17:50

Caro Veneziani personaggi della Lega come Calderoli e Borghezio, che titoli hanno per essere stato l'uno ministro e l'altro euro deputato e sottosegretario alla giustizia, lasciando perdere il Trota e la Minetti in regione Lombardia, Carfagna, Gelmini e le altre ministre e sottosegretarie Brambulla, Santanchè fino alla inarrivabile Biancofiore, in tutti gli schieramenti politici ci sono persone non all'altezza ma se si continua così non andremo da nessuna parte, ci vogliono persone competenti ed oneste.

Ritratto di Markos

Markos

Gio, 16/01/2014 - 17:53

FM89 CHE TITOLO HA RENZI PER STARE IN POLITCA ? HA DIMENTICAVO, GIRA LA RUOTA...COMPRO UNA VOCALE GIRA LA RUOTA...COMPRO UNA VOCALE GIRA LA RUOTA...COMPRO UNA VOCALE GIRA LA RUOTA...COMPRO UNA VOCALE GIRA LA RUOTA...COMPRO UNA VOCALE GIRA LA RUOTA...COMPRO UNA VOCALE GIRA LA RUOTA...COMPRO UNA VOCALE GIRA LA RUOTA...COMPRO UNA VOCALE

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 16/01/2014 - 17:56

A tutti i cosiddetti non-razzisti, alias benpensanti-buonisti del club embrassons-nous, ripropongo il mio commento all'articolo "Cecile Kyenge: Non mi aspettavo tanti insulti, ma non mi fermo" del 03/05/2013 : - - - "Sig.a Cécile Kyenge Kashetu, premesso che condanno senza se e senza ma qualsiasi insulto/offesa, vorrei soffermarmi un attimo sulla sua dichiarazione : "Io non sono di colore, sono nera, lo ribadisco con fierezza" - - - Prendo nota del suo sentimento di fierezza nel qualificarsi NERA, è una sua opinione e magari anche un suo diritto. Ma provi ad immaginare un solo istante se, per esempio, la Sig.a Mussolini avesse detto "Io sono BIANCA". Apriti cielo; si sarebbero sprecati fiumi d'inchiostro, trasmissioni TV specie Santoro, cortei a non finire e filippiche della presidentessa Boldrini per condannare il rigurgito razzista (e probabile condanna dell'Italia alla Corte dei Miracoli di Strasburgo). In conclusione, se lei avesse puntualizzato che è semplicemente ed orgogliosamente un essere umano, avrebbe avuto tutta la mia approvazione. Specificare invece che lei è NERA, oltre ad essere superfluo da un punto di vista esclusivamente cromatico, fa nascere in me il sospetto che lei abbia un inconfessato complesso, di superiorità ed inferiorità allo stesso tempo, di tipo diversamente razzista. - Bonne journée.

Silvio B Parodi

Gio, 16/01/2014 - 17:57

teranano????il diritto si acquista col voto giusto???? Calderoli Bossi la Carfagna sono stati votati dagli italiani quindi hanno diritto, la competenza non c'entra niente, La Congolese non ha preso nessun voto, quindi non ha diritto.

gian paolo cardelli

Gio, 16/01/2014 - 17:57

Penso che Veneziani intendesse dire: "il PD l'ha messa a fare il ministro perchè nera, non perchè le ha riconosciuto una qualche competenza in materia di immigrazione". Se così è stato mi trova completamente d'accordo (non dimentichiamo nemmeno che un recente dimissionario governativo del PD è anche l'unico di quel vertice a vantare una certa "competenza" in materia di Economia... ma se n'è andato lo stesso!): da sempre il criterio di scelta di Ministri e Sottosegretari è la spartizione delle poltrone in proporzione alle correnti politiche che appoggiano il governo, e null'altro, per cui tutti questi Farisei che si scandalizzano per la "mancanza di competenza" non li giustifico minimamente. SE invece Veneziani ha chiosato sulla innegabile mancanza di competenze specifiche della Kyenge non ha allora fatto altro che intrupparsi nei Farisei suddetti, e me ne dispiace.

unotosto

Gio, 16/01/2014 - 17:57

Tutto giusto Veneziani. Si dimentica però che la nostra sinistra buonista e stracciona pullula di buonisti pro immigrazione! Non sarebbe stato difficile pescare un qualunque incompetente in quello stagno clientelare. Invece sono andati a sceglierne una incompetente come da copione, e anche nera: come estremo gesto di sfida, scherno e provocazione!

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 16/01/2014 - 17:58

Questo articolo e' veramente una vergogna imbarazzante. Veneziani, perche' non fa un articoletto anche sul PERCHE' la Carfagna era Ministro, o la Minetti consigliere regionale? ENNESIMO INVIO...Soprattutto perche' tali uscite fanno presa, come vede, sulle piu' menti deboli e facilmente influenzabili di molti lettori, e li incoraggia poi ad esprimere il "meglio" della loro "natura" razzista e troglodita. "Se Veneziani puo' scrivere "NEGRA", posso anch'io".

Anita-

Gio, 16/01/2014 - 18:00

"Non ha alcun titolo e competenza per occuparsi di immigrazione" E difatti non si occupa di immigrazione ma di integrazione, e su questo è molto competente.

diegom13

Gio, 16/01/2014 - 18:04

Marione1944: no, non l'hanno messa lì per avere i voti degli immigrati. Hanno fatto un governo-cartolina per accontentare la comunità internazionale, UE in primis.

Ritratto di illuso

Anonimo (non verificato)

fedele50

Gio, 16/01/2014 - 18:05

SE non ci mandano a votare, questa pattumiera politica ci farà invadere da disperati di tutte le razze, poi tanto per cambiare diverremo terreno di scontro e guerriglia urbana, se è questo che vogliono , dovranno espatriare prima di tutti per salvare la pelle, vigliacchi anti italiani ,attenti, il popolo no lo fermate .

lucianissimo

Gio, 16/01/2014 - 18:12

Per abrogare il reato di clandestinità va prima fatto un referendum popolare, perché 4 imbecilli delinquenti (chi mi reca un danno delinque) non possono certo obbligare tutti i veri italiani a dover pagare e mantenere una torma di nullafacenti, senza un lavoro, senza alcuna volontà di cercarlo, dediti in gran parte alla delinquenza (chi dice il contrario o è cretino o nega l'evidenza). Già paghiamo la pensione sociale a tutti quelli che qui portano poi i parenti (genitori e suoceri + altri fino al 4° grado- documentarsi prima di sparare cazzate) e noi che abbiamo pagato tasse per una vita intera, IRPEF, INPS, INAIL, SANITA' e mille altre tasse, andiamo in pensione con 330 euro al mese dopo 15 anni di contributi. Loro invece i contributi non li hanno mai versati. E qualcuno non capisce come mai l'INPS sia sotto di 100 miliardi di euro tra quanto incassa e quanto distribuisce. E i soldi ai rom? Documentatevi, la cittadinanza a rom ecc. ? L'emirato del Qatar che è lo stato più ricco del mondo, non accetta assolutamente né i clandestini, né lo IUS SOLI: Ma siamo matti? Domattina ci troviamo qui qualche milione di donne incinte che poi diventano automaticamente italiane per via del figlio e porteranno qui altri milioni di parenti a farsi curare gratis e mantenere a vita. SVEGLIA GENTE o scoppierà presto la rivolta degli italiani contro i parassiti di ogni genere e grado, a cominciare da Roma.

ilmarcanda

Gio, 16/01/2014 - 18:13

il tempo e galantuomo vedrete cari sinistri la fine che faremo con i vostri al governo...vedrete vedrete

lucianissimo

Gio, 16/01/2014 - 18:16

@sammydavis: grande, tutto quello che avrei scritto io, magari con un po' più di rabbia.

teramano

Gio, 16/01/2014 - 18:17

Silvio B Parodi, si informi, Cecile Kyenge è stata votata come Bossi, Calderoli, Carfagna ecc. ecc. E' stata eletta con il porcellum ma su questo dovrebbe chiedere lumi a Calderoli!!!!!

Franck Dubosc

Gio, 16/01/2014 - 18:18

@pravda99, confermo quello che ho scritto, non ha capito per niente il senso dell'articolo di Veneziani e fa soltanto tifo da stadio. Valore aggiunto alla discussione: ZERO

Silvio e me ne vanto

Gio, 16/01/2014 - 18:21

Pravda, compagno diligente, lettore disattento, ripetitivo al massimo livello, ti sei inserito, non sapendo che dire, per chiedere della Carfagna e della Minetti che già da oltre un'ora i tuoi accoliti nominano inutilmente. Tu che ti rifai nostalgicamente allo stalinista quotidiano sovietico saprai rispondere al mio quesito delle 17,22. Ti risparmio la lettura a ritroso: che altri meriti aveva la mitica Nilde Jotti se non quello di essere amante e compagna di letto del migliore? Attendo tua risposta, nel caso non sapessi della compagna Nilde sfogliati e troverai la pagina giusta.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 16/01/2014 - 18:21

Ma mi dite cosa vi ha fatto la Carfagna? Ce l'avete tutti con lei, senza capire che, in fondo, è un tipo 'tosto', sa fronteggiare i dibattiti e sa argomentare. All'inizio neanche a me convinceva molto, ma poi mi sono ricreduto. Ha un solo difetto, a mio parere: dovrebbe 'ingrassarsi' un po'! Starebbe benissimo!

Ritratto di cape code

cape code

Gio, 16/01/2014 - 18:26

I buffoni come @Geppa piu' su, sono quelli che hanno rovinato l'Italia. Per loro non si fa politica o l'interesse dell'Italia si fa quello che va fatto contro Berlusconi. Per quanto mi riguarda la Carfagna potrebbe anche appendere la carriera politica al chiodo, non come i sinistronzi che dicevano dei terroristi"E' un compagno che sbaglia". La Kyenge non produce niente, non ha il diritto acquisito di stare li. E' solo nera. Io sono bravo a contare i soldi Geppa, mi metteranno a capo della Banca d'Italia?

gian paolo cardelli

Gio, 16/01/2014 - 18:31

pravda99, lei come tutti gli altri "esperti di sinistra" non avete capito che l'oggetto dell'articolo NON è la competenza della Kyenge, ma l'ipocrisia del PD: la cosa che Veneziani sta biasimando è stato il criterio di scelta da parte di quest'ultimo, che NON è stata la "competenza", MA IL COLORE DELLA PELLE; a tutti gli effetti un "razzismo all'incontrario". C'è arrivato adesso?

fedele50

Gio, 16/01/2014 - 18:31

INDI , HO GIà FIRMATO. CIAO.

teramano

Gio, 16/01/2014 - 18:31

Silvio e me ne vanto. Vorrei farle presente che Nilde Jotti si mise con Palmiro Togliatti aveva già fatto parte attiva nella Resistenza e faceva parte dell'assemblea costituente. Sul fatto che anche a sinistra ci siano delle persone che non sono competenti per il ruolo che occupano non posso che essere d'accordo ma capirà, se un giornale di destra mette in discussione un ministro di sinistra viene spontaneo citare alcuni "personaggi" di destra che non sono stati certamente i più idonei a ricoprire dei ruoli importanti nei vari governi. Prima di criticare gli altri bisognerebbe sempre fare una seria autocritica, questo lo capisce anche un bambino dell'asilo, asilo che Lei avrà certamente frequentato con ottimi profitti, almeno quello.

dondomenico

Gio, 16/01/2014 - 18:35

“Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'interesse esclusivo della nazione”. Questo è il giuramento fatto dalla ministra daventi al presidente della repubblica. Ma nella sua prima conferenza stampa a Palazzo Chigi venerdì 3 maggio ha detto che “non potrei essere interamente italiana”, ciò che è incompatibile con il giuramento di esercitare le sue funzioni nell'interesse “esclusivo” della nazione. Queste le sue testuali parole: “Sono italo-congolese e, tengo a sottolinearlo, sono italo-congolese perché appartengo a due culture, a due paesi che sono dentro di me e non potrei essere interamente italiana, non potrei essere interamente congolese, ciò giustifica anche la mia doppia identità, ciò giustifica ciò che io mi porto dietro. Questa è la prima cosa con cui io vorrei essere definita”. Non vi sembra che ci sia qualche incoerenza con il giuramento fatto? Può una persona che non si sente ITALIANA fare il ministro della Repubblica Italiana? Che valore ha il suo giuramento? E' come si io, ipotizzando di essere ateo, giuro sulla Bibbia, che valore ha il mio giuramento? Capito PRAVDA 99? Qui non si tratta di razzismo o incompetenza, qui si tratta di SPERGIURO o, nella migliore delle ipotesi, di giuramento invalidato dalle convinzioni personali della ministra

Silvio e me ne vanto

Gio, 16/01/2014 - 18:36

Pravda dimenticavo, come fa un compagno che si rifà ad una tale testata a scrivere in modo così grossolano e maldestro: periodi non conclusi, virgole messe a pioggia, dove capitano stanno bene, verbi coniugati (badi bene non si tratta di mariti e mogli) a livello prima infanzia! Suvvia, non faccia sfigurare i suoi maestri, quelli che in sezione l'hanno accolturata per benino!! PS Se non l'ha capito la o è voluta!

teramano

Gio, 16/01/2014 - 18:38

Silvio e me ne vanto. Dimenticavo un particolare, io scrivo raramente su questo giornale, non scrivo a pagamento come Lei!!

torodamonta

Gio, 16/01/2014 - 18:39

Signora ministra Kyenge , nel suo paese si può entrare clandestinamente?

eureka

Gio, 16/01/2014 - 18:51

C'è poco da criticare, è stata lei stessa ad affermare: appartengo a due culture e due paesi che sono dentro di me e non potrei essere interamente italiana o interamente congolese. Gli Italiani, al Parlamento e in Senato desiderano solo persone che siano interamente italiane e facciano gli interessi dell'Italia e non quello di altri paesi. Non mascheriamo di razzismo tutte le lamentele che avvengono contro la Kyenge perché a questo punto sono gli Italiani che sono in difficoltà a casa loro per far posto a chicchessia

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Gio, 16/01/2014 - 18:53

Ministra razzista, una nera che odia i bianchi, non ne abbiamo bisogno!

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Gio, 16/01/2014 - 18:59

veneziani,gradevole proprio no,colta non lo so, non la conosco

claudio faleri

Gio, 16/01/2014 - 19:02

pravda99 certo che puoi, in quanto a menti deboli e influenzabili la storia del pc ne sa qualcosa, negli anni 70 presero possesso della scuola e della cultura che non fu più libera di esprimersi, dove abitavo io, nella biblioteca comunale non esisteva un libro che parlasse di quello che stalin aveva combinato oppure dell'invasione dei paesi dell'est, quindi caro pravda,i razzisti esistono in tutto il mondo non è solo un fatto nero, siamo razzisti fra di noi anche in italia, se in più vengono degli stranieri a dirci cosa dobbiamo fare, diventiamo ancora più razzisti....è un evento naturale, la difesa del territorio come fanno i lupi, animali intelligenti e prganizzati

flashpaul

Gio, 16/01/2014 - 19:09

Per "Geppa": le sue critiche sono un po' maschiliste e misogine: in particolar modo la signora Carfagna ha mostrato una notevole proprietà di linguaggio e una capacità di tenere testa a provocazioni pesanti senza mai scadere nella volgarità o nell'insulto gratuito. Una testimonianza di ciò fu durante una trasmissione di Santoro che sappiamo quanto può andare pesante durante una intervista. Certo, niente a vedere con l'allora Cicciolina nominata deputata tanti anni or sono dai radicali.

mezzalunapiena

Gio, 16/01/2014 - 19:25

a teramano. trovi un ministro con competenze specifiche in questo governo come tanti altri.purtroppo li hanno seduti su quelle poltrone.non dimentichiamo la bindi ministro della sanità.

thelonesomewolf97

Gio, 16/01/2014 - 19:29

Andava rimossa già da tempo. Chi la protegge??!!

petra

Gio, 16/01/2014 - 19:33

Franco a Trier DE. Vedo che i tedeschi sono riusciti a indottrinarti per benino. Tu dice che ci mantengono con il loro turismo e importazioni. Ti faccio presente (magari fallo presente anche ai tuoi Deutsche) che: "Italia e la Germania sono stretti ed importanti partner economici. La Germania si colloca tradizionalmente al primo posto per l’Italia sia sul piano delle importazioni che delle esportazioni. Nel 2012 il 12,5 % delle esportazioni era diretto in Germania, il 14,6 % delle importazioni proveniva dalla Germania. Nel 2012 le esportazioni italiane in Germania sono leggermente diminuite (del 1,1 %) e sono diminuite anche le importazioni dalla Germania, del 11,5%".

cheppalle

Gio, 16/01/2014 - 19:41

Concordo con Veneziani, ma penso che ascoltando i vari sberleffi rivolti alla Kienge il problema sia solo il colore della pelle. Quindi per molti il problema è solo di razzismo,infatti hanno iniziato ad attaccarla anche prima di avere l'incarico.Se poi parliamo di incapacità purtroppo non è la sola.

hector51

Gio, 16/01/2014 - 20:10

Il problema principale della Kyenge è proprio quello che lei non cura gli interessi degli italiani, ma dei migranti.Per me è un cavallo di Troia?? Attenzione anche all'abolizione del reato di clandestinità, abolendolo creeremo un altro incentivo all'invasione.

lucianissimo

Gio, 16/01/2014 - 20:57

@indi: il link alla petizione di Madi Allam non esiste, oppure ha sbagliato a digitare l'indirizzo. Sarebbe bello poterlo vedere.

Max Devilman

Gio, 16/01/2014 - 21:00

pravda99: sei tu una vergogna imbarazzante non questo articolo! Pulisciti la bocca prima di parlare male del Dott. Veneziani. Te lo ripeto ANCORA una volta: torna a leggere repubblica e l'unità, non sei gradito, i tuoi commenti non sono costruttivi e non denotano alcunchè di intelligente, non motivi le tue opinioni parli per slogan detti dai capipartito PD, sei assolutamente una presenza inutile e fastidiosa.

scipione

Gio, 16/01/2014 - 21:16

Bravo Veneziani,un articolo sereno,obiettivo che tutti gli italiani apprezzeranno ( tranne i ...RAZZISTI ALLA ROVESCIA )

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Gio, 16/01/2014 - 21:17

Meglio la Kyenge che non fa nulla, dei danni fatti dallo stuolo di ministri perché leccapiedi e non solo del grande capo...

killkoms

Gio, 16/01/2014 - 21:20

la chienge?una"professionista"dell'antirazzismo!un'italiana d'adozione che si sente ancora straniera!

DoctorMR

Gio, 16/01/2014 - 22:07

A tutti coloro che tirano in ballo sempre le "veline", la Carfagna, la Gelmini (non ritengo che le due siano comparabili e penso che la Gelmini sia stata ingiustamente attaccata), la Brambilla: mi sembra che Veneziani (il cui pacato e civile intervento condivido pienamente) abbia chiaramente specificato che in tutti i governi italiani (di centro, destra o sinistra) la metà dei ministri fosse lì per meriti misteriosi.

Antonio63

Gio, 16/01/2014 - 22:31

@ teramano....Egregio evidentemente non ha letto attentamente l'articolo di Veneziani in quanto c'e' la risposta alle sue osservazioni che comunque, in linea di principio condivido. Saluti

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 16/01/2014 - 23:42

Capita spesso di rifiutare una elemosina a qualche estracomunitario e lui ti dice che sei un razzista perchè non gli dai i soldi. Va bene . Però ho l'impressione che questa ministra(notare il politicaly correct ) usi il colore della sua pelle per accusare chi la critica ,per gli errori, per la diversità di vedute o per altre cose, di razzismo. Dice cioè, tu mi critichi perchè sono nera non perche dico cose sbagliate e quindi sei un razzista. Signora ministra ,guardi che non funziona così. Comunque Letta proponendola e Napolitano nominandola come ministra è come se avessero designato ad arbitrare Juve -Inter Andrea Agnelli o Massimo Moratti. Sono grandi cazzate che non si dovrebbero fare e per le quali pagheranno. @Pravda 99, la Minetti o la Carfagna, però non ti hanno mai detto razzista perche li criticavi, comunque puoi dire quello che vuoi, sei tra persone democratiche e non comuniste.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 17/01/2014 - 00:03

Gli effetti della demagogia dei trinariciuti stanno creando gravi danni al nostro paese. Per dimostrare che sono progressisti hanno fatto nominare ministro questa Kyenge. COSA HA FATTO FINORA LA MINISTRA? Cerca di annullare il reato di clandestinità e distribuire come fosse suo il diritto di cittadinanza. QUESTI TRINARICIUTI BIANCHI O NERI CHE SIANO CI STANNO DISTRUGGENDO IL PAESE.

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 17/01/2014 - 02:40

fm89,presumo sia la tua data?prima di entrare in questi argomenti, vedi di crescere e informati e studia la storia (non quella della sx)pirletta vai a lavorare.

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Ven, 17/01/2014 - 07:48

la Kengye é una ministro solo perché è nera. I razzisti sono coloro che l'hanno messa in parlamento in virtù del colore della sua epidermide. Cioè la stanno usando come un pupazzo giacché ci ricorda l'ottimo Veneziani che costei non ha particolari meriti acquisiti. Alcuni italiani pensano essere più giustamente rappresentati da un ministro dalle fattezze italiche, e ancora eccellente Veneziani perché dargli torto? la conservazione della nostra cultura ancorché della nostra specie italica e un fattore innato e non deprecabile. saluti

luigi sollazzo

Ven, 17/01/2014 - 08:05

"VOCE DI POPOLO VOCE DI DIO" PERCHE LA SINISTRA E QUELLI A CACCIA DI VOTI NON VOGLIONA IL REFERENDU SULLA IMMIGRAZIONE? PERCHE 80% DEGLI ITALIANI VOTEREBBERO CONTRO.

Sapere Aude

Ven, 17/01/2014 - 08:54

L’articolo non fa una grinza. Ci vuole solo malafede per sollevare argomenti dove si parla di ‘mele’ e si risponde di ‘pere’ – vero Teramano, FM89, Mannik, ecc? Se c’è un VERO colpevole questi è il Primo ministro, Enrico Letta, che ha dato ascolto alla ‘famigerata’ Livia Turco, imponendo la Kyenge nel suo governo.

pol

Ven, 17/01/2014 - 08:58

@pravda99: l'unica mente debole e facilmente infleunzabile e'la sua. Si parla di Kyenge e tira fuori Carfagna e Minetti. Faccia un commento a riguardo (se vuole commentare) senza confrontare come i bambini: "ma lo fanno anche loro". Kyenge fa il ministro solo perche' nera (e questo va a discapito anche suo perche' qualunque capacita' abbia non verra' mai considerata) come Obama e' presidente USA per lo stesso motivo (e ha preso un premio Nobel per la pace sulla fiducia...sic!). Questo e' quello che Veneziani contesta. Poi se per ogni articolo si devono scrivere n articoli su tutti quanti sono passati prima...allora mettiamone uno su Ilona Staller, uno su Vladimir Luxuria, uno su qualunque personaggio della politica (Letta junior perche' e' li? Alfano perche' e' li? Renzi perche' e' li? Boldrini perche' e' li?) e si fidi che la % di quelli che sono li per qualche competenza o per quello che hanno dimostrato nelle loro carriere (gia' molti la carriera non ce l'hanno se non in politica...) e' ridotta ai minimi termini.

torodamonta

Ven, 17/01/2014 - 09:16

Signora ministra,nel suo paese si può entrare clandestinamente?

berserker2

Ven, 17/01/2014 - 09:51

Così, giusto per fare un parallelismo esemplificativo. Una italiana, tal Sonia Maino nata in veneto, con regolare passaporto si reca in india, sposa un certo gandhi, acquisisce la cittadinanza indiana e si mette in politica. Per essere accettata dagli indiani, annichilisce completamente la sua origine italiana. Quasi vergognandosene parla, pensa persino, mangia e piscia in indiano. Interrompe i rapporti non solo con la madrepatria ma persino con i parenti. Sono fatti suoi, se la sua coscienza e la sua morale è a posto a me poco me ne frega. Prima considerazione.....NON sono gli indiani che hanno accettato lei (e molti ancora la considerano "la straniera"), è LEI che ha accettato gli indiani. E la sua azione politica è sempre improntato all'interesse dell'India (e infatti poco gliene frega dei marò arrestati, delle europee stuprate ecc.). Si è annullata come italiana e non rompe le palle in india con assurde modifiche delle loro leggi. In italia invece, dal congo arriva una clandestina, senza arte nè parte. Ancora bene non si sa se si chiama cecile o kashettun, ma poco importa. Sposa un certo calabrese e acquisisce cittadinanza italiana e si mette in politica. Non gliene frega niente di essere accettata dagli italiani, ricoprendo un inutile incarico in un inutile ministero. Non perde occasione di sventolare l'orgoglio della sua origine congolese, si preoccupa unicamente di stranieri clandestini, ancora non parla bene l'italiano e pretende che siano gli italiani ad accettare lei. Pretende che l'Italia modifichi le sue leggi, la sua cultura, usi e costumi per fare piacere a lei, alle sue assurde idee e ai suoi affini clandestini. Seconda considerazione. In india (che i sinistrati additano sempre ad esempio di grande nazione, in crescita economica e bla bla vari) una straniera è sempre una "straniera". Non fanno nessuno sforzo per comprendere, accogliere, integrare..... In Italia, l'esatto contrario. Ovviamente, sempre grazie ai sinistrati cialtroni che ci ritroviamo.

Aristofane etneo

Ven, 17/01/2014 - 09:57

Insisto. Convincetevi questa garbata signora africana che parla un perfetto italiano anche se un nì nì robotizzato è, a mio parere, una furbona di quattro spanne: ha capito che nessuna Italiana era disponibile a fare la ministra a 40.000.000 delle vecchie lire al mese e aiutata da chissà chi è entrata nel Paese di BENGODI e ne ha sfruttato con intelligenza e determinazione le opportunità che le venivano offerte dai Buoni della Terra a spese degli Italiani. Così come aveva fatto la pornoattrice ungherese Ilona Staller (Cicciolina) che stiamo mantenendo alla grande vita natural durante (e che senz'altro riderà di noi Italiani brava gente). Con l'assist dei beceri della Lega a caccia di visibilità e di voti vedrete La ministra passerà per martire e, sotto sotto, penso che anche lei riderà di noi, assieme ai suoi connazionali. E SE AVERE la SOLA CITTADINANZA ITALIANA, senza doppie e triple cittadinanze, fosse "conditio sine qua non" per essere nominati Parlamentari e Ministri della Repubblica italiana

Aristofane etneo

Ven, 17/01/2014 - 10:02

A scanso di equivoci, desidero dichiarare a chiare lettere che nel profondo Nord dove vivo da anni, ci sono sindaci leghisti eccezionali. A loro se accettassero di amministrare certe realtà comunali del profondo Sud, volentieri, se potessi, darei lo stipendio, le prebende, i privilegi e soprattutto le guardie del corpo che l'Italia mette a disposizione della Kyenge. Fra i Leghisti per bene non c’è Salvini redarguito aspramente nel Parlamento europeo per il suo assenteismo e fancazzismo. (documentarsi prego) e che in Italia assieme ai troppi “Borghezio” fa da compare alla Kyenge.

Nanex

Ven, 17/01/2014 - 10:52

Queste sono le fesserie ideologiche che sa fare la sinistra il razzismo al contrario

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Ven, 17/01/2014 - 13:01

L'Eleganza e la raffinatezza...è insita, nell'immenso Veneziani.GRAZIE!!PS vorrei dilungarmi, ma ora vado di frettta...spero di poterlo fare, più tardi!! GRAZIE!!

libera66

Ven, 17/01/2014 - 13:17

La Kyenge è ministro solo perché è nera: non ha alcun titolo e competenza per occuparsi di immigrazione.....ho letto tutti i commenti dal primo all' ultimo e il paragone più giusto per me non è con le passate ministre di destra...oggi siede al governo, con affidato il ministero della sanità ,il ministro Lorenzin....il cui curriculum scolastico è scioccante : maturità classica tutto qua..... questo è tutto..... è ovvio che il paragone con il ministro Kyenge sorge spontaneo...e non sono paragoni d' asilo è la realtà...in italia se vuoi fare l' infermiere ti devi laureare, se vuoi fare avere il ministro della sanità basta il diploma di scuola superiore

dondomenico

Ven, 17/01/2014 - 13:25

A tutti quelli interessati a visionare ed, eventualmente firmare, la petizione di Magdi Cristiano Allam, confermo quello che ha detto INDI nel suo commento, il link esiste ed è questo: http://t.co/YbrgHsOFJN

Raoul Pontalti

Ven, 17/01/2014 - 13:53

Ha ragione marforio negro si può dire (da nigrus, ossia nero) e negli effetti i negri sono neri, mica bianchi, poi ci sono i pellerossa che democraticamente furono sterminati dagli Yankees e i musi gialli (così definiti nei fumetti di guerra pro Yankee). E' razzista chi dice negro, seguendo la tradizione italica (che grazie a Venezia ha esportato il termine anche in geografia: Montenegro oggi termine internazionale per Crna Gora letteralmente Nero Monte), o chi dice nero e schiavizza l'uomo dalla pelle nera? E ancora: i soliti somarelli del politicamente corretto importando usi dei barbari della perfida Albione e dei loro bastardi epigoni d'oltreoceano talvolta usano il termine "di colore" e "colorato" (anche per gli Indiani, quelli in controversia con i marò per intenderci) e per i negri d'America l'orrendo "afroamericano". Parliamo dunque come mangiamo (e beviamo, ossia ottimamente in quanto Italiani) e adoperiamo tranquillamente la parola negro per indicare un negro.

il corsaro nero

Ven, 17/01/2014 - 14:16

@ teramano - perchè i rappresentanti della sinistra stanno meglio? che titoli hanno? Ah già, dimenticavo, voi siete la Verità e la Luce!!!! Ma fammi il piacere!!!

il corsaro nero

Ven, 17/01/2014 - 14:17

@ geppa- tu sicuramente no! Nun lo vedi quanto sei brutto!!!

il corsaro nero

Ven, 17/01/2014 - 14:21

C'è qualcuno che mi sa spiegare quali siano le competenze del Ministero dell'integrazione, perchè francamente non ne sono a conoscenza!! Integrazione de che e soprattutto de chi? degli zingari, degli spacciatori tunisini, dei violentatori albanesi e marocchini, dei vu' cumpra' nigeriani?

diwa130

Ven, 17/01/2014 - 14:23

Scusi Veneziani, ma che ragionamento e' ? La Kyenge si mette dalla parte degli immigrati ? Ma stiamo parlando di uno scontro militare o di politiche di integrazione degli immigrati che vengono nel nostro paese (come in altri) per migliori opportunita', certo, ma anche per coprire interi settori economici dove gli italiani non lavorano piu' neppure se li paghi il triplo. Ci sono statistiche ed esempi in tutti i paesi a forte immigrazione (e l'Italia non e' uno di questi in quanto il fenomeno migratorio e' 1/10 di quello tedesco e molto molto meno di quello di altri paesi europei) , che dimostrano chiaramente che interi settori economici vitali sono produttivi solo per la presenza di immigrati. Allora perche' non individuare programmi di integrazione e cittadinanza. QUeste persone pagano le tasse avranno diritto dopo un certo numero di anni di acquisire la cittadinanza o no ? Allora questo e' il tema. Se il ministro fosse stata bionda, occhi azzurri, etc. Nessun balordo si sarebbe permesso di dire quello che hanno detto alla Kyenge, ma avrebbero "intavolato una civile discussione etc. etc.". Parliamoci chiaro l'opposizione alla Kyenge e' puro RAZZISMO,da persone che ancora non si fanno scrupolo a chiamare terroni i meridionali (quando in Lombardia, almeno il 50% della popolazione ha almeno un parente del sud). Poi magari le stesse persone si vantano (senza merito alcuno) che il sindaco di NY e' di origini italiane, o che il papa e' di origine italiane. Mi verrebbe una esclamazione alla Beppe Grillo, ma mi trattengo per educazione.

il corsaro nero

Ven, 17/01/2014 - 14:29

per Mannik- almeno la Carfagna e la Gelmini non hanno mandato le nostre famiglie in Congo con l'illusione di poter adottare dei bambini per poi abbandonarle a se stesse quando è scoppiata la guerra civile!

Sapere Aude

Ven, 17/01/2014 - 14:49

#diwa130. Ragionamento lacunoso, che denota una totale ignoranza del problema. Esiste una legge che si possa entrare liberamente in Italia? No. Chi arriva per ragioni umanitarie deve avere le carte in regola, se no deve lasciare il paese subito. A chi viene accolto, il ministro deve trovare soluzioni di integrazione (i n t e g r a z i o n e), non propaganda sullo ius soli e nazionalità - di queste cose è il Parlamento che deve legiferare e non il ministro Kyenge andare in giro a dire la sua. Sulla parola razzismo lei ha le idee piuttosto confuse.

il corsaro nero

Ven, 17/01/2014 - 14:52

@ diwa 130 - una domanda semplice, semplice: quanti stranieri è riuscita ad integrare la negretta fino ad oggi? E quali sarebbero gli interi settori economici vitaliche sarebbero produttivi per la presenza degli immigrati? quelli della vendita dei prodotti contraffatti e della droga? Ma per favore!!!

killkoms

Ven, 17/01/2014 - 14:57

@diwa130,ma dove abiti?posso farti nomi,cogmomi e località di residenza di persone che hanno perso il lavoro grazie agli stranieri!i pomodori,i cetrioli,ed altri prodotti della campagna chi li raccoglieva prima dell'arrivo in massa degli stranieri? frà caxxo da velletri,come dicono a roma?no!li raccoglievano gli italiani;braccianti,pensionati,casalinghe,ragazzi/e che d'estate arrotondavano raccogliendo pomodori ed altro,e che sono stati piano piano estromessi dai più economici stranieri!una persona di mia conoscenza residente in una regione del sud,per portare un po' di pagnotta a casa ha dovuto"adeguarsi"a fare il bracciante agricolo in nero a 25 € al giorno come gli indiani!! inoltre,la maggior parte degli stranieri che fanno questi lavori per 4 soldi che dichiarano(ma la maggior parte lavorano in nero) hanno diritto all'esenzione dai ticket sanitari,per le quote dell'asilo nido,eccetera eccetera!gli esempi che hai fatto in gb e germania,non reggono in Italia!in Gb gli stranieri lavorano di più degli inglesi,mentre in germania,come in svizzera,la società locale è fatta in modo da destinare(con una selezione che comincia dall'asilo)chi meno capisce(stranieri in primis)a mansione medio basse!

pgbassan

Ven, 17/01/2014 - 14:59

Perfetto. Contestando la Kyenge si contesta la politica della sinistra (PD e SEL) e non perchè negra. Ma il mio sospetto (anzi certezza) è che la sinistra e Letta l'abbiano messa lì di proposito per poter gridare al razzismo ogni volta che si contesta la tipa e continuare nella politica sconcia e deleteria per l'Italia. Certezza appunto perchè non ha titoli nè preparazione ad hoc.

libera66

Ven, 17/01/2014 - 15:44

x pgbassan la Kyenge non ha titoli ? dove sono i titoli del ministro Lorenzin? Questo è il governo delle incompetenze bipartisan , quanto meno la Kyenge una laurea ce l'ha, un percorso di istruzione lo ha fatto...il ministro Lorenzin ribadisco è "laureata" al liceo classico,dove sono le sue competenze.....in tempi passati il diploma del classico serviva ad accedere ad un corso universitario, al limite a lavorare in banca (se il voto della maturità era tra i 50 e i 60 sessantesimi) ma non è possibile che questo basti per fare il ministro della repubblica italiana le mancano le conoscenze e le competenze....allora il giornalista di questo articolo le citi quantomeno entrambe come persone che non hanno titoli e competenze, pleaseeee

killkoms

Ven, 17/01/2014 - 15:58

@ilcorsaronero,chieda a quel signore anche "cosa" sia andata ad "integrare" la chienge al festival di venezia con tanto di gita in barca con scorta!a parte chiedere quell'aborto dello ius soli e distribuire attestati di cittadinanza senza alcun valore non ha fatto un caxxo se non sollevare polemiche!

Nadia Vouch

Ven, 17/01/2014 - 16:13

Provo a immaginare altri al posto del ministro attuale. Credo sia obiettivamente arduo prendere attualmente dei provvedimenti, per i seguenti motivi: 1) Sul mercato del lavoro stanno affluendo giovani italiani i quali, se fino a qualche tempo fa rifiutavano lavori ritenuti di scarsa qualifica e di scarsa remunerazione ed eccessivamente faticosi, oggi in stato di assoluta necessità li accettano; 2) Moltissimi giovani italiani, specialmente i più qualificati, emigrano. Questo porta un disequilibrio sul mercato interno, che finisce con il difettare di persone con più elevata preparazione culturale, mentre si ha un eccesso di bassa manovalanza che non trova sbocchi; 3)Ogni immigrato in stato di necessità viene letteralmente mantenuto a carico dell'intera comunità, con costi obiettivamente molto elevati (circa 50 euro a testa al giorno, in media solo per vitto, alloggio, telefonate e sigarette) a scapito degli italiani che si trovano a pagarsi tutto da sè anche quando si trovano in stato di povertà; 4) Non c'è modo di fermare l'esodo dai Paesi di provenienza e spesso è arduo capire da dove i migranti provengono; 5) Non si può rifiutare l'assistenza a dei naufraghi ma, i pescatori che eventualmente soccorressero dei naufraghi migranti, rischiano incriminazioni di carattere penale; 6) Le cosiddette "strutture di prima accoglienza" si sono rivelate inadeguate in tutto o in parte a svolgere il loro ruolo. In Italia c'è la tendenza a scaricare su uno o su pochi ogni responsabilità e i risultati, in molti campi, sono evidenti. Queste sono situazioni che surriscaldano gli animi e di certo impediscono una corretta integrazione. Ma la impedirebbero, a queste condizioni, ovunque, non solo qui da noi.

killkoms

Ven, 17/01/2014 - 16:22

@libera66,allora,secondo il tuo modus pensandi un operaio non potrebbe mai essere un parlamentare?la kienge ha preso la laurea in Italia(di sicuro non pagata dal suo paparino poligamo)per formare la base di una leva di medici locali!ma,qui ha "trovato"l'amore,ed è rimasta,mentre i suoi concittadini sono curati da"medici senza frontiere" ed altri!la laurea non le ha portato il buon senso,altrimenti non predicherebbe quello che predica,anche a scapito delle sue figlie italiane!

ludovik

Ven, 17/01/2014 - 16:23

Bellissimo articolo di veneziani! Dove emerge chiaramente che lui è qui nn per i suoi meriti ma perché dentro è nero fascio, e grazie a qst spicca inevitabilmente nel vuoto culturale della destra italiana....chissà qli meriti aveva lui qnd è stato consigliere rai?

berserker2

Ven, 17/01/2014 - 17:16

Oh Nadia Vouch, brava. Lo vedi che quando vuoi, quando ti applichi le cose le sai e dimostri capacità di giudizio! Ecchè cevoleva! Tutto giusto, tranne i punti 4) e 5). Ti aiuto io a fare un pò di ordine eh! Ordunque....punto 4: Si sa SEMPRE con estrema esattezza da dove provengono, da dove partono i barconi. Con i satelliti (ma anche con i nuovi sofisticati radar) si determina con assoluta certezza da dove i clandestini, aiutati da mafie e negrieri arrivano. Sempre il punto 4 poi: Si ferma, si ferma. Basta volerlo. Con leggi serie e di buon senso. Ovvio che con questi politici d'accatto e abusivi non succede, ma basta fare come l'Australia, il Giappone, gli Emirati, il Qatar, il Canada ecc. gli esempi non mancano, e ci si riesce eccome. Punto 5: Certo che la umanità delle persone obbliga a soccorrere dei naufraghi. Ci mancherebbe. Solo alcune popolazioni afro/sottanate non hanno di questi slanci umanitari (e mettici pure i maltesi/quasi arabi che li lasciano infatti appesi alle tonnare). Ma non è il caso di noi Europei che invece il senso della solidarietà e della umanità lo ha insito nel DNA! Sempre il punto 5: Nessuno, NESSUNO MAI IN ITALIA (nonostante la Legge che comunque è male interpretata) è stato mai incriminato, nè tantomeno processato per il reato di cui parli. Non arrestano nemmeno gli scafisti criminali, pensa se lo fanno per poveri pescatori dall'animo gentile. In effetti la legge dice un altra cosa. Non vieta ASSOLUTAMENTE di soccorrere un naufrago clandestino in difficoltà. Prevede il soccorso (ovvio e doveroso) e poi richiede di avvertire le autorità che vengono a prendere i naufraghi per le opportune formalità di carattere sanitario oltre che identificativo. Capito Nadia, non è che ti soccorri il clandestino e poi te lo porti a casa. Questo è il reato di immigrazione clandestina, non certo il soccorso. Poi come ben sai, i sinistrati con le parole, le fumisterie, i giochi di prestigio, le prese in giro sono bravi e rendono la realtà sempre diversa da come è. Sempre e comunque a favore e interesse loro. Ciao eh.

berserker2

Ven, 17/01/2014 - 17:20

geppanal in un altro post ti invitavano a godere della società multirazziale a Detroit!!!! Nei civili USA!!!! Ma quando mai. Un sinistrato nullafacente come te non deve andare nel libero e civile occidente. Devi andare in afriga londana che tanto gli ti ci piacciono le ceppe speziate e sudate. Negli Stati Uniti, per prima cosa non ti darebbero il visto in quanto comunista. Poi per vivere di sussidi alle spalle degli americani devi essere afro, altrimenti ti devi mettere a lavorà e non ne hai capacità ne voglia. In Italia i sinistrati nullafacenti come te possono vivere alle spalle delle persone per bene, sussidi, stacchetti sindacali, soldini dai partiti dove dai volantini ecc. ma negli USA o lavori o ti sbattono fuori. Al ghetto però ti troveresti bene. Ti sentiresti un pò come nei nostri CIE e te la caveresti diventando la fidanzatina dei vari capetti teppistelli delle tante gang negre. Invece per godere appieno della multirazzialità ti troverai sicuramente bene in Rhodes.....ehmm in Zimbabwe, nella capitale Salisbur......ehmm Harare, dove, è vero che i bianchi o li hanno ammazzati o sono scappati tutti, però qualcuno sinistrato, ammiratore di mugabe e del kebab bananato è rimasto. Li tengono come negli zoo e mi sembra un luminoso esempio di società multiculturale. Ste forme di depravazione te le devi da fare fuori dall'Europa o dall'Occidente in generale, sennò è troppo facile, coi soldi miei fare il democratico, solidale, buonista sinistrato. Oh....senza offesa eh.

libera66

Ven, 17/01/2014 - 17:27

@ killkoms basta leggere e scoprirai che il ministro Kyenge la laurea se l'è pagata lavorando...fare il parlamentare e fare il ministro sono 2 cose molto diverse caro mio, tant'è che in parlamento non siedono solo laureati...ma le decisioni che deve prendere un ministro in autonomia , secondo me richiedono una preparazione diversa...comunque non hai risposto alla mia domanda dove sono le grandi competenze del ministro Lorenzin....io ti ho parlato di un governo di incompetenze bipartisan.....ma sai leggere ?

Nadia Vouch

Ven, 17/01/2014 - 17:53

@berserker2. Ma guarda che per un attimo mi è sembrato di essere tornata a scuola: "la ragazza è intelligente, ma potrebbe fare di più...non si applica come dovrebbe!". E sa perché non mi applicavo verso talune materie? Perché mi dava noia chi voleva impormi le sue opinioni, facendole apparire dei dogmi. Pensi che ci sono persino dei professori/resse che vogliono sentirsi dire agli esami le esatte, precise, identiche parole che hanno ripetuto in aula a lezione. Altrimenti, si irritano. Non serve pensare: basta avere una memoria di ferro. Inoltre, qui stiamo esprimendo delle opinioni e non stiamo trattando di argomenti rigidamente tecnici e scientifici, per i quali potrei riconoscere (anzi riconosco) la necessità di un linguaggio preciso al massimo, che è esso stesso fondamentale, ma solo, ripeto, su tali argomenti. Perciò, liberissimo qui di credere ciò che lei vuole: ma gli apprezzamenti sulla mia "intelligenza", che c'entrano? Saluti.

killkoms

Ven, 17/01/2014 - 18:31

@libera66,ma tu sai scrivere?ma secondo te,se i ministri dovessero per forza essere persone competenti perchè siamo finiti a scatafascio?le poltrone di ministro,sottosegretario,ecc.,sono sempre state assegnate NON per com'etenza ma per il"peso" politico del partito!la kienge è solo un personaggio d'immagine messo lì per fare presenza,in un inutile dicasero,senza portafoglio,creato a suo tempo perchè il sant'egidino suo predecessore NON ebbe il dicastero degli esteri a cui anelava!è inutile il parallelo con la lorenzin che competente o meno è titolare di un ministero effettivo,e bene o male,fà l'ordinaria amministrazione,mentre la chienge,come dicono a napoli,fa solo "mmuina",ovvero casino,fracasso!lei,e il suo compare(chaouky,o come si chiama)pur essendo parlamentari in Italia,si sentono ancora stranieri e lavorano per gli stranieri!

berserker2

Ven, 17/01/2014 - 18:48

Nadietta, aggiustati il fiocco e dimmi la capitale della Francia. Nooooo, lei vuole impormi Parigi!!!!! Ma è una sua opinione! E allora la formula dell'acqua!!!! Seeee, lo so che volete che la dica ESATTA ESATTA come me l'ha detta lei, ma io non ci casco. Ve la dico all'incontrario, va bene! Tanto cambiando gli addendi i totali si fanno da soli. Diventa la formula del catrame, ma io sò libera e indipendente.

killkoms

Sab, 18/01/2014 - 10:46

@libera66,ma tu sai scrivere?se parliamo della kienge poerchè te ne vieni con la lorenzin?la bindi era forse laureata in medicina eppure è stata ministro della sanità(e ha fatto danni)!da che c'è la repubblica,le cariche di ministro e soytytosegretario sono assegnate in base al"peso"polirtico del partito di appartenenza,e non del valore della persona!e comunque alla tipa manca il minimo di buon senso,poichè se lo avesse non predicherebbe cose dell'altro mondo!

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 18/01/2014 - 11:37

berserker2 17/01 09:51 scrive: "… Una italiana, tal Sonia Maino … Si è annullata come italiana e non rompe le palle in india con assurde modifiche delle loro leggi …" - - - Come fatto rilevare da M. Veneziani, Mme Kyenge ha capito che ammantarsi di mansuetudine era il mezzo migliore per crearsi un'immagine positiva che avrebbe coperto la sua vacuità politica e, allo stesso tempo, la nocività (per noi indigeni) dei suoi intendimenti . Mi spiego premettendo che non sono uso elargire insulti gratuiti specie agli africani perché, tra l'altro, ho a che fare con l'Africa da 37 anni e vi sono residente da 32. Non sono pertanto negrofobo, anzi molto negrofilo. Ma, specie dopo aver ascoltato l'intervista che la Sig.a Cécile Kyenge Kashetu ha ha rilasciato alla tv francese télé24 (thttp://www.youtube.com/watch?v=NM3zTIHc5R0), non avrei alcuna difficoltà a spiegare a detta signora come non sia affatto qualificata a ricoprire il ruolo di ministro della Repubblica (italiana). L'intervista è durata tredici minuti di bla-bla-blà. Ha però puntualizzato, a 04m 03s : "Je me trouve dans un pays où il y a des lois extrêmement racistes; surtout envers la communauté noire il y a des lois qui tentent souvent à condamner ce qui est différent" - tradotto : "Mi trovo in un paese dove ci sono delle leggi estremamente razziste soprattutto verso la comunità nera, ci sono leggi che che cercano sovente di condannare ciò che è differente". Ovviamente non ha fatto alcun esempio delle ns leggi razziste. A 05:25 aggiunge "si nous africains nous sommes pas là dans les places ou dans les institutions où on prend des décisions, je crois que c'est nous les premiers qui allons payer et puis après se sont nos enfants qui devront payer nos erreurs – tradotto : "se noi africani non siamo lì nei posti o nelle istituzioni dove si prendono le decisioni, credo che saremo noi i primi a pagare e poi dopo sono i ns figli che dovranno pagare i ns errori". Tralascio di riportare/commentare il resto dell'intervista che pur sarebbe interessante (specie quando spiega la sua riluttanza ad implicarsi in Africa). Mi chiedo pertanto come possa un ministro verosimilmente italiano rilasciare simili dichiarazioni e restare ancora in carica. - P.S. Si è presentata come "deputata provinciale di Modena, responsabile dell'immigrazione e integrazione della regione Emilia-Romagna nel segretariato regionale del PD di sinistra" (non sapevo esistesse anche un PD di destra), senza però menzionare il suo ruolo di MINISTRA, vattelapesca perché. – P.S. Ovviamente, i cretini che la insultano per questioni puramente cromatiche, sono cretini che la santificano. (2° invio)

libera66

Sab, 18/01/2014 - 12:40

@killkoms poichè l' articolo riferivira di un ministro incompetente ho semplicemente sottolineato che in questo governo di incompetenti ce ne sono minimo 2 Kyenge e Lorenzin...Concordo con te sul fatto che in Italia c' è da sempre la cattivissima abitudine de affidare i ministeri a persone non preparate e con conoscenze inadeguate circa il dicastero di cui saranno responsabili......il peso politico della Lorenzin a mio giudizio è assai leggero, e tu mi potresti rispondere che quello della Kyenge è nullo e non troverei niente da ridire....Mi riferivo , ribadisco,all' incompetenza che secondo me non è esclusivo appannaggio della Kyenge, tutto qui. Spero di essermi spiegata adess

killkoms

Sab, 18/01/2014 - 19:05

@libera66,i ministri incompetenti sono stati tanti in entrambi gli schieramenti,ma la"pecca"principale(tra gli incompetenti) della kienge è la presunzione di essere migliore degli altri solo per quello che è!per il resto a parte distribuire inutili attestati di cittadinanza e predicare l'assurdità dello"ius soli",(che persino negli Usa dove vige NON era nato per lo scopo che lei si pone)non ha fatto un bel niente!e non dica di essere il ministro di tutti poichè,come dicevo,ha lavorato solo per gli stranieri a scapito degli italiani,sue figlie comprese!persino il suo predecessore riccardi(quello per cui fù creato quest'inutile dicastero senza portafoglio solo perchè non ebbe l'agognato ministero degli esteri!) ha dichiarato che lo"ius soli"è impossibile per un paese di solo transito come l'Italia!

Nadia Vouch

Dom, 19/01/2014 - 17:55

@berserker2. Che ne direbbe se iniziasse Lei con il leggere correttamente quello che altri scrivono, invece di lavorare di fantasia? La libertà, se una persona non ce l'ha insita, non si può imporre. Salutini.

lento

Ven, 31/01/2014 - 11:08

Questi ministri sono messi solo come pupazzi vedi la fornero.Fanno i guai poi scompaiono:Il gioco dei politici capi mariuoli!!